Trekking Una settimana al PNALM per una coppia di principianti

Parchi d'Abruzzo
Parco Nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise
Ciao a tutti!

Avevo creato tempo fa un post dove chiedevo consigli per una settimana di trekking (https://www.avventurosamente.it/xf/threads/un-consiglio-per-un-viaggio-tra-i-parchi-abruzzesi.52208/#post-938559).

Prima di iniziare a raccontare la nostra esperienza volevo ringraziare tutti quelli che hanno risposto al post , i vostri commenti sono stati molto utili per farci un'idea su quello che potevamo fare e i limiti imposti da una vacanza del genere.

Le intenzioni del post tuttavia sono di puro scopo divulgativo , mi farebbe molto piacere aiutare qualsiasi altra persona/coppia a tenere conto di vari fattori e informazioni utili di cui volevamo essere a conoscenza prima del viaggio e che,ovviamente,abbiamo appreso sporcandoci le mani sul posto.

Detto questo,iniziamo.

Vedi l'allegato 191287 Vedi l'allegato 191286

Ci siamo stabiliti a Villetta Barrea dal 20 al 27 Luglio nel B&B De Contra di Mariateresa (che consiglio caldamente per ospitalità e cortesia).
La scelta della località è stata importante dato che contavamo di andare al PNALM senza alcun mezzo personale ma con mezzi pubblici.
Quest'ultimo fattore è stato abbastanza determinante , perchè l'unico mezzo che ti da la possibilità di raggiungere le località che compongono il PNALM è il servizio
TUA Abruzzo , che ha degli orari molto limitanti (soprattutto per chi volesse magari passare una serata in una località diversa) e spesso non rispettati date le innumerevoli variabili che possono contribuire a ritardi.

Per chi come noi decidesse di andare in contro a questa problematica , consiglio caldamente di scegliere come base Pescasseroli o Villetta Barrea (magari facendo qualche giorno nella prima e i rimanenti nell'altra,ovviamente organizzandosi con i percorsi a loro annessi).

Passando alla pratica,abbiamo intrapreso 4 percorsi in questa settimana di Trekking :

1) Camosciara ( Partendo da Villetta Barrea , H3 G1 G5 G4 L2 per Civitella Alfedena)


Camosciara.jpg IMG_20190721_172533.jpg IMG_20190721_140852.jpg


2) Sorgente Iannanghera e Lago di Barrea ( Partendo da Civitella Alfedena I4 J2 I3 per Villetta Barrea)

Sorgente Iannanghera.jpg IMG_20190723_183812.jpg IMG_20190723_140735.jpg

IMG_20190723_120902.jpg IMG_20190723_173713.jpg IMG_20190723_163025.jpg




3) Colle Sant'angelo (o quasi) da Villetta Barrea

Colle Monte Sant'angelo.jpg IMG_20190724_142730.jpg IMG_20190724_142348.jpg

4) Anello C1-C2 (La volpe e la bambina) da Pescasseroli.

C1-C2.jpg IMG_20190725_135158.jpg IMG_20190725_144135.jpg

IMG_20190725_131842.jpg IMG_20190725_151746.jpg



Facendo un resoconto :
L'esperienza è stata molto forte. Per quanto non avessimo percorso le mete più suggestive e consigliate(spiegherò il perchè dopo),il PNALM ci ha regalato emozioni indescrivibili. Come ho scritto nel titolo del post , siamo dei principianti e questa prima esperienza ci ha fatto intendere quanto ha da offrire una meta come il PNALM,sia in termini di "beatitudine" che in termini di fatica e problematiche. Sicuramente si tratta di un'esperienza da rifare per assaporare meglio la bellezza di questo parco.

COSA CI È PIACIUTO :

Prima di tutto il posto dove abbiamo deciso di pernottare ossia Villetta Barrea , abbiamo avuto anche la fortuna di assistere alla festa patronale il fine settimana. C'è tutto il necessario tra farmacie,alimentari e ristoranti,il tutto poi è molto circoscritto e quindi comodo per chi ha bisogno di comprare il necessario per delle escursioni. Inoltre c'è un info-point dove si possono chiedere informazioni per quanto riguarda i sentieri ( ringraziamo Pietro in particolare ) e dove
si possono affittare bici ( anche con pedalata assistita che abbiamo provato per la prima volta ). Il paesino inoltre presenta una fontana e una passeggiata molto carina affacciata al fiume Sangro che attraversa il paese. È possibile avvistare cervi nei dintorni del paese , ci è capitato di osservare una madre con un figlio al ritorno del percorso per la sorgente Iannanghera. Consigliamo di stabilirsi qui o a Pescasseroli perchè Villetta si trova più o meno al centro della linea TUA che porta alle varie fermate interessate per entrare nei sentieri presenti nel parco.

IMG_20190723_190755.jpg IMG_20190721_163613.jpg IMG_20190725_152856.jpg


Parlando dell'esperienza trekking in se , tutti i percorsi sono stati a loro modo incredibilmente suggestivi. Il percorso che abbiamo intrapreso per la Camosciara è stato sicuramente il mio preferito. Gli spazi aperti , i paesaggi e i tratti nel bosco mi hanno dato un mix di emozioni molto forti. Il percorso per la Sorgente Iannanghera è stato sicuramente molto rilassante,a livello paesaggistico sicuramente non è il massimo ma da la possibilità di entrare in contatto con una natura molto accogliente , inoltre il percorso al ritorno per Villetta Barrea ( che consiglio caldamente di fare in pomeriggio inoltrato o di mattina a causa del sole ) costeggia il bellissimo Lago di Barrea che in combinazione alle catene che lo circondano compone dei paesaggi mozzafiato. La salita per colle Sant'Angelo è il percorso che ci è piaciuto di meno a causa di vari fattori , tuttavia arrivati in cima si ha la possibilità di osservare dall'alto il Lago di Barrea,Barrea,Villetta Barrea e Civitella Alfedena e tutto ciò che le circonda. Per altro arrivati quasi in cima abbiamo potuto osservare dei cervi in galoppo verso valle. L'anello C1-C2 è sicuramente un altro percorso da rifare possibilmente in primavera , la natura in questo sentiero è spettacolare ed eterea , per altro l'anello in se si fa in pochissimo tempo e con pochissima fatica dato il dislivello quasi inesistente. In definitiva , se volete intraprendere un tipo di esperienza che vi dia la possibilità di vedere paesaggi naturali di questo tipo con poco sforzo in termini di kilometraggio e dislivello , consiglio caldamente i percorsi che abbiamo fatto escludendo colle Sant'Angelo (naturalmente per chi volesse intraprendere questi percorsi senza guida e senza precedenti di trekking).

Un altro elemento positivo da considerare è il Lago di Barrea , è balneabile in due punti , noi siamo stati alla Gravara ( la linea TUA ha una fermata qui ) che ha anche un lido con ristorazione. Ci sarebbe piaciuto molto navigarlo in canoa (consiglio).


COSA NON CI È PIACIUTO ( E QUINDI CONSIGLIAMO DI FARE DIVERSAMENTE ) : Prima di elencare le cose che non abbiamo gradito o che ci hanno messo in difficoltà è importante tenere conto del fatto che abbiamo fatto questa esperienza da principianti e senza un mezzo personale.

Il limite più grande che abbiamo avuto ( e che ci siamo imposti fino ad un certo punto ) è stato il fatto che a causa degli orari della linea TUA organizzare le tempistiche della durata dei percorsi , andata , ritorno e possibili imprevisti ci ha limitato molto dal punto di vista psicologico e logistico. Questo problema ci imponeva di alzarci tutti i giorni molto presto la mattina per arrivare nei luoghi desiderati il prima possibile per poter prendere l'ultimo pulman della giornata per il ritorno. Da questa esperienza abbiamo imparato che è caldamente consigliato fare un'esperienza del genere con un mezzo personale e soprattutto è importante considerare il fatto che di estate bisogna necessariamente iniziare i percorsi il prima possibile per evitare la calura nel pieno del percorso. Soprattutto per quest'ultima ragione , per chi non è abituato ad esperienze del genere una settimana intera di trekking può trasformarsi da una vacanza ad una prova di forza ( e l'abbiamo provato sulla nostra pelle).

Il secondo consiglio che ci sentiamo di dare e che dopo quest'esperienza seguiremo è affidarsi ad una guida per percorsi impegnativi (Da E a EE , dipende poi dal dislivello totale e dalle caratteristiche dei tracciati). Eravamo partiti per il PNALM con l'obbiettivo di percorre l'anello del Lago Vivo e Val di Rose tuttavia ci siamo resi conto percorrendo la salita per Colle Sant'Angelo dei limiti che possono avere dei principianti e soprattutto delle persone abbastanza ansiose. Il dislivello,la mancanza di self-control della velocità di marcia,la solitudine e la paura di eventi spiacevoli nella natura inoltrata hanno influito molto sul nostro fisico e la nostra psiche. Abbiamo quindi preferito intraprendere esperienze diverse e meno faticose per evitare di rendere la vacanza un episodio spiacevole della nostra vita.



Contiamo di tornare al PNALM , magari per un week-end , e intraprendere i percorsi che abbiamo mancato per inesperienza ( e compagnia).
Per questo chiunque sia interessato a Lago Vivo , Val di rose o Monte Greco con guida per il periodo di Settembre può scrivermi qui sotto.

Ciao!














 

Allegati

Discussioni simili


Contenuti correlati

Alto