Informazione Ultimi 230 km della Francigena

Salve a tutti. Come da titolo questo vuol essere una specie di diario/ ricerca di consigli sul mio progetto. A metà maggio (covid permettendo) partirei per fare gli ultimi 230 km della Francigena in circa 10 giorni. Non è contemplato rimandare o rinunciare, ho dato la mia parola.
Sono 110kg, per meno di 1,80 non sono allenato da tempo.
questa discussione servirà a me per avere da voi consigli o opinioni su attrezzature, idee e quant’altro. Mi accompagnate in questa avventura?
 
Se si iniziamo:
Mi chiamo lorenzo, ho 42 anni, infermiere del 118 da una decina d’anni, negli ultimi cinque sono stato più col culo seduto che in movimento. Ho usato come scusa due figlie piccole e numerosi impegni. In un momento disperato ho dato a qualcuno la mia parola e devo mantenerla. Non è un fioretto, credo in Dio ma non sono religioso.
Ho iniziato una settimana fa con dieta e un inizio di attività fisica (4km al giorno di tapis roulant 4,5km/h). E già mi sento una merda......
 
Qualsiasi calzino da trekking, fatto apposta per prevenire le vesciche e con i rinforzi nelle aree giuste.

Io uso quelli del Decathlon, c’è di meglio, ma sono discreti.
 
Un trucco da uno che cammina (molto): i consigli sui calzini e sulle scarpe, data l'estrema particolarità di ognuno di noi, lasciano il tempo che trovano. Sui cammini (pellegrinaggi) è invece fondamentale tenere idratati i piedi con creme e vaseline. Sul Camino di Santiago la mia prima volta ho avuto notizie di creme miracolose, e anche in altre parti del mondo: Fondamentalmente sono tutte a base di glicerina ma il fondamento è lo stesso, ogni sera e ogni mattina ungere bene i piedi. Quando facevo gli IronMan un austriaco nel 2002 a Klagenfurt in zona cambio mi ha pure insegnato a rivoltare il calzino e immergerlo con la mano infilata di brutto nella vaselina in crema....
Altri suggerimenti li potrai trovare setacciando il forum, ci sono mille discussioni su zaini e pesi.
La Francigena la conosco bene, il mio pard l'ha fatta tuta da Canterbury a Roma, in 3 mesi. Poi è partito di nuovo ed ha fatto Roma Gerusalemme, via terra...fortunato lui che è in pensione....
Buona strada! Ultreya et suseya!
 
Sul serio non vedo grandi problemi per i 110kg, visto che con lo zaino caricato per diversi giorni in spalla io ne sposto una decina in più camminando anche 10 ore di seguito e superando spesso i mille metri di dislivello positivo... Quindi non focalizzarti necessariamente sul perdere peso, ma sul saperlo portare ;)! Se ti accorgi che anche facendo le scale hai il fiatone, male! E allora la sera fai apposta un po' di rampe di corsa, poi dopo qualche sera provi con lo zaino, alla fine ti potresti accorgere che dovevi solo imparare a respirare. Con lo zaino bello carico fai qualche serie di squat, ti fanno male le gambe, le ginocchia si lamentano, bene, dopo una decina di giorni l'avrai vinta tu. Poi ricordati che quando fai un "giro in giro" hai energie che in una giornata lavorativa ti sogni proprio, l'importante è non spaventarti subito se ti viene il fiatone o le gambe dure, ma se hai imparato che sono problemi superabili vai di lusso! La testa è importantissima per la resistenza insegnale che puoi farcela!
 
In 2 mesi puoi perdere 10 kg, e arrivare a camminare 20 km tranquillamente..
...io c'è l'ho fatta..

Sì ma non è semplicissimo. Io per perderne 15 ci ho messo 10 mesi. Però partivo da 80...
Bisogna comunque impegnarsi molto. Camminare non basta: possibilmente fare sport più impegnativo, come nuoto, corsa, bici. E l'alimentazione è ben più che fondamentale: nel mio caso l'imperativo è "ridurre le porzioni". Basta cominciare con 80 g di pasta invece di 100...

in bocca al lupo!
 
Sì ma non è semplicissimo. Io per perderne 15 ci ho messo 10 mesi. Però partivo da 80...
Bisogna comunque impegnarsi molto. Camminare non basta: possibilmente fare sport più impegnativo, come nuoto, corsa, bici. E l'alimentazione è ben più che fondamentale: nel mio caso l'imperativo è "ridurre le porzioni". Basta cominciare con 80 g di pasta invece di 100...

in bocca al lupo!
beh... dipende pure dalla partenza.
Iniziando da una condizione di grande stasi i risultati di solito sono rapidi. se invece devi perdere e sei già in allenamento è più dura.

@LOREBRU , non ti fissare troppo con la conta dei Kg. magari perdi massa grassa e recuperi massa magra in percentuali non prevedibili. controlla alimentazione e stato di forma senza troppa ossessione al peso. 230km in 10gg puoi farli anche con un buon allenamento e qualche chiletto in più. ma non puoi farlo con i kg giusti ma uno scarso allenamento.
 
Ragazzi, grazie per i consigli. Diciamo che alleggerire il peso non mi dispiacerebbe affatto ma che chili più o chili meno, l’importante è potenziare la risposta fisica alla fatica, ottimi suggerimenti su come iniziare a ricordare al mio corpo di quando correvamo le mini maratone o giocavamo a pallanuoto. Per quanto riguarda fatica e dolore iniziale, penso sia il segnale che la macchina inizia a muoversi, quindi ok.
 
Sono 110kg, per meno di 1,80 non sono allenato da tempo.

Attenzione, hai almeno 30 kg di sovrappeso, non è uno scherzo...

Credo tu debba impostare una seria cura dimagrante ma non da autodidatta bensì seguito da un professionista, il quale sappia anche il tuo obiettivo di camminare per 230 km.

Inoltre, iniziando ad allenarti ora, sappi che stai sollecitando oltremisura le articolazioni, con rischio di dannaggiarle.


Non vorrei che per una "presa di posizione":
Non è contemplato rimandare o rinunciare, ho dato la mia parola.

tu non vada a fare danni inutili al tuo corpo.

I miei 2 cent.
 
Ultima modifica:
tu non vada a fare danni inutili al tuo corpo.
stà percorrendo 4,5 km al giorno di tapis roulant al giorno. non mi pare abbia fatto strane dichiarazioni d'intenti.
Se andiamo a vedere è anche più di 30kg sovrappeso. Ma noi non è che siamo qui a fargli la dieta. un individuo sovrappeso può fare 23km al giorno? si, certamente.

un individuo fortemente sovrappeso invece? forse no.

Credo infatti che sia proprio per questo che cercherà di perdere più peso possibile in questi 3 mesi.
E un individuo di 1,80m x 85/90 kg può tranquillamente percorrere quei km.
A patto sia sufficientemente allenato per fare una media di 23Km al giorno per 10gg!
@LOREBRU , con quali dislivelli?


Poi, sono assolutamente della tua idea sul fatto che l'ostinatezza serva a poco.
Ha 3 mesi per comprendere se l'obiettivo che si è posto è troppo ambizioso in quel momento. E anche una volta partito... non dovesse farcela, si sarà goduto una bella esperienza.
 
Attenzione, hai almeno 30 kg di sovrappeso, non è uno scherzo...

Credo tu debba impostare una seria cura dimagrante ma non da autodidatta bensì seguito da un professionista, il quale sappia anche il tuo obiettivo di camminare per 230 km.

Inoltre, iniziando ad allenarti ora, sappi che stai sollecitando oltremisura le articolazioni, con rischio di dannaggiarle.


Non vorrei che per una "presa di posizione":


tu non vada a fare danni inutili al tuo corpo.

I miei 2 cent.
Grazie, hai perfettamente ragione, mi sono scordato di dire che é tutto sotto stretto controllo medico.
Figurati se ho voglia di sfasciarmi i legamenti di caviglie e ginocchia. Così non potrei partire. Mi seguono sia un medico che un Fisioterapista (amici). Da quel punto di vista sono più monitorato di un astronauta....
--- Aggiornamento ---

stà percorrendo 4,5 km al giorno di tapis roulant al giorno. non mi pare abbia fatto strane dichiarazioni d'intenti.
Se andiamo a vedere è anche più di 30kg sovrappeso. Ma noi non è che siamo qui a fargli la dieta. un individuo sovrappeso può fare 23km al giorno? si, certamente.

un individuo fortemente sovrappeso invece? forse no.

Credo infatti che sia proprio per questo che cercherà di perdere più peso possibile in questi 3 mesi.
E un individuo di 1,80m x 85/90 kg può tranquillamente percorrere quei km.
A patto sia sufficientemente allenato per fare una media di 23Km al giorno per 10gg!
@LOREBRU , con quali dislivelli?


Poi, sono assolutamente della tua idea sul fatto che l'ostinatezza serva a poco.
Ha 3 mesi per comprendere se l'obiettivo che si è posto è troppo ambizioso in quel momento. E anche una volta partito... non dovesse farcela, si sarà goduto una bella esperienza.
Dislivelli molto bassi, e lunghi
 
Ultima modifica:
Grazie, hai perfettamente ragione, mi sono scordato di dire che é tutto sotto stretto controllo medico.
Figurati se ho voglia di sfasciarmi i legamenti di caviglie e ginocchia. Così non potrei partire. Mi seguono sia un medico che un Fisioterapista (amici). Da quel punto di vista sono più monitorato di un astronauta....

:rofl: :si:
 
Aggiornamento:
Peso 103,7
Allenamento continua. Dolori per ora assenti. Ho provato a fare un percorso cittadino di circa 15 km spingendo la carrozzina con la bimba e altri 5kg circa di materiali vari (spesa). Ho usato le scarpe che userò a maggio. Esito:
Ci ho messo circa tre ore e mezza, appena arrivato a casa avevo dolori ad entrambi i talloni e alle ultime due dita di entrambi i piedi. Le ginocchia non hanno dato problemi, la schiena invece si ma sono convinto dipenda dalla posizione per spingere il passeggino.
piano piano si va avanti e non si molla.
P.s. Per la prima volta ho provato la biancheria intima traspirante per correre.... FANTASTICA!!! Sono sempre stato un amante del cotone ma questa è tutto un altro mondo!!!
 
Alto Basso