Escursione Traversata dalla Tuscia ai Monti della Tolfa

Traversata Tuscia - Tolfa
Quota
484 m
Data 13 marzo 2021
Sentiero parzialmente segnato
Dislivello in salita 873 m
Dislivello in discesa 788 m
Distanza 35,27 km
Tempo totale 8:45 h
Tempo di marcia 7:53 h
Cartografia Il Lupo Monti della Tolfa
Descrizione Dalla stazione ferroviaria di Vetralla della linea ferroviaria FL3 (398 m) per l’ingresso settentrionale dell’area archeologica di Marturanum (354 m, +1,15 h), Poggio Caiolo (360 m, +9 min.), la tagliata etrusca, le Palazzine (320 m), le Tombe a Portico (329 m), il Tumulo Cima (346 m), l’uscita dall’area archeologica (+25 min.), il Calatore di Pisciarello, il Fontanile del Pisciarello (317 m, +28 min.) e Barbarano Romano (341 m, +6 min.). Proseguimento per la Bandita delle More e Civitella Cesi (190 m, +1,40 h) con breve visita del borgo (5 min.). Proseguimento per il Poggio Vaccarecciola (254 m), il guado sul Fiume Mignone (90 m, +2,15 h) e Tolfa 484 m, +1,30 h). Lunga, faticosa e affascinante traversata su carrarecce, tratturi e sentieri fra il territorio di Tuscia e quello di Tolfa. Qualche difficoltà a individuare il punto per guadare il Mignone con acqua a mezza coscia.
https://www.montinvisibili.it/traversata-tuscia-tolfa
 

Allegati

Complimenti, sempre bellissimi i vostri giri e sicuramente la storia della quale sono intrisi quei territori è un valore aggiunto! :woot:

Bello impegantivo quel guado...
 
Che favola !! Non sapevo che il sentiero fosse almeno in parte segnato.Magari mi piacerebbe farne almeno un pezzo con andata e ritorno. Circa il testo che accompagna le foto nel sito : dico solo che la verità è come la lettera rubata di Poe.
 
Complimenti, sempre bellissimi i vostri giri e sicuramente la storia della quale sono intrisi quei territori è un valore aggiunto! :woot:

Bello impegantivo quel guado...
Grazie @Wombat, sì, quel guado mi ha preoccupato per tutta la settimana, anche perché sarebbe giunto dopo quasi 30 km di cammino e in vista delle meta. Ma ho guadato altre volte quel fiume e avevo segnato sul gps altri tre punti alternativi.

I territorii dove si legge anche la storia, oltre che la natura, sono i miei preferiti e non a caso è la sezione di itinerari più nutrita sul mio sito.
--- Aggiornamento ---

Che favola !! Non sapevo che il sentiero fosse almeno in parte segnato.Magari mi piacerebbe farne almeno un pezzo con andata e ritorno. Circa il testo che accompagna le foto nel sito : dico solo che la verità è come la lettera rubata di Poe.
Che mi hai ricordato delle mie letture giovanili! E sempre attento nella lettura, tu.

Sì, il CAI di Viterbo sta portando avanti un bel lavoro di segnatura dei sentieri, intuendo l'elevato valore che questi hanno anche per i turisti stranieri. Il tratto più appagante è sicuramente quello intorno al Parco di Marturanum. Ti allego la carta dei sentieri, che trovi comunque in alta risoluzione sul sito del CAI di Viterbo.
Marturanum.jpg
 
Ultima modifica:
quando vedo le vostre esperienze mi sento sia sollevato perchè mi ricordo che le montagne non scappano ma allo stesso tempo mi deprimo, ho bisogno di evadere, ormai conosco a memoria le valli di Comacchio, scusami lo sfogo, belle le foto ^^
 
Ultima modifica:
quando vedo le vostre esperienze mi sento sia sollevato perchè mi ricordo che le montagna non scappano ma allo stesso tempo mi deprimo, ho bisogno di evadere, ormai conosco a memoria le valli di Comacchio, scusami lo sfogo, belle le foto ^^
Non lo dire a me che se non riuscissi tutti i giorni ad andare a lavoro a piedi, allungando non poco il tragitto, credo che impazzirei. Il problema infatti non sono le montagne che scappano, ma che ci sentiamo "scappare" noi.
 

Discussioni simili



Alto Basso