Escursione Vobbia (Ge) - Castello da Pria (Castello della Pietra)

#1
Parchi della Liguria
Parco Regionale dell'Antola
Dopo più di un mese di assenza dai sentieri ho ripreso con la visita al "Castello della Pietra". Di tutte le fortificazione presenti nella provincia Genova questa è sicuramente tra quelle più singolari.
Il Castello è raggiungibile da due sentieri, uno breve (circa 30 minuti) che parte dalla provinciale SP8 e dal "Sentiero dei Castellani" che inizia dalla Località Torre nei pressi di Vobbia.
Ho percorso il "Sentiero dei Castellani".

Il Castello della Pietra di Vobbia è aperto tutte le domeniche e festivi fino ad ottobre con ingressi e visite guidate ogni ora dalle 10.30 alle 17.30. L'ingresso costa 5,00 €.

Anche se sul sito del Parco dell'Antola è scritto che è possibile accedere al Torrione maggiore, in realtà non è vero, in quanto hanno finito i lavori di messa in sicurezza dell'accesso, ma manca l'autorizzazione.

Probabilmente l'accesso sarà nuovamente permesso nella prossima stagione.

Dati

Data: 27/09/2015
Regione e provincia: Liguria, Genova
Località di partenza: Vobbia - Località Torre
Località di arrivo: Vobbia - Località Torre
Tempo di percorrenza:
Chilometri: 9 (andata e ritorno)
Grado di difficoltà: T
Descrizione delle difficoltà: Lungo il percoso è presente qualche brevissimo tratto esposto, e sono presenti degli alberi caduti lungo il sentiero
Periodo consigliato: Quando è aperto il Castello, cioè le domeniche e i giorni festivi fino ad ottobre. Per sapere quando riapre nel 2016 chiamare l'ente del Parco dell'Antola.
Segnaletica: presente
Quota massima: 580 mt
Accesso stradale: Uscire dall'autostrada a Busalla, seguire le indicazione per Crocefieschi e quindi per Vobbia

Descrizione

Percorso solo andata
Percorso.jpg

Profilo solo andata
Profilo.jpg

Dopo aver parcheggiato l'auto a Vobbia, mi dirigo verso località Torre da dove inizia il sentiero:
002.JPG
il primo tratto è in leggera salita
006.JPG
in alcuni tratti è possibile osservare parte della valle che stamattina si presenta così:
007.JPG

009.JPG

Lungo il percorso sono segnalate 10 tappe che illustrano le caratteristiche del luogo e testimoniano le attività che anticamente vi svolgevano i contadini.
La prima è il progetto
010.JPG
Lungo il sentiero la foschia inizia ad alzarsi
013.JPG

anche se lungo il torrente Vobbia è sempre presente
015.JPG

giungo alla seconda tappa
017.JPG
qui ci sono i ruderi del Secchereccio dove venivano fatte seccare le castagne
018.JPG

Seguono quindi altre tappe indicative del territorio, fino a giungere quella relativa a Canyon del torrente Vobbia
024.JPG
027.JPG

Il tempo sta migliorando ed il sentiero entra sempre più nel bosco.
031.JPG
032.JPG
033.JPG
Per un breve tratto si esce da bosco e si può vedere il Castello con i suoi due Torrioni
046.JPG

048.JPG

050.JPG

Si rientra nel bosco e dopo un po si giunge nell'area di sosta
058.JPG
Si giunge al Castello
117.JPG

prima di entrare faccio qualche foto dall'esterno
113.JPG

110.JPG

109.JPG

quindi l'ingresso
108.JPG

Alcune foto dell'interno
062.JPG
065.JPG
071.JPG
080.JPG
099.JPG
102.JPG
e l'accesso purtroppo chiuso del Torrione Maggiore
100.JPG
Alcune foto fatte dall'interno verso l'esterno del Castello
063.JPG
064.JPG
105.JPG
103.JPG
086.JPG
Ritorno percorrendo lo stesso percorso della andata, alcune foto.
115.JPG
121.JPG

124.JPG

125.JPG

126.JPG

127.JPG

128.JPG

129.JPG

Per finire Vobbia vista dal sentiero.
133.JPG
Scusate se ho esagerato con le foto.
 

#2
Nessuna esagerazione.. Hai molto ben descritto il posto, la passeggiata, le atmosfere ed il contesto.. Complimenti! :si:

P.S. Certo che lo han piazzato proprio bene il forte... Una curiosità, credo sia ragionevolmente un avamposto militare (piccolo, spartano, isolato) sai a guardia di cosa era stato costruito?
 
#5
Nessuna esagerazione.. Hai molto ben descritto il posto, la passeggiata, le atmosfere ed il contesto.. Complimenti! :si:

P.S. Certo che lo han piazzato proprio bene il forte... Una curiosità, credo sia ragionevolmente un avamposto militare (piccolo, spartano, isolato) sai a guardia di cosa era stato costruito?
Grazie

Ti riporto quanto ha spiegato la guida, che è anche quello pubblicato nel sito del Parco:
Costruito intorno all'anno 1000 dai Vescovi di Tortona, forse in funzione antisaracena, a funzione di presidio sulla strada che collega Vobbia a Isola del Cantone ovvero la Via del Sale alla Via Postumia in Valle Scrivia.
Il paese di Vobbia nasce infatti come stazione commerciale lungo la Via dei Feudi imperiali (Via del Sale) che da Genova conduceva alle città della Pianura Padana.

Complimenti, come sempre le tue gite sono sempre interessanti e ricche di spunti :)
Grazie, ma in realtà nella nostra regione (come nel resto dell'Italia) è possibile raggiungere luoghi suggestivi percorrendo anche itinerari facili, quindi è relativamente semplice trovare luoghi interessanti.

Bellissimo giro, assolutamente da fare! Gran belle foto!
Grazie.
Ho trovato molto bella e appagante la zona umida del bosco, con il verde vivo del muschio e con la presenza di alcuni funghi anche lungo il sentiero.
Per quello che riguarda le foto mi permetto ti citarti "il merito è sopratutto dei soggetti che uno fotografa"
 
#10
C'è un posto dove piantare la tenda?
:p:p:p
Lungo il sentiero dei Castellani che parte da Vobbia non ci sono luoghi adatti per la tenda, forse l' unico punto potrebbe essere l'area di sosta poco prima di arrivare al castello, ma quando ci sono passato non ho posto particolare attenzione agli spazi a disposizione .

Eventuali posti da valutare per la tenda nelle vicinanze potrebbe essere nei pressi del torrente o sulla via del Sale che sale da Crocefieschi . Purtroppo non li conosco direttamente, ma puoi vedere se trovi qualcosa su internet .

Mi dispiace di non esserti stato utile .

Ciao
 
#17
Sabato 26 si parte!!! Con qualsiasi previsione meteo!!! Farò un pò di foto!!!

ORSOGRIGIO66 Grazie delle info!!!
Grande :si: !!

In questo breve video di YouTube il Castello è ripreso dall'alto e aiuta a capire dove è dislocato


Il Castello in questo periodo non è visitabile, dovrebbe esserlo da Primavera ad Ottobre. Comunque puoi chiedere conferma all'ente del Parco dell'Antola (telefono 010 944175).

Ciao
 

Discussioni simili

Contenuti correlati

Alto