terza guerra mondiale

non e' chiaro, perche' sembra (sembra) che la polizia israeliana abbia fatto irruzione in una moschea durante la preghiera del venerdi, ed era il ramadan o come si scrive.
Lo facevano anche gli americani....mettevano gli indiani nelle riserve, gli toglievano tutte le possibilità per sopravvivere ,li provocavano in ogni modo e appena uno usciva dalla riserva per cacciare un coniglio ,si grida alla violazione dei trattati e si parte con il massacro.
 
Ma io mi chiedo, questi palestinesi della striscia di Gaza che in tutto contano poco più di 1.600.000 abitanti perché non emigrano in altri paesi? Sembra proprio che qualcuno abbia interesse affinché non lascino il loro territorio. O lo fanno solo per Dio?
 
Ma io mi chiedo, questi palestinesi della striscia di Gaza che in tutto contano poco più di 1.600.000 abitanti perché non emigrano in altri paesi? Sembra proprio che qualcuno abbia interesse affinché non lascino il loro territorio. O lo fanno solo per Dio?
Scusa ma quella è la loro casa, c’erano prima che imponessero lo stato israeliano dopo la seconda guerra mondiale.

Se creassero un nuovo stato in Italia e ti chiedessero “gentilmente” di sloggiare, come reagiresti?
 
Lo facevano anche gli americani....mettevano gli indiani nelle riserve, gli toglievano tutte le possibilità per sopravvivere ,li provocavano in ogni modo e appena uno usciva dalla riserva per cacciare un coniglio ,si grida alla violazione dei trattati e si parte con il massacro.
stesso sistema usato anche dagli inglesi per far fuori prigionieri di guerra che gli stavano sulle balle, con un trucchetto simile.

Ma io mi chiedo, questi palestinesi della striscia di Gaza che in tutto contano poco più di 1.600.000 abitanti perché non emigrano in altri paesi? Sembra proprio che qualcuno abbia interesse affinché non lascino il loro territorio. O lo fanno solo per Dio?
breve storia: molti anni fa mi sono scornato con una divisa proveniente dal profondo sud. mentre ci insultavamo reciprocamente lui mi ha detto "ora questo e' territorio nostro, fai le valigie e vattene via". (spoiler: poi e' stato trasferito per una fila di motivi, diciamo che si era impegnato a fare casini in modo anche troppo evidente).

il discorso e' lo stesso. ora, tu cosa faresti?
 
Scusa ma quella è la loro casa, c’erano prima che imponessero lo stato israeliano dopo la seconda guerra mondiale.

Se creassero un nuovo stato in Italia e ti chiedessero “gentilmente” di sloggiare, come reagiresti?
Ovviamente reagirei, ma se mi offrissero la possibilità di cambiare aria potrei anche pensarci....cmq l'ho già detto che sono molto coraggiosi se pensano di poter battere un nemico decisamente più forte militarmente.
 
non e' chiaro, perche' sembra (sembra) che la polizia israeliana abbia fatto irruzione in una moschea durante la preghiera del venerdi, ed era il ramadan o come si scrive.
Nella realtà credo che le cose vadano ben oltre.

Se si ragionasse in modo sereno e senza prese di posizione, credo che sarebbe evidente che ai palestinesi ma anche agli israeliani la cosa più proficua sarebbe l'integrazione.

Se i due popoli riuscissero ad integrarsi otterrebbero molto di più della somma delle rispettive ricchezze, ma questa possibilità è chiaramente e fortemente ostacolata.

L'odio irrazionale verso gli israeliani viene continuamente alimentato così che a loro volta
gli israeliani non hanno remore ad odiare a loro volta i palestinesi e i loro alleati nelle retrovie.

Gli israeliani non sono certo angioletti...ma nemmeno chi fomenta l'odio verso di loro lo è.
 
Se non c'è buona volontà da entrambe le parti ad ottenere accordi di pace e prevalgono odi etnici atavici, quell'area non avrà mai pace.

Certo che Gerusalemme è un bel rebus: è sacra per Ebrei, Cristiani e Musulmani... :-?
 
Esatto @Phantom, in più consideriamo un altro problema, strettamente legato alla pervasiva diffusione del c.d. "pensiero unico ammesso": con una operazione culturale lunga 70 anni, è stato instillato nella società una specie di taboo, per il quale chi critica un ebreo, è necessariamente un esecrabile antisemita e, per rendere più forte tale scudo, si è poi arrivati a dire che criticare Israele è una forma di cripto-antisemitismo.
Oggi Israele strumentalizza la vicenda di 70 anni fa per fare le porcherie più inaudite, peraltro censurate ufficialmente più volte dalle Nazioni Unite.
A fronte di questo, secondo me, il resto del mondo non dovrebbe certamente supportare e legittimare le condotte di Israele, ma quantomeno criticarle o, almeno, disinteressarsene.
 
infatti, il mio è un astratto sogno della morale ed etica ma, come avevo già scritto nei giorni scorsi, ritengo che realisticamente i poveri Palestinesi siano spacciati nel lungo termine
purtroppo i sogni di morale etica non riescono a durare nemmeno lo spazio di una notte.

I popoli segnati da un probabile destino tragico sono diversi
anzi a mio avviso ci sarebbe ben più da dire sui Curdi che sono 40 o 50 milioni, senza nazione
e perseguitati da tutti.

L'unico dubbio che mi viene è che ... ma se tutte le nazioni che hanno a che fare con loro li perseguitano ...non è che un po' di colpa la hanno anche loro?
 
Sarà che ho gusti semplici, ma a me basta cibo, un riparo e buona compagnia.

Si accresce molto la cultura in compagnia, anche raccontando belle storie, e se non ci si chiude alla vita si possono integrare entrambe le cose in abbondanza.

é nella mancanza di queste cose che si cercano surrogati da acquistare con i soldi.
Anche il superfluo conta come "mancanza".
Perché più stupidaggini abbiamo più ci perdiamo l'essenzialità delle cose. Cioè la bellezza.

Purtroppo c'è una fetta di umanità che vuole, vuole sempre di più, perché non apprezza.
Anzi disprezza, forse perché in loro manca il senso della bellezza e se la perdono tutta.
Invece di integrarsi e approcciarsi in amicizia hanno iniziato rubandoti una gallina, poi una capra, poi si prendono la tua capanna, perché l'avevi costruita meglio. Poi si interessano alla tua gente ecc ecc ecc... Insomma tigri contro ratti e i ratti stanno vincendo... L'assudità del genere umano.
Ed è guerra. Vince il più avido, qualche volta il migliore, ma di rado.
Perché i migliori di noi hanno cose più belle per la mente.
Chiamiamoli pure sogni.
 

Discussioni simili



Alto Basso