Un viaggio di mille miglia comincia sempre con il primo passo (Lao Tzu)

il primo passo è quello più difficoltoso perchè ci smuove dalla nostra zona comoda.
il pensare a quello che potrebbe capitare ci impedisce di vivere il presente , navigando in un mondo irreale.
sforziamoci per fare il primo passo e viviamolo con la mente silenziosa , andremo ovunque
 
Bellissima riflessione, seppure non avessi citato l'autore si sarebbe facilmente intuito che é stata partorita da un pensatore orientale
 
:si: nel mio caso muovermi è diventato il fil rouge della mia vita
il movimento (in ogni sua forma) è vita
 
io sapevo:" non importa quanto sia lungo il percorso che devi compiere, se non farai il primo passo, sarà infinito". il concetto è simile e li condivido entrambi.
 
«E' pericoloso, Frodo, uscire dalla porta. Ti metti in strada, e se non dirigi bene i piedi, non si sa dove puoi finire spazzato via».

Bilbo Baggins
Signore degli Anelli, J.R.R. Tolkien

Per chi conosce l'opera sà che il significato è simile a quello espresso più sopra, sebbene sia mascherato in una frase che all'apparenza consiglia il contrario :)
 
Il primo passo e' il più facile per colui che non solo esiste ma anche vive. Il passo più difficile e' quello che ti fa fermare quando riscontri un limite.
 
con la mente silenziosa

Questa è la parte più difficile, da raggiungere, curare, conservare.

"La quiete è solo uno stato polare che ha il moto come suo compimento costante".
"Il cuore continuamente pensa: questo non lo si può cambiare. Ma i moti del cuore, cioè i pensieri, devono limitarsi alla situazione attuale. Ogni pensiero che oltrepassi questo non fa che ferire il cuore".

da: psiche e coscienza - collana di testi e documenti per lo studio della psicologia del profondo - vol. XIV - I KING (il libro dei mutamenti) prefazione e commenti di C. G. Jung - Astrolabio -
 
Corso di Orientamento
Alto Basso