Recensione Victorinox Soldier: il sempreverde.

alfredo

Banned
INTRODUZIONE
Il multiuso Victorinox: probabilmente tutti ne abbiamo posseduto o almeno visto uno. A suo modo è diventato un oggetto immediatamente riconoscibile, come il logo della Coca-Cola (1886), la Statua della Libertà (1886), la Pizza Margherita (1889), la Torre Eiffel (1889). Nato nel 1891, il Victorinox Soldier ha una lunga storia alle spalle


SUNTO STORICO
Nell’anno 1886 l’Esercito Confederato Svizzero prese la decisione di fornire un coltello pieghevole ai propri soldati. In un primo tempo, i coltelli vennero forniti dalle coltellerie di Solingen - Germania: erano semplici pieghevoli ad una lama, l’impugnatura era in legno di quercia, reso quasi nero dall’olio usato per proteggerlo.
Nel 1889 L’Esercito adottò la carabina Schmidt-Rubin modello 1889, per la cui manutenzione era necessario un cacciavite piatto. Pertanto, l’Esercito Svizzero decise di dotare i propri soldati di un coltello che avesse, oltre alla lama: a. un cacciavite a testa piatta b. un apriscatole per le razioni militari, c. un alesatore/punteruolo per riparare le parti in cuoio dell’equipaggiamento.
Carl Elsener, che aveva da poco fondato quella che sarebbe diventata la fabbrica Victorinox, propose all’Esercito il suo multiuso. Nel 1891 il Soldier “model 1890” fu adottato e divenne parte dell’equipaggiamento del soldato svizzero: le guancette erano in legno, la lama in acciaio al carbonio aveva forma spear-point ed era lunga 100 mm, il peso totale era di 144 grammi.
Nel 1901 le guancette in legno furono sostituite con guancette in fibra (il legno tendeva a fessurarsi).
Nel 1908 appare una nuova versione del Soldier, il “model 08”: la lama diventa clip-point, e tutto il coltello viene costruito in modo che sia più leggero, per un peso totale di 125 grammi.
1915: le guancette a cominciare da questo momento riportano il timbro “W-K” (“Waffen Kontrol” - “Controllo Armi”).
1921: sul tallone appaiono due numeri, indicanti l’anno di produzione (21 per 1921, 22 per 1922 ecc.). Si può trovare inoltre la lettera “P” (“Private”) sempre sul tallone, che indica gli esemplari fatti per il solo mercato civile.
1951: appare una nuova versione del Soldier, il “Modell 51”: guancette di fibra, lama spear-point da 93 mm, peso totale di 91 grammi.
1961: ancora un’altra versione, nella quale le guance in fibra sono sostituite da guancette in alox (una lega di alluminio), per un peso complessivo di 72 grammi. Con minime variazioni, questo è il Soldier rimasto in uso fino al 2008.
2008: appare l’ultima (per ora) versione del multiuso, il Soldier 08. Lama lunga 87 mm apribile con una sola mano e dotata di blocco, aumenta il numero di utensili disponibili, le guancette sono in plastica e gomma, peso totale di 129 grammi.


I MIEI SOLDIERS
Ho avuto la fortuna di entrare in possesso di un Soldier “Modell 08”, costruito nel periodo 1943-1950, in ottimo stato. Qui lo vedete a fianco del nuovo Soldier 08

8796913991710_celum_61398_560Wx490H.jpg

(il link dell'immagine non è più raggiungibile, sostituito con immagine modello recente - il moderatore)

Sul mio Soldier troviamo il marchio “W-K” (“Waffen Kontrol” - “Controllo Armi”) e la Croce svizzera, logo di Victorinox

broken-chain-icon-43422.png

(il link dell'immagine non è più raggiungibile - il moderatore)

Evoluzione degli utensili: lama, apriscatole, cacciavite piatto e punteruolo

broken-chain-icon-43422.png

(il link dell'immagine non è più raggiungibile - il moderatore)

Qui un Soldier 1961: stessi utensili, guancette in alox, assenza dei liners, spessori differenti

broken-chain-icon-43422.png

(il link dell'immagine non è più raggiungibile - il moderatore)

Confronto tra lame: Soldier “Modell 1908”, Soldier 1961 e Soldier 08

broken-chain-icon-43422.png

(il link dell'immagine non è più raggiungibile - il moderatore)

Il cacciavite del Soldier “Modell 1908”, progettato per la manutenzione della carabina Schmidt-Rubin model 1889

broken-chain-icon-43422.png

(il link dell'immagine non è più raggiungibile - il moderatore)

CONCLUSIONI
Considero un grande privilegio possedere un multiuso di 70 e più anni fa ancora in perfetto stato, efficiente ora come allora. Il Victorinox Soldier è un piccolo pezzo di storia moderna, e sento veramente la sensazione di maneggiare qualcosa di speciale quando uso uno dei miei coltellini.



Ciao,
Alfredo
 
Ultima modifica di un moderatore:
Peccato che i soldati svizzeri non usino stappare una buona bottiglia di vino! ;)
E' l'unico motivo per cui non sceglierei questo modello
 
Belli... Ma il mio preferito rimane quello in alox. Possiedo la variante elettrician. Sempre nella mia tasca, e sempre utilissimo! ;)
 
INTRODUZIONE
Il multiuso Victorinox: probabilmente tutti ne abbiamo posseduto o almeno visto uno. A suo modo è diventato un oggetto immediatamente riconoscibile, come il logo della Coca-Cola (1886), la Statua della Libertà (1886), la Pizza Margherita (1889), la Torre Eiffel (1889). Nato nel 1891, il Victorinox Soldier ha una lunga storia alle spalle


CONCLUSIONI
Considero un grande privilegio possedere un multiuso di 70 e più anni fa ancora in perfetto stato, efficiente ora come allora. Il Victorinox Soldier è un piccolo pezzo di storia moderna, e sento veramente la sensazione di maneggiare qualcosa di speciale quando uso uno dei miei coltellini.



Ciao,
Alfredo

Bellissimo il vecchio Victorinox, complimenti, a parere mio sono i coltelli migliori in assoluto per un uso normale.
 

Discussioni simili



Alto Basso