Arrampicata Via col Vento + Spigolo Nord

#1
Dati

Data: 05/03/2017
Regione e provincia: Liguria Savona

Grado di difficoltà Via col Vento: 4
Descrizione delle difficoltà: essendo una via storica non ci molti chiodi, occorre integrare

Grado di difficoltà Spigolo Nord: 3
Descrizione delle difficoltà: via completamente da integrare, presenti soltanto le soste

Accesso stradale: da Finale Ligure si sale verso Montesordo, giungendo ad un piccolo parcheggio con fontana e panchine di legno. da lì partono i sentieri che conducono alle vie


Descrizione

meteo del cavolo in piemonte e allora si device di andare al mare, le pareti di Finale Ligure ci attendono!

io, il @giuliof e il @ghemon belli carichi, ci si ritrova all'ipercoop all'alba, due parole di sconforto a causa dell'ora presta e poi via in autostrada

scegliamo due vie facili, la prima è una storica, presenta pochi chiodi ma ci sono parecchie possibilità di far passare fettucce e friends nei numerosi buchi e fessure che quella tipologia di roccia offre

il giuliof decide spintaneamente di tirarsela tutta lui da primo così si diverte di più, poi il ghemon gli fa sicura e a me il compito più gravoso, quello di fare le foto :p

l'inizio non è dei più agevoli, siamo in ombra e fa un freddo cane, le mani sono insensibili e i piedi sono ghiacciati, ogni volta che si tocca la roccia è una fitta di dolore.
ma va bene così, se volevamo farci del bene si andava al cinema :poke:

la via è varia, troviamo placche, tratti verticali, cengie, diedri, insomma, ce ne per tutti i gusti; nel complesso come difficoltà globale direi "fattibile con gusto", certo è che occorre avere un pò di esperienza con la posa di fettucce e friends.
il punto più arduo è il diedro dell'ultimo tiro, gli appigli non sono così generosi come sul resto del percorso, occorre studiarselo un pò


riporto la descrizione dei tiri da gulliver.it

L1: IV+ albero, clessidra, spit (vecchissimo), e sosta su albero (+ clessidra)
L2: IV cordino, albero, e si esce su un terrazzo dove si sosta su clessidre. (concatenabile con L1)
L3: III si esce a destra dal terrazzo (albero) e si prosegue fino al cengione di metà parete, facile ma senza protezioni, sosta su albero.
L4: IV+ (incrocia a metà il terzo tiro di nonno dino) dritti si supera un chiodo, poi a sinistra, clessidre, una catena, e si sosta su un albero.
L5: IV+ dritti su per il canalino, cordino e 2 chiodi vecchi, poi a destra su rampa facile, alberi; sosta su albero




foto! :)


la via
1.jpg



l'incomincio
2.JPG


con i primi passi si studia un pò il percorso, incominciano le parolacce :ignore:
3.JPG



non ho applicato filtri o cose strane sull'obiettivo, è proprio la mia macchina che fa schifo
4.JPG


il ghemon che segue da secondo, poi tocca a me
5.JPG


generosi buchi permettono il traverso in maniera semplice
6.JPG


friends
7.JPG



8.JPG


il 4° tiro, il più lungo mi pare, si arriva lassù
9.JPG


nel diedro
10.JPG


11.JPG


io e il ghemon
12.JPG



13.JPG


la fine della via, siamo a due passi dalla croce dove sostiamo poco, perchè un'altra salita ci attende
14.JPG






finita Via col Vento torniamo giù per il bosco un pò scivoloso, ci attende lo Spigolo Nord

questa via è di 3°, la caratteristica è che non ha chiodi, occorre quindi proteggersi con fettucce, clessidre, friends e nuts, le possibilità di assicurarsi sono comunque abbastanza.
qui mi offro volontario io, è la prima volta che salgo in questa maniera; sicuramente il tiro più gravoso è il secondo, ci si trova di fronte a un muro fessurato di una decina di metri, è abbastanza verticale, su questo occorre fare un minimo di attenzione.
gli altri tiri conoscendo la via si potrebbero fare senza corda, non ci sono molti problemi

qui piazzo il mio primo friends, e speriamo che tenga :help:


la via

23.JPG



al secondo tiro assicuro i due compagni, loro salgono con gli scarponi
21.JPG



22.JPG



24.JPG



25.JPG



26.JPG



27.JPG



28.JPG


un pò corta ma molto bella!! :woot:


siamo quindi di nuovo in cima, mangiamo qualcosa e si decide quindi di fare un giro turistico per ammirare meglio la zona, le rocce calcaree offrono scorci bellissimi

quindi ci spogliamo di tutta l'attrezzatura e inseriamo la modalità escursionista :)


le grotte da visitare non mancano di certo
15.JPG



prima volta in vita mia che dalla cima di un monte vedo il mare, laggiù l'isola di Gallinara
16.JPG



le pareti irte e molto alte offrono delle vie di arrampicata mica tanto banali, l'ambiente dove camminiamo è questo qui
17.JPG



la perfezione del taglio della roccia nella ex-cava
18.JPG



in una grotta c'era un caprone morto appoggiato, lo giuro che una puzza così manco le uova marce ce l'hanno :-?
19.JPG




gli eroi in vetta :)
29.JPG



le due vie sono credo tra le più semplici nell'immenso comprensorio, quindi le consiglio a chi vuole passarsi una bella giornata marittima. eviterei di andarci nei periodi più caldi

alla prossima! :)


3ballo1.gif
 

#4
si, sui monti faccio un pò di tutto, è meglio, si ha la possibilità di scegliere che non è male; in più ci sono le ferrate, le ciaspolate e la mtb e non disdegno neppure una bella tendata sotto le stelle mangiandomi chili di costine alla brace, che anzi... altro che arrampicata! :lol:

grazie @Gaheris !
 
#6
ma certo che si, la liguria è eccezionale, fai un passo e sei in alta montagna, ne fai un altro dalla parte opposta e sei al mare, ne parlavamo giusto domenica, secondo me è la regione più bella
 
#8
ma certo che si, la liguria è eccezionale, fai un passo e sei in alta montagna, ne fai un altro dalla parte opposta e sei al mare, ne parlavamo giusto domenica, secondo me è la regione più bella
Come dimostrano anche i vari diari che vengono pubblicati nel forum l'Italia è un paese stupendo.

La prossima volta che andate nel Finalese, se avete tempo e voglia vi suggerisco di fare un giro a Finalborgo e magari fermarsi a mangiare un bel piatto di ravioli.
 
S

Speleoalp

Guest
#9
A leggere questi resoconti mi vien voglia di andare a fare una bella salita,... In montagna, su qualche via ;) Anche se mi tocca spesso andare da "solo" ;)
GNAM....
 
#10
grazie @Nico80 !

@OrsoGrigio66 , potrebbe essere una bella idea, prossima volta che capita un pensierino potremmo farcelo, effettivamente abbiamo lasciato una o due vie da fare che non ci dispiacerebbe provare

@Speleoalp tanto in arrampicata è un pò come andare da soli, questi sono i nostri discorsi:


lui: vado?
io: vai
...
lui: corda
lui: dai corda
lui: DAI CORDA DIAMINE!!
io: ma la stò dando, c'è un lasco di tre metri!
...
lui: DAI CORDA DIAMINE!! (sostituire questo "diamine" con un santo del calendario)
...
lui: ok molla tutto
io: mollo?
lui: molla!
io: eh?
lui: MOLLA!!
io: OK RECUPERA!
...
lui: vieni pure
io: eh?
lui: VIENI!
io: vengo?
lui: VIENI!!
io: vengo?
lui: VAI!
io: ok, metti in tiro
...
io: ma metti in tiro?
...
io: tira la corda!
io: LA CORDA!!
io: TIRA DI PIU' LA CORDA CHE STO PER VOLARE!
...
io: eccomi
lui: ok, longiati che parto
io: vai!


ripetere per ogni tiro :lol:
 
S

Speleoalp

Guest
#11
ahah, anche vero....
Ma almeno puoi dire "dai corda, tieni la corda, molla stà cxxo di corda", AHAHAHAH
 
#14
Complimenti per la salita
Bellissimo Finale Ligure, luogo di culto per l'arrampicata sportiva, bellissima la Liguria.
Mi piacciono molto queste pareti calcaree a picco sul mare. Per fortuna in Italia ce ne sono abbastanza, anche qui vicino Roma, Sperlonga, Gaeta, Monte Argentario.
Mi hai fatto tornare indietro di 25 anni fa, quando facevo la leva militare in Liguria. Ero riuscito a coinvolgere qualche commilitone e nella libera uscita si andava ad arrampicare, al Muzzerone vicino Porto Venere. Avevamo solo un imbrago, l'altro era fatto con tre cinture a fibbia della divisa e veniva usato per fare sicura.... quando si parla di sicurezza
 
#16
Gran bella via ! L'ho fatta la prima volta più o meno nel 1983 riportandone gran belle sensazioni e l'ho ripetuta lo scorso anno con amici del Soccorso in preparazione dell'esame con le Guide. Ne ricordavo piccoli tratti ed è stato un bel ritorno al passato. Non ricordavo (ahimè) il traverso sul terrazzo in salita dopo il secondo tiro, sprotettissimo e con fondo pieno di sassolini e terriccio.... A parte questo una gran bella via per chi, come me, ama le salite classiche di media difficoltà UIAA
 

Discussioni simili

Alto