Recensione ultimate EDC survival kit: riflessioni

hanno portato alla diplomatica conclusione che l'EDC così come definito dal nome stesso "non esiste e non può esistere"
intanto oltre oceano proliferano borsette, borsettine, zainetti o zaini con dentro ogni stranezza con l'assicurazione di chi li ha assemblati che con con QUEL kit non dovranno chiedere MAI!
poi però sotto sotto qualcuno tutta la confezione cerca di vendertela, ma questa è un'altra storia...
EDC e cose utili:
quanti si portano p.es. dietro una pry bar? una di quelle piccole ma veramente toste? realizzata e testata sul campo lunghezza della quale inclusa? 10cm troppo corta per fare una leva importanze senza una prolunga, 25 sarebbe ottimale ma scomoda da trasportare...
ci avete pensato mai se in caso di incendio in un palazzo restate bloccati dietro una porta?
- la prendereste a testate nota la vostra testa dura
- snocciolereste il Rosario nella speranza si aprisse per intercessione della SS Trinità
- usereste qualcosa di serio per fare leva?
eppure ancora non ho visto nessuno con una pry bar in dotazione, e di gente strana e ho visto, specialmente allo specchio.
 
S

Speleoalp

Guest
Grazie ;) Non conoscevo quel termine, li ho sempre chiamati erroneamente "piede di porco", che probabilmente son solo quelli di una certa dimensione ;-(

Veramente lo hanno, avete, nel kit EDC ?

Dipende anche dalle porte e dalle pareti ;) In America dove tante case, pareti divisorie, ecc son fatte la legni, cartongesso, pannelli vari e porte "discutibili", ahah forse riescono anche con una piccola "leva". In Italia e da noi la vedo dura, ahah

Dipende se sono nel mio palazzo e l'incendio è nel mio appartamento, ho le chiavi, apro e fuggo, ah se sono a casa di altri, generalmente le chiavi sono nella porta. Se invece l'incendio si sviluppa fuori dal nucleo abitativo,... ed è ancora ai piani superiori e senza intasare le vie di fuga, stessi sistemi di sopra... Altrimenti.... preferirei avere con me il Petzl EXO o simile, ahah

Però sei un po' negativo e pessimista, ahahah

Scherzo ovviamente :woot:
 
quanti si portano p.es. dietro una pry bar? una di quelle piccole ma veramente toste? realizzata e testata sul campo lunghezza della quale inclusa? 10cm troppo corta per fare una leva importanze senza una prolunga, 25 sarebbe ottimale ma scomoda da trasportare...
ti confesso che il "datemi una leva ecc" è uno dei miei motti preferiti, però onestamente mentre il coltello e le fascette mi capita di usarle, il piede di porco molto raro, le nostre porte IMHO sono solo di 2 tipi: quelle che manco col piede di porco (blindate) e quelle che a saper calciare bene vengon giù anche troppo facilmente.
Io so calciare molto bene, con le zampe posteriori, è nella mia natura. Ihh-hoo!
e di gente strana e ho visto, specialmente allo specchio.
:rofl:
 
Ultima modifica:
Un problema italiano sono le porte blindate, in caso di terremoto o di esposizione a calore il telaio si può deformare e la porta può restare bloccata; in questo caso forse anche un piede di porco potrebbe non essere sufficiente. Quindi a parte gli EDC se pensate ad una via di fuga in caso di emergenza tenete presente anche questa difficoltà.
 
Every Day Carry, dipende dallo stress e dal livello di paranoia personale: se sono in giro come tutti i giorni (e come immagino siamo più o meno tutti nella routine quotidiana) credo possa bastare un telefono cellulare e al limite un temperino.

Poi se la situazione geopolitica è in bilico allora mi organizzo.
 
S

Speleoalp

Guest
...sicuramente questo è sempre con me, con il portachiavi, ecc...
In quanto non ritengo "emergenze" solamente le solite situazioni, in ogni luogo è possibile avere dei problemi.... soprattutto e quasi di più girando in ambienti urbani.
Sicuramente dipende dalla propria visione, a me non piace fare affidamento e aspettarmi sempre e comunque qualcosa dagli altri, nemmeno che siano le autorità....se posso essere in grado di fare qualcosina, lo faccio molto volentieri.

Quindi girando anche città, preferisco avere sempre qualcosina.... di incidenti se ne vedono in continuazione, di malori idem,... ma essere nel posto sbagliato al momento sbagliato.
Ma ogni tanto chi è dall'altra parte, visto che non calcolo i problemi solo sulla mia persona ma anche se posso aiutare altri, potrebbe ritenere che voi siate passati dal posto giusto al momento sbagliato e in grado di aiutare.

C'è la versione ancora più compatta.
Questo è una delle cose che penso quando leggo domande e scritti come da discussione.
Si è pronti sempre a tutto (fuoco, calate, potabilizzazione,...), ma chi pensa a dei semplici ma gravi malori/incidenti a cui magari potremmo assistere e magari potremmo aiutare?


IMG_0202 - Copia.JPG
 
vedi @Speleoalp, qui da noi, in Italia, intervenire per aiutare qualcuno che ha un malore per aiutarlo con le conoscenze apprese ad un corso significa assumersi anche la possibilità che costui (se resta vivo e ha conseguito qualche danno permanente di qualunque genere o abbia dei parenti arrabbiati nel caso in cui sia morto o incapacitato) possa farti causa e chiederti i danni perché glielo potresti avere provocato tu cercando di aiutarlo...

Considerando tale infausta abitudine, moltissimi si limitano a cacciare fuori il cellulare e chiamare un'ambulanza mentre tu crepi perché in tal caso rispondono alla necessità di prestare soccorso senza correre rischi personali sanitari, penali ed economici.
Per questo ad ogni corso che si fa la prima cosa che insegnano è: intervenite solo se siete sicurissimi di non potere causare effetti collaterali, altrimenti chiamate solo il 118 e seguite le loro direttive...
 
eppure ancora non ho visto nessuno con una pry bar in dotazione, e di gente strana e ho visto, specialmente allo specchio.

ahah forse riescono anche con una piccola "leva".

il telaio si può deformare e la porta può restare bloccata

Da rivedere quel thread sull' EDC (perche' ce ne e' solo uno :) :) :) ) dove si parla di cose da portare in citta', con la spiegazione del pry bar e di un bel cacciavitone.
 
S

Speleoalp

Guest
vedi @Speleoalp, qui da noi, in Italia, intervenire per aiutare qualcuno che ha un malore per aiutarlo con le conoscenze apprese ad un corso significa assumersi anche la possibilità che costui (se resta vivo e ha conseguito qualche danno permanente di qualunque genere o abbia dei parenti arrabbiati nel caso in cui sia morto o incapacitato) possa farti causa e chiederti i danni perché glielo potresti avere provocato tu cercando di aiutarlo...

Considerando tale infausta abitudine, moltissimi si limitano a cacciare fuori il cellulare e chiamare un'ambulanza mentre tu crepi perché in tal caso rispondono alla necessità di prestare soccorso senza correre rischi personali sanitari, penali ed economici.
Per questo ad ogni corso che si fa la prima cosa che insegnano è: intervenite solo se siete sicurissimi di non potere causare effetti collaterali, altrimenti chiamate solo il 118 e seguite le loro direttive...

È uguale anche qui, ma nonostante "beghe" legali e rotture varie... nessuno (giudici,ecc) daranno la colpa al soccorritore, anche se improvvisato... ovviamente se ha fatto determinate cose logiche. Ma questo è inteso per questioni, per così dire "normali". Per esempio un arresto cardiaco...ovviamente non un'operazione chirurgica d'emergenza. Se durante la patente anche voi fate il corso "sanitario"...è la stessa cosa. Altrimenti no ve lo farebbero fare.

L'omissione di soccorso prevede per legge che bisogna fermarsi e chiamare gli enti ufficiali, per il resto si lascia ad ogni singolo la decisione se fare qualcosa o meno... ma sicuramente se uno non interviene per queste paure...per come la vedo io, siam messi proprio bene. Il discorso delle denunce, almeno qui... c'è anche se sei professionista, volontario, ecc. Certo i disturbi causati da parenti amici "particolari", son fastidiosi... ma sicuramente non mi fermano se devo fare un massaggio cardiaco/respirazione artificiale.

Questa è una delle prime cose che insegnano, in quando è risaputo che i discorsi buonisti sono onnipresenti... ma poi in realtà la maggioranza ha paura di intervenire e non solo per il "senso che fa", ma per le ripercussioni, ecc. Ma in realtà si è tutelati comunque... se non si esagera con quello che si vuole fare. Qui parlavo di massaggio/respirazione, blocco di emorragie, ecc e dev'essere proprio un "giudice" venduto che punisce un civile che ha cercato di salvare una vita in una situazione in cui l'arrivo dell'ambulanza o soccorso non era permesso, facendo delle manovre che nemmeno per i professionisti sono certe.

Però a parte tutto questo discorso, se sò di avere anche una minima possibilità di salvare la vita ad una persona che quasi certamente morirebbe... bhé, mi prenderei il rischio. Ma capisco il discorso e le preoccupazioni.

PS: le denunce le fanno anche solo per un segno lasciato da un "pizzigotto" per vedere se una persona è cosciente o no, ahah o per averle sballottate in una barella... non serve molto per attivare un certo tipo di persone.

Poi ovviamente a parlare di EDC, ritengo che come ci si impegni ad imparare come usare il materiale al suo interno, facendo uscite, ecc anche per il materiale sanitario si può fare la stessa cosa. Inoltre è proprio quello che intendevo quando parlavo e dicevo "... alla fine l'EDC inizia dentro di noi..." e si possono fare corsi, istruzioni. Che non sono "inutili o scadenti" perché non riceviamo un diploma o una divisa da indossare tutti i giorni, ma tutto l'opposto. Sono validi e fatti solitamente da persone del mestiere. Infatti non si possono fare tutti i tipi di corsi di tutti gli argomenti,... ma quelli ritenuti accessibili anche ai civili e fattibili da essi.

In situazioni d'emergenza ci sono grandi possibilità d'incontrare situazioni di "salute" e quindi è importante, se non di più, il materiale e conoscenze (anche base) di queste cosine... che pensare d una situazione d'emergenza (catastrofe climatica o differente), che avere un sacco di altri aggeggini.
 
Ultima modifica di un moderatore:
Non vorrei sembrare polemico, ma voi avete mai avuto la necessità di usare l'EDC nella realtà ?
Intendo quando la situazione non si poteva risolvere in altro modo, e vi siete "salvati" grazie alla vostra lungimiranza...

Siamo sicuri che questo non sia frutto di un'estrema (ed inutile) ricerca di tranquillità ? (paranoia ?)

Secondo me lo stile di vita medio non necessita di simili accortezze se parliamo di vita quotidiana.

Io credo che stiamo parlando di un passatempo, di situazioni remote, di fantasie...di un hobby.

L'unico EDC reale, veramente utile in caso di improvvisa necessità e di cui ho letto è quello legato ad un passatempo (come la pesca), per tutto il resto (ironia eh..) c'è mastercard .

Ovviamente non tenendo conto di guerre termonucleari, attacchi alieni e mutazioni genetiche (zombies) :)
 
Ultima modifica:
cerchiamo di non derivare troppo (anche kit medici) altrimenti non la finiamo più :)
@Speleoalp: ovviamente se hai le chiavi apri la porta ed esci...
se si tratta di un palazzone in città (90% ufficio) avrà delle porte giocattolo e non porte blindate che con l'evento si potrebbero essere incastrate, da qui la necessità della leva.
potresti anche farti inizialmente strada con il temperino e poi sbriciolare la zona con la serratura con qualcosa di più sostanzioso, leggi sempre prybar.
per farla breve:
lui è un personaggio la sua pagina youtube è piena di filmati. qui recensisce una bar acquistabile
e qui ne mostra uno (dei tanti) autocostruiti
 
Piede di porco o palanchino o pry bar, cacciavitone e coltello ..... aggiungete una mazzetta, ma anche no, e avete un kit di attrezzi da scasso ..... vai poi a spiegarlo, al carabiniere di turno, che è un E.D.C. (mai subito una perquisizione, per cui è una ipotesi molto remota, ma neanche dovuto scappare scassinando delle porte) :)

Per carità, sicuramente in determinati contesti è molto utile e forse quasi fondamentale un palachino, piccolo o grande che sia, vedi l'ascia dei pompieri che può essere usata anche come tale, ma lo vedo più come un qualcosa da avere magari in ufficio piuttosto che in casa, magari con trenta metri di corda se abito/lavoro al quinto piano ..... ma da portare con me tutti i giorni, in tasca, almeno nel mio caso, mi sembra decisamente poco gestibile ..... poi ovvio ognuno fa le sue considerazioni e, magari, quello che per uno è ingestibile per altri è utile.

Ciao :si:, Gianluca

PS.:.....aggiunta una "emoticon" alla fine della prima frase
 
Ultima modifica:
Piede di porco o palanchino o pry bar, cacciavitone e coltello ..... aggiungete una mazzetta, ma anche no, e avete un kit di attrezzi da scasso ..... vai poi a spiegarlo, al carabiniere di turno, che è un E.D.C.

Guarda, neanche avevo voglia di scriverle simili ovvietà, ma leggendole mi rendo conto che è meglio essere precisi e chiari, evidentemente non tutti vedono un posto di blocco (con un E.D.C. del genere appresso) una situazione di sopravvivenza.


Per quanto riguarda chiamare "pry bar" il palanchino o piede di porco vi invito a farvi una risata (amara, povera lingua italiana e i suoi 700 anni di storia) con questo bel video


Edit: famose na risata :lol:
 
Ultima modifica:
Non è mia intenzione far polemica e non vorrei essere travisato. Dubito che portare a conoscenza di un qualcosa (vedi il palanchino) nasca con fini diversi se non quelli di semplice, appunto, conoscenza e dare la possibilità di fare le proprie considerazioni e magari dare spunti di riflessione, in fin dei conti stiamo "discutendo" e non insegnando.

Per tanto il mio post voleva essere solo una riflessione, nulla di più.

Ciao :si:, Gianluca
 
Ultima modifica:
In fin dei conti se si discute sull'utilità e sulle necessità di portarsi appresso (E.D.C. ?) un piccolo palanchino o piede di porco è meglio puntualizzare sulle possibili conseguenze, evidentemente non sono riflessioni così scontate...
 
S

Speleoalp

Guest
cerchiamo di non derivare troppo (anche kit medici) altrimenti non la finiamo più :)
@Speleoalp: ovviamente se hai le chiavi apri la porta ed esci...
se si tratta di un palazzone in città (90% ufficio) avrà delle porte giocattolo e non porte blindate che con l'evento si potrebbero essere incastrate, da qui la necessità della leva.
potresti anche farti inizialmente strada con il temperino e poi sbriciolare la zona con la serratura con qualcosa di più sostanzioso, leggi sempre prybar.
per farla breve:
lui è un personaggio la sua pagina youtube è piena di filmati. qui recensisce una bar acquistabile
e qui ne mostra uno (dei tanti) autocostruiti

Ottimo, grazie del video
Certo, certo, non volevo far finire la discussione OT, ma se ho capito bene l'EDC (un kit per tirarci fuori dalle beghe, da avere tutti i giorni), nel kit ci metto pure qualcosina di quell'argomento.. perché per tutti i giorni è più probabili incontrare quello. Ma sempre nell'EDC...
 
vedi @Speleoalp, qui da noi, in Italia, intervenire per aiutare qualcuno che ha un malore per aiutarlo con le conoscenze apprese ad un corso significa assumersi anche la possibilità che costui (se resta vivo e ha conseguito qualche danno permanente di qualunque genere o abbia dei parenti arrabbiati nel caso in cui sia morto o incapacitato) possa farti causa e chiederti i danni perché glielo potresti avere provocato tu cercando di aiutarlo...

Considerando tale infausta abitudine, moltissimi si limitano a cacciare fuori il cellulare e chiamare un'ambulanza mentre tu crepi perché in tal caso rispondono alla necessità di prestare soccorso senza correre rischi personali sanitari, penali ed economici.
Per questo ad ogni corso che si fa la prima cosa che insegnano è: intervenite solo se siete sicurissimi di non potere causare effetti collaterali, altrimenti chiamate solo il 118 e seguite le loro direttive...

confermo. e posso dire che purtroppo succede spesso.

Da rivedere quel thread sull' EDC (perche' ce ne e' solo uno :) :) :) ) dove si parla di cose da portare in citta', con la spiegazione del pry bar e di un bel cacciavitone.

dove e'? :)

Non vorrei sembrare polemico, ma voi avete mai avuto la necessità di usare l'EDC nella realtà ?
Intendo quando la situazione non si poteva risolvere in altro modo, e vi siete "salvati" grazie alla vostra lungimiranza...

Siamo sicuri che questo non sia frutto di un'estrema (ed inutile) ricerca di tranquillità ? (paranoia ?)

Secondo me lo stile di vita medio non necessita di simili accortezze se parliamo di vita quotidiana.

Io credo che stiamo parlando di un passatempo, di situazioni remote, di fantasie...di un hobby.

L'unico EDC reale, veramente utile in caso di improvvisa necessità e di cui ho letto è quello legato ad un passatempo (come la pesca), per tutto il resto (ironia eh..) c'è mastercard .

Ovviamente non tenendo conto di guerre termonucleari, attacchi alieni e mutazioni genetiche (zombies) :)

insomma, la mia pinza multifunzioni la uso quasi tutti i giorni. idem il cavetto usb (dimenticavo, ho anche un bellissimo accumulatore :p )
 
insomma, la mia pinza multifunzioni la uso quasi tutti i giorni. idem il cavetto usb (dimenticavo, ho anche un bellissimo accumulatore :p )

Per curiosità, come la utilizzi la pinza ?
Te lo domando perché stavo pensando che un impiegato, o una casalinga, o un manovale, o un avvocato, o un programmatore (ecc ecc) difficilmente avrebbero, nella vita quotidiana, necessità di ricorrere al suo impiego...
Poi se mi dici che (nel tuo caso specifico, ma non solo) pescando un multitool possa sostituire diversi attrezzi sono d'accordo...

Perdona la domanda ingenua :)

Ps: se per "accumulatore" intendi una batteria esterna allora ne ho un paio bellissime e performantissime anche io....e ti sfido a singolar tenzone.
Mostrati fellone ! :lol::rofl:
 
Ultima modifica:
Per curiosità, come la utilizzi la pinza ?
Te lo domando perché stavo pensando che un impiegato, o una casalinga, o un manovale, o un avvocato, o un programmatore (ecc ecc) difficilmente avrebbero, nella vita quotidiana, necessità di ricorrere al suo impiego...
Poi se mi dici che (nel tuo caso specifico, ma non solo) pescando un multitool possa sostituire diversi attrezzi sono d'accordo...

Perdona la domanda ingenua :)

Ps: se per "accumulatore" intendi una batteria esterna allora ne ho un paio bellissime e performantissime anche io....e ti sfido a singolar tenzone.
Mostrati fellone ! :lol::rofl:

ammetto la carenza della mia batteria esterna, non e' granche' :(

uso la pinza per andare a campi/canali, per la bici cessosa, in laboratorio, per aprire scatolette o lattine quando sono in giro... per mille piccole cose quotidiane :)

non ho speso cifre folli, ci ho dato 17 e. col senno di poi, la ricomprerei ad occhi chiusi.
 
Corso di Orientamento
Alto Basso