Alpinismo Uja di Ciamarella [3.676 m]

Dati

Data: 03/08/2016
Regione e provincia: Piemonte -TO
Località di partenza: Pian della Mussa (1.805 m)
Località di arrivo: Pian della Mussa (1.805 m)
Tempo di percorrenza: 5 + 3 ore
Chilometri: 17
Grado di difficoltà: F
Descrizione delle difficoltà: passaggi di I, ghiacciai
Periodo consigliato: estate
Segnaletica:tacche bianco-rosse, arancioni, ometti
Dislivello in salita: 1.900 m
Dislivello in discesa: 1.900 m
Quota massima: 3.676 m
Accesso stradale: SP1 superato Balme lasciare la macchina a Pian della Mussa, ricordrsi i 3€ del parcheggio (non da' resto).

Descrizione

Eccoci qua, dopo qualche rinvio finalmente diamo l'assalto alla Ciamarella :ph34r:, il dislivello incute timore, ma pensiamo di essere pronti, il meteo è previsto favorevole fino alle 11 e poi in peggioramento.
Decidiamo con il buon @kima di iniziare presto alla 4:45 partiamo da Torino, lasciamo la macchina a Pian della della Mussa (1.805 m), poco prima del tornante per il rifugio, ricordarsi di pagare il parcheggio (3€).
Alle 6 iniziamo a camminare, la Ciamarella è la che ci osserva nel chiarore dell'aurora.
IMG_4509.JPG

Prendiamo la sterrata e superiore il rio sul ponte ed inizia il sentiero 222, non punta verso la Ciamarella, ma sulla parete a sinistra, in mezzo agli alberi si inizia a salire.
IMG_4514.JPG

Superato questo primo tratto, raggiungiamo il pian dei Morti (2.200 metri).
Intanto finalmente compare il sole.
IMG_4515.JPG

Il panorama cambia ci troviamo in mezzo ad ampi pratoni, troviamo un bivio a sx il sentiero 222 per il Rifugio Gastaldi, a destra il 223 verso pian Gias, andiamo a destra il sentiero inizialmente è una traccia, poi diventerà più evidente.
IMG_4519.JPG
Il kima sente l'importanza della cima o_O, per migliorare le performance decide di fare una pausa alleggerimento, dopo andrà molto più veloce :biggrin:
IMG_4521.JPG

Finita la pausa si continua a salire in mezzo ai pratoni, che pian piano lasciano il posto alle pietraie e intanto all'orizzonte spunta il ghiacciaio.
IMG_4525.JPG

Continuiamo in mezzo alle pietraie
IMG_4527.JPG

Raggiungiamo Pian Gias (2.600 m), e arriva il momento di guadare il mitico torrente.
IMG_4534.JPG
Le relazioni la descrivono come un'impresa epica, ma al momento sembra abbastanza semplice e in prossimità del masso con il cartello, lo guadiamo agevolmente... il ritorno non sarà così :wall:
IMG_4535.JPG
Qui sbagliamo strada :ka:, strano non succede mai.
invece che costeggiare il nevaio, ci stacchiamo sulla destra e seguiamo un ripido sentiero tra sfasciumi e pietrai identificato da ometti di pietra.
IMG_4538.JPG

C'è anche un tratto di roccette, abbastanza agevole, direi escursionistico, e in lontananza appare uno stambecco.
IMG_4543.JPG
Continuiamo a salire e finalmente raggiungiamo il ghiacciaio (3.200 metri).
IMG_4545.JPG

Superiamo due bei laghetti di acqua di fusione
IMG_4548.JPG

Arriviamo all'attacco del ghiacciaio, sulla destra dopo il ghiacciaio, la traccia verso la vetta.
IMG_4551.JPG

Mettiamo i ramponi e attraversiamo il ghiacciaio.
In realtà è messo parecchio male, poca neve nuova, ghiaccio nero ricoperto da ciotoli e sabbia, rivoli di acqua lo attraversano e scavano pseudo crepacci.
IMG_4554.JPG

Superato il ghiacciaio, arriviamo all'attacco della traccia.
IMG_4558.JPG
Incontriamo uno stambecco piscione. :argh:
IMG_4563.JPG
Saliamo tra sfasciumi franosi, terribili:azz:, e inizia un lungo traverso che sale deciso
IMG_4564.JPG

Finito il traverso si gira a destra e si sale verso il nevaio, tra sfasciumi e rocce scivolosissime. :help: Rischio di farmi una bella scivolata più di una volta.
IMG_4569.JPG
Appare finalmente il nevaio, all'inizio decidiamo di non prenderlo e stiamo sulla destra.
IMG_4570.JPG

Raggiungiamo la cresta, qualche passaggio di II, ma non sappiamo come sarà oltre, decidiamo di tornare al nevaio. Rimettiamo i ramponi.
IMG_4575.JPG
Sulla sx più ghiaccio che neve, sulla destra un po' più neve che tiene discretamente, io passo a sx, kima a dx.
Superato il ghiacciaio appare la vetta.
IMG_4577.JPG

Superiamo gli ultimi tratti del sentiero con i ramponi e dopo 5h siamo finalmente in vetta.:woot:
Un busto di Don Bosco e una Madonnina ci attendono.
IMG_4582.JPG

Il meteo ha retto ma inizia a guastarsi verso la Val d'Ala da cui salgono minacciose nubi.
IMG_4592.JPG


IMG_4600.JPG

IMG_4601.JPG


IMG_4602.JPG


Sopraggiunge la nebbia e scendiamo un po' per gustarci il pasto e poi torniamo per la via.
Magnifica gita, in un'ambiente meraviglioso e selvaggio, molto variegato con tutte le componenti: pratoni, pietraie, roccette, sfasciumi, ghiacciai, nevai, incredibile. Il tutto con il buon @kima.
Il dislivello è veramente impegnativo, non si arriva mai, ma abbiamo retto bene; l'unica cosa la discesa: infinita. :(

.... e il guado? :eek:
Al ritorno il livello del torrente si è alzato parecchio e il guado era tutt'altro che agevole, dopo un po' di ravanamento, abbiamo deciso di toglierci gli scarponi e passare a piedi nudi, dire che l'acqua era fredda è poco :help:
IMG_4624.JPG
 

Allegati

Ultima modifica:
Bravissimi ragazzi!

Ma siete saliti slegati sul ghiacciaio? Mi piacerebbe provare un giorno della prossima settimana magari, ma forse da solo non è una buona idea?
 
Le difficoltà dei ghiacciai non erano così elevate e la corda non l'abbiamo portata, i crepacci erano aperti pochissimo e facilmente aggirabili o saltabili.
Oggi c'era uno da solo senza ramponi, così era un po' esagerato.
Vedi tu come fare, è sempre meglio essere in due, ma molti la fanno in solitaria senza problemi, l'escursione merita sicuramente.
 
bella escursione, tra le difficoltà c'è anche l'orientamento in caso di nebbia molto presenta nella zona, è un ambiente grandioso, quando non si vede un tubo potrebbe diventare difficoltoso trovare la via giusta.

ghiacciaio oramai agli sgoccioli, sia per la stagione che per il ritiro; a inizio pomeriggio c'è più acqua che ghiaccio




occorre dosare bene le energie, rimane comunque una bella cavalcata faticosa di 1900 metri di dislivello distribuiti per pochi chilometri

un'altra piacevole giornata passata col @Phantom più in forma che mai, in vetta ci siamo confidati la stanchezza promettendoci al ritorno di fare più pause per riprendere un pò le energie.
conclusione: lui davanti a me a correre per tutta la discesa senza mai fermarsi, la prossima volta mi porto una doppietta e ci dò alle gambe, adesso tengo i menischi che cantano di gioia :-?

ah, consiglio di togliere i ramponi dopo il ghiacciaio e non prima, perchè il ghiaccio rimane tale in ogni luogo; questo per risparmiarvi il volo fantozziano che mi sono fatto perchè li ho tolti prima per dargli una lavata nel rigolo che scorreva, battendo una bella gomitata per terra, adesso duole abbastanza :-x



un pò dopo l'inizio, si intravede il ghiacciaio
P1140826.JPG



macerie
P1140831.JPG



l'ambiente di risalita, la nostra meta è quel mostro a destra
P1140835.JPG



prima del guado
P1140836.JPG



il guado sul torrentello di montagna. notare l'aria spensierata e gioiosa del phantom
P1140837.JPG



notare adesso al ritorno, ha anche esclamato una cosa brutta da ripetere :mumble:





la maestosa Uja di Bessanese, questa è più difficilotta
P1140843.JPG



alle falde del ghiacciaio
P1140846.JPG



il phantom appena vede un ghiacciaio non capisce più nulla, gli piglia un embolo e va, mi avesse aspettato!
P1140853.JPG



solitario. e ho anche zoommato parecchio
P1140855.JPG



via i ramponi che incominciano gli sfasciumi
P1140857.JPG



di corsa verso la vetta!
P1140860.JPG



un tenero abbraccio
P1140861.JPG



il signor monte bianco
P1140865.JPG



il ghiacciaio
P1140867.JPG



da li si vedeva la macchina, dato che ha lasciato il cellulare sul cruscotto credo che facesse la guardia affinchè nessuno gli spaccasse il vetro
P1140868.JPG



la Croce Rossa, è quella col ghiacciaio a forma più o meno di cuore, la prossima? :)
P1140876.JPG



in questo punto si scivolava parecchio
P1140881.JPG



al ritorno, nuovamente sul ghiaccio e nuovamente che phantom scappa via
P1140885.JPG



un crepo
P1140886.JPG



nella nebbia, peccato che sia finita così, ma però tutta la salita ce la siamo fatta con un bel sole
P1140891.JPG




e bon e ciao e alla prossima!

:)
 
Ecco una panoramica sul ghiacciaio della Ciamarella, con dietro la Piccola Ciamarella (PD- l'anno prossimo)
IMG_4549-PANO.jpg


Le altre foto se volete le trovate qua:
 
Ultima modifica:
bellissima ragazzi...complimenti!

1900d+ in questo momento non so se ce la farei sennò la proponevo a spinoza per la settimana prossima (se non l' ha già fatta)

i crepacci sono profondi? sapevate dove passare di preciso sul ghiacciaio?
 
bellissima ragazzi...complimenti!

1900d+ in questo momento non so se ce la farei sennò la proponevo a spinoza per la settimana prossima (se non l' ha già fatta)

i crepacci sono profondi? sapevate dove passare di preciso sul ghiacciaio?
Non l'ho fatta e non mi dispiacerebbe farla... se te la senti forse un giorno riesco a prendermelo la prossima settimana
 
I 1900d+ mi spaventano un po'...tra ferie e una settimana via per lavoro non ho grandi camminate nelle gambe...giusto un paio di musine, un breithorn e un gastaldi

Tra l'altro mi sa che devo pure cambiare le scarpe...

Però sono attirato...
 
I 1900d+ mi spaventano un po'...tra ferie e una settimana via per lavoro non ho grandi camminate nelle gambe...giusto un paio di musine, un breithorn e un gastaldi

Tra l'altro mi sa che devo pure cambiare le scarpe...

Però sono attirato...
Giusto un breithorn :D
Vedi tu, ma rimaniamo in contatto ;)
 
Autore Discussioni simili Forum Risposte Data
kima Piemonte 5
kima Piemonte 32
kima Piemonte 20

Discussioni simili



Alto Basso