• Informiamo tutti gli utenti che attualmente abbiamo un problema sul server che non ci permette di inviare e ricevere e-mail. Pertanto momentaneamente non è possibile effettuare nuove registrazioni e ricevere notifiche via mail. Stiamo provvedendo per risolvere il malfunzionamento nel più breve tempo possibile.

Val Maira

Salve, vi scrivo per chiedere delle informazioni: durante questa estate vorrei farmi un giro per la Val Maira di cui sento parlare da moltissimo tempo come una fra le valli più belle, anche se accetto alternative da chi conosce le valli piemontesi!
Starò tre settimane, a causa delle mie caviglie non posso fare trekking impegnative, vorrei cercare di congiungere luoghi autentici e selvaggi senza dover distruggermi queste caviglie malconce. Mi rendo conto che non è facile, essendo i trekking più semplici spesso i più battuti e frequentati, ma spero voi potrete aiutarmi a trovare dei percorsi "meno turistici", a se conoscete anche dei percorsi ove si avvicinano o portano a laghi o fiumi dove fare il bagno sarebbe meraviglioso! Grazie a tutti!
 
Sono passati parecchi anni, quindi non ricordo, ma la val Maira mi è sembrata parecchio aspra. Tutt'altra zona e piuttosto diversa, ma forse più adatta a trek meno impegnativi, potrebbero essere le Alpi Liguri !
 
Oddio devo scendere fino in Liguria per non fare cose impegnative!
Sul sito della val maira ho visto diversi percorso abbastanza abbordabili, ci sono segnati quelli più o meno impegnativi. Per esempio la via degli asciugai..qualcuno di voi l'ha fatta?
Per non troppo impegnativi significa strade non particolarmente impervie e tutte salite, un grande dislivello. Diciamo dei trekking che potreste consigliare a persone che hanno bambini al seguito, come ho detto le mie caviglie sono malconcia e dopo 2 mesi di fisioterapia ancora non sono guarite.
 
Puoi venire anche in Liguria, ma le puoi attaccare anche dal basso piemonte.
Nel 2008 mi sono rotto il piede sx in 2 posti, ci sono voluti 6 mesi di fisioterapia ed altri 6 per riprendere a scalare seriamente. Quindi abbi fede, 2 mesi non sono molti...
Piuttosto se ti fanno male evita di forzarle.
 
Ciao, la "via degli acciugai" come trekking completo in sè non l'ho mai percorso, ma in un modo o nell'altro sono passato più o meno in tutti i posti che tocca. Si è molto bello; laghi ce ne sono, ma un po' meno; se vuoi una valle più umida dovresti senza dubbio andare in valle Gesso, dove ci sono laghi per tutti i gusti.

Per quanto riguarda la difficoltà, penso che il discorso valga un po' per tutte le valli di alta montagna, ci sono percorsi più semplici e altri più difficili, dipende da dove vai; per farti un esempio, in valle Maira, al rifugio della Gardetta ci arrivi su una strada sterrata carreggiabile, ma se poi vuoi continuare per Rocca la Meja diventano gradi alpinistici, il discorso è questo. E' possibile organizzare un trekking di più giorni, appoggiandosi ai rifugi, che comprenda solo strade di facile percorrenza. Se mi chiedi di spiegarti il percorso esatto adesso a memoria, e non conoscendo la tua esatta condizione, non saprei, ma ti posso rassicurare sul fatto che con una cartina e un po' di buon senso si può fare.

Un alternativa di cui posso parlarti già adesso sarebbe la val Grana, poco più a sud, e come altezza è diciamo media montagna, non proprio alta, per cui molto più dolce come pendii. C'è un trekking chiamato Curnis Auta che attraversa boschi, piccoli avvallamenti e colleti, su sentieri molto semplici e selvaggi; non è molto frequentata, e per questo anche molto ricca dal punto di vista faunistico; e anche sul piano agro alimentare è al top.


Edit: prima ho detto un'inesattezza, pensavo la "via degli acciugai" fosse un trekking che parte da Dronero e arriva fino in alta valle, invece credo di aver capito che intendevi una breve escursione da fare in giornata. In questo caso, ti consiglio qualcosa come rifugio Gardetta-lago della Meja, che come paesaggi è uno dei posti più caratteristici e tipici della valle Maira, anche se è molto frequentato.
 
Ultima modifica:
Io vorrei fare un giro per rifugi in val maira. Il tempo un paio do settimane. Volendo anche tre. Nulla di impegnativo come ho accennato. Mi fermero anche un paio di gironi in ogni rofugio in caso. Mi chiedo il tempo di percorrenza per arrivare da un rifugio all altro
 
Bene, allora resta buono il consiglio iniziale: 2-3 settimane viene già un bel percorso, preparalo seguendo le guide/le cartine.
Un altro posto che vale la pena è Elva, e le escursioni li intorno; poi la zona del Pelvo d'Elva, ci sono diversi laghi da quelle parti, e non la ricordo particolarmente trafficata.
Poi quarda qui, magari ti può interessare: http://www.ghironda.com/valmaira/pages/231477.htm
magari potresti spostarti in autobus da un rifugio all altro, poi fermarti qualche giorno e fare le escursioni meno impegnative nei dintorni.
 
Ok, volevo sapere se conoscete dei percorsi "leggeri" da poter arrivare ai rifugi. Sono un super principiante, è la mia prima esperienza in montagna da solo. Son entusiasta ma anche pauroso. Considerando anche le mie caviglie. De resto penso che andano er gradi posso farcela. Vorrei portare uno zaino il piu leggero possibile per tre settimane anche se puzzero un po pazienza! Sapete quanto costa solitamente dormire in rifugio?
 
Arrivare ai rifugi partendo da valle è quasi sempre molto facile e alla portata di tutti; se invece vuoi spostarti da un rifugio all'altro, dipende, in alcuni casi è + o - facile, in altri bisogna passare magari un colle, e in questo caso dipende dalle condizioni della tua caviglia. Ma difficilmente si supera il grado di EE. (i gradi standard sono T= turustico, E= escursionismo, EE= escursionismo esperti, poi cominciano i gradi alpinistici Facile PocoDifficile Difficile ecc cioè se c'è scritto grado F (facile) vuol dire che per te andrebbe evitato. EE vuol dire che ci sono dei pezzi su pietraia, qualche passaggio un po' esposto o ripido, cose così).
Per quanto riguarda il dormire, dipende se sei socio del CAI, se non lo sei, in alta stagione credo che sia difficile scendere sotto i 25 euro, probabilmente di più, e anche la mezza pensione diciamo che non te la regalano (ma non dormo spesso in rifugio e non sono molto aggiornato).
 
Se sei alle prime armi cerca percorsi con livello T oppure E e sentieri ben tracciati (sulle mappe Tabacco, quelli con linee rosse continue o linee bianche).
Già gli EE (sulle mappe Tabacco sono con linee rosse tratteggiate) possono avere qualche passaggio non semplice, con un po' di esposizione e ripido.
Se sei pauroso e/o soffri di vertigine potrebbe causarti qualche problema.
 
Ci sarebbe il giro dello Chambeyron che è favoloso ma non è troppo semplice
Rifugi in val Maira non ne conosco eccetto il Campo Base di Chiappera, posto fantastico e base per escursioni in posti da sogno.
In valle Gesso, invece conosco tante facili escursioni da rifugio a rifugio in luoghi veramente stupendi
Sto pensando al trekking S. Anna di Valdieri, Rifugio Livio Bianco, Rifugio Questa, Rifugio Valasco, Terme di Valdieri, Rifugio Morelli Buzzi, Rifugio Genova, S. Giacomo di Entracque.
Penso anche al Trekking del Lupo a Entracque con sconfinamento in Francia che se si fa in 7 gg non è complicato e i luoghi che si attraversano sono magnifici
 
Si, alla fine a me basta andare in una bella montagna e non deve essere per forza la maira. Ora se ne parla molto, ma se conkscete altri bei luoghi meno conosciuti ne son felicissimo
 
Su un gruppo FB delle valli di Cuneo è stato fatto un sondaggio. Vinse la Val Maira e al secondo posto la valle Gesso. Io comunque tifo per quest'ultima fermo restando che dappertutto in Italia abbiamo valli e montagne fantastiche e uniche.
Buone gite!!
 
Penso andro a
In val gesso da quello che mi avete detto ci sono percorsi meno imegnativi e mi pare ci siano molti posti ove poter fare bagni fiumi e ruscell
 
Su un gruppo FB delle valli di Cuneo è stato fatto un sondaggio. Vinse la Val Maira e al secondo posto la valle Gesso. Io comunque tifo per quest'ultima fermo restando che dappertutto in Italia abbiamo valli e montagne fantastiche e uniche.
Buone gite!!
Anche io preferisco la valle gesso, ma il mio giudizio conta poco, visto che non conosco benissimo ne una ne l'altra.
 
In val gesso da quello che mi avete detto ci sono percorsi meno imegnativi e mi pare ci siano molti posti ove poter fare bagni fiumi e ruscell
fiumi e ruscelli fin che ne vuoi.
Se vuoi un consiglio non perderti la piana del Valasco, Il lago del Claus e Valscura, i laghi Sella e laghi di Fremamorta. Posti che adoro
 

Discussioni simili



Alto Basso