Tenda e sacco a pelo per escursioni estive in quota

Dopo varie ricerche e leggendo numerosi post di questo forum, sono arrivato alla scelta di alcuni modelli di tende e sacchi a pelo della Ferrino e vorrei avere conferma o eventualmente altri suggerimenti a riguardo.

Utilizzo: trekking in quota sulle alpi Svizzere (dai 1600m ai 2500m) nel periodo fra Maggio e Settembre. Sopra i 2000 solo in piena estate.

Caratteristiche ricercate: devo rimpiazzare dell'attrezzatura divenuta troppo vecchia e non piu' adatta a questo tipo di escursioni, che permetta di poter pernottare in montagna senza problemi nel caso di pioggia o basse temperature (intorno ai 0 gradi). Non mi serve che resista a piogge torrenziali, ma che ad ogni modo non dia pensiero se iniziasse a piovere nel mezzo della notte. Verifico il meteo prima di organizzare qualsiasi escursione per cui evito il brutto tempo per quanto possibile.

Budget: 350 euro (tenda) - 200 euro (sacco a pelo). L'intenzione è di acquistare dei buoni materiali che passano durare senza problemi alcuni anni, ma che non siano nulla di estremo. Uso la tenda con mia moglie circa 5 - 7 volte in estate, per cui non ne facciamo un utilizzo intenso.

Prodotti già individuati: Confrontando i vari modelli citati su questo forum e altrove avrei optato per le seguenti soluzioni:

Tenda:
- Ferrino Lhotse (320 euro - Amazon)
-
Ferrino Tenda Skyline Alu (220 euro - Amazon)

Sacco a pelo:
- NIGHTEC LITE PRO 600 M (155 euro)

Per la tenda sarei piu' orientato per la Lhotse, in quanto piu' robusta e resistente alla pioggia. Preferisco un po' di peso in piu' per una tre posti, ed avere piu' spazio dentro la tenda.

Per il sacco a pelo, cerco qualcosa con una T comfort intorno ai -5 gradi, in modo da poter aggiungere indumenti se piu' freddo. A riguardo che modello (simile nelle caratteristiche) potrebbe andare bene per mia moglie, circa 162cm? Lo stesso modello potrebbe andare bene anche per lei, o lo spazio in fondo ai piedi sarebbe freddo?

Inoltre sono un po' titubante circa la forma a "mummia", non ho mai provato un sacco a pelo del genere ed avendo la tendenza ad un sonno movimentato, ho paura che lo troverei scomodo.

Vi ringrazio in anticipo per ogni consiglio.

--- Aggiornamento ---

Qualcuno potrebbe darmi consigli/conferma almeno per il sacco a pelo? Magari chi lo abbia già provato direttamente?
 
Ultima modifica:
Consiglierei anche di prendere un buon materassino isolante.
Sul sacco a pelo a mummia, anch'io tendo a muovermi di notte ma ci si abitua. Sennò potresti provare a dare una occhiata ai quilt (di cui non ho nessuna esperienza).
 
Come materassino isolante, ho già un Ferrino Swift 60 con un R-Value di 2.5 (non eccezionale, ma finora ha funzionato bene per le destinazioni scelte).

Grazie per il feedback circa la tua esperienza con il modello a mummia. Preferisco un sacco a pelo al quilt, proprio per via dei miei sonni movimentati :)

Eventualmente qualche suggerimento per un sacco a pelo piu' indicato per una donna freddolosa (mia moglie), oppure non ci sono grandi differenze di modelli uomo/donna?
 
Come materassino isolante, ho già un Ferrino Swift 60 con un R-Value di 2.5 (non eccezionale, ma finora ha funzionato bene per le destinazioni scelte).

Grazie per il feedback circa la tua esperienza con il modello a mummia. Preferisco un sacco a pelo al quilt, proprio per via dei miei sonni movimentati :)

Eventualmente qualche suggerimento per un sacco a pelo piu' indicato per una donna freddolosa (mia moglie), oppure non ci sono grandi differenze di modelli uomo/donna?
Nelle temperature indicate sui sacchi a pelo la temperatura di confort è intesa come la temperatura minima che una donna garantisce un confort ottimale per una notte.
la temperatura limite indica la temperatura in cui un uomo nel sacco a pelo garantisce un comfort ottimale nel sonno.

Quindi un sacco a pelo con indice temperatura di comfort di 0 gradi per mette alla donna di dormire bene con una temperatura di 0 gradi e ad un uomo di -5 solitamente.
Ma è molto soggettivo il discorso.
Se si è freddolosi si consiglia di comprare un sacco a pelo con una temperatura di confort di 5 gradi al di sotto di quelli che affronteremo ;)
 
Grazie Spartacco per le informazioni. Ho letto varie recensioni di modelli di sacco a pelo dove spesso la gente si lamenta che le temperature di comfort siano molto meno precise rispetto a quanto indicato. Come tu stesso hai detto, probabilmente questo fattore viene molto influenzato dalla situazione climatica (eg. vento, umidità, etc).

Per cui cerchero' di considerare una marca seria (al momento sono propenso per la Ferrino) e mi atterro' alle specifiche date.

Dopo aver riflettuto un po' circa i due modelli di tenda presi in considerazione, probabilmente optero' per la Lhotse in quanto piu' leggera. Ho letto alcuni post che la definiscono troppo "calda" come tenda in estate se non si va in quota.
Qualcuno ha esperienza diretta a riguardo con questo modello?
 
Io ho due tende invernali Ferrino...una Trivor 2 e una Pilier 3 .
D'estate non le uso praticamente mai col bel tempo o sotto i 1500m perché si muore dal caldo e hanno poca ventilazione.
Però è anche vero che dormendo con le entrate aperte si ha un bel giro d'aria e non si soffre il caldo.
Detto ciò l'unico neo che può avere l'utilizzo di una tenda invernale anche d'estate è il peso e ingombro nello zaino ;)
--- Aggiornamento ---

Una domanda...ma la tenda la useresti comunque in due persone?
 
Grazie Spartacco, do' un'ochiata a quei modelli. La tenda la userei solo da tarda primavera fino all'autunno, perchè ci piacciono le escursioni in quota sulle alpi Svizzere (abitiamo quassu'), quindi difficilmente andiamo sotto i 1500m.

Volevo una tenda di buona qualità e tendenzialmente resistente alla pioggia e calda, visto che l'ultima escursione fatta a fine Agosto era a 2500m, temperatura diurna con sole 15 gradi, di notte intorno allo zero e con la tenda/sacco a pelo attuali, ci siamo congelati.

Sono molto tentato dalla Ferrino Lhotse, anche perchè ora e' in offerta su Amazon a 214 euro (100 in meno di una settimana fa). La useremmo solo in due e pensavo ad una 3 posti per avere piu' spazio dentro (teniamo zaini e attrezzatura dentro la tenda di solito) e (forse) in futuro con un figlio (se la tende regge qualche anno).

Avresti altrimenti altri suggerimenti? Viste le forti offerte durante il Black Friday, pensavo di ordinare l'attrezzatura (tenda e sacchi a pelo) in questo periodo. Grazie!!
 
non è la tenda che tiene caldo... per lo più sono materassino e sacco a pelo... inoltre meglio avere una tenda più aerata che sennò il problema condensa è ben peggio...
 
Pensavo che tende del livello della Ferrino Lhotse non avessero grandi problemi di condensa. Allora le due finestrelle nella porzione superiore non sono sufficienti, anche se tenute completamente aperte? Le falde a terra indubbiamente trattengono ulteriore aria in ingresso, anche se le vedevo come un vantaggio in caso di vento persistente. Eventualmente tenendo un ingresso parzialmente aperto, non potrebbe ovviare il problema?

Torno allora ad essere titubante sul modello da scegliere...considerando che faremo escursioni in altura, ma nulla di estremo o sulla neve (almeno non pianificato x ora).
Mi consigliate piuttosto altri modelli quindi?

Circa materassino, ho preso un Ferrino Swift 60 e per il sacco a pelo, sto ancora valutando un modello comfort T a -5 o 0 gradi (qualsiasi suggerimento ben accetto).
 
La condensa non è un grosso problema su una doppio telo invernale. Le parti in zanzariera sono rimpiazzate da un tessuto antivento su tutta la cabina interna nelle invernali Ferrino ( ma anche altre marche) quindi la condensa non penetra dentro come invece succede con le pareti in zanzariera,

La condensa comunque è inevitabile anche se la tenda è ben ventilata con le prese d'aria aperte.
Per il discorso isolamento termico una tenda garantisce qualche grado in più rispetto l'esterno ma parliamo di 3 o 4 gradi ma varia in base alle persone nella tenda. Come per il sacco a pelo, siamo noi a riscaldare l'aria dentro la tenda .
Se si cucina nell'abside tenendo le aperture chiuse qualche grado in più lo prendiamo ma appena finita la cena durante la nottata la temperatura si abbassa bene.

Di solito se fuori fa -4 o -5 dentro la tenda nel mio caso il termometro segnava 0 o 1 grado di notte.

Come consigliato da Andreapaiola meglio investire su un buon sacco a pelo da almeno -10 di temperatura confort e un ottimo materassino con Rvalue da almeno 4 o 5
 
Se hai freddo meglio investire più nel sacco a pelo e meno nella tenda.
Come tenda per esempio penso vada benissimo la Naturehike Mongar o una Ferrino Nemesi o mille altre similari.
Se non dormi molto su ghiacciaio (o sopra i 3mila) non ti consiglierei niente di più forte e pesante...
Come sacchi a pelo per esempio ci sono i Ferrino Lightec Duvet e Aegismax (cinesi), Forclaz (decathlon)... e i Cumulus...
https://cumulus.equipment/eu_en/down-sleeping-bag-mysterious-traveller-700.html

Come materassino per esempio i Nemo Tensor, ma ce ne sono tanti simili...

comunque ormai trovi recensioni di tutto nel forum :)
 
Ultima modifica:
Il Mysterious Traveller era la mia seconda scelta rispetto al ferrino Nightec 600.
Non penso che faremo escursioni a temperature sotto lo zero, ma sono ben contento di sapere di avere dell'attrezzatura che sarebbe cmq in grado di affrontare tali situazioni.

Io non soffro il freddo, discorso diverso per mia moglie, per cui considerero' un sacco a pelo piu' caldo per lei. Guardero' alle temperature superiori/calde per contemplare anche i casi di temperature notturne di 5-8 gradi, per non rischiare che sia poi troppo caldo (rischio di sudare).

Grazie ancora dei consigli!!
 
Pensavo che tende del livello della Ferrino Lhotse non avessero grandi problemi di condensa. Allora le due finestrelle nella porzione superiore non sono sufficienti, anche se tenute completamente aperte? Le falde a terra indubbiamente trattengono ulteriore aria in ingresso, anche se le vedevo come un vantaggio in caso di vento persistente. Eventualmente tenendo un ingresso parzialmente aperto, non potrebbe ovviare il problema?

Torno allora ad essere titubante sul modello da scegliere...considerando che faremo escursioni in altura, ma nulla di estremo o sulla neve (almeno non pianificato x ora).
Mi consigliate piuttosto altri modelli quindi?

Circa materassino, ho preso un Ferrino Swift 60 e per il sacco a pelo, sto ancora valutando un modello comfort T a -5 o 0 gradi (qualsiasi suggerimento ben accetto).
Ciao. Possiedo sia la Skyline che la lothse.
Skyline alu: 4.150 kg, lothse 3.3.
Sinceramente la Skyline x 2 la ritengo troppo pesante anche se è una ottima tenda e possiede una veranda da 90 cm in cui ci puoi cucinare in caso di pioggia. La lothse non è una vera 3 posti, larga 160. Non è molto areata purtroppo. Se la usi solo d' estate valuterei anche altri modelli come la ferrino force , la Phantom ultima versione e la Salewa Denali 2, la msr elixir. A tunnel la vango hellvellyn. Con queste tende staresti tra i 2.4 e i 2.8kg. se fai trekking in montagna dovrai cercare di minimizzare i pesi.
Credo che la Phantom versione 2019, la force e la elixir facciano al caso tuo perché hanno la cabina in rete solo nella parte alta quindi sei a posto con gli spifferi.
Se vuoi pareri sulla lothse chiedi pure. Comunque si tratta di una 4 stagioni.
È vero che 1-3 gradi in più te lo danno queste quattro stagioni ma ciò che fa la differenza è il sacco a pelo su cui investirei.
Prenderei un sacco in piuma della cumulus sacchi con il miglior rapporto qualità prezzo e con piuma di ottima qualità con rapporto piuma-piumino 90/10. Direi il mysterius traveller 700 o il payam 600. Vai sul sito e vedi prezzi e misure. Starei su una temperatura di confort di -5 almeno. Ricorda che alcuni marchi indicano temperature di confort un po' troppo ottimistiche.
Io possiedo un ferrino ligthtec duvet 800 e un 1200. D estate ho dormito sui 2500m combo 800 e in alcune occasioni ho avuto un po' di fresco. Perché ti consiglio la piuma? Perché è leggera e comprimibile cosa che è essenziale in un trekking.
 
Ultima modifica:
Allora te considera che a 2500 se becchi male trovi la neve...
Quindi per forza una 4 stagioni e secondo me sacco in piuma o volendo sintetico molto molto performante in termini di peso anche perchè a 2500 minime minime saranno sempre sopra i -5(se in possesso di un buon materassino e di una buona 4 stagioni direi anche di poter prendere un limite 0) se non dice sfiga quindi anche questo va benone https://cumulus.equipment/eu_en/synthetic-sleeping-bag-progressif.html oppure un piuma qualsiasi anche della cumulus
IO investirei tutto sulla tenda possibilmente monotelo.
Poi ti direi una cosa che sembra un poco ansiolitica: hai artva pala e sonda?
A Maggio andare a 2000 o 2500 metri è pericoloso per le valanghe specie se ti trovi in nivai scoscesi, per esempio quest'estate il soccorso alpino ha dovuto salvare un alpinista allo stelvio(è ai 3000 ma il concetto rimane) perchè gli è caduto il ponte di neve sulla parete del cristallo.
Ora sembra una cosa catastrofista però a meno della certezza della scomparsa della neve superare i 2500 può essere in qualche modo pericoloso sempre in base a dove deciderai di andare.
 
Non credo che il nostro amico a quanto ho capito andrà a dormire su un ghiacciaio a 2500m visto che c'è ne sono ormai pochissimi a quella altitudine. Poi non parla di andare in giro con perturbazioni in corso. È certo che tra 2000-2500m in estate potrebbe anche fare delle spruzzatina di neve. Temerei più che altro i temporali con vento forte. Tende come la Salewa litetrek o vango hellvellyn o ferrino force ma anche Denali potrebbero bastare.
--- Aggiornamento ---

Allora te considera che a 2500 se becchi male trovi la neve...
Quindi per forza una 4 stagioni e secondo me sacco in piuma o volendo sintetico molto molto performante in termini di peso anche perchè a 2500 minime minime saranno sempre sopra i -5(se in possesso di un buon materassino e di una buona 4 stagioni direi anche di poter prendere un limite 0) se non dice sfiga quindi anche questo va benone https://cumulus.equipment/eu_en/synthetic-sleeping-bag-progressif.html oppure un piuma qualsiasi anche della cumulus
IO investirei tutto sulla tenda possibilmente monotelo.
Poi ti direi una cosa che sembra un poco ansiolitica: hai artva pala e sonda?
A Maggio andare a 2000 o 2500 metri è pericoloso per le valanghe specie se ti trovi in nivai scoscesi, per esempio quest'estate il soccorso alpino ha dovuto salvare un alpinista allo stelvio(è ai 3000 ma il concetto rimane) perchè gli è caduto il ponte di neve sulla parete del cristallo.
Ora sembra una cosa catastrofista però a meno della certezza della scomparsa della neve superare i 2500 può essere in qualche modo pericoloso sempre in base a dove deciderai di andare.
Ciao carissimo,
avrei una riserva sulle tende monotelo. Saranno più leggere e rapide da montare ma la condensa è un grossissimo problema. Se il clima è molto freddo e secco vanno benissimo, se umido ti allaghi e praticamente ti gocciola dentro e ti bagni, bagnando il sacco a pelo che se è in piuma sarà un bel guaio per i giorni a seguire del trekking. Il nostro amico parla di andare a fare trekking dai 1500m ai 2500m e d'estate troverà molta umidità notturna cosa che lo potrebbe mandare in crisi con una monotelo. Anche una doppio telo con camera precollegata (vedi es salewa litetrek) se non ben areata porterebbe via del tempo al mattino per l'asciugatura in caso di forte umidità, cosa comunque non così grave, basta avere un po' di pazienza al mattino.

Per il discorso tenda 4 stagioni
Possiedo proprio una ferrino Lothse 3 che è sicuramente una tenda ottima come anche la superlativa nuova Trivor, una 4 stagioni non geodetica e nemmeno semigeodetica ma col classico monoincrocio e asta di colmo come geometria. Tenda molto robusta che ho usato anche d'estate sempre sopra i 2000m. Certamente dà una certa sicurezza in quanto a calibro della paleria e tessuto alluminato molto resistente e i molti tiranti di ancoraggio in caso di vento forte da temporale estivo cosa che a quelle quote temerei molto più della neve (evento piuttosto sporadico). I contro sono che è una tenda che pesa 3.3kg; otterrei 1-3 gradi di temperatura interna in più a spese comunque di condensa che sarà presente 9 volte su 10 in estate dai 1500 ai 2500m. Ultima uscita estiva lo ho fatta sul gruppo delle cime di Lavaredo a 2500m in agosto con temperatura esterna di 1grado nella notte, discreta umidità con nebbia: risultato condensa, non certo come in una monotelo per carita (già provata in condizioni simili). è un problema di tutte le tende poco areate.
Quindi a meno che il nostro amico non vada a dormire con la tenda sopra al ghiacciaio (che comunque a 2400-2500m non ce ne sono moltissimi) credo che in estate tra i 1500-2500m dovrà puntare su una 3 stagioni con delle caratteristiche di geometria della paleria più adatte al vento (per una sua sicurezza personale-psicologica); senza troppa zanzariera nella cabina; con un buon fondo e con un numero di tiranti sul sovratelo adeguato e posizionati nel punto giusto oltre ai classici velcri di ancoraggio tra sovratelo e paleria (nelle tende a doppio telo staccate) che però in alcune tende blasonate aimè (grave pecca per un acuto osservatore) sono assenti. Insomma eviterei una superleggera a parte alcune che però sarebbero decisamente fuori budget.
Quindi dalla mia esperienza trentennale potrei consigliare alcuni modelli più leggeri e comunque sufficienti a garantire un buon riparo e sicurezza per l'uso che il nostro amico ne farà.
Se poi prenderà la lothse ok, anche io la trovai in offerta ma consiglio sicuramente un uso sopra in 2000m in estate. Come prima tenda versatile ad uso prevalentemente estivo montano non mi orienterei sulla lothse. Piuttosto se in futuro si spingesse anche in altre stagioni suggerirei allora anche qualcosa di più della Lothse.
 
Ultima modifica:
E' la pazienza che manca !!!! :rofl:
--- Aggiornamento ---

magari ci fosse la neve, tanta, a 2500 :oops:
ormai non nevica più :cry:
VAmmelo a dire al passo dello stelvio questo Agosto 4 agosto neve fino ai 2000 mezzo metro!!!!
--- Aggiornamento ---

Io però non avendo vissuto nello scorso millennio non so come era prima:cry:
--- Aggiornamento ---

SI la litetrk secondo me per lui sarebbe perfetta effettivamente ...
 
Ultima modifica:
Grazie mille per gli ulteriori dettagli, siete grandi!! A questo punto valutero' una 3 Stagioni come alternative alla Lhotse per il problema condensa.

Il posto a 2500 metri dove eravamo è Jöriseen (consiglio di andarci se passate su, magnifico). In Svizzera non si puo' piantare la tenda (ahime') se non al di sopra della linea degli alberi, per cui bisogna andare abbastanza in altura. Ma in ogni caso non andremo mai su un ghiacciaio e verifico con attenzione (per quanto possibile) il meteo i giorni precedenti onde evitare sorprese e tempo particolarmente avverso, tuttavia vorrei una tenda che non teme eventuali piogge di notte. Per questo motivo e x via della condensa, preferirei una due teli a una monotelo con paleria esterna.

Finora abbiamo fatto escursioni di una sole notte in tenda, ma avremmo intenzione di provare camminate di 3-4 giorni (anche a quote piu' basse di 1800-1500m, anche se nn permesso al 100%), per cui in questo caso il problema della condensa sarebbe da tenere in conto per evitare di avere la tenda gia' bagnata all secondo giorno.

Tirando le somme e grazie agli ottimi consigli, le finaliste (tende e sacchi a pelo) sarebbero i seguenti quindi (in ordine di preferenze, se avete esperienze dirette con queste, felice di ascoltarle):

Tende:

-Salewa Litetrek 2 (o quella a 3 posti visto che l'abisde è minimale, a scapito di 500gr in piu'). Scarterei la Salewa Denali 2 per via del colore che, per esperienza, attira molti insetti. certo, la zanzariera li tiene fuori, ma esco dalla tenda varie volte (anche di notte) per fare foto, per cui meno insetti intorno, meglio è.

- Ferrino Lhotse: non la tolgo ancora dalla lista in quanto sto valutando la possibilità di migliorare la ventilazione lasciando una parte dell'ingresso semi-aperta, effettivamente ha zero zanzariera. Il peso aggiuntivo (1Kg circa) non sarebbe un problema.

- Ferrino Phantom: solo la parte alta dell'interno ha zanzariera, offrendo maggiore protezione al vento, rispetto alla Spectre.

- Ferrino Spectre 2: ha molto telo zanzariera interna, questo dovrebbe facilitare l'areazione. Tuttavia ha una lunghezza ridotta, x cui andrei a sbattere piedi e/o testa ad un'estremità della tenda rendendola non molto comoda.

La msr elixir l'ho esclusa, poichè non arrivando fino a terra se tira abbastanza vento saremmo troppo esposti.

Per i sacchi a pelo, mi avete convinto ad optare per la piuma, fra i due modelli sotto che dite?
- Ferrino Lightec Duvet 1000 (150 euro piume): Su Amazon pero' ha un colore nero/rosso mentre sul sito della Ferrino è arancione. Forse il modello della stagione precedente?

- Mysterious Traveller (230 euro)

Gli 80 euro di differenza non sono un problema se il prodotto della cumulus è migliore. Altrimenti se i due sacchi sono equivalenti andrei con il Ferrino.
 
Grazie mille per gli ulteriori dettagli, siete grandi!! A questo punto valutero' una 3 Stagioni come alternative alla Lhotse per il problema condensa.

Il posto a 2500 metri dove eravamo è Jöriseen (consiglio di andarci se passate su, magnifico). In Svizzera non si puo' piantare la tenda (ahime') se non al di sopra della linea degli alberi, per cui bisogna andare abbastanza in altura. Ma in ogni caso non andremo mai su un ghiacciaio e verifico con attenzione (per quanto possibile) il meteo i giorni precedenti onde evitare sorprese e tempo particolarmente avverso, tuttavia vorrei una tenda che non teme eventuali piogge di notte. Per questo motivo e x via della condensa, preferirei una due teli a una monotelo con paleria esterna.

Finora abbiamo fatto escursioni di una sole notte in tenda, ma avremmo intenzione di provare camminate di 3-4 giorni (anche a quote piu' basse di 1800-1500m, anche se nn permesso al 100%), per cui in questo caso il problema della condensa sarebbe da tenere in conto per evitare di avere la tenda gia' bagnata all secondo giorno.

Tirando le somme e grazie agli ottimi consigli, le finaliste (tende e sacchi a pelo) sarebbero i seguenti quindi (in ordine di preferenze, se avete esperienze dirette con queste, felice di ascoltarle):

Tende:

-Salewa Litetrek 2 (o quella a 3 posti visto che l'abisde è minimale, a scapito di 500gr in piu'). Scarterei la Salewa Denali 2 per via del colore che, per esperienza, attira molti insetti. certo, la zanzariera li tiene fuori, ma esco dalla tenda varie volte (anche di notte) per fare foto, per cui meno insetti intorno, meglio è.

- Ferrino Lhotse: non la tolgo ancora dalla lista in quanto sto valutando la possibilità di migliorare la ventilazione lasciando una parte dell'ingresso semi-aperta, effettivamente ha zero zanzariera. Il peso aggiuntivo (1Kg circa) non sarebbe un problema.

- Ferrino Phantom: solo la parte alta dell'interno ha zanzariera, offrendo maggiore protezione al vento, rispetto alla Spectre.

- Ferrino Spectre 2: ha molto telo zanzariera interna, questo dovrebbe facilitare l'areazione. Tuttavia ha una lunghezza ridotta, x cui andrei a sbattere piedi e/o testa ad un'estremità della tenda rendendola non molto comoda.

La msr elixir l'ho esclusa, poichè non arrivando fino a terra se tira abbastanza vento saremmo troppo esposti.

Per i sacchi a pelo, mi avete convinto ad optare per la piuma, fra i due modelli sotto che dite?
- Ferrino Lightec Duvet 1000 (150 euro piume): Su Amazon pero' ha un colore nero/rosso mentre sul sito della Ferrino è arancione. Forse il modello della stagione precedente?

- Mysterious Traveller (230 euro)

Gli 80 euro di differenza non sono un problema se il prodotto della cumulus è migliore. Altrimenti se i due sacchi sono equivalenti andrei con il Ferrino.
Valuta bene la ferrino Phantom e anche la force anche se molto diverse. La lothse non è da bandire comunque maca 1500m.... La litetrek 2 è un po' troppo piccola e stretta (120 cm neanche) sono molti pochi per 2 poi ha la monoentrata con abside in entrata per materiale di 40 cm che sono insufficienti sia per cucinare che per 2 zaini da 60 litri e scarponi, ingombrano il passaggio. Valuterei la 3 perché almeno della roba la terresti dentro. È una tenda veramente bella, purtroppo ha questa grave pecca per posto materiale. La cosa è risolta con la Sierra Leone ma pesa di più. A meno che uno non spenda un botto e vada sulla litetrek 3 pro!

Per il sacco specie per tua moglie andrei sul mysterius traveller 700
 

Discussioni simili


Alto Basso