Tenda per trekking - caratteristiche

Utilizzo: Trekking
Caratteristiche ricercate: \
Attività praticata: Trekking con pernotto, max 3 giorni, dalla primavera all'autunno (inverno forse), sotto i 2500m
Esperienza e corporatura: Esperienza occasionale. 175cm, 70kg
Budget: da valutare
Prodotti già individuati: nessuno

buongiorno a tutti,
Mi sto avvicinando al mondo del trekking, ho fatto diverse uscite negli ultimi 2 anni e vorrei approfondire tutta la parte riguardante l'attrezzatura, in particolare la tenda. Non l'ho mai portata poichè solitamente se pernotto fuori vado ad un bivacco, ma le due volte che sono uscito (sempre con altre due persone) abbiamo avuto due imprevisti. La prima volta banalmente abbiamo trovato il bivacco occupato e gentilmente i ragazzi ci hanno prestato una loro tenda; la seconda volta c'erano i topi. Pochi per fortuna, ma non è stato esattamente piacevole e soprattutto se fossero stati di più beh, forse non sarebbe stato possibile dormirci e tornare indietro era impossibile.

Ora, io ho una tenda, una Vango Jazz 300, spaziosa e comoda e nemmeno troppo pesante, meno di 4kg. Ho letto che esistono le tende da trekking, che si sono più leggere, ma nemmeno troppo (in media ho visto che pesano circa 1kg di meno): cosa le differenzia dalle tende come la mia? Forse l'ingombro? Quella che possiedo potrebbe andare bene? In generale quali caratteristiche bisogna guardare per sceglierla?

Di marche e modelli ne ho visti diversi, di vario prezzo, ma non ho trovato grosse differenze (ovviamente immagino che tra una Salewa e una del Decathlon ci sia l'abisso), per cui vi chiedo qualche consiglio su che modelli e marche orientarmi. Budget dipende: se è sopra i 200€ potrei dividerla con gli altri ragazzi, se è meno pensavo di comprarla per me, quindi vedo una po'. Premetto che non cerco assolutamente il top di gamma, ma nemmeno l'ultima delle scelte, qualcosa però di duraturo e affidabile nei limiti del possibile.

Altra cosa, i posti. Come vi ho detto solitamente viaggio insieme ad altre due persone, ma immagino che tra una tenda singola e una tripla ci sia differenza in termini di peso e ingombro, vale la pena prenderla tripla o meglio optare per altre soluzioni?

Ultima domanda: nelle tende da trekking non ho visto il telone impermeabile, va preso a parte o hanno diverso funzionamento?

Grazie mille e scusate per le mille domande.
 
Ciao,

Le tende da trekking sono studiate per essere usate in montagna e resistere a venti e ad agenti atmosferici, rispetto ad altre tende.

Ci sono tende normali da trekking (3 stagioni) e tende per alpinismo, che hanno il telo che arriva fino a terra per far si che non entrino spifferi e che si possa riparare anche da nevicate (4 stagioni) ed hanno di solito anche una paleria più robusta, proprio per i forti venti. (Ti ho dato una spiegazione molto sintetica e veloce)

Ciò non toglie che con una 3 stagioni, tu la possa usare anche d'inverno, bisogna solo avere qualche accortezza.

Ora, mio parere personale, non è che tra le tende del decathlon e quelle di marca ci sia un abisso, c'è della differenza ma dipende sempre dagli usi che tu vuoi fare.

Per la grandezza della tenda, o vi prendete una 3 posti, oppure ognuno ha la sua tenda.. dipende da voi.. una tenda da 3 viaggia tra i 180 euro a salire, pesa almeno 2 kg circa (che a sua volta potete dividere in 3 zaini)..
Oppure ci sono anche tende da 1/2 posti, in questo caso mi riferisco alla Cloud up 2, che si porta a casa con 130/150 euro, offre uno spazio per una persona di 1,95, o 2 persone alte max 1,80/1,85, ed è una tenda discreta..

Per telone impermeabile intendi il footprint da mettere sotto alla tenda?
 
Ciao,

Le tende da trekking sono studiate per essere usate in montagna e resistere a venti e ad agenti atmosferici, rispetto ad altre tende.

Ci sono tende normali da trekking (3 stagioni) e tende per alpinismo, che hanno il telo che arriva fino a terra per far si che non entrino spifferi e che si possa riparare anche da nevicate (4 stagioni) ed hanno di solito anche una paleria più robusta, proprio per i forti venti. (Ti ho dato una spiegazione molto sintetica e veloce)

Ciò non toglie che con una 3 stagioni, tu la possa usare anche d'inverno, bisogna solo avere qualche accortezza.

Ora, mio parere personale, non è che tra le tende del decathlon e quelle di marca ci sia un abisso, c'è della differenza ma dipende sempre dagli usi che tu vuoi fare.

Per la grandezza della tenda, o vi prendete una 3 posti, oppure ognuno ha la sua tenda.. dipende da voi.. una tenda da 3 viaggia tra i 180 euro a salire, pesa almeno 2 kg circa (che a sua volta potete dividere in 3 zaini)..
Oppure ci sono anche tende da 1/2 posti, in questo caso mi riferisco alla Cloud up 2, che si porta a casa con 130/150 euro, offre uno spazio per una persona di 1,95, o 2 persone alte max 1,80/1,85, ed è una tenda discreta..

Per telone impermeabile intendi il footprint da mettere sotto alla tenda?
Ciao, intanto grazie mille per la risposta, sintetica ma esauriente. Se tra le tende di marca e quelle Decathlon non c'è così tanta differenza, mi orienterei sulle seconde, mi sembra che vengano meno. L'utilizzo come detto è per escursioni occasionali, nulla di troppo impegnativo. Diciamo che tendiamo ad uscire se le giornate si presentano buone, per cui non prevedo un utilizzo impegnativo e\o estremo.

Il telone intendo quello da mettere sopra per la pioggia
 
Il telone è una cosa imprescindibile per qualsiasi tenda e quando ne comperi una tranquillo che c'è sempre ;)
Se sei certo che andrai sempre in compagnia allora la tre posti la dividi in tre zaini ma se fai uscite anche in solitaria occhio che dopo un po' di dislivello e km macinati, ogni etto lo senti sulla schiena e sulle spalle !
 
Ciao, intanto grazie mille per la risposta, sintetica ma esauriente. Se tra le tende di marca e quelle Decathlon non c'è così tanta differenza, mi orienterei sulle seconde, mi sembra che vengano meno. L'utilizzo come detto è per escursioni occasionali, nulla di troppo impegnativo. Diciamo che tendiamo ad uscire se le giornate si presentano buone, per cui non prevedo un utilizzo impegnativo e\o estremo.

Il telone intendo quello da mettere sopra per la pioggia
Non andare da decathlon, aspetta, che qua ci piace fare girare l'economia.. :D

Innanzitutto appoggio Max, se sei da solo, cosa te ne fai di 2,5 kg sulle spalle? Qualche uscita da solo la farai?
Te e i tuoi amici quanto siete alti? (Da controllare per le misure interne della tenda)

Poi decathlon ho detto che non è male,.ma quel che risparmi in soldi, lo paghi in etti. Ci sono tende di marche blasonate e non che sono meglio...

Io fossi in te valuterei un'altra cosa.. hai già una tenda da 3, che si pesa, ma divisa, avete poco più di 1 kg a testa.. perchè non valutare una tenda da 1 persona? O da 2?

Usi i bastoncini quando fai trekking, hai un po' di manualità? C'è la lanshan 1 o da 2p che non hanno paleria, ma usano i bastoncini da trekking per stare in piedi...all'inizio le prime volte sono poco pratiche, ma presa la mano si montano velocemente.


Ci sono tante alternative.
 
Se hai già la Vango da 3 posti io ti consiglierei di prenderti una due posti o una monoposto così se fanno lo stesso i tuoi amici risparmiate peso e dormite più comodi...in oltre le potete usare anche se uscite da soli o con altri amici
 
Uscite in solitaria con pernotto non penso di farle, o quantomeno non per il momento, per cui escluderei una singola. Una due posti potrebbe essere interessante se il peso e soprattutto l'ingombro fossero minori di un bel po' rispetto a quella che ho già. Tenendo conto che la mia Vango tenuta nella custodia occupi metà o quasi di un 50L (motivo per cui agganciarla fuori non penso sia possibile), a questo punto opterei per una due posti compatta. Bisogna però vedere modello e prezzo.

Riguardo la Lanshan è piuttosto interessante, anche se solitamente non uso i bastoncini, ma potrei sempre farmeli prestare. Ho visto la due posti 3 stagioni a un centinaio di euro su amazon, potrei farci un pensiero. Se avete altri modelli da consigliarmi mi piacerebbe, anche solo per confrontarli
 
Qui sul forum trovi veramente un botto di informazioni e di personaggi che sanno consigliarti, dai prima ad una letta a tutti i post nella sezione corretta, dato che quest'anno c'è stato l'assalto alle tende..

Per quanto riguarda il made in china
La lanshan 2 (bastoncini a parte) : trovi anche un video su YT di the walking nose
Naturehike mi sento di consigliarti la Cloud up 2 (cerca il modello aggiornato del 2018 che ha anche i tiranti laterali, in versione 20D peso 1,5 kg senza footprint)
Sempre in casa naturehike la mongar 2, rispetto alla Cloud up pesa un filino di pi+ù, ha un costo simile, ma ha 2 entrate ed è un pelo più spaziosa dentro..

Poi si apre il.mondo su salewa ferrino msr etc..dipende solo dal budget..
 
Indipendentemente dalle marche, ti do una serie di consigli:
Pensa all'utilizzo che ne farai. Per quanto sporadico, ti muoverai in ambienti caldi o freschi? Molto secchi o anche un po' umidi? Quali distanze coprirai e quali dislivelli?

Consiglio 1: lascia perdere le monotelo, per esperienza personale (sono istruttore di sci-alpinismo). Sono in genere davvero piccole e minimali e funzionano bene solo in alta quota, dove l'umidità è pochissima ed è facile smaltirla e le precipitazioni sono in genere nevose (e se fa freddo comunque al mattino trovi l'interno del telo un po' ghiacciato). Se usate in situazioni umide (es. tempo piovoso, nebbia, nuvole basse) le monotelo - per quanto traspiranti - provocano un sacco di condensa al loro interno e se tira vento lo scuotimento delle pareti porta le goccioline a staccarsi, non solo scivolando in basso lungo il telo, ma anche venendo proiettate nell'ambiente, inumidendo tutto. Inoltre, le monotelo hanno raramente prese d'aria e ingresso con zanzariere, quindi se le usi in ambienti normali (sufficiente anche un prato a 2000 mt, non parlo nemmeno del bivacco in percorsi di bassa quota) non hai protezione contro insetti.
Per il tuo utilizzo, quindi, meglio una doppio telo. Se ti muovi soprattutto d'estate, accampandoti entro i 2400 metri, può andare benissimo anche una tenda con la camera interamente in zanzariera.

Consiglio 2: l'isolamento termico te lo danno il materassino ed il sacco a pelo. La tenda (soprattutto in estate) serve principalmente a tenere fuori acqua e vento. Una tenda con falde a terra per utilizzo estivo non ha alcun senso, perchè limita la circolazione di aria all'interno del sovratelo e favorisce in modo pesantissimo la formazione di condensa. Considera che con il bel tempo, la tenda potrebbe quasi non servire, mentre serve - eccome! - quando le condizioni impongono di stare al coperto (cosa che si ricollega al fattore abitabilità).

Consiglio 3: il Peso è un fattore importantissimo, ma da mettere in relazione ai materiali ed alle dimensioni ed abitabilità di una tenda. Inoltre, va considerato il peso pro capite.
Una tenda leggerissima è di solito anche piccola. Per essere più capiente e rimanere leggerissima, alleggerisce i materiali e quindi diventa anche più delicata. Più la vuoi resistente e spaziosa, più peserà, anche se realizzata con materiali favolosi. Le tende di qualità, indipendentemente dal compromesso, costano sempre molto. Se la vuoi leggera ma ragionevolmente spaziosa e di sicura affidabilità costerà sicuramente molto. Si tratta sempre di trovare il compromesso adatto alle proprie esigenze e tasche.
Il prezzo è infatti sempre la risultante della combinazione fra questi elementi: qualità materiali, peso e dimensioni/volume della tenda.
Personalmente, trovo che per due persone e per una tenda 4 stagioni di qualità e robusta sia ragionevole un peso intorno a 3,5 kg, tutto compreso (come era appunto la mia Nusku). Preferisco contenere l'abbigliamento al minimo ed avere una tenda sicura e ragionevolmente confortevole, dentro la quale stare all'asciutto in qualsiasi situazione, piuttosto che avere un canile microscopico nel quale non potersi muovere, anche se più leggero.

Per il resto:
1) valuta quante persone devono dormire nella tenda: prendere una tenda da 2 persone di solito è la soluzione più versatile: più spesso si è in 2 e se dovessi uscire da solo non ti troveresti comunque a portarti un peso assurdo. Avere una tenda da 3 persone se non prevedi di usarla in 3 quasi sempre, non ha senso perchè ti porti dietro peso inutile. Inoltre, considera che il peso della tenda lo suddividi nel trasporto fra chi prende parte alla gita.
Tende più grandi, inoltre, richiedono di trovare uno spazio adeguato altrettanto grande per essere piantate e in montagna non è sempre facile.
2) valuta l'abitabilità di una tenda: a parità di capienza di persone, le tende possono avere la camera con dimensioni molto diverse sia in pianta, sia in volume (altezza e larghezza interne man mano che ti avvicini alla volta), quindi non in tutte puoi stare seduto allo stesso modo e con lo stesso spazio; inoltre possono avere o meno una o più absidi e queste ultime possono essere di dimensioni e forme diverse (che le rendono più o meno sfruttabili). Almeno un'abside è utile averla per poterci mettere gli scarponi, gli zaini (se la camera fosse molto piccola) e - in casi assolutamente estremi - cucinare.
3) valuta il peso e la sua frazionabilità: es. se hai una tenda da 2 persone che pesa X,Y kg ma è senza abside o ne ha una davvero piccola, e con pochi etti in più puoi avere una tenda con una camera o un'abside più grande, meglio portarsi un pelo di peso in più, ma avere un po' di spazio e versatilità in più (ricorda che la tenda serve soprattutto quando il tempo non è buono).
4) paleria interna o esterna: se in genere prevedi di uscire quando il tempo è ragionevolmente stabile, puoi trascurare questo aspetto.
 
Ultima modifica:

Discussioni simili


Alto Basso