Trasporto linea radio HF (radioamatori)

Ciao a tutti,
chiedo scusa se scrivo un post non di interesse universale, sperando di poter scambiare qualche idea con i molti radioamatori che frequentano il forum.

Ho fatto un pò di ricerche nel passato per rileggere quando si è parlato di SOTA. Bellissima la spedizione con le caprette :D!


Ora comincio a riflettere su come organizzare il bagaglio per portare in escursione l'occorrente per qualche collegamento.
Non vorrei prendere appositamente un FT-817, e così vaneggio su come portare su un 857, con accordatore e antenna verticale HF!
Mi rendo conto che l'impatto sul volume e sul peso dello zaino sarà mostruoso :(
- Yaesu FT-857 (2 kg)
- accordatore LDG YT-100 (1 kg)
- antenna verticale MP-1 (2 kg)
- pacco batteria litio 10Ah (non ancora trovato, quanto peserà?)
- cavo RG-58 (300 g)

In rete ho trovato qua e là i post di americani molto organizzati, con radio portate a tracolla o con le borse apposite di PowerPort; ma per me avere troppi "colli" sarebbe d'intralcio nel cammino. Preferirei avere tutto ben chiuso nello zaino.
Dovrò upgradare sicuramente lo zaino attuale da 23lt, che finora mi permetteva di portare lo stretto indispensabile per la giornata.

Qualcuno si è già organizzato per questo tipo di trasporto (senza sherpa ;))?

Buonanotte,
frank
 
In effetti il peso di tutta l'attrezzatura è notevole da portare a zaino, io faccio attività portatile ma ho attrezzato una valigia in alluminio con l'857 un accordatore manuale autocostruito ,due batterie pb/gel da 7Ah e vari accessiri, metto tutto in macchina però.
Da portare a zaino non saprei proprio cosa consigliarti, purtroppo hai il problema delle batterie che pesano molto, per il resto, tolta la radio puoi risparmiare peso portando un'antenna ben tarata in modo da non aver bisogno dell'accordatore, di più non penso si possa fare.
 
Ciao,
innanzittutto tieni presente che l'attività SOTA o in generale radio in montagna provoca assuefazione quindi se inizi poi è difficile smettere :)
Per i pesi considera che li puoi ridurre notevolmente se decidi di lavorare con potenze QRP (max 5W): allora ti basterà un ft-817 (1KG), una batteria LiPO da 4Ah(300 grammi), come antenna inizia a pensare a usare fili o dipoli calcolati per la banda che ti interessa in questo modo non ti servira l'accordatore e il peso dell'antenna si ridurrà notevolmente.

Qualche articolo interessante:
La prima attivazione: cosa mettere nello zaino? - Escursionismo - SOTA Liguria
Antenna Dipolo - Tecnica radio - SOTA Liguria
Batterie LiPo e riduttore di tensione - Tecnica radio - SOTA Liguria

A presto... possibilmente /P :D

Gabriele
 
Grazie Gabriele,
la proposta del QRP è sempre interessante, e ben raccolte le informazioni di SOTA Liguria!

Per il momento tuttavia cerco di capire come cavarmela con l'857, che magari userò a 5W a beneficio dell'autonomia ;) (ma con scarsi risultati visto l'assorbimento: qui viene definito un power pig).

Il dipolo filare mi lascia un pò perplesso per la sua direttività, considerato anche che non potrà ruotare (ma non ho alcuna esperienza in materia). Così guardavo alla verticale MP-1 come la soluzione migliore: si trasporta in piccoli pezzi, è omnidirezionale, e sembra aver raccolto molti consensi finora.
Confido comunque in consigli e suggerimenti...

Hai per caso qualche informazione più commerciale sui pacchi batterie al Litio, magari di capacità maggiore per power pigs?

Spero di collegarti presto,
francesco
 
Ciao Francesco,
per quanto riguarda le LiPO se hai bisogno di più ampere/h puoi metterne più in parallelo, in questo modo con 600g arrivi ad avere 8A/h che sono più che sufficienti per un utilizzo 5W-10W.
Il prezzo di queste ultime è sceso ultimamente e su ebay trovi le 4A/h sotto i 20 euro l'una, poi avrai bisogno di un caricabatterie adatto (altri 50 euro) ma la tua schiena ti ringrazierà. Io quando vedo le batterie al piombo da 10A/h che qualcuno si ostina a camallare mi vien da ridere!
Per l'antenna l'MP-1 come tutte le antenne di quelle dimensioni è un compromesso, non funziona male, ma con una canna da pesca telescopica del dechatlon, un pezzo di filo ti diverti uguale (forse anche di più) e non hai 3 kg sulla schiena. Se hai paura della direttività puoi puntare su una verticale tipo una mezz'onda end fed (AA5TB - The End Fed Half Wave Antenna) che non è altro che uno spezzone di filo con un semplice circuito di adattamento alla base. Quella per i 20 metri è lunga circa 8-9 metri (sul sito ci sono le misure esatte) e ti assicuro che funziona molto meglio della MP-1, solo che è monobanda.
Se però non hai voglia di autocostruire l'antenna l'MP-1 rimane una discreta scelta.
 
Ciao Francesco,
per quanto riguarda le LiPO se hai bisogno di più ampere/h puoi metterne più in parallelo, in questo modo con 600g arrivi ad avere 8A/h che sono più che sufficienti per un utilizzo 5W-10W.
Il prezzo di queste ultime è sceso ultimamente e su ebay trovi le 4A/h sotto i 20 euro l'una, poi avrai bisogno di un caricabatterie adatto (altri 50 euro) ma la tua schiena ti ringrazierà. Io quando vedo le batterie al piombo da 10A/h che qualcuno si ostina a camallare mi vien da ridere!
Per l'antenna l'MP-1 come tutte le antenne di quelle dimensioni è un compromesso, non funziona male, ma con una canna da pesca telescopica del dechatlon, un pezzo di filo ti diverti uguale (forse anche di più) e non hai 3 kg sulla schiena. Se hai paura della direttività puoi puntare su una verticale tipo una mezz'onda end fed (AA5TB - The End Fed Half Wave Antenna) che non è altro che uno spezzone di filo con un semplice circuito di adattamento alla base. Quella per i 20 metri è lunga circa 8-9 metri (sul sito ci sono le misure esatte) e ti assicuro che funziona molto meglio della MP-1, solo che è monobanda.
Se però non hai voglia di autocostruire l'antenna l'MP-1 rimane una discreta scelta.
Scusate, ma qui da noi a Zena (Genova) dove si può trovare un battery pack Li - Po già pronto a 12 V / 6-7 Ah senza dover armeggiare con diodi o circuiti riduttori di tensione per chi come me non è tanto bravo con i circuiti e il saldatore?

Frank, secondo me, come ti ha già consigliato Gabriele, con il dipolo a V invertito ti divertirai molto e pesa pochissimo.

Grazie e saluti a tutti
Antonio
 
Ultima modifica:
Scusate, ma qui da noi a Zena (Genova) dove si può trovare un battery pack Li - Po già pronto a 12 V / 6-7 Ah senza dover armeggiare con diodi o circuiti riduttori di tensione per chi come me non è tanto bravo con i circuiti e il saldatore?
I pacchi di LiPO si trovano nei negozi di modellismo, sono particolarmente indicati per automobili radiocomandate quindi inizierei a dare un occhio in negozi del genere. Io abito nel levante quindi non conosco negozi di modellismo genovesi ma sono convinto che potrai trovarle senza grossi problemi.
Per il voltaggio tieni presente che i pacchi batterie sono o da 11.1 V oppure da 14.8V questo perche' ogni cella e' 3.7V quindi:
3x3.7 = 11.1V
4x3.7 = 14.8V
In gran parte dei RTX 11.1V vanno benissimo, io con l'817 ho usato spesso il pacco batteria da 11.1V e non ho avuto nessu problema.
Se invece scegliessi 14.8V allora dovrai farti un riduttore di tensione con i ponti a diodi altrimenti rischi che sia un voltaggio un po' eccessivo per la radio.

Un saluto.
 
Grazie Gabriele,
la proposta del QRP è sempre interessante, e ben raccolte le informazioni di SOTA Liguria!

Per il momento tuttavia cerco di capire come cavarmela con l'857, che magari userò a 5W a beneficio dell'autonomia ;) (ma con scarsi risultati visto l'assorbimento: qui viene definito un power pig).

Il dipolo filare mi lascia un pò perplesso per la sua direttività, considerato anche che non potrà ruotare (ma non ho alcuna esperienza in materia). Così guardavo alla verticale MP-1 come la soluzione migliore: si trasporta in piccoli pezzi, è omnidirezionale, e sembra aver raccolto molti consensi finora.
Confido comunque in consigli e suggerimenti...

Hai per caso qualche informazione più commerciale sui pacchi batterie al Litio, magari di capacità maggiore per power pigs?

Spero di collegarti presto,
francesco
Ciao, potresti prendere in considerazione un dipolo a V invertita, costa poco e, se tegliato alla giusta FRQ, da un buon rendimento.

Mauro
 
Grazie a Gabriele per i suggerimenti dettagliati sulla batteria, e agli altri utenti per le conferme sul dipolo!

Leggendo un pò in rete, scopro che le batterie Li-Poly sono a rischio di incendio ed esplosione durante i cicli di carica (YouTube - ‪Lithium Polymer Battery Explosion 2‬‏), e sono superate in performance e sicurezza dalle LiFePo4.

Queste ultime hanno una vita media circa 4 volte quella delle Li-Poly in termini di cicli di carica, non vanno incontro a morte chimica al superamento della tensione di cut-off e non esplodono.
Un pò di letteratura commerciale qui: LiFePO4

Peccato che siano costose quanto le Li-Poly e non si riesca a reperire facilmente nel negozio dietro l'angolo i pacchi 12V già assemblati con circuito di bilanciamento carica tra le celle :(.

Devo affrettare le ricerche... la bella stagione è arrivata! ;)
 
Ciao a tutti.
Aggiungo la mia.
Confermo per il dipolo e per le betterie Lipo ed aggiungo...mai pensato al CW?
Con un apparecchietto tipo il Rockmite ed il dipolo riesci a fare cose folli...ma solo in CW inoltre viene alimentato con una semplicissima batteria da 9V!!!
Certo, staimo parlando di non solo di QRP ma siamo addirittura al confine con il QRPp ma è eccezionale.
Ciao
Nino
 
Per completare le informazioni scambiate fin qui sul tema batteria, riporto di aver trovato su un sito USA un pacco batterie LiFePO4 12.8V 10Ah ad un prezzo ragionevole (102€+tasse doganali, compreso caricabatterie).

La batteria ha tensione 12.8V poichè gli elementi LiFePO4 sono da 3.2V, quindi non c'è bisogno di intervenire esternamente per abbassare la tensione finale. Purtroppo hanno densità di energia inferiore alle LiPo, che si traduce in circa 250 grammi in più nello zaino per 10Ah, ma sono eco-friendly, non esplodono, e hanno una vita molto lunga.

Di seguito un confronto con le altre tecnologie di accumulatori (fonte http://www.batteryspace.com/lifepo4cellspacks.aspx)
table-lifepo4.gif


Appena raccolte eventuali richieste da altri OM della zona, la ordinerò e vi farò sapere come si comporta.
 
...non esplodono...
Detto cosi' sembrerebbe di avere per le mani nitroglicerina. Le celle LiPO possono incendiarsi e, in rari casi esplodere SOLO se bucate, buttate nel fuoco o ricaricate scorrettamente (come dimostrano i tanti video su youtube). Io le uso tranquillamente da anni in portatile, adirittura un mio amico ha aperto una 3 celle togliendo una cella "morta" e rifacendo le saldature interne ed e' ancora vivo ;)
Non usare una LiPO perche' esplode e' come non usare una bomboletta di gas perche' esplode.
Fatta la precisazione, facci sapere come si comportano le LiFePO4, quando scenderanno un po' di prezzo saranno sicuramente il mio prossimo acquisto, soprattutto per la comodita' di non dover abbassare la tensione.

Ciao!
 

Contenuti correlati

Alto Basso