Escursione Traversata del Fosso della Mola

#1
Traversata del Fosso della Mola
Quota
326 m
Data 5 dicembre 2017
Sentiero parzialmente segnato
Dislivello in salita 165 m
Dislivello in discesa 439 m
Distanza 31 km
Tempo totale 7:50 h
Tempo di marcia 6:35 h
Cartografia Il Lupo Monti della Tolfa
Descrizione Dalla stazione di Bracciano (281 m) per Castel Giuliano (228 m, +1,27 h), il Fosso della Mola, Ponte Rotto (139 m, +28 min.), la Cascata di Castel Giuliano (108 m, +20 min.), la Caduta dell’Ospedaletto (106 m, +9 min.), la Cascata e il Laghetto Braccio di Mare (92 m, +29 min.), la Cascata del Moro (83 m, +20 min.), il guado di quota 61 m (+20 min.), il bivio del Cimitero di Cerveteri (112 m, +20 min.), la Via degli Inferi, la Necropoli della Banditaccia (99 m, +36 min.) con breve visita del sito archelogico (20 min.), Cerveteri (78 m, +30 min.) e la Stazione di Marina di Cerveteri (8 m, +1,15 h). Traversata lunga e difficile, con alcuni tratti di pericolo: strada per Castel Giuliano senza marciapiede, frana di grandi massi da attraversare fra la Caduta dell’Ospedaletto e la Cascata Braccio di Mare, sentiero stretto, molto esposto e scivoloso prima della Cascata Braccio di Mare, tratto di 1 km a cavallo dell’autostrada fra Cerveteri e Marina di Cerveteri senza marciapiede. Tratti stradali effettuabili in bus (no festivi).
https://www.montinvisibili.it/#!/Traversata-Fosso-Mola
 

Allegati

Ultima modifica:
#5
Praticamente sei passato a pochi metri da casa mia, quelli sono i luoghi delle mia passeggiate più frequenti :)
Vorrei solo segnalare per chi fosse interessato che dalla piazza principale di Cerveteri è possibile prendere un autobus fino alla stazione di Cerenova. Questo permette di saltare tutta l'ultima parte che per ciò che si proponeva Montinvisibili è perfettamente logico ma, per chi vuole solo godere della natura di quei luoghi, non ha molto senso.
 
#9
Il 5 dicembre c'è ancora tutto quel verde???
Sì, ma considera che anche qui a Roma le foglie sono cadute (tutte insieme) in questi ultimi giorni.
Una nota sulle acque: le cascate non sono alla portata pre-siccità, ma per qualche motivo i laghi alla base delle cascate sono a un livello di piena che non avevo mai riscontrato.
Fosso della Mola - Cascata di Castel Giuliano anno 2001
234 031 Fosso della Mola.jpg
 
#12
Molto bello @Montinvisibili io vado continuamente a Castel Giuliano. Visto che sei un buon conoscitore della zona vorrei chiederti una informazione: se attraversi il ponte e prendi il sentiero che si inoltra nella valle Vittoria dopo circa un chilometro o poco più scendendo sulla sinistra trovi il secondo ponte ,forse più grande del primo,sul Fosso della Caldara.Al lato destro di questo c'è un imponente scavo,che leggevo forse etrusco, per il deflusso della acque.Ora guardando Open street map ho visto che c'è indicato tramite il trattino rosso un terzo ponte che non sono mai riuscito a raggiungere,tu lo hai mai visto ? Grazie e ciao.
 
#13
Eeeeh che maraviglia! Sull'urbano urbano ti seguo meno, ma qui già mi sento più a casa :biggrin:

Certo 31km... ;):si:

Grandissimo presidente!
Una trentina di chilometri sono il minimo per rilassarsi e tornare a casa con un sano appetito.
Territorio con una caterva di spunti fotografici, anche se la stagione, con il sole basso sull'orizzonte e i tanti contrasti ombre luci, non è la migliore dal punto di vista fotografico.
Grazie Ciccio.
 
#14
Molto bello @Montinvisibili io vado continuamente a Castel Giuliano. Visto che sei un buon conoscitore della zona vorrei chiederti una informazione: se attraversi il ponte e prendi il sentiero che si inoltra nella valle Vittoria dopo circa un chilometro o poco più scendendo sulla sinistra trovi il secondo ponte ,forse più grande del primo,sul Fosso della Caldara.Al lato destro di questo c'è un imponente scavo,che leggevo forse etrusco, per il deflusso della acque.Ora guardando Open street map ho visto che c'è indicato tramite il trattino rosso un terzo ponte che non sono mai riuscito a raggiungere,tu lo hai mai visto ? Grazie e ciao.
Ciao Lanfranco, anche io ho visto i ponti su Open Street Map, ma non sono mai stato da quella parte.
Anche se visto quanto è battuto il sentiero e che mia figlia si chiama Vittoria, mi riprometto un giorno di andarci.
 
#15
Un salutone alla avventurosa Vittoria.Comunque se volete,attraversando il secondo ponte del quale prima possibile mando qualche foto,inizia una salitella che porta ad un bel pianoro con altana e da lì si vede il mare.Poi è stato realizzato una specie di percorso delimitato da staccionate che riportano a sud sulla comoda sterrata che arriva a Cerveteri dietro al cimitero.E' questo un percorso comodo e senza difficoltà.Se poi volete tornare sotto alla cascata e a Castel Giuliano ad un certo punto si incontra a sinistra una discesa sassosa che port ad un bretella di cemento che attraversa il fosso della Mola nella zona della ferriere e poi è facile il ritorno a parte le varie salitacce.
 
#16
Praticamente sei passato a pochi metri da casa mia, quelli sono i luoghi delle mia passeggiate più frequenti :)
Vorrei solo segnalare per chi fosse interessato che dalla piazza principale di Cerveteri è possibile prendere un autobus fino alla stazione di Cerenova. Questo permette di saltare tutta l'ultima parte che per ciò che si proponeva Montinvisibili è perfettamente logico ma, per chi vuole solo godere della natura di quei luoghi, non ha molto senso.
Grazie mi interessa sicuramente.So che dalla piazza principale di Cerveteri i pullman passano per Ladispoli e poi arrivano a Roma. Invece ho sempre trovato un pò di perdite di tempo per arrivare con i mezzi a Castel Giuliano.Bisogna con il treno scendere a Bracciano e poi con i Damibus arrivare al piccolo borgo che ora mi pare ospita un importante istituto. Solo che è difficile coordinare i tempi del treno con quelli del Damibus,non ci sarebbe un altro modo?
 
#17
Sì, ma considera che anche qui a Roma le foglie sono cadute (tutte insieme) in questi ultimi giorni.
Una nota sulle acque: le cascate non sono alla portata pre-siccità, ma per qualche motivo i laghi alla base delle cascate sono a un livello di piena che non avevo mai riscontrato.
Fosso della Mola - Cascata di Castel Giuliano anno 2001
Vedi l'allegato 165762
Volendo qui alla sinistra dell'avventuroso si può salire a sinistra attraverso traccette e passare sotto al getto della cascata e scendere dalla parte opposta,Tipo in piccolo :rofl: ultimo dei moicani
 
#19
Un salutone alla avventurosa Vittoria.Comunque se volete,attraversando il secondo ponte del quale prima possibile mando qualche foto,inizia una salitella che porta ad un bel pianoro con altana e da lì si vede il mare.Poi è stato realizzato una specie di percorso delimitato da staccionate che riportano a sud sulla comoda sterrata che arriva a Cerveteri dietro al cimitero.E' questo un percorso comodo e senza difficoltà.Se poi volete tornare sotto alla cascata e a Castel Giuliano ad un certo punto si incontra a sinistra una discesa sassosa che port ad un bretella di cemento che attraversa il fosso della Mola nella zona della ferriere e poi è facile il ritorno a parte le varie salitacce.
Grazie per le informazioni, @lanfranco51. La parte dalla bretella a Cerveteri l'ho fatta come ritorno da Cerveteri anni fa. Ora mi manca di andare a esplorare la zona dei ponti.
 
#20
Mi pare che in realtà siano due paesi distinti paralleli al mare e divisi dalla ferrovia. Uno è Cerenova l'altro è Marina di Cerveteri.Sbaglio?
in effetti si: Marina di Cerveteri e Cerenova sono nomi diversi per lo stesso paesino, una frazione del comune di Cerveteri che sta tra la via Aurelia e Campo di Mare (forse ti confondi con quest'ultimo).
Guarda qui: https://www.google.it/maps/place/Ce...a6b2a4849a9380f!8m2!3d41.9800924!4d12.0532629
la zona evidenziata come marina di Cerveteri è precisamente Cerenova.
 

Discussioni simili

Contenuti correlati

Alto