Escursione Terminillo - Nel bianco che più bianco non si può...

Parchi del Lazio
  1. Monte Terminillo
DSC_0069_01%2520-%2520Copia%2520%25282%2529.JPG



Domenica 24 novembre 2013

Per salutare la prima neve della stagione, giunta non tanto inaspettatamente quanto abbondante, io e il mio inseparabile amico Andrea, abbiamo scelto qualcosa in zona Terminillo da improvvisare eventualmente valutando lo stato della neve.

La scelta è caduta sul monte Elefante.
Giunti a Pian de' Valli proseguiamo per Campoforogna ma ben presto troviamo la strada bloccata da uno spesso strato di neve. Almeno buoni 40 cm. di neve fresca. Fermiamo la macchina nei pressi della grande rotatoria e proseguiamo a piedi.
Al di fuori della strada, la neve è pressochè impossibile da gestire persino con le ciaspole. Troppo alta e farinosa, non offre la benchè minima resistenza e ci lascia letteralmente andare giù, senza pietà!!! Procediamo seguendo la strada verso il Sebastiani calpestando neve alta.
Dietro di noi intanto, il motore di un mezzo pesante si fa sempre più vicino.

E' uno spazzaneve che ben presto ci raggiunge seguito da una piccola processione di macchine tra cui il fuoristrada di Maurizio, il gestore del rifugio che ci saluta allegramente :biggrin:

Noi, per tagliare un po' di tornanti e arrivare prima della processione di mezzi, decidiamo di risalire il pendio sotto la terrazza panoramica del rifugio. Mai idea fu più deleteria. Arrancavamo a fatica con la neve fin sui fianchi e se tentavamo di aiutarci con le mani, sprofondavano anche quelle.
Dopo alcuni tentativi rinunciamo all'impresa e torniamo sulla strada che ormai era stata pulita dallo spazzaneve. Giungiamo al Sebastiani e scattiamo qualche bella foto.

Nel frattempo, sia l'orologio che il nostro stomaco ci avvertono che è giunta l'ora di pranzo e approfittiamo per entrare e scaldarci un po' con un bel piatto caldo di polenta con la salsiccia mentre all'esterno un forte vento di grecale manteneva una temperatura di 3 gradi sottozero!

All'uscita del rifugio, seguiamo la strada fino alla rotonda di Campoforogna tra paesaggi incantati e atmosfere uniche. Prendiamo la macchina e ci spostiamo al parcheggio di Pian de' Valli dove decidiamo di fare un'altra camminata verso la vicina Sella del Vento, sotto il monte Cardito, dove ci aspettano altre magiche atmosfere che soltanto la neve sa regalare.

In conclusione, anche se non c'è stata una vera e propria escursione, la giornata è risultata ricca di emozioni date dalla buona compagnia di un amico di vecchia data incorniciata da uno dei paesaggi più belli e sensazionalii che abbia mai visto negli ultimi anni di montagne.
Giudicate voi! :D

La parete est del Terminillo con la sua cresta sommitale
DSC_0124_01.JPG


DSC_0014_01.JPG


DSC_0019_01.JPG


DSC_0025_01.JPG


DSC_0029_01.JPG


DSC_0036_01.JPG


Impressionante e meraviglioso il versante sud del Terminillo incrostato di neve e ghiaccio
DSC_0038_01.JPG


DSC_0042.JPG


Magiche atmosfere invernali 1
DSC_0044_01.JPG


Magiche atmosfere invernali 2
DSC_0046_01.JPG


DSC_0050_01.JPG


DSC_0052_01.JPG


Il monte Rotondo in una particolare luce soffusa e ovattata
DSC_0054_01.JPG


Ancora uno sguardo verso il monte Rotondo
DSC_0055_01.JPG


Una vecchia colata lavica ricoperta di neve? :D
No, giochi di rocce nella parete sud del Terminillo :biggrin:
DSC_0062_01.JPG


DSC_0069_01.JPG


DSC_0071_01.JPG


DSC_0110_01_01.JPG


E' ancora il monte Rotondo, protagonista della giornata con la sua luce così particolare...
DSC_0122_01%2520%25282%2529.JPG


Un angolo di Scandinavia
DSC_0139_01.JPG


leggera nevicatina... appena un velo...
DSC_0143_01.JPG


Rifugio CAI A. Sebastiani
DSC_0106.JPG


Grazie a tutti!!!!!!!
:)
 
Mazzalo .... credevo che solo qui ne aveva gia' fatta tanta di neve :D

Per fare le foto alla neve in modo che la neve rende bianca come nelle tue ci vuole " savoir faire " ... complimenti Fabrizio :si:

Cheers ..... Vin
 
Mazzalo .... credevo che solo qui ne aveva gia' fatta tanta di neve :D

Per fare le foto alla neve in modo che la neve rende bianca come nelle tue ci vuole " savoir faire " ... complimenti Fabrizio :si:

Cheers ..... Vin
Grazie Vincenzo.
Quast'anno la stagione qui da noi è stata davvero strana.
L'estate tra alti e bassi si è protratta fino alla prima decade di novembre, l'autunno brevissimo è durato dal 9 al 21 novembre e di colpo è arrivato il più generoso degli inverni!!
Tanta, tantissima neve in queste ore in Abruzzo, Marche, Lazio, Umbria con paesi persino isolati e strade bloccate.
Un vero record a Roccacaramanico (PE) in zona Majella, con quasi due metri di neve in appena due giorni. Non ricordo una fine di novembre così nevosa.
 
Come sempre le foto da te scattate sono semplicemente spettacolari. Guardi il Terminillo innevato e davvero ti sembra di essere sulle Alpi..foto stupende, immagino quanto sia stato bello essere li' per te. Mi verrebbe voglia di rubartele e mettermele nel desktop del mio pc..soprattutto quella del Monte Rotondo con un cielo giallo sullo sfondo..
Grazie della condivisione!
 
bellissime foto a pensare che appena 2 settimane fa era cosi .. e faceva pure caldo!!!

Vedi l'allegato 39458
Infatti! Come ho detto prima rispondendo a Vincenzo, la prima parte di novembre è stata climaticamente una sorta di prolungamento dell'estate, uno pseudo finale del mese di settembre, saltando completamente ottobre.
Grazie dell'intervento!
:)

Come sempre le foto da te scattate sono semplicemente spettacolari. Guardi il Terminillo innevato e davvero ti sembra di essere sulle Alpi..foto stupende, immagino quanto sia stato bello essere li' per te. Mi verrebbe voglia di rubartele e mettermele nel desktop del mio pc..soprattutto quella del Monte Rotondo con un cielo giallo sullo sfondo..
Grazie della condivisione!
E si Alex. E' stato molto bello. La neve è davvero magica soprattutto quella caduta da poche ore, quando ancora resta attaccata ai rami creando un paesaggio da favola.

O.T.: ma tu non sei quello che lavora a Spinaceto? No, perchè io abito a Vitinia, appena un km. di distanza e le scuole superiori le ho fatte proprio a Spinaceto, nella lontana era giurassica :D
 
Fabrizio bentrovato........

una sola parola: CHE SPETTACOLO!!!!! sembra già pieno inverno.....si stenta a credere che siano foto novembrine!!!!!!!!!!!!
 
Chissà se c'è già qualche canale in condizione....

mmm..sai ci pensavo anche io...

lo zero termico bassissimo di questi giorni credo non abbia affatto favorito la formazione dell'A.I. sui canali e canalini più ripidi.
Immagino che la neve sarà ancora così polverosa da non essere trasformata a sufficienza. Occorrerebbe una bella risalita di temperatura (la classica libecciata con zero termico intorno ai 1800m, per capirci...) e poi nuovamente un ondata di freddo, ma chiaramente a Novembre è tutto ancora molto aleatorio...

certo, sulle pendenze moderate del Centrale e compagnia, immagino che una bella salita ci starebbe comunque già da ora!!!!!!

PS oh, tutta 'sta teoria è teoria, presa dal libro di Iurisci....
in pratica....mah....solo andando e vedendo per me si svelerebbe l'arcano!!!!!!!!
 
Osservazioni sparse buttate giù di getto (quindi...al volo) guardando:

1) dopo aver orecchiato per l'ennesima volta anche domenica scorsa qua e là, relativamente alle foto, frasi che suonavano "eh, vabbè, ma io non sono mica Fabri64", ecco, ormai devi essere insignito di diritto del titolo di "number one" nella categoria dei fotografi :D, forse ex aequo solo con Daniele (e infatti non sarà un caso che andiate spesso in coppia);

2) sorpresa doppia: primo, perché ti sapevo abbastanza riluttante ai contesti invernali, invece constato che stavolta ti hanno addirittura attirato; secondo, perché di conseguenza è la prima volta - almeno per me - che vedo applicata appunto alle visioni "bianche" la maestria fotografica di cui sopra;

3) diretta conseguenza del punto precedente, non posso far altro che associarmi in tutto e per tutto all'esclamazione di Derrick, precisa precisa :p: certe volte mi domando che senso abbia sobbarcarsi viaggi chilometrici per certi posti immaginifici mentre è sufficiente un "carpe diem" a pochi km. di distanza per godere degli stessi spettacoli;

4) riassumendo tutto quanto sopra (e in particolare lo "sdoganamento" del bianco che elimina l'alibi del letargo invernale)...quando cavolo è che si riuscirà a riandare insieme da qualche parte ?!?!? :biggrin::biggrin: Te lo ricordi a quando risale l'ultima volta ? Non lo dico neppure per quanto suona imbarazzante....

Ciao :)
 
Osservazioni sparse buttate giù di getto (quindi...al volo) guardando:

1) dopo aver orecchiato per l'ennesima volta anche domenica scorsa qua e là, relativamente alle foto, frasi che suonavano "eh, vabbè, ma io non sono mica Fabri64", ecco, ormai devi essere insignito di diritto del titolo di "number one" nella categoria dei fotografi :D, forse ex aequo solo con Daniele (e infatti non sarà un caso che andiate spesso in coppia);

2) sorpresa doppia: primo, perché ti sapevo abbastanza riluttante ai contesti invernali, invece constato che stavolta ti hanno addirittura attirato; secondo, perché di conseguenza è la prima volta - almeno per me - che vedo applicata appunto alle visioni "bianche" la maestria fotografica di cui sopra;

3) diretta conseguenza del punto precedente, non posso far altro che associarmi in tutto e per tutto all'esclamazione di Derrick, precisa precisa :p: certe volte mi domando che senso abbia sobbarcarsi viaggi chilometrici per certi posti immaginifici mentre è sufficiente un "carpe diem" a pochi km. di distanza per godere degli stessi spettacoli;

4) riassumendo tutto quanto sopra (e in particolare lo "sdoganamento" del bianco che elimina l'alibi del letargo invernale)...quando cavolo è che si riuscirà a riandare insieme da qualche parte ?!?!? :biggrin::biggrin: Te lo ricordi a quando risale l'ultima volta ? Non lo dico neppure per quanto suona imbarazzante....

Ciao :)
Ciao Andrea! :D
E' sempre bellissimo leggere le tue parole!
Sicuramente i tuoi complimenti mi lusingano ma credo di non meritarmeli proprio in pieno.

Sulla fotografia non si finisce mai di imparare e ti assicuro che nei miei scatti ci sono molti difetti ancora da correggere e studiare. Personalmente seguo sempre quelli che fanno veri e propri capolavori, anni luce lontani dai miei semplici scatti.

Per quanto riguarda le mie escursioni invernali, è che mi sono iscritto relativamente da poco tempo per poter mostrare le mie imprese su sentieri innevati, anche se in verità ne ho poche. Ricordo un fantastico monte Pellecchia due anni fa, dopo una nevicata abbondante, con paesaggi incantati simili a questi che ho condiviso. E poi che dire del ristorantino a Monteflavio dove ci siamo fiondati a fine escursione e dove ho gustato la più buona polenta con salsiccia di tutta la storia della gastronomia mondiale!!! :D:D

Passiamo al tuo quarto punto.
Anch'io mi domando quando cavolo riusciremo ad andare insieme da qualche parte. Per quanto mi riguarda mi andrebbe di farlo anche subito.
Si si... ricordo perfettamente l'ultima volta, quell'ormai celebre nonchè storico distillato d'autunno. Come potrei dimenticare una delle mie più belle esperienze condivise con tante nuove persone e per di più in uno dei più bei siti del nostro amato Appennino? Come potrei?

Tu hai anche il mio numero di cellulare, se non sbaglio (io il tuo ce l'ho) e se non mi vedi qui sul forum, fammi un sms oppure un colpetto di telefono per avvertirmi che uscite. Mi sarei unito volentieri al gruppone se l'avessi saputo in tempo.

A presto!!!
Fabri :D
 
Corso di Orientamento
Alto Basso