Uomo trovato nei boschi

se fosse stato trovato solo il filo interdentale ok, era una possibilità; ma in filo interdentale + spazzolino + dentifricio non ci vedo niente di survival, ma solo della banalissima igiene orale.

o anche entrambe le cose, o forse nessuna delle due :)

battute a parte mi ero perso la parte dello spazzolino piu' dentifricio.

domanda: si conosce il punto preciso del corpo e del capanno? se si, qualcuno ha le coordinate su google maps?
 
Certo che a mettere insieme tutto, non si riesce a unire i puntini...
  • bivacco
  • ben due sacchi a pelo di cui uno nuovo era preparato
  • giubbotto da motociclista rosso e pantaloni da motociclista azzurri
  • zaino vuoto
  • senza documenti
  • filo interdentale + spazzolino + dentifricio
  • calendario con le domeniche cerchiate e i segni verticali che dividono i giorni a gruppi di 10
  • mancanza di abbigliamento e cibo, ma con 12 bottiglie di acqua ancora chiuse e 3 aperte
 
Va bene anche un’ipotesi semplice…

Una persona, per suoi motivi, decide di allontanarsi. Lo fa mettendo insieme quello che ha: abbigliamento piu o meno tecnico, un telo che si trova in ferramenta, sacco a pelo (perché due?), spazzolino…
Non mi pare un survivalista, ma più uno che ha preso quello che aveva a casa.

Da notare la mancanza di documenti, soldi e smartphone. Furto? Magari anche di altra attrezzatura?

Senz'altro ha in mente una permanenza non breve, infatti si costruisce un calendario di diversi mesi, fino alla fine dell'anno (perché finisce l'anno o perché poi ritorna a casa?). Lo fa perché non ha altro strumento per segnare il tempo (lo smartphone, l'orologio…) ?
Segna le domeniche. OK. Ma perché anche dei cicli di 10 giorni? C'entra con il digiuno? Conosco persone che fanno periodi di digiuno. Spesso significa mangiare pochissimo, non vuol dire non mangiare nulla.

Passa due mesi abbondanti (segnando i giorni), quindi avrà avuto bisogno di cibo e acqua. Se si è accampato "vicino alla civiltà" magari ha fatto la spesa al supermercato… vista la scarsa attrezzatura da survival. Magari ha anche cambiato campo…
Interessante sarebbe sapere se e quali rifiuti ha abbandonato.

Così "vicino alla civiltà" tutte le cause di morte sono possibili, naturali e violente. Lo dirà l'autopsia.
Certo è stato qualcosa che non gli ha dato il tempo di cercare aiuto.
 
Molte cose fanno pensare. E molte cose non vanno sottovalutate:

-predazioni oggetti post mortem ...intanto

Comunque valutiamo gli oggetti:

Felpa "everlast",diciamo che non è proprio un marchio da fattoni newage,come si vede anche dalla marca reusch ....è una giacca da sci o almeno sembrerebbe visto che reusch NON mi sembra abbia in catalogo roba da moto.

Mio fratello ha confermato che i tatuaggi possono assimilarsi al mondo skinhead,l'elmo troiano è un simbolo della sharp una delle organizzazioni skinhead.

Sicuramente anche il tribale e le frecce hanno un significato tutt'altro che di sinistra.

Ora la dico io.

Sicuramente non era un "fattone" non era neanche un tossico anche se in qualche caso per uscire da qualche dipendenza ci si imbosca appunto ma poi di solito si rientra alla civiltà ben prima di aver concluso i propri intenti.

Scarterei a priori la moto,solitamente se hai una moto per esperienza non lasci il casco sopra ma te lo porti dietro e lì non c'era.

Quindi NON era un motociclista.

Vedremo dall'autopsia se è morto per un trauma o per che cosa,non mi stupirei manco se trovassero segni di collutazione,di uso di qualche arma o se qualcuno gli abbia fatto la pelle.

Stiamo in ascolto perchè sicuramente ci saranno notizie.

Per me si sta definendo sempre più l'idea che NON sia una morte naturale
 
Secondo me, lo scenario più probabile è anche il più disperato umanamente: si è suicidato per fame.
sull'abbigliamento condivido le osservazioni di Busdriver: anche io avevo notato la cosa della giacca Reusch ed anche i pantaloni sembrano Dainese, che però fa anche materiali da sci alpino.
Inizialmente avevo anche io i dubbi di @busdriver però poi pensandoci mi pare davvero improbabile che qualcuno si metta a depositare un cadavere in un posto del genere e per depistaggio costruisca il ricovero, lasci lì lampade e sacchi a pelo, etc. etc. Potrebbe essere stato fatto fuori da un compagno di avventura? Si, ok, ma il foglietto come depistaggio sarebbe pochetto ed inoltre poteva anche essere pericoloso perchè, visto che il corpo era a poca distanza dal paese, avrebbe potuto essere trovato prima e la data di interruzione delle note poteva essere un indizio utile alla polizia. A quel punto se asporto il vestiario, asporto anche il foglietto.
Magari sbaglio.
Ci sono troppo pochi elementi e ben confusi.
 
Ultima modifica:
Quel poco di equiggiamento che ha fa capire comunque che non e' un disadattato della socita', anzi, roba comunque nota e che costicchia anche. L'abito non fara' il monaco ma se hai un vestito da monaco e' probabile che lo indosserai se l'occasione lo richiede, piuttosto che accollarsi altre spese inutili.

I giorni del digiuno si possono spiegare con la razionalita' delle risorse quando si devide di vivere periodi cosi' estremi. Io credo che avesse voluto trascorrervi qualche mese non di piu'. La vicinanza alla civilta' la vedo piu' come una sicurezza di quando si decide di staccare la spina e tornare appunto alla normalita'.

Su YT ci sono tante persone che postano video di gente che si crea rifugi nei boschi, di vivere periodi da primitivi e/o di allenamenti in stile marines solo per lo show.

E' probabile che la mancanza di cibo abbia indebolito il fisico nel tempo e che sia soppraggiunto il malore. Certo almeno una telecamera avrebbe dovuta averla e qui probabile che o abbia un rifugio da qualche altra parte o che l'attrezzatura sia stata trafugata.
 
Non ho detto che è normale ma che non è misterioso. Se il tipo non era un suicida era uno che andava a braccetto con la morte.

Per me, portare filo interdentale, spazzolino e dentifricio avendo l'intenzionde di digiunare rimane un mistero.

Quando vado per boschi, in giornata o per bivaccare, con l'intenzione di mangiare, sono l'ultima delle mie preoccupazioni filo interdentale, spazzolino e dentifricio... :biggrin:
 
@busdriver @Herr La Reusch fa anche roba da moto, tuttora in commercio... questo non significa che sia un motociclista visto che 1. mi pare roba vecchia e 2. in mancanza d'altro, giacca e pantaloni da moto in cordura sono quanto di più vicino all'abbigliamento da montagna per termicità e impermeabilità.

Il digiuno non è necessariamente totale ma può essere intermittente, da qui la necessità 1. del dentifricio, spazzolino e filo, e 2. del calendario per tenere traccia.
 
Ci sono molte persone che praticano periodi di digiuno. Non significa necessariamente non mangiare nulla. Non è mica lo sciopero della fame…

Il digiuno è più spesso un regime alimentare molto rigido, dove magari si fa un solo scarso pasto al giorno, si beve parecchio, con lo scopo di "disintossicare" il corpo. Efficace o inutile, in molti lo praticano per periodi definiti.
 
Domanda, visto che spesso viene fuori il discorso. Curiosità, non "critica": avete mai cercato una persona potenzialmente suicida? Spesso chì si "flippa" veramente lo fà punto e basta. Poi ci sono quelli che invece per questioni di carattere fragile, non ce la fanno più, desiderano morire perché sarebbe la soluzione a tutto. Ma non perché vogliono morire, ma perché condizionati e sottomessi da una vita dai modelli del sistema e di fronte a problemi non così realisticamente tragici (perdita di lavoro, niente soldi, ecc...) pensano che la soluzione sia solo "morire". Ma poi spesso fanno i bagagli, programmi, attività, ecc... in quasi totale normalità, oppure in quasi totale confusione. Ma raramente "voglio uccidermi e quindi faccio tutto alla caxxo perché tanto,...". Questo perché la morte é come un'ultima soluzione, pur sempre soluzione,... ma non é che vorrebbero realmente farlo, quindi di sicuro, convinzione, ecc... non c'é nulla e la tendenza é tenere ancora stralci di normalità.


Magari dall'autopsia, analisi chimiche, ecc... verrà fuori che é morto di overdose da droghe, o avvelenamento per aver ingerito altro, ecc... Anche quì "strano perché curato, con certi oggetti, ecc..." ma sapete quanti dottori, avvocati, autorità, ecc... fanno uso di sostante discutibili? frequentano contesti discutibili?

Come si dice "LE VIE DEL SIGNORE SONO INFINITE".
 
Comunque per come la vedo io, kit igiene orale e digiuno (inteso a torto o ragione come pratica benefica/disintossicante) sono segnali si attenzione al propio benessere e quindi in contrasto con il suicidio... forse un percorso di purificazione portato all'estremo o comunque finito male?

NB è un'ipotesi su un qualcosa si molto lontano dalle mie convinzioni/credenze.
 
Comunque gran parte della gente ha una telecamera,... la maggioranza ha un cellulare sempre con sé il quale é pure videocamera, fotocamera. Pure quando vanno alla "toilette" ed é già bello che non confondono il cellulare con la carta igienica, ahahah
 
Corso di Orientamento
Alto Basso