Uomo trovato nei boschi

ora sappiamo chi era, cosa faceva e come viveva.

e se invece avesse ragione lui?
9f655a182c49fec1af86b829858a972ea301ee61.png

no me par mia che se possa dirlo era!
 
quando ti accorgi quanto il mondo fa schifo,o fai l'imboscato oppure a volte fai scelte un goccio esagerate.
Ha volte ci va più fegato a sbattersene i maroni del mondo che a fare altre scelte.

Inoltre avrà girato parecchi posti e quindi avrà visto parecchie cose non proprio belle.

C'era stato un suicidio anche tra le persone che girano da me,pure lui aveva fatto il miltare volontario in certe zone del mondo.
 
Ultima modifica:
ma io dico che **** fanno in questa legione straniera? Ci vai perché hai visto van damme andarCI ? Dov'è il fascino? Ah beh, viaggi, vedi il mondo e ti pagano, altrimenti devi pagare tu e a volte pure rischiare di più.... Che mondo!
Forse se non riducevano l'italia all'attuale terrapiattume cementoso ci sarebbe stato più da divertirsi.
 
magari, come anche quello di Molina, soffrivano per PTSD
Bè la cosa che più mi fa pensare è che invece di cercare di rimuovere le cause,magari migliorando lo stile di vita o cercando di rimuoverne le cause,i "farmacisti " e i "dott menegele" vari riempiono la gente di porcume chimico schifoso ,tossico,che fa diventare la gente come balene o si inventano terapie dannosissime come l'elettroshock o addirittura cancerogene.

E adesso sembra che ci sia un nome per ogni sindrome alla quale più o meno tutti siamo a rischio.
 
ma io dico che **** fanno in questa legione straniera? Ci vai perché hai visto van damme andarCI ? Dov'è il fascino? Ah beh, viaggi, vedi il mondo e ti pagano
Oddio, viaggi si, ma non per fare turismo; anzi, rischi la pelle in postacci infami.
Che ti paghino è vero, ma mi risulta che sia la paga che prende un quasiasi soldato di corpi speciali dell'esercito Francese. E' una buona paga, ma non è un trattamento speciale.
Cosa ci vai a fare? Boh...
C'è gente cui per indole piace la violenza e quindi lì è sicura di avere l'occasione di sparare, uccidere e vivere "l'avventura della guerra", che è molto più difficile da vivere negli altri eserciti.
--- ---

E adesso sembra che ci sia un nome per ogni sindrome
Guarda che il PTSD non è una sindrome che si sono inventati adesso.
E' stato studiato e definito bene più di 100 anni fa, durante la prima guerra mondiale, ma in realtà le sue manifestazioni erano un problema noto già da secoli, se non da millenni, pur se ovviamente prima non erano in grado di spiegarsele.

invece di cercare di rimuovere le cause,magari migliorando lo stile di vita o cercando di rimuoverne le cause,i "farmacisti " e i "dott menegele" vari riempiono la gente di porcume chimico schifoso
Per rimuovere la causa, bisogna non essere stati esposti all'evento traumatico; però se non fossi stato esposto all'evento traumatico, non avresti sviluppato il PTSD, visto che questo è legato al primo da un rapporto di causa-effetto.
Quindi è ovvio che una volta che hai subito il danno, la cura che il medico può somministrare è di tipo psicologico E farmacologico.
 
Ultima modifica:
Diciamo che spesso ci calccano la mano quasi se godessero a trasformare in zombie la gente
io non ho questa percezione, anzi.
Ho visto gente che, in un momento di difficoltà, ha sviluppato una depressione che, presa in tempo e curata con alcuni mesi di farmaci (che si, li faceva dormire abbastanza), è stata risolta definitivamente ed ora sono più sani e sereni del sottoscritto :lol:
(e ci vuole poco, dirà qualcuno!)
Per contro, nel mio lavoro ho avuto a che fare con casi di TSO per psichiatrici che creavano casino in famiglia - intendo anche a livello di sicurezza della vita proprio - ed assicuro che prima di andare giù pesanti coi farmaci le provano davvero tutte.
Ci provano anche troppo secondo me a ritardare i trattamenti pesanti, al punto che qualche volta ci scappa il morto o la lesione grave.
Un ragazzo che vive in fondo alla mia via, negli ulitmi due anni sono venuti a prenderlo 3 volte con l'ambulanza e i Carabinieri perchè andava via di matto e diventava violento in famiglia. Faceva qualche mese tranquillo, poi tornava ad essere furioso quando la cura diventava blanda. Ora pare che lo abbiano preso in modo giusto, ma continua a guidare l'auto ed ha un lavoretto. Quindi tanto zombie non è, anzi.
Gli psichiatri non sono scemi e per quello che ho potuto vedere, sono ben in grado di curare la gente.
 
che **** fanno in questa legione straniera
Le stesse cose che fanno nei normali eserciti con magari qualche differenzina qui o là.
Fidati che dopo aver buttato nel cesso un anno di lavoro e sopratutto di stipendio nel militare certe idee ti passano subito
Dov'è il fascino?
Lo stesso fascino che spinge gente nel buco del popò del mondo a fare cose più o meno giuste. E poi quando va male ritornano con la coda nelle gambe e magari con lo stato che gli ha pagato il riscatto.
Ah beh, viaggi, vedi il mondo e ti pagano, altrimenti devi pagare tu e a volte pure rischiare di più.... Che mondo!
Non è tanto diverso dallo spirito che spingeva molta gente el su italia aarrivare qui al nord a lavorare per la "fiatta" . Solo che cambiano le circostanze e magari cambiano anche un goccio i modi in cui il tutto avviene.
Forse se non riducevano l'italia all'attuale terrapiattume cementoso ci sarebbe stato più da divertirsi.
Purtroppo vaglielo dire al nonnetto che se cade perchè il marciapiede non è fatto come si deve o il figlio di papà non può dare fondo ai cavalli del cesso da minimo 300CV basso e a due posti non si è "moderni"
--- ---

Un ragazzo che vive in fondo alla mia via, negli ulitmi due anni sono venuti a prenderlo 3 volte con l'ambulanza e i Carabinieri perchè andava via di matto e diventava violento in famiglia.
Quando un ragazzo dà di testa pensa che io reputo almeno per il 30% la colpa alla famiglia.

Tante e tente ne ho sentite e vissute da alcuni compagni di scuola che davvero qualche dubbio ti viene e non solo sugli psichiatri. Perchè comunque ,almeno in quegli anni la parola di un giovane non contava un...
 
Ultima modifica:
30% o anche di più.
Le famiglie sono spesso un ambiente troppo permissivo.
Questi crescono con l'idea che tutto gli è dovuto.
Poi da grandi rovinano altre famiglie.

Ovviamente abbiamo aperto una parentesi che non c'entra niente con l'argomento del topic. Per il quale c'è poco da discutere anche perché non sapremo mai cosa c'era dietro.
Rispetto e basta.
 
Che ti paghino è vero, ma mi risulta che sia la paga che prende un quasiasi soldato di corpi speciali dell'esercito Francese. E' una buona paga, ma non è un trattamento speciale.
non so quanto siano cambiate le cose ... (forse in effetti tanto se sono vere le cifre che ho sentito che prendono i mercenari in ucraina)
Però ai tempi in cui stavo finendo il militare si valutava la possibilità di andare nella legione o appunto a fare i mercenari ma si parlava di cifre molto superiori ad una buona busta paga.

Persino i nostri militari di leva in missione (parlo del libano) se avessero fatto 10 mesi di missione (di regola erano solo 4) sarebbero tornati con l'equivalente di un appartamento in tasca... ed erano tra i più bassi come stipendi dei corpi in missione.

Però certo... tali stipendi ci sono solo se si è in missione ... anche i legionari quando stanno in caserma prendono come un operaio.

Cosa ci vai a fare? Boh...
Chi in quel momento non aveva legami particolari e non avendo molta paura dei rischi
valutava che con una ferma di 5 anni (la minima della legione) ci si poteva ritirare con un bel gruzzolo ..... sempre se ci si arrivava vivi :roll:
 
Non era o è tuttora previsto anche il passaporto francese e la ripulita alla fedina penale se si completava le ferma minima? Direi che per qualcuno potrebbero essere due incentivi non da poco.
 
Dal web,
Quanto guadagna un soldato della legione straniera?
1.280 euro
Nei primi 2-4 anni da legionario, lo stipendio è di 1.280 euro al mese con vitto e alloggio e molte indennità che dipendono dalle missioni e dalla tipologia dell'impiego. Ogni evento esterno è comunque pagato in maniera aggiuntiva come indennizzo.13 ago 2021

Da https://www.forzeitaliane.it
Cos'è la Legione Straniera e quanto guadagna un legionario | Forze Ital
ianeArruolamentoento:
L'unità è formata da volontari, in gran parte stranieri, e seppure non esistano disposizioni particolari di legge che vietino il reclutamento femminile nel corpo, la sua composizione rimane esclusivamente fatta di volontari di sesso maschile, sotto comando francese. Difatti le donne non sono accettate, anche se alcuni ufficiali e sottufficiali donne dell'esercito francese risultano distaccate presso alcuni suoi reparti.[5] È possibile inoltre arruolare volontari senza documenti che ne comprovano l'identità. Tale arruolamento avviene dunque sotto "identità dichiarata" o sotto "identità fittizia", che dovrà esser mantenuta però fino alla fine del servizio. Sono accettati volontari che abbiano precedenti penali purché non gravi ma non abbiano in corso procedimenti penali aperti a loro carico.[senza fonte]

La durata della ferma iniziale è fissata a cinque anni. L'età considerata per l'arruolamento oscilla tra i 17 ed i 39 anni e mezzo. Dopo la ferma obbligatoria, se si firma per un secondo contratto, si avrà la possibilità di acquisire la cittadinanza francese. Per quanto riguarda il fattore della diserzione, ogni anno è stimata una media di circa 250 reclute. Il 10% dei posti degli ufficiali della Legione è riservato per regolamento agli ufficiali di provenienza straniera. Di conseguenza ogni legionario nel corso della sua carriera professionale può aspirare alla promozione nei ranghi degli ufficiali ed anche raggiungere il vertice della gerarchia militare come generale.

Al 2008 un terzo circa dei volontari proveniva dall'Europa Occidentale, tra cui la Francia, un terzo dai paesi dell'Europa Orientale e un terzo dal resto del mondo, che si divide tra il 10% dall'America latina,il 10% dall'Asia e il 10% dal Maghreb, l'Africa, il Medio Oriente. Si stima che su circa 1 000 reclute all'anno, un quarto delle assunzioni avviene in Europa orientale, i francesi rappresentano il 10-15%, mentre i francofoni tra il 20 e il 25%.

Addestramento
Dopo una rigorosa selezione di carattere fisico e psicoattitudinale (viene accettato in media un candidato su sei), che si svolge presso le strutture del gruppo di reclutamento della Legione straniera, l'aspirante legionario viene inviato presso il centro di addestramento di base della Legione di Castelnaudary del 4º Reggimento Straniero (4º RE), dove dovrà sottoporsi a un durissimo corso di addestramento dalla durata di quattro mesi. Al termine del primo mese di addestramento, l'arruolato ottiene la qualifica di "Legionario", con la consegna del tradizionale "Kepi blanc", il tipico copricapo della Legione. Successivamente al completamento del corso di base, il personale viene inviato ai Reggimenti operativi.[6]
 
Ultima modifica:
Corso di Orientamento
Alto Basso