Viaggio Viaggio in sardegna

Buongiorno a tutti! Siccome ogni anno cambiano le leggi di questo ambito volevo chiedere nuovi consigli!
Ho programmato un giro della sardegna di 14 giorni, con macchina e tanto di tenda.
Ovviamente il budget non è altissimo e oltre ai campeggi legali volevo cercare qualcosa di più spartano e più selvaggio.
Volevo chiedere se qualcuno sa se è ormai illegale in ogni zona della Sardegna il Bivacco (pernottare da dopo il tramonto fino alle prime luci dell alba) inoltre se questo è possibile, qualche bella zona in cui "alloggiare".
Ho sentito della spiaggia della luna, con compagnia di hippy, oppure spiagge poco frequentate, ma mi sembra al quanto rischioso ma bello.
Un ultimo accorgimento. In caso dovessi pernottare su una spiaggia, lascando la macchina in un parcheggio isolato, è pericoloso? Cosa conviene?
 

Non ti consiglio di bivaccare in spiaggia, soprattutto se non hai intenzione di smontare la tenda all'alba e in particolare in aree frequentate (ad esempio le cale del selvaggio blu, villasimius, stintino ecc.)
Il bivacco è severamente vietato in molti comuni della parte est della regione, quella corrispondente al supramonte (sia terrestre che marino), mentre non ho capito cosa dicono le leggi regionali in proposito. In generale ti consiglio di essere discreto e cercare posti un po' isolati, che in alcuni luoghi troverai facilmente ma in altri ti dovrai un po' cercare.
Nella zona del supramonte puoi anche dormire nei cuiles, le caratteristiche case che appartenevano ai pastori (ce ne sono tanti ma molti dovrebbero essere in cattive condizioni), ma ovviamente se vuoi una cosa un po' 'avventurosa'ti devi un po' allontanare dalle strade (nelle mappe Kompass, disponibili online, puoi esplorare il territorio trovando i vari cuiles, se vuoi).
Se specifichi meglio cosa vuoi vedere penso che qualcun altro potrà esserti di aiuto
 
Non so chi seguire! Qualcuno di voi ha fatto qualcosa del genere?? Comunque grazie mille ad entrambi
Io adoro la Sardegna e. Ci vado in campeggio mi piace girarla con la. Macchina e visitata così non ci vogliono molti soldi e ne vale veramente la pena, poi affitti un kayak e il gioco è fatto.
 
Non so cosa è consentito in Sardegna,che comunque ho frequentato per 40 anni,ma ti posso dire che valgono anche li’ le leggi della prudenza e del buon senso: montare la tenda alla sera e smontarla al mattino presto in luoghi riparati e poco visibili (non al centro della spiaggia ma in un angolo magari protetto da cespugli),non nelle vicinanze delle città ma meglio in piccoli centri,lontano da strade di traffico, in spiagge solitarie,magari in compagnia di qualcun altro per fare sicurezza.
Ho campeggiato senza problemi per parecchi giorni dentro un cespuglio gigante alla Maddalena,in un bosco nella zona di Alghero in questo caso assieme ad altri turisti, solo a Villasimius in giugno a inizio stagione in un boschetto dove c’ ero solo io e mia moglie mentre ero in spiaggia mi hanno aperto la macchina e fregato un paio di borse. È un posto vicino a Cagliari e molto turistico e attira delinquenza.
Se poi vai a Cala luna,bellissimo posto,ti devi fare qualche ora a piedi per cui li’ ladri e guardie non arrivano facilmente. Ho dormito una notte e sono venuti solo i ragazzi del ristorante per accertarsi che non intendevo accendere fuochi.
Se campeggi per più giorni nello stesso posto,chiedi prima informazioni a gente del posto e metti la tenda in spiaggia in modo che la puoi tenere sempre sott’occhio,nascondi i valori in auto in posti non banali, in tenda lascia solo vestiti e asciugamani. Impara a guardarti intorno e a osservare i movimenti. Se sei con una ragazza di notte prendi qualche precauzione in più.
E goditi la vacanza!
 
Non so cosa è consentito in Sardegna,che comunque ho frequentato per 40 anni,ma ti posso dire che valgono anche li’ le leggi della prudenza e del buon senso: montare la tenda alla sera e smontarla al mattino presto in luoghi riparati e poco visibili (non al centro della spiaggia ma in un angolo magari protetto da cespugli),non nelle vicinanze delle città ma meglio in piccoli centri,lontano da strade di traffico, in spiagge solitarie,magari in compagnia di qualcun altro per fare sicurezza.
Ho campeggiato senza problemi per parecchi giorni dentro un cespuglio gigante alla Maddalena,in un bosco nella zona di Alghero in questo caso assieme ad altri turisti, solo a Villasimius in giugno a inizio stagione in un boschetto dove c’ ero solo io e mia moglie mentre ero in spiaggia mi hanno aperto la macchina e fregato un paio di borse. È un posto vicino a Cagliari e molto turistico e attira delinquenza.
Se poi vai a Cala luna,bellissimo posto,ti devi fare qualche ora a piedi per cui li’ ladri e guardie non arrivano facilmente. Ho dormito una notte e sono venuti solo i ragazzi del ristorante per accertarsi che non intendevo accendere fuochi.
Se campeggi per più giorni nello stesso posto,chiedi prima informazioni a gente del posto e metti la tenda in spiaggia in modo che la puoi tenere sempre sott’occhio,nascondi i valori in auto in posti non banali, in tenda lascia solo vestiti e asciugamani. Impara a guardarti intorno e a osservare i movimenti. Se sei con una ragazza di notte prendi qualche precauzione in più.
E goditi la vacanza!
Grazie mille sei stato d aiuto, seguirò i tuoi consigli!!! :p
 
Errata corrige: non era cala luna,era cala sisine raggiungibile solo dal mare o con jeep o con qualche ora a piedi.
Ciao
ma ci sono spesso problemi con la macchina?
di sicuro la mia non la porterei a fare fuoristrada per le condizioni in cui è.
ma mi sto chiedendo, lasciarla in un parcheggio isolato è rischioso? meglio portarmi dietro ciò che e più importante o davvero lasciarlo in macchina?
 
Problemi come in tutto il resto d’Italia, Milano compresa,dove io non lascio niente in macchina in bella vista e tanto meno oggetti di valore, anche se nascosti.
Dopotutto la Sardegna non è l’Iraq o l’Afganistan :lol: si gira con le normali precauzioni con cui si viaggia in Italia. Nel parcheggio incustodito della stazione ferroviaria dove parcheggio io, in un paese della provincia di Milano,a un certo punto rubavano la benzina dalle macchine,si cerca di essere prudenti ma poi non si può smettere di andare in giro.
 
Cala Sisine, con la nuova ordinanza del comune di Baunei, è ora raggiungibile solo a piedi, in fuoristrada (4*4) e con il servizio di trasporto organizzato, eccetto per i residenti che possono arrivare con auto normali. Dal punto in cui si parcheggia alla spiaggia ci dovrebbe essere circa un'ora di cammino

Dal punto in cui la strada è interdetta alle auto normali, a Ololbizzi, non so quanto si debba camminare precisamente ma vedo che sono 9 km, diciamo un 2,5 ore
 
Cala Sisine, con la nuova ordinanza del comune di Baunei, è ora raggiungibile solo a piedi, in fuoristrada (4*4) e con il servizio di trasporto organizzato, eccetto per i residenti che possono arrivare con auto normali. Dal punto in cui si parcheggia alla spiaggia ci dovrebbe essere circa un'ora di cammino

Dal punto in cui la strada è interdetta alle auto normali, a Ololbizzi, non so quanto si debba camminare precisamente ma vedo che sono 9 km, diciamo un 2,5 ore
La strada è già molto brutta di per se’,poi a seconda di come ha piovuto durante l’inverno può essere anche peggio,per cui i locali ci vanno con macchine diciamo non nuove di pacca. Io ci sono sempre andato in jeep (cosa che consiglio) o anche in camion:biggrin: Da dove si fermano tutte le auto, fuoristrada compresi, al mare al massimo c’e mezz’ora di comodo sentiero.Molto bello e comodo andarci via mare con i numerosi barconi che fanno servizio. Evitare se possibile da metà luglio a fine agosto.
Questo fino a 4 anni fa,della nuova ordinanza non so,una volta le auto normali arrivavano a mezz’ora dalla spiaggia,non penso che fossero solo dei locali poi.
 

Discussioni simili


Contenuti correlati

Alto