Recensione Victorinox Hunter Pro

Eccomi qui con l'ultimo arrivato, un bel victnorinox Hunter Pro
L'imballo, come tutti i recenti imballi victorinox, è spartano, arriva nella sua scatola grigia, recante il solo logo della ditta svizzera, una volta aperto, si trova la custodia che sembra cordura, ma al tatto risulta cotone gommato, sembra resistente ma più morbido della cordura.
All'interno della custodia, troviamo il nostro coltello, ho preso la versione orange, che tra l'altro al momento attuale non producono più, producono solo la versione con guancette nere o in legno. Non si capisce perchè visto che l'arancione è migliore in caso ci cada nel bosco o sulle rive di un lago, il coltello infatti nasce in origine per soddisfare il mercato USA della caccia e della pesca, ma al momento sul sito victorinox sono disponibili le versioni nera e legno ma non arancione.
Il coltello è lungo chiuso 13 cm, mentre aperto 24 cm, infatti la lama è di 11 cm. La lama è in acciaio inox satinato, molto bello da vedere e da sentire al tatto, so che l'acciaio di questo coltello subisce un trattamento speciale, ma non ho trovato i giusti riferimenti per capire cosa esattamente, la lama infatti non è lucida come tutti i victorinox ma satinata, la sensazione è che sia meno flessibile e più dura, lo spessore è di 3 mm.
Una volta aperto si impugna molto bene e la mano non si stanca facilmente nell'uso, la sensazione è di solidità e robustezza, la lama non ha nemmeno una parvenza di gioco, ciò nonostante si apre senza sforzo, il sistema di bloccaccio detto a"pompa" è come tutto il coltello robusto e di generose dimensioni, una volta bloccata la lama, si ha l'impressione di avere un fisso anzichè un folder, ho fatto qualche prova di intaglio e non pensavo mi ha stupito, la sensazione è di potenza e taglio preciso , non ho provato a fare batoning o altro, ma ci sono video in rete dove viene fortemente maltrattato, direi che si può tenerlo sempre in cintura, magari assieme ad uno swisschamp e si può affrontare qualsiasi uscita senza bisogno di un fisso, tenendo conto dei limiti di un folder per quanto robusto.
Non me lo aspettavo così sopra le righe e ne sono piacevolmente colpito, ho ed ho avuto folder di maggior spessore che non mi hanno dato la stessa sensazione di robustezza ne lo stesso risultato nel taglio, ottimo prodotto, non poteva essere diversamente se vuole ritagliarsi uno spazio nel mercato USA, ne sono rimasto entusiasta, non ci resta che usarlo e vedere se la qualità si dimostra anche nel lungo periodo di utilizzo.
 

Allegati

sicuramente è un buon coltello per caccia ed escursionismo, e , volendo forzare un po' la mano, anche da campo.
Ovviamente NON puo' sostitutire un fisso, ma se usato con congnizione (abbinandolo al cervello) riesce risolvere quasi tutti gli eventuali problemi.
L'ho impugnato in diverse occasioni e concordo con te sulla sensazione (e nn solo) di robustezza, anche se qualche "gioco" della struttura si avverte.
bravo! ottimo acquisto!
 
Aggiorno con qualche foto della versione con manico in legno, tra parentesi ogni pezzo è diverso da un'altro, in quanto il legno è per colore e venature diverso, unica differenza che ho riscontrato, una maggiore durezza nel disinnesco della pompa ( bloccaggio lama), ma niente di particolare.
vichunterprolegno4.jpg
vichunterprolegno5.jpg
vichunterprolegno8.jpg
vichunterprolegno10.jpg
vichunterprolegno10.jpg
 
Dove hai trovato la versione con il manico arancione?E' una vita che la cerco, ma trovo solo quella con il manico nero............lo so è lo stesso coltello ma lo voglio come quello del film THE MARTIAN
 
Dove hai trovato la versione con il manico arancione?E' una vita che la cerco, ma trovo solo quella con il manico nero............lo so è lo stesso coltello ma lo voglio come quello del film THE MARTIAN
Lo trovi ormai solo su Amazon, ne hanno ancora qualche pezzo.
 

Discussioni simili


Contenuti correlati

Alto