Informazione Via Francigena al contrario? Consiglio

Ciao bella gente,

con un'amica ci stiamo organizzando per fare la francigena in bici quest'estate. L'idea è di fare il tratto Pavia-Roma, ma la situazione è la seguente: io abito a Roma; in più abbiamo una decina di giorni a disposizione e, qualora ci fossero imprevisti vari, potrebbero non bastare per fare tutto il tratto. Considerate queste due cose, stavo pensando che forse converrebbe partire da Roma e risalire l'Italia, con l'obiettivo di Pavia, ma mettendo il segno dove riusciamo ad arrivare e, in caso finiscano le vacanze prima del traguardo, salendo su un treno che ci riporti verso la capitale.

I dubbi sono:
- se facciamo la francigena al contrario, segnaletica zero? altissime probabilità di perderci ad ogni bivio? (lei è piuttosto esperta, io meno, molto meno, anche se sono sopravvissuta alla ciclabile del Danubio da Vienna a Buda in solitaria).
- visto che in teoria si tratta di un pellegrinaggio verso Roma, facendola al contrario addio credenziale e niente pernottamento nelle strutture per pellegrini? (in realtà probabilmente dormiremo in tenda, ma stiamo ancora valutando).

Grazie ai caritatevoli di cuore che si prodigheranno in consigli vari
 
Bella idea! Quello che vuoi fare è il cammino di Sigerico che andava appunto da Roma a Canterbury e non viceversa. Ti consiglio di procurarti il libro ed.Terre di Mezzo di d'Atti e Cinti "Guida alla Via Francigena":Se non lo trovi o non hai voglia di comprarlo te lo presto volentieri anche io sono a Roma.Eventualmente mandami un MP .Ciao.
 
Ciao,
il mio consiglio è questo. Da Roma parte un treno regionale notturno (economico) che arriva ad Aosta alle 10,00 di mattina circa. Da lì ti fai il passo del Colle del Gran San Bernardo in bici e vai a dormire all'ospitale dei pellegrini. Il giorno dopo parti per la Via Francigena verso Roma e ti fermi dove riesci ad arrivare in 9/10 giorni, ti riprendi il treno e torni a Roma.
Anch'io ho una mezza idea di farla per settembre e ho a disposizione 10 gg, ma ancora devo scegliere se farla a piedi o in bici. In bici se sei allenato hai tempo sufficiente per farla tutta fino a Roma, ma devi studiarti bene il percorso e capire dove evitare tratti di sentiero sconnesso. A piedi ho fatto già da Siena a Roma (il prossimo weekend farò da Castelfiorentino a Siena sempre a piedi) e ho potuto vedere dove si possono evitare tratti duri di sterrato (ad esempio la salita a Radicofani).
Con le mappe che ci sono on-line e siti specifici, puoi pianificarti bene il tragitto (Gpsies.com oppure Wikiloc.com ), anche da casa.
ps. le credenziali valgono anche al contrario e ti sconsiglio di portarti la tenda e attrezzatura varia: meno penso, meno fatica, più km:)
 
Ultima modifica:
grazie delle dritte, ragazzi. e grazie della disponibilità, @lanfranco51 , l'ho già ordinata in biblioteca ;)
conoscendomi, se parto da Aosta, in 10 giorni di sicuro non ci arrivo a Roma. Voglio anche godermi le terre che attraverso, e non solo macinare km. Preferisco optare per un percorso più breve ma più goduto, per questo pensavo Pavia
 
Coordinatometro di Avventurosamente
Alto Basso