Topografica protrek e GPS

Non so se la sezione è la più approprista spero dii sì.
Allora non so da altre parti ma in Friuli buone topografiche sono le tobacco.
Ora ha senso (e grazie anche a i interventi tipo quello di @kima me lo hai insegnato) x escursionismo non invernale e a quote limitate da metà primavera a metà autunno ,(,diciamo 2000, 2500 in piena estate,) a livello di orientamento consderando che il il GPS ormai ce l' ho ( lg g7 da rafforzare con una rugged case fissabile alla cintura, trattaeo schermo per renderlo quasi indistruttibile e aumentare autonomia con powerbank, volendo strafare con pannelli solari)se uno strumento anche più importante sia un orologio da trekking di buon livello, che tra l' altro vorrei usare anche per snorkeling apnea al mare, quindi ,20 bar di impermeabilità, ma questo è un plus che esula un po' dal 3d.
In ogni caso pensavo (in futuro ora la grana et poca...,) A un modello come questo.
(Ah piccolo dettaglio a me di frequenzimetro contapassi contacalorie non me ne può fregare di meno)

https://it.www.watches2u.com/watches/casio/prw-2500-1er-mens-pro-trek-triple-sensor-tough-solar-watch.html?norecom=true&nrocc=eur&nroci=IT&gclid=Cj0KCQjw-tXlBRDWARIsAGYQAmcZRXhGmmrVPyGNEdaj8lAxzI9t9hqzvRt9tR_uiVYnAMe8-WCfRtYaAmNlEALw_wcB#

Oppure

https://www.sarnioro.it/orologi/orologio-digitale/casio-wrist-watch-digital-prw-3500-1er.html

Che ne pensate?

Fermo restando che il GPS è comunque strumento di valido aiuto x un escursionista,.
Anzi qualcuno saprebbe dirmi come rilevare la mia posizione sulla topografica solo con ausilio GPS ? In certe situazioni , tipo nel fitto di un bosco, poterebbe essere una tecnica molto utile
 
Ultima modifica:
Non conosco i modelli che citi, però...

Anzi qualcuno saprebbe dirmi come rilevare la mia posizione sulla topografica solo con ausilio GPS ?
In relazione a questo ti posso dire che ti basta una qualunque app per smartphone dove leggi la coordinate in formato UTM. Che come sai è un formato decimale e quindi facile da leggere.

Poi ti serve un coordinatometro, che guarda caso è stampato proprio sulla busta trasparente delle carte Tabacco.
E ci sono anche le istruzioni su come usarlo... ! :)

Le prime volte per trasferire sulla mappa le coordinate che leggi sulla app impieghi cinque minuti.
Appena ci prendi la mano ti bastano due minuti......
 
basta una qualunque app per smartphone dove leggi la coordinate in formato UTM. Che come sai è un formato decimale e quindi facile da leggere.

Poi ti serve un coordinatometro, che guarda caso è stampato proprio sulla busta trasparente delle carte Tabacco.
E ci sono anche le istruzioni su come usarlo... ! :)

Le prime volte per trasferire sulla mappa le coordinate che leggi sulla app impieghi cinque minuti.
Appena ci prendi la mano ti bastano due minuti

Eccezzionale
 
Non vorrei aprire un 3d per una singola domanda..ma software consigliato che

1scarichi mappe dettagliate e quindi funzioni anche se stacchi tutto tranne GPS e lanci la SIM nel fiume

2lo schermo se non lo tocchi deve spegnersi da solo dopo i classici 30 secondi di sospensione ( fondamentali così forse arrivi a un giorno senza dover caricare il telefono)

3gratis o a prezzi modici, possibilmente con possibilità di aggiornare mappe
 
Per Android?
Non conosco Android, ma sento parlale bene di Oruxmap, My trails, Locus map e Outdooractive (che uso nella versione gratuita su iOS).

Oltre alla possibilità di mappe offline è bene verificare anche che, quando lo smartphone va in standby, non si "metta a dormire" anche il modulo GPS.
Altrimenti ti trovi con dei buchi nella traccia che registri lungo il tuo percorso...
 
Poi Siryo, l'altra metà del ragionamento è come ti costruisci le tracce per andare a camminare.
Ma su questo farai un altro thread...
 
Non vorrei aprire un 3d per una singola domanda..ma software consigliato che

1scarichi mappe dettagliate e quindi funzioni anche se stacchi tutto tranne GPS e lanci la SIM nel fiume

2lo schermo se non lo tocchi deve spegnersi da solo dopo i classici 30 secondi di sospensione ( fondamentali così forse arrivi a un giorno senza dover caricare il telefono)

3gratis o a prezzi modici, possibilmente con possibilità di aggiornare mappe
Sullo smartphone uso Oruxmaps, gratuito e scaricabile da qui:
https://www.oruxmaps.com/cs/en/
Le mappe sono free (derivate da openstreetmap). Le puoi usare anche offline.
 
Non so se la sezione è la più approprista spero dii sì.
Allora non so da altre parti ma in Friuli buone topografiche sono le tobacco.
Ora ha senso (e grazie anche a i interventi tipo quello di @kima me lo hai insegnato) x escursionismo non invernale e a quote limitate da metà primavera a metà autunno ,(,diciamo 2000, 2500 in piena estate,) a livello di orientamento consderando che il il GPS ormai ce l' ho ( lg g7 da rafforzare con una rugged case fissabile alla cintura, trattaeo schermo per renderlo quasi indistruttibile e aumentare autonomia con powerbank, volendo strafare con pannelli solari)se uno strumento anche più importante sia un orologio da trekking di buon livello, che tra l' altro vorrei usare anche per snorkeling apnea al mare, quindi ,20 bar di impermeabilità, ma questo è un plus che esula un po' dal 3d.
In ogni caso pensavo (in futuro ora la grana et poca...,) A un modello come questo.
(Ah piccolo dettaglio a me di frequenzimetro contapassi contacalorie non me ne può fregare di meno)

https://it.www.watches2u.com/watches/casio/prw-2500-1er-mens-pro-trek-triple-sensor-tough-solar-watch.html?norecom=true&nrocc=eur&nroci=IT&gclid=Cj0KCQjw-tXlBRDWARIsAGYQAmcZRXhGmmrVPyGNEdaj8lAxzI9t9hqzvRt9tR_uiVYnAMe8-WCfRtYaAmNlEALw_wcB#

Oppure

https://www.sarnioro.it/orologi/orologio-digitale/casio-wrist-watch-digital-prw-3500-1er.html
Per quella cifra ti prendi un Suunto Ambit 3 Peak che è tutta un'altra cosa...
 
Per quella cifra ti prendi un Suunto Ambit 3 Peak che è tutta un'altra cosa...
Grazie ..li ho sentiti nominare ma
Non li conosco ..
I problemi sono 2
-CASIO è una marca storica e blasonata di cui mi fido, ma nulla esclude che ci sia di meglio nel range di prezzo 200/250 euro come tu stesso mi indichi
- vorrei un orologio da trekking ottimo come altimetro bussola barometro, ( la pro Trek si basa sul Triple Sensor)
- Casio garantisce range di T di lavoro esteso da -10 a +60
-non Ultima in ordine di importanza, voglio un orologio a tutto tondo da poterci nuotare al mare e andare giù in apnea fino 10-12 metri senza pensieri

Su questo ultimo punto la Casio garantisce la tenuta in immersione non con bombole ovvio, solo con orologi che reggono 200 bar(200 metri teorici di profondità), quelli a tenuta 10 bar, (100metri teorici) li descrive adatti a nuoto/snorkeling MA non a immersione, perché le bracciate, gli urti ecc potrebbero creare pressioni superiori a quelli di tenuta teorica.

-
 
Ultima modifica:
Il Suunto è water resistant fino a 100 m, ha un buon altimetro (il modello peak, però... il modello run ha un pessimo altimetro), e rispetto al Casio ha anche il GPS.
È vero che Casio è un marchio conosciuto, ma è anche abbastanza generalista... non so, vedi tu.
 
Vedo se esiste un modello che regge 200 m teorici, se c'è mi informo meglio sui pro e contro rispetto a 1 protrek
Grazie d nuovo..
 
Bah ho letto qua e là nei forum, video recensione, in soldoni il Casio è in effetti più generalista, ma è ben attrezzato, forse più robusto ,(ma non quanto Una patacca corazzata come un G Schock) Il Suunto ha più funzioni votate allo sport (secondo me però tutto sommato superflue cardiofrequenzimetro e Company) forse un taglio più professionale, il vero plus è il GPS oltre un design più carino e fa meno strumento da astronauta, classico dei Casio. Come precisione dell' altimetro siamo lì, altri sensori non so. Casio ha una retroiliuminazione più forte e un autonomia infinita, Suunto no mi sembra viaggi sulle 30 ore di autonomia a pieno regimema non vorrei dire cagate.
Casio segna ora e data esatta ovunque autosettandosi tramite radiocontrollo.
Non trovo modelli Suunto testati a 20 bar, massimo 10....a cmq si tratta di pressioni atmosferiche e non di prove di immersione reale in acqua. Se un orologio non è subacqueo, magari regge 10 o 20 bar, ma già a 3 metri sotto non mi metterei a giocare coi tastoni, non essendo orologi subacquei non avranno un granché di protezioni siliconate. Percui se regge 20 bar, in teoria potresti legarlo a un cordino e farlo scendere fino a 200 metri, m secondo me già se giochi chi coi tasti o urti contro uno scoglio a pochi metri sotto la superficie rischi.

Alla fine, ma devo informarmi con calma ancora, credo che soldi permettendo mi prenderò il PWR 2500.. che mi pare indichi pure fasi lunari e maree
Oh sembra uno strumento aerospaziale ma a me piace.
E i 20 bar mi fanno stare tranquillo - se voglio farmi un giro con maschera e pinne, per sbaglio do un colpo a uno scoglio e se faccio un 4 immersioni in apnea sui 5-10 metri sotto - più dei 10 bar a cui arriva il Sunto

images_huges_25__3D_2CC_3CV_2CC5_3F_2C3_40X-_230P-C0W-_235N-_23_3CW_3CS_21S_3C_26XY_3BSD_60_0A...jpg


Sarebbe interessante sapere il livello di precisione di bussola e barometro, ma credo che siamo già a livelli accettabili, anche se non professionali.
Forse l unico grande contro è che avere 2gps è meglio di averne uno solo, per giunta se è uno smartphone e non un Garmin.
Ma io a meno 10 al massimo vado a sciare..
Percui non mi muovo in scenari completamenti bianchi dove non trovi facilmente punti di riferimento e il gps può essere d'importanza vitale per non perdersi..
E poi il Casio boh non ho trovato crash test ma secondo me regge eventuali botte più di un Suunto.
 
Ultima modifica:
E daieee nessuno che dice ma che figata?
A me piace troppo. .e così dannatamente nerd :lol: e ispira (e dico ispira non ho prove ) più robustezza di un sunto.
Certo dovessi ciaspolare ramponare circondato da bianco candido o azzurrino delle neve e ghiaccio, l ordine di importanza di un GPS cresce a dismisura, meglio 2 che uno, e almeno uno di livello professionale. ma fuori dall' inverno e a quote non alpinistiche -
(over 3000 in estate .. :azz: ho paura dei nevai in ombra .. tocca avere i ramponi ..e meglio legarsi in due con una piccozza a omo ) -
mi sa che topografica e altimetro sono i re dell'orientamento.
I boschi italici non sono enormi al punto da girare in tondo per giorni senza riferimenti, e di norma se scendi in qualche modo una strada o una casa la trovi in breve, ma sai sei stanco hai poco da bere, magari sei anche solo, o con la morosa che tira già i numeri :rofl: e rimpiange la tintarella al resort con WA Che squilla ogni 2secondi dei messaggi delle amiche, magari ti sei ferito, ecc

GPS e la topografica col metodo di @AleZan possono farti sapere dove sei in pochi minuti..ancora una volta eccezzionale

Cmq con le finanze attuali mi sa che me lo compro a ferragosto :cry:
 
Un alternativa professionale, tenendo presente cio che mi ha insegnato @AleZan, un gps oltre alle coordinate ti fornusce, tramite softtware gia altimetro e bussola integrate anche se magari di precisione approssimata.
dicevo un altrenativa a un orologio con altimetro/bussola/barometro esiste o_O è piu curiosita per altro ..penso che per me escursionista da bella stagione fino a novembre a l massimo ( in autunno e primavera fino a maggio intendo in quota sotto i 1500, dobv non trovi neve) le scampagnate dietro casa le fai anche a gennaio...
, quindi con T alte, un protrek credo basti e avanzi.

Poi se sei nel nulla in un altipiano boscoso senz9a punti di riferimento, a parte l opzione sgambettare am verso il bassob ma anche verso l alto ce ne sarà una cimetta nei paraggi sia la soluzione fattibile per orientarsi con la topografica ÷altimetro.

Ma volendo essete pessimisti cosmici siamo stanchi disitrati ferito e, o soli, o con compsgni di viaggio piu d impiccio che di aiuto e un bosco vallata possono diventare sterminate in tali frangenti.
Da cui riportare le coordinate gps su carta sulla topo sia una vera manna per sapere dove sei sempre.
in questo caso il GPS non conferma la diagnosi altimetro +topo, ma diventa strumento di prima linea, molto più utile che registrare i percorsi
 
Ultima modifica:
ti fornusce, tramite softtware gia altimetro
L'altimetro di molti ricevitori GPS, tipo i Garmin gpsmap o eTrex 30 e 35, è barometrico.
Quindi lo strumento utilizza sia il dato satellitare sia quello barometrico per determinare la quota. E lo fa in modo piuttosto preciso.
Per esperienza ti dico che in situazioni ottimali ha un errore entro i 10 m.
 
un protrek credo basti e avanzi.
Dipende molto anche da come ti piace preparare le escursioni.
Io tendo a programmare le cose. Anche se si tratta di un giro di una giornata a media quota su sentieri ben segnati e con un meteo amico.

Quindi mi diverto anche nella fase di disegno del percorso su BaseCamp (gratis, va bene anche per lo smartphone). Mi guardo le svolte da non sbagliare, il grafico del dislivello, se trovo acqua, ecc...
Data la facilità/rapidità con cui tracci un giro, vedo se posso prepararmi anche un percorso alternativo, per chiudere più in fretta se a metà arriva un meteo apocalittico...
Poi esporto le mie tracce sul Garmin.

Tutte cose che qualcuno ti direbbe che sono superflue sui sentieri segnati e qualcun altro invece ti dice che sono indispensabili.
Io le trovo comode e utili. Ed anche parte di un "pacchetto sicurezza" preventivo.

Tutto questo per dirti che non so quanto sia agevole su un orologio al polso seguire una traccia che hai preparato in anticipo.
 

Discussioni simili



Contenuti correlati

Alto Basso