Arrampicata Torrione Cambi, Vetta Centrale e Vetta Orientale

Parchi d'Abruzzo
Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga
Data: 19 settembre 2017
Regione e provincia: Abruzzo - Aquila
Località di partenza: Campo Imperatore
Località di arrivo: Campo Imperatore
Tempo di percorrenza: 4h10' + soste che sono abbondanti
Chilometri: 12,5
Difficoltà: Molto Impegnativo
Grado difficoltà: passaggi di II e III grado su pareti esposte su roccia friabile in assenza di sicurezza
Periodo consigliato: sicuramente con meteo ottimale sole pieno ed in totale assenza di neve
Segnaletica: fino al Torrione Cambi poi assente ed a scendere dalla Vetta orientale
Dislivello in salita: 1151
Dislivello in discesa: 1151
Quota massima: Vetta Orientale mt 2902
Accesso stradale: Assergi strada per Campo Imperatore
Traccia GPS: https://it.wikiloc.com/wikiloc/view.do?id=19800668


Descrizione

Escursione adrenalinica che ti lascia sensazioni di benessere anche ad escursione terminata la definirei superlativa.

Escursione in compagnia dei miei amici Filippo e Orlando.

La partenza è da Campo Imperatore si prende il sentiero Italia CAI 101 che costeggia l'osservatorio di Campo Imperatore, e si arriva alla sella di Monte Aquila, qui una sosta per ammirare il Corno Grande e la piana di Campo imperatore è d'obbligo, si continua per il sentiero CAI 104 e si arriva sotto il famoso "Sassone" si prosegue e si arriva al bivio per la direttissima del Corno Grande, si tralascia e si continua per il sentiero 104 dove più avanti inizia la nuova ferrata che conduce al Bivacco Bafile, al bivio (indicato sul WPT) si lascia la ferrata che conduce al bivacco e si seguono i segni evidenti che si inerpicano nel canalone che con passaggi di II grado si arriva alla forchetta del Calderone da qui l'ascesa continua per la via "Gualerzi" fino all'omonima forchetta, da qui sempre arrampicando si sale alla vetta del Torrione Cambi. Dopo la meritata sosta al Torrione Cambi con panorama a 360 gradi che ti lasciano senza parole si continua dis-arrampicando e arrampicando su passaggi di II e III grado "esposti" verso la Vetta Centrale. Qui sosta meritata per smaltire un po' di adrenalina e per il filo di cresta si arriva alla Vetta Orientale dove finalmente ci si può rilassare. Dall'Orientale si scende per la nuova ferrata che conduce al ghiacciaio del Calderone si prosegue verso il passo del cannone e la sella dei due corni si continua a scendere fin sotto alla base del Campanile Livia per andare a prendere la nuova ferrata Brizio "spettacolare" si continua passando per il ghiaione del brecciaio la sella di Monte aquila e si rientra alla a Campo Imperatore. Escursione sublime....la consiglio?....non lo so.
 

Allegati

@:Montinvisibili Grazie Marco! Effettivamente stanno dando una bella sistemata al piccolo Tibet le ferrate sono da urlo e la ferrata Brizio l'hanno rivalutata alla grande....così come la Danesi, quella che va al Bafile e quella che scende al Calderone dalla Vetta orientale....ora devo provare la Ricci e la Ventricini....
Questo è il video che ha fatto Filippo alla nostra escursione
 
Penso che sia uno dei percorsi più completi e avvincenti per esplorare il massiccio del Corno Grande.
Si passa da un versante all'altro in ambiente severo e ostile, con roccia spesso friabile.
Ho fatto questo percorso alcuni anni fa, ma avendo poca conoscenza del luogo decidemmo di scendere dal Torrione Cambi e la Centrale fino alla base del Calderone invece di passare sulla Orientale, disarrampicando sulla Gualerzi e aiutandoci con alcune doppie, andammo anche fuori sentiero e il caschetto mi ha salvato da alcuni sassi caduti. A saperlo il passaggio per l'Orientale era molto più agevole.
Ho seguito gli sviluppi della sistemazione delle nuove ferrate in bel servizio di S.Ardito. Manca solo il Centenario che è previso per il prossimo anno e dopodiché saremmo al passo con quelle dolomitiche.
Nell'ultima tua riflessione c'è tutta la spiegazione di questa uscita a cui mi trovo perfettamente d'accordo: "Escursione sublime....la consiglio?....non lo so"... mentre io all'epoca una volta arrivato sulla piana dissi al mio compagno 'Magnifica... ma col ca@@o che la rifaccio'
Complimenti a tutti e grazie per la condivisione.
 
Ultima modifica:
@:mezcal Grazie Sandro! Hai ragione Sandro tanto è vero che fortunatamente sono andato con il mio amico Filippo che l'ha fatta 4 volte....ed inizialmente il giro doveva essere Torrione Cambi e Centrale poi Filippo riflettendo sul posto ha detto passiamo dall'Orientale...
 
@:Montinvisibili Grazie Marco! Effettivamente stanno dando una bella sistemata al piccolo Tibet le ferrate sono da urlo e la ferrata Brizio l'hanno rivalutata alla grande....così come la Danesi, quella che va al Bafile e quella che scende al Calderone dalla Vetta orientale....ora devo provare la Ricci e la Ventricini....
Questo è il video che ha fatto Filippo alla nostra escursione
Sì, lo avevo visto su G+. Ma la Brizio, pure non ufficialmente riaperta come sta? E' finita?
Mi sembra cambiato il percorso rispetto a quando lo feci quasi 20 anni fa. Non ricordavo quella lunga scala in parete, mentre la scaletta rossa sbilenca è la stessa.
 
@:Montinvisibili Ciao Marco, la Brizio è totalmente rifatta e terminata sono state tolte le scalette brutte rosse ed i vecchi cavi......ora i nuovi sono ancorati con dei bei maniglioni...questa si chiama ferrata! fatta con i sacri crismi.....hanno anche esagerato con i cavi si sono allungati più del dovuto (ma la sicurezza non è mai troppa) il percorso più o meno è lo stesso hanno messo quella lunga scala credo per evitare un colatoio dove la neve si sarebbe accumulata e rimasta a lungo....stanno sistemando anche il sentiero CAI 101 (Italia) che nei punti dove era franato lo stanno sistemando realizzando dei gradoni inferrati....secondo il mio parere un buon lavoro..... sui social ho letto molte critiche negative....ma quella è gente che non va in montagna ed a cui piace lamentarsi per default......ritornando alla Brizio come la Danesi e le altre fatte credo che rimane da sistemare solo il Centenario sono tutte finite ma manca solo il collaudo......
 
@:Montinvisibili Ciao Marco, la Brizio è totalmente rifatta e terminata sono state tolte le scalette brutte rosse ed i vecchi cavi......ora i nuovi sono ancorati con dei bei maniglioni...questa si chiama ferrata! fatta con i sacri crismi.....hanno anche esagerato con i cavi si sono allungati più del dovuto (ma la sicurezza non è mai troppa) il percorso più o meno è lo stesso hanno messo quella lunga scala credo per evitare un colatoio dove la neve si sarebbe accumulata e rimasta a lungo....stanno sistemando anche il sentiero CAI 101 (Italia) che nei punti dove era franato lo stanno sistemando realizzando dei gradoni inferrati....secondo il mio parere un buon lavoro..... sui social ho letto molte critiche negative....ma quella è gente che non va in montagna ed a cui piace lamentarsi per default......ritornando alla Brizio come la Danesi e le altre fatte credo che rimane da sistemare solo il Centenario sono tutte finite ma manca solo il collaudo......
Concordo e sottoscrivo, anche se non ho avuto il piacere di fare le nuove (e le vecchie) ferrate ho letto molti pareri entusiastici competenti e qualche critica un po' stucchevole soprattutto su un lavoro fatto nell'ultimo tratto che conduce alla sella di monte Aquila dal sentiero estivo, lavoro sicuramente appariscente, ma considerata la conformazione del terreno, la sua consistenza, l'assenza di fatto di un percorso alternativo di pari difficoltà (quindi escursionistico) ed il carico quotidiano che quella zona sopporta, ho trovato le critiche davvero strumentali... anche perché non ho letto una (dico una) valida alternativa proposta, quindi evidentemente c'era ben poco da fare se non quello che è stato fatto.

Complimenti davvero per il gran giro, ora sono su monitor piccolo, ma appena potrò voglio godermi le foto di questo splendido ed impegnativo itinerario!
 
Complimenti per questo giro grandioso in uno dei miei personali "luoghi sacri" per quanto riguarda la montagna.Solo una curiosità visto che l'Orientale l'ho fatta per la Ricci diversi anni fa,questa nuova ferrata che scende al Calderone l'hanno fatta sulla via normale o è un altro percorso?
 
@:Montinvisibili Ciao Marco, la Brizio è totalmente rifatta e terminata sono state tolte le scalette brutte rosse ed i vecchi cavi......ora i nuovi sono ancorati con dei bei maniglioni...questa si chiama ferrata! fatta con i sacri crismi.....hanno anche esagerato con i cavi si sono allungati più del dovuto (ma la sicurezza non è mai troppa) il percorso più o meno è lo stesso hanno messo quella lunga scala credo per evitare un colatoio dove la neve si sarebbe accumulata e rimasta a lungo....stanno sistemando anche il sentiero CAI 101 (Italia) che nei punti dove era franato lo stanno sistemando realizzando dei gradoni inferrati....secondo il mio parere un buon lavoro..... sui social ho letto molte critiche negative....ma quella è gente che non va in montagna ed a cui piace lamentarsi per default......ritornando alla Brizio come la Danesi e le altre fatte credo che rimane da sistemare solo il Centenario sono tutte finite ma manca solo il collaudo......
Grazie @MaurizioF (a proposito, buon onomastico), info utilissime. I critici li troveremo sempre, soprattutto in quella genia che vorrebbe la montagna tutta per se escludendo quante più appassionati possibile. Senza per questo auspicare di ferrare ogni percorso, più persone portiamo in montagna più questa è tutelata.
 

Discussioni simili


Contenuti correlati

Alto