Time-lapse - tutorial

ciao , avete presente nei documentari che ogni tanto fanno vedere un fiore che sboccia? sembra che ci sia un tizio dietro che con infinita pazienza ad intervalli regolari fa una foto; poi va in laboratorio e le mette tutte assieme e crea un video.
oppure , avete presente quando vedete un video con le nuvole che si formano e si trasformano velocemente?
bene , alla tenera età di 40 anni ho scoperto che questa è una vera e propria tecnica fotografica che si chiama "time lapse".
se andate su youtube ne potete vedere tantissimi.
spinto dalla curiosità mi sono quindi chiesto che razza di apparecchiature sono necessarie per poter fare un time lapse e ho scoperto che non ci vuole nulla di particolare (beh , poi è tutto relativo): occorre una macchina fotografica e un programma gratuito.

la macchina fotografica deve avere certe caratteristiche , innanzi tutto un "temporizzatore" , cioè un programma che permette di decidere l'intervallo tra una fotografia e l'altra e anche quante fotografie scattare automaticamente. la mia macchina lo ha , per le altre che non lo hanno ho visto che su internet vendono un temporizzatore da attaccare al corpo macchina come un telecomando.

altra caratteristica è che la fotocamera deve avere la possibilità di scattare in manuale , cosichè una volta che impostate diaframmi , tempi e iso restano immutati.

un cavalletto bello stabile , questa tecnica prevede riprese molto lunghe spesso all'aria aperta , quindi serve immobilità.

un programma da scaricare gratuitamente dalla rete , si chiama photolapse3 e lo trovate a questo indirizzo:
This is IT!
è un programma leggerissimo che non si installa sul pc , stà lì e basta.

dunque , come funziona? occorre fare un mucchio di fotografie , quindi batteria bella carica che andiamo a ricreare un video fullhd con 15 fotografie al secondo.
quindi , per creare un video di 10 secondi occorre fare 150 foto.
le fotografie devono essere intervallate di 5 secondi l'una.
per creare questo video occorre un tempo di 750 secondi , 12 minuti e mezzo.

per creare un video di 30 secondi occorrono 450 foto e un tempo di 37 minuti e mezzo.

per fare un video in fullhd (che per intenderci su youtube è selezionato come qualità con 1080p hd) occorre fotografare con una risoluzione di 2 mega , di più non serve , a meno che non vogliate proiettare nel cinema del paese.

una volta che avete fatto tutte queste fotografie le copiate sul pc , quindi avviate photolapse3.
il programma è semplicissimo da utilizzare , occorre cercare la cartella che contiene tutta la serie delle vostre fotografie col tasto "load files from current folder".

aspettate , deve caricare tutte le fotografie , ci mette un pò.

una volta caricate potete creare il vostro video. sulla schermata di photolapse trovate la finestrella "FPS (1-30)": serve a stabilire quante foto (frames) registrare al secondo. per un video decente occorrono 15 fotografie al secondo , se non ricordo male è una impostazione di default.

cliccate su "create movie".

vi viene proposto di nominare il vostro video e anche dove salvarlo.
poi con una finestrella occorre decidere la compressione video.
io uso la penultima "microsoft MPEG-4 video codec v1" , è ottimale perchè crea video di ottima qualità in poco spazio. le altre compressioni non so come siano.

ri-aspettate , deve elaborare tutte le fotografie , ci mette un pò.

finito! sul mio pc si inserisce immediatamente il programma video per visionare subito l'opera. a questo punto non rimane che caricare tutto su youtube e pavoneggiarvi con amici e parenti

:p


questo video l'ho fatto questa sera , è la rosa del deserto

https://www.youtube.com/watch?v=CFSf018BVak

altri video

da casa

https://www.youtube.com/watch?v=s_MD7Fu_9uw

sempre da casa

https://www.youtube.com/watch?v=hEwh-d6Imec

fuori

https://www.youtube.com/watch?v=os_IILgTO70

https://www.youtube.com/watch?v=o6uH2sJb0bo

provateci! , è una bella e semplice tecnica che vi permette di creare bellissimi video


:)
 
Ultima modifica:
D

Derrick

Guest
Quando ero ragazzo questa tecnica si chiama "ripresa a intervalli" e richiedeva una cinepresa (8mm, 16mm per i più dotati di mezzi, 35mm per il dilettante saudita) con la possibilità di scatto singolo (cioè la cinepresa impressionava un solo fotogramma).

La cinepresa era collegata ad un dispositivo detto "intervallometro", che poteva essere meccanico o elettronico. Anche l'azionamento dello scatto singolo poteva essere meccanico ma ai primi anni '80 era già di sicuro elettronico in praticamente tutte le cineprese.

Alcune cineprese, di costo abbordabile, avevano un intervallometro incorporato.

In questo modo venivano realizzate spettacolari sequenze di fiori che sbocciano, funghi che crescono, bachi che sfarfallano, girasoli che seguono il sole, ecc.

Non c'era bisogno di calcolatore e non c'era alcun assemblaggio da fare: terminata la sequenza si sviluppava la pellicola che era immediatamente proiettabile.

Illo tempore nelle scuole ogni tanto veniva proiettato un film o un documentario (o entrambi, prima il film, dopo il documentario) e nel documentario in qualche modo faceva sempre capolino una sequenza a intervalli, un po' come nei film rosa c'è il bacio e nei film americani c'è l'inseguimento, ti chiedevi solo quando sarebbe arrivato.

Forse è una delle poche cose che col digitale sono più complicate che con la fotografia analogica. Come ottimamente descrive Kima, oggidì la cosa richiede un po' di smanettamento.
 
Le Nikon e Canon digitali che sto usando oggi hanno l'intervalometer incorporato ..... simile alla cinepresa video Sony che usavo nel'80 ..... basta impostare i settings del time laps e fanno tutto da sole :biggrin:






Cheers ..... Vin
 
Ultima modifica di un moderatore:
bello kima!
peccato che i video mi paiono un pò scuri..
p.s. ma quella non è una rosa del deserto, quella è una rosa di gerico! la rosa del deserto è di pietra...
 
ci avrei giurato che Vin già l'aveva.
Vinnie caro amico mio, vicino casa mia vendono dell'ottimo pane con la milza...
dimmi dolcezza... lo vendono anche vicino casa tua???? (sticazzi :rofl:)
 
Abito vicino al polo nord .... Babbo Natale e' uno dei mie vicini di casa ;)

Anni '90 ho lavorato da un panettiere che faceva il pane rustico con dentro le olive ..... gli ho rubato la ricetta e' adesso me lo faccio io :D

Cheers ..... Vin
 
Ultima modifica:
belle vin! :si:

io sono agli inizi , tra l'altro per la tecnica del time lapse è previsto eventualmente anche un piccolo binario sul quale fissare la fotocamera , che poi con un motorino la macchina viene lentissimamente trascinata per creare un bellissimo effetto nei video (anche questi si vedono su youtube).
prossima escursione su per i monti provo a farlo , è affascinante vedere come a valle si formano le nuvole dal nulla.
i miei video precedenti si vedono scuri perchè all'inizio creavo il video con una compressione minima , quindi il risultato era un file di circa 1 giga e mezzo. questo file lo comprimevo successivamente con un altro programma per postarlo su youtube che credo mi abbia modificato certi parametri. con la compressione che ho suggerito all'inizio invece non ci sono problemi.

è una rosa di gerico!!!!
'inchia se sono ignorante , capisco non conoscere piante e fiori che sono in giro , ma non sapere come si chiamano quelle che ho in casa da un pò di anni è il massimo
:p
 
Anziché il binario se si ha una compatta si può usare un timer da cucina.. Cmq sono video che mi piacciono molto.. Grazie per avermelo fatto riemergere dalla mente... Appena riesco ci provo.. :)
 
è una rosa di gerico!!!! 'inchia se sono ignorante , capisco non conoscere piante e fiori che sono in giro , ma non sapere come si chiamano quelle che ho in casa da un pò di anni è il massimo
pensa che la tradizione vuole che per chiedere una gerichese in sposa il gericante metta l'anello nella rosa aperta e aspetta che si chiuda. poi la gerichese la metterà nell'acqua e aprendosi mostrerà l'anello. così la gericante e il gerichese potranno sposarsi!
 
Grazie Kima, ho controllato e la mia lo fa direttamente. Adesso mi diverto.

per quanto riguarda i tuoi videos, belli, ci si rende conto di come l'aria sia instabile: sul terzo hai le nuvole alte che suggeriscono un moto da destra a sinistra e quelle basse dal fondo verso di te'.

ciao.
 
Grazie Kima, ho controllato e la mia lo fa direttamente. Adesso mi diverto.

per quanto riguarda i tuoi videos, belli, ci si rende conto di come l'aria sia instabile: sul terzo hai le nuvole alte che suggeriscono un moto da destra a sinistra e quelle basse dal fondo verso di te'.

ciao.


io invece questo week end mi diverto con il trap-focus , mi hai fatto venire voglia tu qualche giorno fà , è una settimana che in giardino spargo semi per attirare gli uccelli e stanno arrivando , anzi , c'è mio padre bello incavolato che gli stanno cacando in continuazione sulla macchina

:p
 
Grazie!
anchio sono un fan dei timelapse..
altra cosa che mi piace molto sono le foto con una sequenza tipo i classici salti con le bici o con lo snowboard dove si vedono tutte le fasi del salto:biggrin:
 
Molto bella la rosa ;)

Segnalo una tecnica un po' più avanzata che al timelaps aggiunge il movimento o la rotazione della fotocamera, ad esempio:


 
Ultima modifica:

Discussioni simili



Alto Basso