Recensione Victorinox mechanic

Questa è la mia prima recensione di un coltello, quindi...abbiate pazienza. Dopo tanti anni di silenziosa collaborazione, stando a disposizione in una mia tasca, ho deciso di recensire il coltellino Mechanic della Victorinox. A proposito della casa produttrice...beh, non c'è niente da dire che non sia già noto : qualità del prodotto , dei materiali, dell'assemblaggio. Garanzia a vita, utilità. Il Mechanic ha lame ed attrezzi nel consueto e conosciuto acciaio inossidabile , lucidato a specchio, e per quanto mi riguarda è facilmente affilabile e tiene a lungo il filo. Naturalmente la lama principale , lunga 60 mm (mi riferisco alla lunghezza netta di taglio ) non è certo adatta al chopping o lavori simili anche perchè gli angoli del filo della lama sono acuti e quindi il coltello è più adatto a lavori di fino . Usata impropriamente è ovvio che la lama perda rapidamente la capacità di taglio. Lo spessore massimo della lama è 2 mm . Oltre alla lama lunga troviamo la solita lametta corta e sottile , da 36 mm, più simile ad un piccolo bisturi e, a dire il vero, forse non l'ho mi usata. Il resto degli attrezzi sono ben noti : alesatore/ago cucitura , pinzetta minuscola per estrazione spine ecc., stuzzicadente , apriscatole con cacciavite piatto da 3 mm, apribottiglie con cacciavite piatto ( in origine da 5mm , poi ridotto da me a 4 ), cacciavite a stella . Per ultimo ho lasciato l'attrezzino che giudico molto utile ed efficiente, contrariamente a quel che si potrebbe pensare , ossia la pinza ( da cui il nome Mechanic ). Questa piccola pinza, sempre di ottima fattura, è completa di piccolo tagliafili ( presumo meglio non eccedere oltre i cavetti in rame ) e una specie di morsetta per piegare gli spinotti da elettrauto ( almeno penso ) per l'impianto elettrico dei veicoli. Lo spessore della pinza è 3mm e la sua bocca è dentata. Pur avendo un aspetto innocuo e delicato, l'attrezzo è veramente robusto ( in proporzione alle sue dimensioni ) ed efficace, lo posso garantire. Nel complesso questo Victorinox ha il grosso vantaggio di disporre della pinza pur rimanendo contenuto nel peso e negli ingombri : 9 cm è la lunghezza totale del coltellino chiuso, gli attrezzi sono distribuiti in soli 3 "piani separatori " e lo spessore totale del multiuso è solo 16 mm . Questo significa una certa " potenza di fuoco " con un peso di soli 100 grammi e ciò lo rende, secondo me , forse l'ultimo multiuso da portare nella tasca dei pantaloni senza avere l'impressione di avere un mattone in tasca ;) . Difetti : di importanti sinceramente non ne ho trovati , se non il fatto che purtroppo questo coltello non viene più prodotto, pur coniugando utilità, misure ridotte e leggerezza. Comunque dovrebbe essere ancora reperibile nuovo sul web . Inoltre la plastica delle guancette mi si è sbeccata dopo alcune cadute, dandomi l'idea che la finitura estetica sia un minimo più fragile degli altri Vic che ho. Un altro "difetto" è la mancanza del blocco di alcuni attrezzi , tipica però di questa categoria di multiuso. Comunque al primo o secondo taglio di falangi si impara improvvisamente ad impugnare il coltello in modo opportuno e il problema viene risolto. Una mancanza potrebbe essere la sega che, come si sa, ha una dentatura tremendamente tagliente ma allora sarebbe stato inevitabile l'aumento di peso e dimensioni, perdendo quella - secondo me - preziosa portabilità che fa avere il Mechanic immediatamente a portata di mano, sempre.
Questo coltellino mi accompagna ormai da una decina d'anni tutti i santi giorni e secondo me il vero amico dell'uomo non è il cane ma lui. Fra l'altro è anche meglio di una moglie perchè non parla :biggrin::biggrin: . Per foto di particolari del multiuso sono a disposizione. Ciao a tutti
victorinox mechanic.jpg
 

Discussioni simili


Contenuti correlati

Alto