Escursione Tre Cime di Lavaredo dalla Val Fiscalina

Data: 8-9 Agosto 2020
Regione e provincia: Trentino Alto Adige
Località di partenza: Moos
Località di arrivo: Moos
Tempo di percorrenza: 5:30 circa calcolando i 2 gg.
Chilometri: 19 scarsi
Grado di difficoltà: nessuna difficoltà. la si può affrontare con una scarpa bassa da trail running senza nessun problema.
Descrizione delle difficoltà:
Periodo consigliato:
Segnaletica: ottima impossibile sbagliare
Dislivello in salita: 1150 circa
Dislivello in discesa: 1000
Quota massima: 2450
Accesso stradale: Si arriva fino a Sexten in Val Pusteria a circa 8 km da confine con l'Austria.
Traccia GPS: [puoi caricare la tua traccia GPS nella Mappa Escursioni ed inserire il link permanente al posto di questo testo]


Descrizione

Breve resoconto dell'appena trascorso weekend nei pressi delle Dolomiti di Sesto in compagnia di due amici fotografi. La meta sono le tre Cime di Lavaredo con l'intento di fotografarle all'alba e al tramonto e provare a fare qualche foto notturna. Escludiamo a priori di salire dall'Auronzo principalmente per una questione etica e poi il desiderio era quello di vedere la famosa Val Fiscalina. Non si prospetta una passeggiata visti i quasi 12 km per arrivare alla meta e i 1200 metri di dislivello. Gli zaini sono oltremodo carichi (18 kg..)
211203


e l'ora di partenza non aiuta di certo. Pur partendo da casa relativamente presto, troviamo traffico in Autostrada, traffico in Val Pusteria e perfino colonna per parcheggiare l'auto a Moos, sobborgo di Sesto e nostro punto di partenza.
Partiamo verso le 13 con passo spedito lungo una strada pianeggiante che porta al primo rifugio chiamato Rifugio FondoValle
211202

Arrivati al rifugio ecco il tabellone che ci indica la via da seguire: noi facciamo il giro ad anello in senso orario quindi su a sinistra!
211204


Poco dopo il rifugio si comincia a ballare con un sentiero che mostra subito cosa ci sta aspettando....:gover:
211205



211206


Il caldo è sfiancante e si comincia a sudare ma il paesaggio è mozzafiato ! Siamo dentro il cuore delle dolomiti di Sesto!
Procediamo a passo lento e ogni tanto ci fermiamo un minuto per scattare qualche foto ricordo...
211207


Dopo due ore circa di dura salita raggiungiamo il primo rifugio ossia il Comici, proprio ai piedi dell'imponente Cima dodici.
211208


211209


Ci fermiamo a bere qualcosa. Io personalmente comincio ad accusare una leggera disidratazione che mi provoca leggeri crampi alle gambe. Non mi ricordo di aver mai sudato tanto in vita mia! Butto giù sali, proteine e una adeguata quantità di liquidi e via che si riparte con destinazione RIFUGIO Pian di cengia.
Un'altra bella sudata e un altro rosario di improperi ed eccoci passare davanti al rifugio senza però fermarsi in quanto desideriamo ardentemente raggiungere la nostra meta ! :) Vedo i Cadini di Misurina, le marmarole, il monte Cristallo ....vorrei fermarmi a scattare qualche foto ma non possiamo perderci il momento di luce migliore per il tramonto.
211210


Ormai ci siamo! C'è un canalone da fare, una salitina finale siamo arrivati.... (
211211


Eccoci arrivai ai laghi dei piani . Le Cime sono sulla nostra sinistra. Mancano 500 metri.
211212



Ed eccole qui le iconiche e famosissime Cime ....
211213


Siamo visibilmente stanchi ed urge una birra tonificante e rinvigorente :)
Ci stiamo cambiando la maglietta quando mi si avvicina un simpatico ragazzo che mi chiama per nome. E' il buon @Disagiato ;):si: con il quale facciamo conoscenza e chiacchieriamo :)
211214


Stiamo lì un po' ed arriva presto il momento di tirare fuori "le armi" per la sessione fotografica del Tramonto ;) Salutiamo momentaneamente Fabio (@Disagiato) e andiamo a scattare qualche foto.
211215

Arriva presto il buio e dobbiamo ancora montare le tende. Alle 21 siamo seduti al Locatelli che beviamo un'altra birra quando appare nuovamente Fabio che ci consiglia di piantarle vicino alla sua. Lo seguiamo e in venti minuti siamo pronti per il pernotto. Ovviamente per noi non è ancora il momento di andare a nanna! La luna ancora non c'è e il cielo è un qualcosa di INDESCRIVIBILE!! Miliardi di stelle sopra le nostre teste! La via Lattea si vede perfino ad occhio nudo. Dai che proviamo a catturarla!
211216


Alle 23 io comincio a cedere e pure uno dei miei due amici...Il terzo continua a scattare per un'altra ora... Mi mangio un panino e mi infilo nel sacco a pelo. La notte è senza un filo di vento. Siamo a 2500 metri e ci saranno 10 gradi...per paura di avere freddo mi porto via il marmot con comfort 0° ......son costretto a dormire in mutande e maglietta :)
Ore 5: sveglia per l'alba!
211220


211222


211225


Purtroppo arriva il momento di rientrare. la strada è lunga e io non sono ancora in ferie :(
Colazione con le Cime davanti. Salutiamo il buon @Disagiato e proseguiamo il cammino con un giro ad anello che ci riporta in due ore circa al nostro parcheggio.
211223


Lungo la discesa non resistiamo e mettiamo in ammollo i piedi :)
211224


Una bellissima esperienza. I panorami, non serve dirlo, sono qualcosa di incredibile. Una bellezza che ti toglie il fiato. Il mio consiglio è quello di affrontare il giro proprio salendo dalla Fiscalina ed evitare " l'autostrada umana" che arriva dall'Auronzo... La fatica non è poca ma si viene abbondantemente ripagati dai panorami!
Ringrazio Walter e Filippo (i miei amici) per il supporto morale quando sono andato in crisi e saluto anche il buon Fabio. Mi ha fatto molto piacere conoscerti e speriamo ci saranno altre occasioni in futuro ;) (e la prox volta non andare a letto cosi presto che la grappa c'era pure per te !!!! :D:D:p)
 

Allegati

Grandissimi ragazzi... Invidia che riuscite a portarvi tutta quell'attrezzatura con voi!! Bellissime foto e la grappa sarà per il prossimo giro... Un saluto anche a tuoi amici!! È stato un piacere conoscervi ;)
 
Bellissimo giro, fatto pochi giorni prima... ma purtroppo senza sosta notturna..
Con la vostra tempistica avete forse evitato una quota considerevole di merenderos... :)
E quindi ridato dignità a quella icona...
 
Infatti l'ascesa a quell'ora è stata tranquilla. Discorso diverso invece ieri al rientro .. :-/ Onestamente non mi sarei aspettato di incrociare così tanta gente che saliva in senso antiorario alle 10 del mattino sotto un sole spaccasassi (per non parlare delle orde di passeggiatori assolutamente fuori luogo che puntavano il rifugio FondoValle).
 
Il tutto mozza il fiato!!! Complimenti!!! Una domanda, nella foto con la via Lattea avete impostato qualche iso, oppure è venuta in maniera naturale???
 
Ciao @AlessioD e grazie.
Per la foto alla via Lattea ammetto che si è trattata delle prima volta che provavo a fotografare le stelle.
Scatto per passione da tanti anni ma la fotografia notturna non mi ha mai interessato. Detto questo, le condizioni di Sabato notte erano troppo favorevoli ed invitanti per cui, pur non disponendo di attrezzatura specifica per questo genere, ci ho provato ;)
(a memoria)
Iso 1600
F4 (purtroppo non ho lenti + luminose)
25 secondi di esposizione.
Considera che ho un sensore aps-c quindi devo stare attento ad alzare troppo gli ISO per non produrre troppo rumore digitale.
Avere avuto una lente luminosa con un apertura f2/8 o meglio ancora f2 mi avrebbe permesso di abbassare i tempi di esposizione e ridurre anche l'effetto movimento delle stelle che qui non vedi date le dimensioni minime della foto.
Poi c'è comunque un piccolo lavoro di post produzione atto ad enfatizzare la via lattea quindi per rispondere alla tua domanda : No non è uscita così naturale (esattamente come il 99,9% delle foto alla via Lattea che vedi in Internet) :)
--- Aggiornamento ---

211241

quella luce sulla terza cima a dx è un pazzo appeso in parete che ha passato lì la notte !!!
 
Ultima modifica:
In notturna sono un principiante in fatto di settaggi di reflex, possiedo una d3300 con obbiettivo 18-105 e mi toccherà fare un po' di esperienza in queste situazioni. Ciao, grazie e di nuovo complimenti :si:

quella luce sulla terza cima a dx è un pazzo appeso in parete che ha passato lì la notte !!!
Grande!!!!:sbav:
 
Foto semplicemente spettacolari
Vi ammiro per la vostra voglia di andare in questo periodo di sovraffollamento, penso di andare a settembre
 
Foto semplicemente spettacolari
Vi ammiro per la vostra voglia di andare in questo periodo di sovraffollamento, penso di andare a settembre
Ti ringrazio.
Diciamo che siamo ben consci del casino umano che infesta le Montagne in questo periodo e per questo cerchiamo di salire ad orari in cui la gente se ne va e anche di cercare sentieri magari più difficili ma meno frequentati.
 
Complimenti, bellissime foto (soprattutto quelle in notturna).
Avevo fatto lo stesso giro anch'io alcuni anni fa, e avevo anch'io bagnato i piedi sul torrente in discesa al ritorno :)
 
Ti ringrazio.
Diciamo che siamo ben consci del casino umano che infesta le Montagne in questo periodo e per questo cerchiamo di salire ad orari in cui la gente se ne va e anche di cercare sentieri magari più difficili ma meno frequentati.
Rientrando dall'Austria per una 3giorni in moto, passando da San candido, ieri abbiamo fatto il passo Montecroce, passando quindi da sesto; mi veniva il voltastomaco a vedere la fiumana di gente che era lì, da San candido a sesto sembrava una fiera
 
Effettivamente di giorno è pieno di persone, ma chi ha deciso di passare una notte lì, al.calar della luce l'atmosfera cambia, e ci si può godere quello spettacolo mozzafiato senza tutti quei "turisti" del weekend, e rendere per poche ora un'uscita che rimarrà per sempre un bellissimo ricordo...

@maxfontana ...anche il russare di Filippo sarà un ricordo :D:D... Come il mal di pancia che ho avuto con la pasta e fagioli... :D:D
 
Data: 8-9 Agosto 2020
Regione e provincia: Trentino Alto Adige
Località di partenza: Moos
Località di arrivo: Moos
Tempo di percorrenza: 5:30 circa calcolando i 2 gg.
Chilometri: 19 scarsi
Grado di difficoltà: nessuna difficoltà. la si può affrontare con una scarpa bassa da trail running senza nessun problema.
Descrizione delle difficoltà:
Periodo consigliato:
Segnaletica: ottima impossibile sbagliare
Dislivello in salita: 1150 circa
Dislivello in discesa: 1000
Quota massima: 2450
Accesso stradale: Si arriva fino a Sexten in Val Pusteria a circa 8 km da confine con l'Austria.
Traccia GPS: [puoi caricare la tua traccia GPS nella Mappa Escursioni ed inserire il link permanente al posto di questo testo]


Descrizione

Breve resoconto dell'appena trascorso weekend nei pressi delle Dolomiti di Sesto in compagnia di due amici fotografi. La meta sono le tre Cime di Lavaredo con l'intento di fotografarle all'alba e al tramonto e provare a fare qualche foto notturna. Escludiamo a priori di salire dall'Auronzo principalmente per una questione etica e poi il desiderio era quello di vedere la famosa Val Fiscalina. Non si prospetta una passeggiata visti i quasi 12 km per arrivare alla meta e i 1200 metri di dislivello. Gli zaini sono oltremodo carichi (18 kg..)
Vedi l'allegato 211203

e l'ora di partenza non aiuta di certo. Pur partendo da casa relativamente presto, troviamo traffico in Autostrada, traffico in Val Pusteria e perfino colonna per parcheggiare l'auto a Moos, sobborgo di Sesto e nostro punto di partenza.
Partiamo verso le 13 con passo spedito lungo una strada pianeggiante che porta al primo rifugio chiamato Rifugio FondoValle
Vedi l'allegato 211202
Arrivati al rifugio ecco il tabellone che ci indica la via da seguire: noi facciamo il giro ad anello in senso orario quindi su a sinistra!
Vedi l'allegato 211204

Poco dopo il rifugio si comincia a ballare con un sentiero che mostra subito cosa ci sta aspettando....:gover: Vedi l'allegato 211205


Vedi l'allegato 211206

Il caldo è sfiancante e si comincia a sudare ma il paesaggio è mozzafiato ! Siamo dentro il cuore delle dolomiti di Sesto!
Procediamo a passo lento e ogni tanto ci fermiamo un minuto per scattare qualche foto ricordo...
Vedi l'allegato 211207

Dopo due ore circa di dura salita raggiungiamo il primo rifugio ossia il Comici, proprio ai piedi dell'imponente Cima dodici.
Vedi l'allegato 211208

Vedi l'allegato 211209

Ci fermiamo a bere qualcosa. Io personalmente comincio ad accusare una leggera disidratazione che mi provoca leggeri crampi alle gambe. Non mi ricordo di aver mai sudato tanto in vita mia! Butto giù sali, proteine e una adeguata quantità di liquidi e via che si riparte con destinazione RIFUGIO Pian di cengia.
Un'altra bella sudata e un altro rosario di improperi ed eccoci passare davanti al rifugio senza però fermarsi in quanto desideriamo ardentemente raggiungere la nostra meta ! :) Vedo i Cadini di Misurina, le marmarole, il monte Cristallo ....vorrei fermarmi a scattare qualche foto ma non possiamo perderci il momento di luce migliore per il tramonto.
Vedi l'allegato 211210

Ormai ci siamo! C'è un canalone da fare, una salitina finale siamo arrivati.... (
Vedi l'allegato 211211

Eccoci arrivai ai laghi dei piani . Le Cime sono sulla nostra sinistra. Mancano 500 metri. Vedi l'allegato 211212


Ed eccole qui le iconiche e famosissime Cime ....
Vedi l'allegato 211213

Siamo visibilmente stanchi ed urge una birra tonificante e rinvigorente :)
Ci stiamo cambiando la maglietta quando mi si avvicina un simpatico ragazzo che mi chiama per nome. E' il buon @Disagiato ;):si: con il quale facciamo conoscenza e chiacchieriamo :)
Vedi l'allegato 211214

Stiamo lì un po' ed arriva presto il momento di tirare fuori "le armi" per la sessione fotografica del Tramonto ;) Salutiamo momentaneamente Fabio (@Disagiato) e andiamo a scattare qualche foto.
Vedi l'allegato 211215
Arriva presto il buio e dobbiamo ancora montare le tende. Alle 21 siamo seduti al Locatelli che beviamo un'altra birra quando appare nuovamente Fabio che ci consiglia di piantarle vicino alla sua. Lo seguiamo e in venti minuti siamo pronti per il pernotto. Ovviamente per noi non è ancora il momento di andare a nanna! La luna ancora non c'è e il cielo è un qualcosa di INDESCRIVIBILE!! Miliardi di stelle sopra le nostre teste! La via Lattea si vede perfino ad occhio nudo. Dai che proviamo a catturarla!
Vedi l'allegato 211216

Alle 23 io comincio a cedere e pure uno dei miei due amici...Il terzo continua a scattare per un'altra ora... Mi mangio un panino e mi infilo nel sacco a pelo. La notte è senza un filo di vento. Siamo a 2500 metri e ci saranno 10 gradi...per paura di avere freddo mi porto via il marmot con comfort 0° ......son costretto a dormire in mutande e maglietta :)
Ore 5: sveglia per l'alba!
Vedi l'allegato 211220

Vedi l'allegato 211222

Vedi l'allegato 211225

Purtroppo arriva il momento di rientrare. la strada è lunga e io non sono ancora in ferie :(
Colazione con le Cime davanti. Salutiamo il buon @Disagiato e proseguiamo il cammino con un giro ad anello che ci riporta in due ore circa al nostro parcheggio.
Vedi l'allegato 211223

Lungo la discesa non resistiamo e mettiamo in ammollo i piedi :) Vedi l'allegato 211224

Una bellissima esperienza. I panorami, non serve dirlo, sono qualcosa di incredibile. Una bellezza che ti toglie il fiato. Il mio consiglio è quello di affrontare il giro proprio salendo dalla Fiscalina ed evitare " l'autostrada umana" che arriva dall'Auronzo... La fatica non è poca ma si viene abbondantemente ripagati dai panorami!
Ringrazio Walter e Filippo (i miei amici) per il supporto morale quando sono andato in crisi e saluto anche il buon Fabio. Mi ha fatto molto piacere conoscerti e speriamo ci saranno altre occasioni in futuro ;) (e la prox volta non andare a letto cosi presto che la grappa c'era pure per te !!!! :D:D:p)
Bravo Max! Top!!!
 

Discussioni simili



Alto Basso