Informazione Tour monte Bianco e Cervino e Rosa

Parchi della Valle d'Aosta
Parco Nazionale Gran Paradiso, Massiccio del Monte Bianco, Massiccio del Monte Cervino, Massiccio del Monte Rosa
Salve a tutti. Nelle prossime settimane-mesi (fino a metà agosto circa) ho intenzione di fare i suddetti tour, tenda e sacco a pelo in solitaria. L'anno scorso ho fatto una parte del TMB ma poi per delle vesciche e per della stupidità ho rinunciato. L'anno scorso ho passato 4-5 giorni dal 20 giugno in poi fra Courmayeur e Chamonix, in senso orario, e mi sono trovato abbastanza bene: buoni posti per piazzare la tenda, nevai non troppo fastidiosi ecc. Mangiavo sempre nei rifugi ma così si viene a spendere un po' tanto, quindi ho alcune domande da fare:
-Se partissi lunedì 17 giugno per fare il TMB da Courmayeur in senso anti-orario, troverei nevai e fiumi che ostacolano in modo fastidioso il percorso?
-In quali paesi posso fare la spesa per portarmi il cibo dietro fino al prossimo paese (rifugi esclusi)?
-quando pioverà (è una certezza, visto tutto il tempo che vorrò trascorrere fra un tour e l'altro) mi bagnerò gli scarponi... a quel punto che fare? Conoscete un modo pratico e rapido per asciugarli? Si possono fare tanti chilometri anche con gli scarponi bagnati? Oppure consigliate di portarmi un paio di scarpe di ricambio? Ma eviterei quest'ultima cosa a causa del peso già al limite.
Queste domande valgono sia per il TMB sia per gli altri due tour che non ho ancora fatto. Ho notato ad esempio che il tour del Cervino arriva ben più in alto del Monte Bianco, da quando sarà fattibile secondo voi, a causa dei nevai?
E a proposito, suggerite qualche percorso particolare (a piedi) per agganciare il tour del cervino da Courmayeur?
Grazie 1000 per l'attenzione.

EDIT: c'è anche un modo per circumnavigare il gran paradiso senza sforare i 4000 metri? Perchè ho trovato diverse tracce gpx ma arrivavano tutte in vetta. Così magari potrei cominciare da qui e collegare questo tour a quello successivo del Monte Bianco.
 
Ultima modifica:
-Se partissi lunedì 17 giugno per fare il TMB da Courmayeur in senso anti-orario, troverei nevai e fiumi che ostacolano in modo fastidioso il percorso?
nevai nel nord del Piemonte li ho ancora trovati con esposizione a sud sotto i 2mila metri sabato scorso... neve continua dai 2300... ai 2500 si sprofondava al ginocchio a volte... se vuoi evitare molti nevai meglio aspettare luglio/agosto, anche perchè magari diversi rifugi non sono ancora aperti, informati
molti rifugi stanno sbaraccando neve in vista delle aperture tra il 15 giugno e i primi di luglio...

-In quali paesi posso fare la spesa per portarmi il cibo dietro fino al prossimo paese (rifugi esclusi)?
in pratica vuoi sapere dove trovare negozi e supermercati? guarda su Google Maps, penso ci siano praticamente tutti

-quando pioverà (è una certezza, visto tutto il tempo che vorrò trascorrere fra un tour e l'altro) mi bagnerò gli scarponi... a quel punto che fare? Conoscete un modo pratico e rapido per asciugarli? Si possono fare tanti chilometri anche con gli scarponi bagnati? Oppure consigliate di portarmi un paio di scarpe di ricambio? Ma eviterei quest'ultima cosa a causa del peso già al limite.
per l'estate preferisco delle scarpe leggere senza membrana, tempo un'oretta e sono asciutte se c'è un po' di sole/vento... anche le membrane non è che tengano moltissimo l'acqua... magari portati dei sandali leggeri per le emergenze e per l'uso al campo/tenda

Queste domande valgono sia per il TMB sia per gli altri due tour che non ho ancora fatto. Ho notato ad esempio che il tour del Cervino arriva ben più in alto del Monte Bianco, da quando sarà fattibile secondo voi, a causa dei nevai?
tutto è fattibile, dipende quanto sei bravo :biggrin:
certo che se non hai intenzione di usare i ramponi devi aspettare che i percorsi siano puliti dalla neve

E a proposito, suggerite qualche percorso particolare (a piedi) per agganciare il tour del cervino da Courmayeur?
oddio mi spiace ma non saprei dire... unire più tour è un giro lunghissimo, quanti giorni hai?

c'è anche un modo per circumnavigare il gran paradiso senza sforare i 4000 metri? Perchè ho trovato diverse tracce gpx ma arrivavano tutte in vetta.
tipo il giroparco?
http://www.pngp.it/giroparco/tappe

Così magari potrei cominciare da qui e collegare questo tour a quello successivo del Monte Bianco.
ma scusa quanti giorni hai? :eek:
 
Ultima modifica:
Ciao, sicuramente a ora troverai dei nevai sul percorso del TMB, in particolare ho visto che i tratti vicini al col de la Seigne e alla Fenetre d'Arpette sono solitamente innevati fino alle prime settimane di luglio. Per TMR e TMC penso che vada ancora peggio. Comunque guarda qui http://www.autourdumontblanc.com/it/index.cfm/diario-delle-escursioni.html per vedere se si hanno notizie sulle condizioni, a ora non ci sono testimonianze recenti.
Anche questo link è molto utile: http://www.autourdumontblanc.com/it/index.cfm/condizioni-generali.html, come descritto a ora "Sostanzialmente le condizioni non sono molto cambiate rispetto alla scorsa settimana, con nevai ancora estesi nei canali sui versanti nord e ai colli con la maggior altitudine. I ramponcini sono quindi sempre necessari, soprattutto se si affrontano i nevai al mattino con neve dura. Attenzione anche ai corsi d'acqua che con il caldo e le piogge si sono notevolmente ingrossati."


Per agganciare il Tour del Cervino da Courmayeur ci sarebbe l'Alta Via 1 fino alla Diga di Cignana, da lì puoi ricongiungerti al TMC.

Però non ho capito che percorso vuoi fare...sembrerebbe che vuoi fare tutti insieme Alta via 2 (che passa vicino al Gran Paradiso), alta via 1, TMB, TMR, TMC...Ma quanti giorni hai a disposizione? Quale è il tuo livello di allenamento? Mi sembra un programma troppo duro anche per un atleta quello di unire tutti questi percorsi.
Comunque, per attraversare il massiccio del Gran Paradiso puoi appunto seguire l'alta via 2: Valnontey-Rifugio Sella e Rifugio Sella-Rifugio Chabod (tratto di via ferrata nella seconda tappa). Esiste anche il tour del Gran Paradiso, che prosegue lungo il versante piemontese (valli Orco e Soana) tornando poi a Cogne.

Io comunque vorrei fare il TMB da Argentiere a Courmayeur in senso antiorario verso metà luglio e la parte italiana del TMR (Cervinia-Macugnaga) a settembre...non so se ti possa interessare..
 
Ultima modifica:
in pratica vuoi sapere dove trovare negozi e supermercati? guarda su Google Maps, penso ci siano praticamente tutti
Lo so che che li trovo in ogni paese, volevo sapere quali paesi va a toccare il tour nello specifico. Ad esempio so di Trient, Les contamines bonjoe e Courmayeur. Ce ne sono altri?

Sì perfetto, grazie! Però quando vado in una delle pagine delle tappe non mi fa scaricare la traccia gps ma mi si apre una pagina piena di codici, succede anche a voi? Clicco su "tracciati del percorso"

ma scusa quanti giorni hai? :eek:
Da adesso fino ad agosto inoltrato diciamo XD
Se c'è ancora troppa neve sto pensando di fare un tour personalizzato del Gran sasso nel frattempo (sono abruzzese).
Per il resto grazie dei consigli.


Ciao, sicuramente a ora troverai dei nevai sul percorso del TMB, in particolare ho visto che i tratti vicini al col de la Seigne e alla Fenetre d'Arpette sono solitamente innevati fino alle prime settimane di luglio. Per TMR e TMC penso che vada ancora peggio. Comunque guarda qui http://www.autourdumontblanc.com/it/index.cfm/diario-delle-escursioni.html per vedere se si hanno notizie sulle condizioni, a ora non ci sono testimonianze recenti.
Anche questo link è molto utile: http://www.autourdumontblanc.com/it/index.cfm/condizioni-generali.html, come descritto a ora "Sostanzialmente le condizioni non sono molto cambiate rispetto alla scorsa settimana, con nevai ancora estesi nei canali sui versanti nord e ai colli con la maggior altitudine. I ramponcini sono quindi sempre necessari, soprattutto se si affrontano i nevai al mattino con neve dura. Attenzione anche ai corsi d'acqua che con il caldo e le piogge si sono notevolmente ingrossati."


Per agganciare il Tour del Cervino da Courmayeur ci sarebbe l'Alta Via 1 fino alla Diga di Cignana, da lì puoi ricongiungerti al TMC.

Però non ho capito che percorso vuoi fare...sembrerebbe che vuoi fare tutti insieme Alta via 2 (che passa vicino al Gran Paradiso), alta via 1, TMB, TMR, TMC...Ma quanti giorni hai a disposizione? Quale è il tuo livello di allenamento? Mi sembra un programma troppo duro anche per un atleta quello di unire tutti questi percorsi.
Comunque, per attraversare il massiccio del Gran Paradiso puoi appunto seguire l'alta via 2: Valnontey-Rifugio Sella e Rifugio Sella-Rifugio Chabod (tratto di via ferrata nella seconda tappa). Esiste anche il tour del Gran Paradiso, che prosegue lungo il versante piemontese (valli Orco e Soana) tornando poi a Cogne.

Io comunque vorrei fare il TMB da Argentiere a Courmayeur in senso antiorario verso metà luglio e la parte italiana del TMR (Cervinia-Macugnaga) a settembre...non so se ti possa interessare..

Grazie anche alle tue indicazioni. Sì, quel sito lo consulto spesso ultimamente, ma ieri chiedevo qui anche perchè era più di una settimana che non si avevano notizie. Il livello di allenamento è buono, e viste le condizioni meteo e neve, sarà ancora migliore dopo che avrò fatto il tour del gran sasso. Comunque dall'esperienza dell'anno scorso mi sono reso conto che il problema - per me - non è il fisico in sè quanto la comparsa di eventuali vesciche. Al limite mi prenderei una pausa di qualche giorno durante i tour per poi ricominciare. Sempre meteo permettendo comunque, se vedo che sono previsti 10 giorni di pioggia può essere che me ne torno a casa... In realtà a seconda delle condizioni meteo potrei anche sospendere i tour e andare a farmi ferrate intorno a Cortina, infatti ho aperto una discussione anche su quello.
Per il resto aggiorniamoci, vediamo se riusciamo a fare quel pezzo di TMB insieme ;)
 
Ciao, mi chiamo Stefano e mi sono appena iscritto a questo forum. Il TMB lo farò questa estate, mentre in passato ho completato il TMR ed Il TMV (Monviso). Posso darti un suggerimento semplice e collaudato per gli scarponi bagnati. Portati dietro una pellicola tipo Domopack e del nastro americano (quello argentato). Se la mattina gli scarponi sono ancora bagnati dal giorno prima, indossa calzettoni asciutti e avvolgi i piedi in un giro di domopack prima di metterli negli scarponi.
Inoltre il nastro americano si è rivelato più di una volta molto utile in caso di scollamento della suola degli scarponi.
 
Ciao, mi chiamo Stefano e mi sono appena iscritto a questo forum. Il TMB lo farò questa estate, mentre in passato ho completato il TMR ed Il TMV (Monviso). Posso darti un suggerimento semplice e collaudato per gli scarponi bagnati. Portati dietro una pellicola tipo Domopack e del nastro americano (quello argentato). Se la mattina gli scarponi sono ancora bagnati dal giorno prima, indossa calzettoni asciutti e avvolgi i piedi in un giro di domopack prima di metterli negli scarponi.
Inoltre il nastro americano si è rivelato più di una volta molto utile in caso di scollamento della suola degli scarponi.
Grazie dei consigli, dell'utilità del nastro americano lo sapevo già, riguardo gli scarponi bagnati avevo un'idea simile (delle buste), ma effettivamente sarebbe meglio con le pellicole (sarebbero quelle che si usano per gli alimenti giusto?)
 
Grazie dei consigli, dell'utilità del nastro americano lo sapevo già, riguardo gli scarponi bagnati avevo un'idea simile (delle buste), ma effettivamente sarebbe meglio con le pellicole (sarebbero quelle che si usano per gli alimenti giusto?)
Sì, esatto. Mi è stata particolarmente utile durante una traversata in Valgrande (VCO), durante la quale ho dovuto camminare molte ore nella neve senza ghette. Scarponi bagnati, anche dopo una notte appesi sopra alla stufa nel bivacco. La pellicola in plastica x alimenti è funzionata benissimo, anche per realizzare delle ghette di fortuna per il giorno dopo, sigillando con il nastro americano lo spazio tra gli scarponi ed il margine della pellicola.
 
Sì, esatto. Mi è stata particolarmente utile durante una traversata in Valgrande (VCO), durante la quale ho dovuto camminare molte ore nella neve senza ghette. Scarponi bagnati, anche dopo una notte appesi sopra alla stufa nel bivacco. La pellicola in plastica x alimenti è funzionata benissimo, anche per realizzare delle ghette di fortuna per il giorno dopo, sigillando con il nastro americano lo spazio tra gli scarponi ed il margine della pellicola.
Però ora che ci penso la pellicola alimentare è bella pesantuccia, conosci un modo leggero per portarla?
 
Ciao farò il TMB dal sabato 20 luglio fino eventualmente al 2 di agosto.
Self sustained, ultralight, e cazzi vari. Se vuoi metterti d'accordo e fare un tratto insieme scrivimi in privato che ti do il numero e ci sentiamo!
 
Ciao farò il TMB dal sabato 20 luglio fino eventualmente al 2 di agosto.
Self sustained, ultralight, e cazzi vari. Se vuoi metterti d'accordo e fare un tratto insieme scrivimi in privato che ti do il numero e ci sentiamo!
Grazie della disponibilità comunque quest'anno ho fatto il tour del Gran Sasso e dei monti della laga (ho pubblicato anche il report) e al momento dal punto di vista dell'avventura tenda e sacco a pelo mi sento abbastanza appagato! Al momento più che altro aspetto che migliorino le condizioni del tempo per farmi una decina di giorni in un camping a cortina d'Ampezzo facendo ferrate tutti i giorni. Forse dopo questa esperienza mi tornerà voglia di rifarmi un tour, magari verso settembre o anche subito dopo Cortina, non so.
 
Mi aggancio a questa discussione per chiedere a mia volta informazioni sul TMB:
Una domanda sulle varianti: mi pare di capire che sia imperdibile quella del Col de Tricot, ed ho intenzione di fare anche quella finale del Fours.
Considerato che ho solo 11 giorni a disposizione e voglio farla tutta con le gambe, è pensabile riuscire a completare il TMB includendo queste 2 varianti? Posso camminare tranquillamente qualche ora in più ogni giorno perchè ho tenda al seguito, non sono legato a rifugi specifici.
Avete da suggerire altre varianti imperdibili?
 
Mi aggancio a questa discussione per chiedere a mia volta informazioni sul TMB:
Una domanda sulle varianti: mi pare di capire che sia imperdibile quella del Col de Tricot, ed ho intenzione di fare anche quella finale del Fours.
Considerato che ho solo 11 giorni a disposizione e voglio farla tutta con le gambe, è pensabile riuscire a completare il TMB includendo queste 2 varianti? Posso camminare tranquillamente qualche ora in più ogni giorno perchè ho tenda al seguito, non sono legato a rifugi specifici.
Avete da suggerire altre varianti imperdibili?
Direi di si, le tappe ufficiali sono solitamente piuttosto brevi, ci dovresti stare alla grande a patto di avere un buon livello di allenamento.
Comunque, per la tenda fai attenzione in Valle d'Aosta. In giro per i sentieri ho visto cartelli di divieti di bivacco ovunque, in quanto sotto i 2500 metri è vietato. Ma sopra i 2500 ci sono solo due colli ventosissimi molto lontani tra loro, buon senso proprio non pervenuto. Quindi attenzione a dove ti accampi, anche perché in val veny e val ferret ci sonoble strade forestali che servono i rifugi che arrivano abbastanza in alto

Come variante farei anche quella del Lac Blanc da Montroc , un po' frequentato ma molto bello.
Io non ho fatto il TMB ma solo un giro in queste zone pochi giorni fa
 
Direi di si, le tappe ufficiali sono solitamente piuttosto brevi, ci dovresti stare alla grande a patto di avere un buon livello di allenamento.
Comunque, per la tenda fai attenzione in Valle d'Aosta. In giro per i sentieri ho visto cartelli di divieti di bivacco ovunque, in quanto sotto i 2500 metri è vietato. Ma sopra i 2500 ci sono solo due colli ventosissimi molto lontani tra loro, buon senso proprio non pervenuto. Quindi attenzione a dove ti accampi, anche perché in val veny e val ferret ci sonoble strade forestali che servono i rifugi che arrivano abbastanza in alto

Come variante farei anche quella del Lac Blanc da Montroc , un po' frequentato ma molto bello.
Io non ho fatto il TMB ma solo un giro in queste zone pochi giorni fa
Grazie mille Alexabis per le info.
Per il bivacco so la regola dei 2500 m, cercherò di adeguarmici, oppure staro attento a non mettermi in vista sui percorsi principali.
 
Grazie mille Alexabis per le info.
Per il bivacco so la regola dei 2500 m, cercherò di adeguarmici, oppure staro attento a non mettermi in vista sui percorsi principali.
Il problema è che percorrendo il TMB è proprio impossibile non accamparsi almeno una notte sopra i 2500, per questo pensavo che chiudessero un occhio. Meglio pianificare bene quindi
 

Discussioni simili



Contenuti correlati

Alto Basso