Vergogna a chi ancora compie certi scempi!

S

Speleoalp

Guest
#5
Quì negli ultimi anni, con la moda delle corse in montagna, ci sono sempre più bolli.
Da quest'anno alcuni hanno messo proprio delle segnaletiche specifiche, chì con triangolini in alu con adesivo promozionale/direzionale e chì come nella tua foto con il nome della gara.
Ma però, c'é un però, hanno chiesto i permessi ai comuni.
Quindi a tutti gli effetti son diventati come i cartelli della rete dei sentieri, le croci e qualsiasi altra cosa in più messa in natura.

Il pensiero comune é che lo abbiano fatto senza chiedere permessi?...cosî, giusto per farsi pubblicità....

Permessi che comunque e personalmente non giustificherebbero la cosa, non trovo "compatibili" queste cose con la montagna... ma come per tutto il resto.
Comprese croci, segnaletica, capanne, ecc....
 
#6
purtroppo, con avvenimenti del genere c'è poco da commentare. Questa mania di deturpare beni naturali e culturali e' dilagante, inutile incivile barbaramente utilizzata per lasciare un segno inutile del proprio passaggio.
La mamma degli stupidi e sempre in cinta
 
#7
Ormai siamo nel periodo che la Montagna fa moda e come tale, per i modaioli de noantri, va deturpata per lasciare il segno del tipo IO C'ERO...Io il week del 23 dovevo essere sul Gran Sasso ma visto l'alta molte di frequentatori che si prevede per quel week...Mi dicono fonti di Campo Imperatore che tra associazioni varie e altri generi per il Corno Grande e il Cefalone ci sarà da prendere il numeretto come nelle poste per attendere il momento di salire...Quindi ho rinunciato e andrò più in la e mi dirigerò sul Terminillo.
 
#8
Montelupone, il Gran Sasso è tanta roba... io non sono un grande esperto, ma ho la brutta abitudine di frequentare molto spesso zone "secondarie" se vuoi qualche dritta per zone meno battute ma altrettanti affascinanti, basta chiedere ;)

Magari nel fine settimana qualcuno lo incontri, mente durante la settimana anche d'estate rischi di vedere al massimo le mucche o qualche selvatico... ci si dimentica spesso, ad esempio, che la catena occidentale del Gran Sasso non è meno bella delle più blasonate orientale o due corni... questa dalla vetta del Pizzo di Camarda (comunque un 2332m) con affaccio sulla alta valle del chiarino, la forchetta della Falasca, la nord delle Malecoste, l'Intermesoli il Corno Grande e l'inizio della catena orientale al suo fianco... non si vede il Pizzo Cefalone per la nuvola in alto a destra e da questa inquadratura manca il possente monte Corvo che lo hai di fronte (qui sarebbe sulla sinistra) durante tutta la cresta.... Appena sistemo le foto metto un piccolo resoconto ;)

image.jpeg

Per la vicenda dell'imbrattamento, avete ragione e facciamo bene ad indignarci, ma a prescindere da chi sia stato (ed appurarlo spetta agli enti preposti) abbiamo un grosso problema culturale di rispetto ... anche quelli che le vivono queste montagne, fidatevi...

Comunque sono partite segnalazioni agli enti competenti, lo so per certo.
 
#9
Montelupone, il Gran Sasso è tanta roba... io non sono un grande esperto, ma ho la brutta abitudine di frequentare molto spesso zone "secondarie" se vuoi qualche dritta per zone meno battute ma altrettanti affascinanti, basta chiedere ;)

Magari nel fine settimana qualcuno lo incontri, mente durante la settimana anche d'estate rischi di vedere al massimo le mucche o qualche selvatico... ci si dimentica spesso, ad esempio, che la catena occidentale del Gran Sasso non è meno bella delle più blasonate orientale o due corni... questa dalla vetta del Pizzo di Camarda (comunque un 2332m) con affaccio sulla alta valle del chiarino, la forchetta della Falasca, la nord delle Malecoste, l'Intermesoli il Corno Grande e l'inizio della catena orientale al suo fianco... non si vede il Pizzo Cefalone per la nuvola in alto a destra e da questa inquadratura manca il possente monte Corvo che lo hai di fronte (qui sarebbe sulla sinistra) durante tutta la cresta.... Appena sistemo le foto metto un piccolo resoconto ;)

Vedi l'allegato 93929

Per la vicenda dell'imbrattamento, avete ragione e facciamo bene ad indignarci, ma a prescindere da chi sia stato (ed appurarlo spetta agli enti preposti) abbiamo un grosso problema culturale di rispetto ... anche quelli che le vivono queste montagne, fidatevi...

Comunque sono partite segnalazioni agli enti competenti, lo so per certo.
Il punto è che ci viene mia moglie e diciamo non voglio avventurarmi con lei in zone troppo secondarie, se ero da solo o in compagnia di persone più esperte si comunque dimmi tutto...Sono tutte orecchie!
 
#10
Il punto è che ci viene mia moglie e diciamo non voglio avventurarmi con lei in zone troppo secondarie, se ero da solo o in compagnia di persone più esperte si comunque dimmi tutto...Sono tutte orecchie!
Sono secondarie solo perché non blasonate, ma non sono abbandonate! Se fai il San Franco o lo Ienca, o il Camarda oppure la sola valle del Chiarino come passeggiata, hai pure la possibilità di sosta o mangiare al rifugio Fioretti. Se fai un giro a Prato Selva, non dico per fare il Corvo per forza che è impegnativo ma anche solo un salto al fosso del monte con sosta al rifugio del Monte... Hai diverse possibilità, dalla passeggiata più tranquilla alle vette più o meno impegnative, a qualche anello più o meno o breve... Valuta un po' tu in base a quello che fate e che vi va di fare, cerca sia qui che su google i nomi che ti ho fatto e fatti un'idea di massima che poi andiamo nel dettaglio...
 
#11
Sono secondarie solo perché non blasonate, ma non sono abbandonate! Se fai il San Franco o lo Ienca, o il Camarda oppure la sola valle del Chiarino come passeggiata, hai pure la possibilità di sosta o mangiare al rifugio Fioretti. Se fai un giro a Prato Selva, non dico per fare il Corvo per forza che è impegnativo ma anche solo un salto al fosso del monte con sosta al rifugio del Monte... Hai diverse possibilità, dalla passeggiata più tranquilla alle vette più o meno impegnative, a qualche anello più o meno o breve... Valuta un po' tu in base a quello che fate e che vi va di fare, cerca sia qui che su google i nomi che ti ho fatto e fatti un'idea di massima che poi andiamo nel dettaglio...
Da dove si parte per i percorsi da te citati?
 
#12
Monte San Franco lo puoi fare dal passo delle Capannelle (ss 80) oppure dalla provinciale del Vasto (che puoi prendere poco dopo il casello della A24 da Assergi).
Alla valle del Chiarino ci arrivi sempre dalla ss80, diga di provvidenza.

Se hai una macchina non troppo bassa, puoi fare i primi 4km di sterrata nel bosco con la macchina (fino ai ruderi del Mulino Cappelli) e parcheggiato lì hai 2,5km fino al rifugio. Poi dal rifugio hai svariate opzioni (compresa il mangiare :biggrin:) come continuare fino magari alla sella del Corvo e poi tornare indietro per una passeggiata tranquilla ma comunque con un bellissimo panorama ed un po di dislivello (ma molto fluido) oppure salire al piano di Camarda da un sentiero che è proprio di fronte al rifugio e da lì puntare la vetta dello Ienca a destra (più vicina) oppure il Pizzo di Camarda a sinistra più alta ed un pelo più lontana..
 
#15
posso dire che a me non dà poi così fastidio.
Anche se preferirei che le attenzioni dei writers si occupassero di schifogrigiume metropolitano.
In città il grigio cemento sarebbe da abolire
 
#17
questi tipi qui con l'escursionismo non hanno nulla a che vedere, questo non è amore per la montagna nè passione per il trekking, ma un'accozzaglia umana riunitasi sulla base di chissà quali principi. La cosa brutta è che hanno chiuso la pagina fb senza scusarsi nè promettere di porre rimedio a quanto fatto.
Sono soltanto felice di fare uscite in luoghi ed orari che escludono a priori la presenza di codesto letame
 
#19
Non mi risulta di aver detto che voglio imitarlo,semplicemente non mi dà fastidio. Un tag non tira giù la montagna,e se sapetti una 20 ina di anni si cancella da se. Ergo non mi dà fastidio
Tu non vuoi imitarlo, ma se un comportamento del genere non viene stigmatizzato e si snobba con un "non mi da fastidio" e "si cancella da se", mi spieghi in tutta onestà quale vedi come ipotesi più plausibile tra quella di un "rispetto ed equilibrio verso ciò che ci circonda" ed un "famo come cazzo ci pare, tinteggiamo le tre cime di Lavaredo"

Tanto poi con la neve ed il freddo e l'erosione, sbiadisce...

Te lo chiedo anche perché è palese da ciò che scrivi su questo forum che come molti di noi tu AMI il genere umanoidiota...

Qui ci sono persone (chiunque siano stati) che sono partiti da casa con una bomboletta spray nello zaino per andare in montagna? Ma di che stiamo parlando?

Allora visto che l'erosione è piuttosto inesorabile, più tardi con la ruspa tiro giù la casa di uno che mi sta sul cosiddetto... tanto una cinquantina di anni e sarebbe accaduto lo stesso.

La cosa che dovremmo tenere a mente è che i patrimoni che sono di TUTTI (non intendo "pubblici" ma si potrebbe anche) sono appunto di TUTTI ed invece pare che non siano di NESSUNO e quindi ciò da licenza di fare il cappero che ci pare: non è così! La montagna è un patrimonio comune ed io devo rispettarla sia per me stesso, sia per quel tizio che non conosco ma che come me ha il diritto di viverla in tutto il suo splendore... Ed a chi verrà dopo di me, voglio lasciarla intonsa... Un poco erosa, perché è normale, ma non smerdata dalle scritte dell'irrispettoso egocentrico di turno.
 
#20
Concordo con @Ciccio74 , su queste cose bisogna essere molto fermi e decisi per prevenire qualsiasi spirito di emulazione, a maggior ragione in un caso come questo dove il tutto era premeditato.

Grazie al cielo, la loro pagina facebook è stata sommersa dalle proteste ed hanno rimosso tutto (dal sito).
Speriamo che la cosa scoraggi possibili emulatori.
 

Ultima modifica:

Discussioni simili

Contenuti correlati

Alto