Informazione Trekking gran sasso!! AAA cercasi intenditori ;)

Parchi d'Abruzzo
Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga
Ciao ragazzi! Sto cercando di organizzare un trekking di 4 giorni in questo posto fantastico! Fantastico ma per me sconosciuto! E proprio per questo chiedo consigli a chi è più esperto....
Allora l'idea era partire il 30 aprile in macchina e raggiungere il posto da dove partirà il trekking l'indomani...la prima tappa sarebbe bello farla tra boschi e cascate (so che non mancano! :lol: ) senza abbandonare la vegetazione, la seconda vorrei raggiungere il lago di pietranzoni (unico obiettivo fisso per il momento) e la terza dovrebbe riportarci abbastanza vicino alla macchina in modo da chiudere l'anello il quarto giorno in poco tempo...
Ogni notte sarebbe il massimo farla vicino a un bel lago o comunque ad una fonte d'acqua...magari in un posto molto paesaggistico (chiedo troppo? :biggrin: )
Il tutto restando su sentieri di dfficoltà non superiore ad E, e con tempi di percorrenza 6-7 ore.
Io ho preso oggi una mappa ma non da grandi informazioni appunto sulla difficoltà, sul dislivello, sui tempi, ecc...
Quindi se qualcuno ha qualche bella idea o ha già fatto un trekking simile...si accettano consigli! ;)
Grazie a tutti in anticipo!
 
Ok credo di aver trovato un buon itinerario ma resta qualche dubbio...l'idea era di partire da pietracamela ed arrivare sino in zona rifugio nicola d'arcangelo (CAI 155,103,200,106), dove pianteremo le tende.
Seconda tappa non troppo impegnativa, dal rifugio al lago di pietranzoni passando da vado di corno (CAI 106) e poi godersi un po' campo imperatore..
Terza tappa dal lago di pietranzoni dovrei arrivare alla val maone e ho notato 2 sentieri in quota, uno che va al rifugio duca degli abruzzi e poi al passo del lupo, ed uno che resta forse a mezzacosta sino al passo del lupo. A quel punto parte il CAI 102 che fa tutta la valle che percorreremo fino alle cascate del rio arno.
Quarta tappa, breve, dalle cascate sino a pietracamela.
Ora la buona riuscita è ovviamente vincolata al bel tempo, ma per i primi di maggio mi aspetto neve attorno ai 2000 metri; può essere pericoloso? Mi riferisco soprattutto alla terza tappa...
Questi itinerari sono ben segnalati lungo il percorso? Come tempi di percorrenza vi pare fattibile?
 
Campo imperatore/Rif Duca d'abruzzi/Rif Garibaldi/Val Maone/Pietracamela. E' fattibile in una giornata senza problemi ed è un bellisimo posto.
L'ho fatta sia a salire sia a scendere, invece gli altri posti di cui parli non li conosco.
 
Dici? A me preoccupa la neve..cioè ora come ora ci sono 3 metri in quota...in 3 settimane non si scioglierà tutta credo...è classificato come E come difficoltà peró salire in cresta sulla neve senza ciaspole...i sentieri sono belli larghi?
 
Perdonami, non avevo letto bene...
Se non vuoi trovare neve che ti crei problemi, devi aspettare giugno per frequentare quelle zone.
In questo momento è rinevicato molto e le valli (come la Val Maone) che puntano a nord e quindi con molte zone d'ombra sono ancora piene di neve fradicia.
Figurati che domenica scorsa ho trovato neve anche a quota 1000, naturalmente in valli o costoni di montagna versante nord.
 
Ok grazie mille! Me lo aspettavo quindi ho pianificato anche l'ipotesi seconda...
Da campoposto a cesacastina seguendo l'ippovia, secondo giorno da cesacastina a valle delle cento cascate e poi ritorno passando da sorgente mercurio poi pane e cacio ecc fino a campoposto...che ne dici?
 
che è un bellissimo giro, mi raccomando solo di salire la valle delle 100 cascate dal lato sinistro e non guadare il torrente, arrivi fino alla fonte e poi sali su verso destra.
Davvero! è un luogo bellissimo ma il torrente inganna perchè sembra innoquo in realtà è molto scivoloso/pericoloso.
 
Ok credo di aver trovato un buon itinerario ma resta qualche dubbio...l'idea era di partire da pietracamela ed arrivare sino in zona rifugio nicola d'arcangelo (CAI 155,103,200,106), dove pianteremo le tende.
Seconda tappa non troppo impegnativa, dal rifugio al lago di pietranzoni passando da vado di corno (CAI 106) e poi godersi un po' campo imperatore..
mi raccomando non fare affidamento solo sulla nuova segnaletica, dato che in realta' e' tuttora in uso quasi ovunque (quando e se trovi i segni :D) quella vecchia a 1 e 2 cifre. Ti consiglio pertanto di avere anche una cartina della Trekmap oppure del Cai (Gran Sasso intendo, non la Laga), dove e' riportata la vecchia numerazione. Per carita', nulla di che, ma magari potresti leggere su una roccia il numero 6, guardare la cartina de Il Lupo e chiederti che diavolo di percorso sia.
Per il resto parto dal presupposto che tu sappia quali temperature aspettarti di notte a 2000 metri e abbia tutto l'equipaggiamento necessario. Buon trekking!
 
Eh infatti avevo sentito lamentele sulla segnaletica...io ho la mappa della kompass...c'è un sentiero che dovrei prendere che pare sia segnato solo sulla mia! Vabè dai ci daremo all'improvvisazione mal che vada...
Sisi attrezzattissimo!
 

Discussioni simili



Contenuti correlati

Alto Basso