• Informiamo tutti gli utenti che attualmente abbiamo un problema sul server che non ci permette di inviare e ricevere e-mail. Pertanto momentaneamente non è possibile effettuare nuove registrazioni e ricevere notifiche via mail. Stiamo provvedendo per risolvere il malfunzionamento nel più breve tempo possibile.

Trekking più giorni Dolomiti

Vorrei un aiuto per capire dove trovare una sintesi, sia una discussione qua dentro oppure un sito, per poter valutare caratteristiche e difficoltà di un trekking di più giorni sulle Dolomiti. Ho ovviamente cercato ma mi spaventa la vastità del materiale. Va detto inoltre che è per me la prima volta che vado a bazzicare da quelle parti e non conosco per niente i luoghi, se non per sentito dire. Mi potete aiutare?
 
Immagino di eesere stato troppo generico. Al di là del fatto che vorrei una sintesi delle possibili vie da seguire, mi occorre anche una descrizione piuttosto dettagliata delle caratteristiche del percorso con particolare riferimento alle difficoltà da superare. Giusto per fare un esempio: qui ( http://www.infodolomiti.it/vacanza-attiva/alte-vie-delle-dolomiti/alta-via-delle-dolomiti-n-8/7158-l1.html ) trovo una interessante descrizione dell'Alta via n° 8 ma per quanto riguarda l'ultimo aspetto della questione ciò che trovo è una generica indicazione (Per i più esperti sono state inserite alcune varianti alternative al percorso classico che propongono escursioni più tecniche) che nulla dice però sul dove, quando e quanto difficoltose sono le varianti.
 
Immagino di eesere stato troppo generico. Al di là del fatto che vorrei una sintesi delle possibili vie da seguire, mi occorre anche una descrizione piuttosto dettagliata delle caratteristiche del percorso con particolare riferimento alle difficoltà da superare. Giusto per fare un esempio: qui ( http://www.infodolomiti.it/vacanza-attiva/alte-vie-delle-dolomiti/alta-via-delle-dolomiti-n-8/7158-l1.html ) trovo una interessante descrizione dell'Alta via n° 8 ma per quanto riguarda l'ultimo aspetto della questione ciò che trovo è una generica indicazione (Per i più esperti sono state inserite alcune varianti alternative al percorso classico che propongono escursioni più tecniche) che nulla dice però sul dove, quando e quanto difficoltose sono le varianti.
la rivista meridiani montagne ha dedicato due numeri per le prime due alte vie delle dolomiti che mi parevano discretamente fatti per quanto riguarda percorso, difficoltà etc
 
Io non ho mai fatto una alta via per intero: sono quasi tutte lunghe (almeno 3 giorni ci vogliono) e mediamente impegnative. Infatti per ora evito i trekking di più giorni: devi essere preparato e avere tutto il necessario con te, e soprattutto avere tempo a disposizione (non ne ho molto).
Beh, guide sulle alte vie delle dolomiti ce ne sono molte.
Prova a vedere questa intanto, sull'Alta via n. 1 (da Braies a Belluno):
http://www.veneto.eu/resource/resolver?resourceId=01a0da1f-5534-4d9c-91b7-975b981e8a83/n-1

Questo documento descrive anche le possibili varianti più semplici (infatti già questa ha alcuni tratti abbastanza difficili, esposti e a volte richiedono attrezzatura da ferrata).
Scegliendo le varianti giuste in modo da evitare i tratti più esposti e ferrati potrebbe risultare fattibile anche per me.
Tieni presente poi che per l'ultima parte (dallo Schiara-Rifugio 7^ alpini a Belluno) potrebbe risultare difficoltoso perché ho notizia che recentemente ci sono state frane e molti tratti non sono agevolmente percorribili.
Io comunque eviterei le ultime 2 tappe del percorso, perché nella parte finale c'è un tratto abbastanza esposto e una ferrata assolutamente non banali (infatti c'è una variante apposita che le evita).
 
A mio modo di vedere, se vieni da fuori e non conosci per nulla il territorio, io mi concentrerei su un gruppo dolomitico, ce ne sono per tutti i gusti. Ad esempio, il gruppo di delle Dolomiti di Sesto può offrirti la possibilità di passare vari giorni in varie attività (escursionismo, vie normali, ferrate, roccia..), permettendoti di vedere paesaggi sempre nuovi e in completa sicurezza per il livello di preparazione che possiedi. E' un gruppo fantastico, ma altrettanto potrei dire per il gruppo delle Pale di San Martino e così via. Una volta scelto il gruppo suggerirei di vedere la cartina Tabacco di riferimento e cominciare a vedere percorsi, dislivelli, ecc.. per poi approfondire i vari pezzi attraverso un vastità di youtube e report vari che trovi in internet. Per completare e affinare il tutto, poi, puoi sempre chiedere singoli dettagli nei vari forum e di sicuro qualcuno ti risponderà.. (attento, cmq, che le risposte date vanno sempre considerate con un pizzico di diffidenza in quanto quello che per me può essere banale per un altro può essere troppo; parlo per tempi di percorrenza, difficoltà di passaggi ed altro. Per questo youtube può essere un valido amico).
buone escursioni nelle stupende dolomiti e buona montagna
 
la rivista meridiani montagne ha dedicato due numeri per le prime due alte vie delle dolomiti che mi parevano discretamente fatti per quanto riguarda percorso, difficoltà etc
Purtroppo i numeri relativi alla Alta Via n° 1 sono esauriti. Qualcuno sa dirmi se il numero 38 "Dolomiti bellunesi" comprende anche la n° 1?
 
Inoltre avrei bisogno di sapere come è, mediamente, il tempo nel periodo 15/30 agosto. Se è possibile procedere anche sotto la pioggia; se è possibile montare la tenda presso i rifugi (come per esempio nella GR20) e anti consigli utili
 
Inoltre avrei bisogno di sapere come è, mediamente, il tempo nel periodo 15/30 agosto. Se è possibile procedere anche sotto la pioggia; se è possibile montare la tenda presso i rifugi (come per esempio nella GR20) e anti consigli utili
allora il numero di meridiani montagne sulle dolomiti bellunesi non tratta l'alta via n.1.
Il meteo in Dolomiti è estremamente variabile anche d'estate. La mattina è bello poi, molto spesso, già dalle 14 o 15 si rannuvola e piove.
Quanto al procedere sotto la pioggia dipende dalla tappa: alcune contemplano passaggi per vie attrezzate (e con i fulmi sconsiglio) o tratti esposti.
 
Grazie Tommaso, ti ho inviato la mail in privato

Quanto al procedere sotto la pioggia dipende dalla tappa: alcune contemplano passaggi per vie attrezzate (e con i fulmi sconsiglio) o tratti esposti.
Concordo in pieno; infatti una delle mie esigenze è quella di capire se i tratti su via ferrata sono bypassabili o meno. In caso positivo, tra l'altro, potrei evitare di portare imbrago e kit da ferrata, alleggerendo non poco lo zaino. Cosa sapete in proposito?

E la tenda? Non trovo una indicazione precisa in merito; o si da per scontato che è sempre vietato dappertutto?
 
allora il numero di meridiani montagne sulle dolomiti bellunesi non tratta l'alta via n.1.
Il meteo in Dolomiti è estremamente variabile anche d'estate. La mattina è bello poi, molto spesso, già dalle 14 o 15 si rannuvola e piove.
Quanto al procedere sotto la pioggia dipende dalla tappa: alcune contemplano passaggi per vie attrezzate (e con i fulmi sconsiglio) o tratti esposti.
Confermo quanto ha detto @tommaso82 .
In più, ci sono alcuni gruppi montuosi che fanno da "aggregatori di nubi", e capita sovente che ci stazionano delle nuvole sopra (ad esempio, ho visto che è così per la Tofana di Rozes, la Croda da Lago, il Pelmo, che fanno parte dell'itinerario).
Per la tenda non so, le alte vie così sono percorse da persone che fanno tappa nei rifugi in quota (in genere pernottano nei rifugi).
 

Discussioni simili



Alto Basso