Escursione Traversata dei Monti Lucretili

Parchi del Lazio
Parco Regionale dei Monti Lucretili
Traversata dei Lucretili
Quota
1.368 m
Data 26 aprile 2021
Sentiero parzialmente segnato
Dislivello in salita 1.043 m
Dislivello in discesa 1.054 m
Distanza 21,90 km
Tempo totale 6:15 h
Tempo di marcia 5:31 h
Cartografia Il Lupo Lucretili
Descrizione Con il bus Cotral da Roma Tiburtina a Monteflavio (816 m). Poi per il Fosso del Piano, il Rifugio Casa del Pastore (1.002 m, +52 min.), Monte Pellecchia (1.368 m, +40 min.), la doppia Cima dei Coppi o La Morretta (1.213 e 1.214 m, +1,23 h), il Santuario di Santa Maria di Vallebona (879 m, +1,07 h), Orvinio (809 m, +25 min.), l’Abbazia di Santa Maria del Piano (682 m, +27 min.) e ritorno a Orvinio (+37 min.). Cotral per Tivoli e treno per Roma. Magnifica e solitaria traversata senza problemi di percorribilità e orientamento. Avvistato un scoiattolo nero.
https://www.montinvisibili.it/traversata-dei-lucretili
 

Allegati

Wow, una zona dei Lucretili che non conosco minimamente. La voglia di ripercorrere il tuo itinerario è tanta.
Tra l'altro si presterebbe ad una bella traversata di un paio di giorni magari partendo da San Polo e facendo tappa a Monteflavio, chissà.
 
Ultima modifica:
Non ho difficoltà a credere che il percorso sia stato solitario quella parte dei Lucretili è la più lontana da Roma ed i romani per lo più vi si spingono per andare sul Serrapopolo o più raramente sul Casarene, anche se (almeno sulla carta) la zona è intersecata da numerosi sentieri oltre che dalla sterrata Scandriglia-Orvinio.

Complimenti, degli angoli "escursionistici" del Lazio da valorizzare questo sembra uno di e più promettenti!
 
Non ho difficoltà a credere che il percorso sia stato solitario quella parte dei Lucretili è la più lontana da Roma ed i romani per lo più vi si spingono per andare sul Serrapopolo o più raramente sul Casarene, anche se (almeno sulla carta) la zona è intersecata da numerosi sentieri oltre che dalla sterrata Scandriglia-Orvinio.

Complimenti, degli angoli "escursionistici" del Lazio da valorizzare questo sembra uno di e più promettenti!
E' da tempo che ragiono su un grande anello dei Lucretili dormendo nei paesi (ammesso che ci sia dell'ospitalità :rofl:).
Tempo fa stavo ragionando su:

1- San Polo dei Cavalieri - Monteflavio
2- Monteflavio - Orvinio
3- Orvinio - Licenza
4- Licenza - San Polo dei Cavalieri

4 giorni e 3 notti con tappe ognuna intorno ai 20 Km, più che fattibile.

Secondo me verrebbe fuori un cammino superlativo, migliore di tanti altri ben più blasonati.
 
Bello! Non so come eventualmente la potresti inserire, io ho trovato interessante e relativamente poco comune la salita al Follettoso da Vicovaro (vedi), in particolare l' interesse è dato dalla presenza di fonti, le uniche che mi sovvengono oltre a quelle di Campitello ed una se ben ricordo sotto la cima del Serrapopolo.

Anni fa passai a Capodacqua (in salita da Palombara verso le schiene degli asini) e c' era un ruscello, una prospettiva decisamente rara sui Lucretili. La zona di Capodacqua se non erro è almeno in parte riserva integrale. Scusa per tutti questi "forse" ma sono notizie un po' datate, tutte da verificare per non avere sorprese!
 
Bello! Non so come eventualmente la potresti inserire, io ho trovato interessante e relativamente poco comune la salita al Follettoso da Vicovaro (vedi), in particolare l' interesse è dato dalla presenza di fonti, le uniche che mi sovvengono oltre a quelle di Campitello ed una se ben ricordo sotto la cima del Serrapopolo.

Anni fa passai a Capodacqua (in salita da Palombara verso le schiene degli asini) e c' era un ruscello, una prospettiva decisamente rara sui Lucretili. La zona di Capodacqua se non erro è almeno in parte riserva integrale. Scusa per tutti questi "forse" ma sono notizie un po' datate, tutte da verificare per non avere sorprese!
Pensa che avevo in programma la salita del Follettoso da Vicovaro proprio domenica scorsa (infatti avevo sbirciato il tuo topic :poke: ), alla fine il nebbione che persisteva sui Lucretili mi ha spinto alla più nota Scarpellata anche perché non mi sarei goduto granché questo nuovo percorso.
Ci sono tante zone poco note di questo massiccio, di Capodacqua mi hanno parlato degli escursionisti lo scorso anno sul Pellecchia, mi hanno detto che è un bellissimo posto.

P.S. Ora che guardo meglio dal satellite sarebbe fighissima una traversata Tivoli - Vicovaro magari passando per il Follettoso, poi sembrano esserci diversi Cotral per tornare a Tivoli.
 
Ultima modifica:
Non essendo della zona: sbaglio o il Velino risulta più innevato del solito? Altro n-esimo del giro
No, direi che quel versante, il sud, non è molto innevato; penso che quello nord, ben più incassato, sia però ancora colmo. Se non ci sei mai stato sul Velino, facci un pensiero per i tuoi giri estivi.
--- Aggiornamento ---

Che bella traversata ! E che bella pipa, una oliphant ?
No @lanfranco51, l'oliphant manca nella mia rastrelliera. È comunque una bella e buona pipa Stanwell che acquistai a Copenaghen nel 1991.
--- Aggiornamento ---

Wow, una zona dei Lucretili che non conosco minimamente. La voglia di ripercorrere il tuo itinerario è tanta.
Tra l'altro si presterebbe ad una bella traversata di un paio di giorni magari partendo da San Polo e facendo tappa a Monteflavio, chissà.
@southrim, i Lucretili sono un territorio bellissimo per quanto è vicino a Roma e si prestano ad appaganti traversate (o anelli) perché sono abbastanza raggiungibili con i mezzi pubblici e per alcuni comodi fontanili.
Io ne ho realizzate diverse negli anni, dormendo sempre in prossimità del grande fontanile di Campitello. Mi sono però azzardato a provarci solo quando ho iniziato a usare il GPS, che nonostante ora la segnaletica sia ben più presente, restano comunque di orientamento complesso

https://www.montinvisibili.it/sentiero coleman 2
https://www.montinvisibili.it/traversata lucretili
https://www.montinvisibili.it/anello lucretili
https://www.montinvisibili.it/monte guardia
--- Aggiornamento ---

Non ho difficoltà a credere che il percorso sia stato solitario quella parte dei Lucretili è la più lontana da Roma ed i romani per lo più vi si spingono per andare sul Serrapopolo o più raramente sul Casarene, anche se (almeno sulla carta) la zona è intersecata da numerosi sentieri oltre che dalla sterrata Scandriglia-Orvinio.

Complimenti, degli angoli "escursionistici" del Lazio da valorizzare questo sembra uno di e più promettenti!
Mettici pure che era lunedì! Comunque il Parco ha fatto un gran lavoro di segnatura dei sentieri. Trent'anni fa quando iniziai a bazzicarlo, perdersi era questione di un attimo.
--- Aggiornamento ---

E' da tempo che ragiono su un grande anello dei Lucretili dormendo nei paesi (ammesso che ci sia dell'ospitalità :rofl:).
Tempo fa stavo ragionando su:

1- San Polo dei Cavalieri - Monteflavio
2- Monteflavio - Orvinio
3- Orvinio - Licenza
4- Licenza - San Polo dei Cavalieri

4 giorni e 3 notti con tappe ognuna intorno ai 20 Km, più che fattibile.

Secondo me verrebbe fuori un cammino superlativo, migliore di tanti altri ben più blasonati.
Questa può esserti utile
https://parcolucretili.it/cartina-del-parco-dei-monti-lucretili/
 
Ultima modifica:

Discussioni simili



Alto Basso