Informazione Valle delle Ferriere: qualche info

#1
Salve a tutti.
Per l'imminente equinozio (ma è più una scusa che altro) ho pensato di farmi 2 giorni (se ho la forza di tornare e non mi fermo di più) un po' isolato dal contesto urbano. Ho pensato di andare alla valle delle Ferriere, il percorso da Pontone ad Amalfi, e fermarmi a dormire lì (in tenda o amaca). Quello che vorrei chiedervi in merito a questo percorso è:
Ci sono fontane, luoghi per l'acqua?
Quale potrebbe essere la temperatura minima in questo periodo (così mi regolo per il sacco)?
Ci sono parecchi controlli della forestale? Io di solito metto tenda la sera e mi sveglio presto, verso le 7, cercando di pulire la zona dove son stato (meno che no trace, tolgo anche le tracce altrui =D ), però non vorrei facessero comunque storie.

Un grazie sentito,

Manuel =)
 

#2
Nella valle delle ferriere ci sono molte cose da vedere ma il percorso da te descritto lo fai in circa 80'.

Tieni presente che l'area del parco è zona A con tratti di zona B, quindi, paradossalmete non puoi uscire fuori dai sentieri ed in alcune aree c'è bisogno di un permesso della forestale per entrare.

Detto ciò, di controlli ce ne sono pochissimi, quasi inesistenti.

Ti consiglio di prenderti una mappa dei sentieri presenti nella zona, per capirci quelli di Giustino Fortunato oppure puoi recarti a Corbara, sede dell'ente parco, e chiedere la carta del parco (gratuita) con relativi opuscoli illustrativi.

Se ti servono altre info, sono a tua disposizione.

ciao
 
#3
Salve avrun,

grazie dell'informazione, in effetti non avevo capito che fosse così breve il tratto, anche perché online vedo ovunque scritto 4 ore, o 5 ore.

Ho inviato una mail al sito della valle delle ferriere, chiedendo loro una mappa completa, spero siano così cordiali da inviarmela.

Tu che percorso mi consiglieresti, dunque?
E riguardo l'acqua?
 
#4
Nel tratto che porta da pontone ad amalfi ci sono 2 fontanine, queste però sono verso fine trek, quindi in città.

Ci sono anche delle sorgenti, quella che ricordo bene è quella del "VRUCCIARO".

I sentieri che ti consiglio sono quelli che da Angri ti portano a Santa Maria dei monti (dove c'è un bivacco e la fonte del vrucciaro) e da li a Scala.

Da scala bastano 25' di cammino ed arrivi a pontone.
 
#5
se vuoi allungare il giro puoi fare prima il sentiero alto e poi quello basso,
Amalfi-Pogerola-Pontone-Amalfi. Tieni presente che il sentiero lambisce una riserva integrale in cui non è permesso andare, vedi bene dove piazzi la tenda, è un vallone ripido, zone in piano ce ne sono poche. Quanto ai controlli, è vero che non ve ne sono molti, ma è un percorso abbastanza frequentato, metti in conto un "rimbrotto" da parte di qualche escursionista zelante o un pastore. Ultimamente ho sentito che dopo l'alluvione di Atrani della scorsa settimana, stanno girando squadre di tecnici nella valle, lungo il torrente canneto, è possibile che qualche guardia forestale li possa accompagnare.
per le temperature fai riferimento allo storico del sito il Meteo e alle sue previsioni, le ho sempre trovate affidabili. ;)
 
#6
ciao ragazzi,
avrei intenzione di fare un'escursione alla valle delle ferriere per la settimana prossima (sentiero basso --> da Pontone ad Amalfi)

sapete darmi qualche info? tipo dove parcheggiare l'auto, se il sentiero è ben segnalato, se c'è rischio di perdersi ecc...

ho letto dappertutto in rete, ma sia le mappe che le descrizioni sono poco chiare...
 
#8
puoi parcheggiare a pontone, c'è una piazzetta là dove termina la strada, se non c'è posto allora devi cercartelo lungo la strada...
per fare il giro bastano una paio di ore, tre al max se ti fermi per le foto... il sentiero è ben segnalato fino alla ferriera, da li devi risalire la valle per un breve tratto, passare il torrente dall'altro lato e salire lungo un sentiero segnalato (della serie giustino fortunato, non ricordo il numero ma dovrebbe indicare per agerola), arrivi su un canale artificiale a secco e lo segui verso l'interno della valle finché questa non si restringe e trovi lo steccato con il divieto di accesso: di fronte una cascata di una trentina di metri. poi se ti venisse intenzione di saltare lo steccato arriveresti là dove la valle si restringe a una gola di una paio di metri, con felci e acqua da tutte le parti... ma è vietato!
quindi si torna indietro per la stessa via e dalla ferriera in poi il sentiero è unico fino ad amalfi.
una volta al centro di amalfi avrai il problema di tornare a pontone, ci sono le scale (lunghe e ripide) oppure il bus (controlla le corse, specie se festive, nel caso peggiore ti fermi a scala o ravello e procedi a piedi).
Se ti resta del tempo, da pontone puoi facilmente raggiungere la torre dello ziro che si affaccia a picco su amalfi. il sentiero parte dalla strada, all'inizio dell'abitato sulla sinistra.

se vai sul sito in calce trovi qualcosa...
 
#12
e il mio "amico" mi ha appeso...è andato a dormire senza nemmeno chiamarmi dopo che ieri eravamo rimasti che ci sentivamo per mettere a punto gli ultimi dettagli dell'uscita, quindi domani niente valle delle ferriere :(
 
#13
aggiornamento:

alla fine oggi siamo scesi, abbiamo visitato sia la valle delle ferriere che la torre dello zirro, belle entrambe ;)

la valle è un po' troppo selvaggia per i miei gusti, c'erano vari alberi sradicati e smottamenti in più punti...ferite lasciate dalle recenti piogge...

però bella anche così ;)

grazie massimo, le tue indicazioni mi sono state utilissime :si:
 
#14
bene, mi fa piacere :)

la valle delle ferriere non è poi così selvaggia come sembra, dato che l'uomo ci ha messo sù le mani da tempo... le piogge che hanno provocato quegli smottamenti sono le stesse che a settembre hanno provocato l'alluvione ad Atrani nella valle accanto, e come hai visto ogni tanto la natura si riprende le sue cose; se vuoi vedere un posto davvero selvaggio dovresti percorrere il vallone pozzo lungo il CAI31 o provare a entrare nel tratto alto del vallone porto, entrambi a positano... :D
 
#15
mi sono espresso male, intendevo dire che la valle è lasciata incurata a mio avviso

con un minimo di cura sarebbe un posto da favola, quei mulini abbandonati in quel modo danno un non so che di lugubre

ma forse era solo l'atmosfera cupa creata dal tempo nuvoloso di oggi e la sensazione di dissesto generale data dai numerosi crolli e smottamenti ;)

per gli altri due percorsi che mi hai suggerito...li terrò in considerazione per le prossime uscite :)
 
#16
ragazzi io vorrei fare il sentiero alto da campidoglio di scala. qualcuno lo ha mai fatto da li'?
stavo cercando aiutandomi con questa cartina il punto di ingresso del percorso. ho visto che c'è una croce sulla mappa ma non so se è una chiesa o un cimitero. cmq in corrispondenza della mappa forse è questa la scala da prendere
e poi questa
ma cavolo non c'è nessuna indicazione vado a sensazione
mi sapreste aiutare?

ps. per il parcheggio dell'auto so che a scala non si paga in bassa stagione. confermate?
 
Ultima modifica:
#20
ragazzi io vorrei fare il sentiero alto da campidoglio di scala. qualcuno lo ha mai fatto da li'?
stavo cercando aiutandomi con questa cartina il punto di ingresso del percorso. ho visto che c'è una croce sulla mappa ma non so se è una chiesa o un cimitero. cmq in corrispondenza della mappa forse è questa la scala da prendere
e poi questa
ma cavolo non c'è nessuna indicazione vado a sensazione
mi sapreste aiutare?

ps. per il parcheggio dell'auto so che a scala non si paga in bassa stagione. confermate?
ciao, per sentiero alto cosa intendi?
se vuoi passare per punta delle castagne, castello di scala e/o mustaculo e poi arrivare a monte murillo va bene partire da campidoglio;
se intendi intendi il sentiero mediano (per intenderci quello cai che arriva a pogerola) puoi partire indifferentemente da pontone o campidoglio
 

Discussioni simili

Alto