Volume dello zaino a partire da quello di tenda e sacco

Ciao a tutti, dovrei prendere un nuovo zaino e sto cercando di capire come regolarmi con il litraggio a partire dai pezzi fondamentali.

La premessa è che vorrei prendere uno zaino più piccolo possibile, in modo da ridurre il peso e l'ingombro, e per fare in modo che sia abbastanza funzionale per vari usi. L'uso fondamentale è comunque quello di trekking di più giorni, anche una settimana, in autonomia totale (magari a volte mangio in rifugio) in tre stagioni.
Sarei propenso per un 50 litri, ma vorrei un vostro parere perché ne leggo di contrastanti.

Ad oggi ho una tenda di volume 11 litri ed un sacco a pelo di volume 8 litri (non compresso) più un materassino da circa 6 litri.
In totale questi tre componenti occuperebbero all'incirca 25 litri, direi più o meno reali perché essendo di stoffa li posso mettere un po' come voglio.

Secondo voi che litraggio totale devo prendere per lo zaino? In genere mi porto poco vestiario e mangio cibo liofilizzato o che comunque si può comprimere abbastanza. Un 50 litri basta? Ho un 70 litri che è andato in pezzi e che comunque mi stava abbastanza largo, e magari in futuro potrei sostituire la tenda con una più leggera e compatta.
 
Viste le premesse 50l è il tuo zaino. O varianti tipo 45+10. Poi l'argomento è molto popolare quindi è stato trattato da persone molto competenti anche un altri post.

Il fatto che hai già i litri dell'attrezzatura che usi e ti orienti a trekking in autonomia fa di te non uno sprovveduto.
Alla fine l'ingombro sarà l'acqua e il cibo.
Ma per l'attrezzatura 50L è super ok.
 
Quoto dovrebbe essere ok per tre stagioni. Magari un po’ tirato come volume ma ok. Al massimo attacchi una borsa stagna con parte del cibo fuori dallo zaino, o la tenda, per i primi giorni. Un 50 litri risulta anche comodo per i due o tre giorni e non è comunque troppo grande per giri lunghi per rifugi/cammini/ trekking invernali con tanta roba, per cui è un litraggio anche versatile.
Poi conta che il volume delle attrezzature proposte dalle aziende di anno in anno sembra pure diminuire.
Io e il mio ragazzo per due o più settimane usiamo 70 litri a testa, dividendo parte dell’attrezzatura, e siamo riusciti a far stare 15 giorni di cibo al massimo.
 
Quoto dovrebbe essere ok per tre stagioni. Magari un po’ tirato come volume ma ok. Al massimo attacchi una borsa stagna con parte del cibo fuori dallo zaino, o la tenda, per i primi giorni. Un 50 litri risulta anche comodo per i due o tre giorni e non è comunque troppo grande per giri lunghi per rifugi/cammini/ trekking invernali con tanta roba, per cui è un litraggio anche versatile.
Poi conta che il volume delle attrezzature proposte dalle aziende di anno in anno sembra pure diminuire.
Io e il mio ragazzo per due o più settimane usiamo 70 litri a testa, dividendo parte dell’attrezzatura, e siamo riusciti a far stare 15 giorni di cibo al massimo.
15gg di cibo senza dover far mai "rifornimento"?
 
Grazie mille a tutti. Bene, allora mi oriento sul 50 litri considerato che in futuro vorrei prendere una tenda più piccola. Ero un po' dubbioso perché anche sul forum leggevo di gente che per richieste simili alla mia consigliava 70 litri!

Mi sa che apro un altro post per consigli più precisi sul modello, allora.
 
15gg di cibo senza dover far mai "rifornimento"?
no, niente rifornimenti intermedi :D
--- Aggiornamento ---

Grazie mille a tutti. Bene, allora mi oriento sul 50 litri considerato che in futuro vorrei prendere una tenda più piccola. Ero un po' dubbioso perché anche sul forum leggevo di gente che per richieste simili alla mia consigliava 70 litri!

Mi sa che apro un altro post per consigli più precisi sul modello, allora.
si 70 son tanti, e a mio parere hanno senso per i trek maggiori di una settimana oppure se si va in posti freddi, o se si va fuori molto spesso. Guarda io ho un 70 e un 45+10 e ti dico 3-4 giorni tre stagioni ci sta tutto dentro. Se hai 7 giorni di cibo probabilmente sarai compresso, ma ci si arrangia, e comunque dipende tanto da cosa ti porti anche (se porti del riso ci sta in pochissimo spazio). Certo però se ti fai una settimana di trekking ogni due mesi, allora ha senso andare su un volume po’ più grande, così sei più comodo.

ti consiglio di cercare uno zaino che abbia delle tasche elastiche in rete sul davanti, è molto comodo per ficcarci roba aggiunti a se serve
--- Aggiornamento ---

PS: rileggo che mangi liofilizzati. Perfetto. Se vuoi ridurre il volume delle buste fai un buchino con uno spillo, fai uscire l’aria, e tappi il buco col nastro adesivo. In questo modo guadagni spazio.
 
Ultima modifica:
Ah ottima idea quella del buchino, non ci avevo pensato!

In effetti mi sto orientando sullo Stratos 50, che ha una bella tasca elastica, però ho aperto un altro post per chiedere suggerimenti. Alla fine conosco giusto 3 o 4 modelli...
 
Ma nel post originale dice fino a una settimana, dove vengono fuori i 15gg?
Che poi se puoi rimediare l'acqua, ok, 15gg son tanti ma razionando e concentrando tutto nel pasto serale, con la mattina e il pranzo delle barrette, sarebbe possibile.

Se ti devi portare dietro l'acqua, anche una settimana diventa impegnativa parecchio.
 
15 gg è per dire che in 70 litri di zaino, che gli è stato consigliato, riusciamo a infilare fino a 15gg di cibo. Per cui se a lui ne servono 7, in 50 litri dovrebbe farcela. Era un altro modo di fare i conti basato sulla mia esperienza.
Ma siccome non divide l’attrezzatura con nessuno, ci starà stretto
--- Aggiornamento ---

L’acqua è scontato che bisogna trovarla in giro:gover:
 
Io devo seriamente mettermi a studiare come riempire bene uno zaino!
Ho problemi a stare fuori con un 70 litri per due giorni e qui leggo di gente che si fa 1 settimana con un 50 lt ?!??!?! Evidentemente sbaglio qualcosa :)
 
Ma dipende anche che attrezzatura hai! Io ho anche un sacco sintetico da -9 ed è grosso come un vitellino, ma in maniera artistica ci sta tutto, basta non perdersi sui gadget. Mi hai fatto venire una idea e prima o poi farò un video a riguardo. Guarda qua, questi son i nostri zaini da 70 litri caricati per 15 giorni. C’è anche la foto del cibo per 15 gg, se volete avere idea di quanto può occupare (anche se la scelta tra una persona e l’altra può cambiare per cui è un po’ soggettivo): https://piniegrappini.com/wild-camping-an-adventure-in-scandinavia/
--- Aggiornamento ---

Le foto sono alla fine della pagina
 
Ma dipende anche che attrezzatura hai! Io ho anche un sacco sintetico da -9 ed è grosso come un vitellino, ma in maniera artistica ci sta tutto, basta non perdersi sui gadget. Mi hai fatto venire una idea e prima o poi farò un video a riguardo. Guarda qua, questi son i nostri zaini da 70 litri caricati per 15 giorni. C’è anche la foto del cibo per 15 gg, se volete avere idea di quanto può occupare (anche se la scelta tra una persona e l’altra può cambiare per cui è un po’ soggettivo): https://piniegrappini.com/wild-camping-an-adventure-in-scandinavia/
--- Aggiornamento ---

Le foto sono alla fine della pagina
Si vabbè.... i 70 litri "nominali" caricati come avete fatto voi son diventati 100.... non è un obiezione eh! E' una constatazione.
Per come la vedo io 50 litri per fare una settimana in autonomia totale (con sacco a pelo e tenda) sono pochi.... certo che se poi ai 50 litri "dentro" ne aggiungi 40 "fuori".... allora va bene anche una borsina dell'esselunga.... :poke:
 
50L in autonomia totale sono giusti, secondo me, per una settimana. Il cibo tanto lo consumi via via, e onestamente quando sono sul trail mangio meno di quando sono casa. Per me è importante la cena.
Certo l'attrezzatura a cui ci si affida fa la differenza, una tenda ingombrante o un sacco a pelo sintetico si mangiano un sacco di spazio.
Ma un buon saccoletto in piuma e una tenda minimale o meglio ancora un tarp e lo spazio s i libera in fretta.
Poi portare l'essenziale. E' chiaro che è un processo quello di alleggerimento dello zaino affinamento delle proprie capacità ed esperienza.
 
Ciao a tutti, dovrei prendere un nuovo zaino e sto cercando di capire come regolarmi con il litraggio a partire dai pezzi fondamentali.

La premessa è che vorrei prendere uno zaino più piccolo possibile, in modo da ridurre il peso e l'ingombro, e per fare in modo che sia abbastanza funzionale per vari usi. L'uso fondamentale è comunque quello di trekking di più giorni, anche una settimana, in autonomia totale (magari a volte mangio in rifugio) in tre stagioni.
Sarei propenso per un 50 litri, ma vorrei un vostro parere perché ne leggo di contrastanti.

Ad oggi ho una tenda di volume 11 litri ed un sacco a pelo di volume 8 litri (non compresso) più un materassino da circa 6 litri.
In totale questi tre componenti occuperebbero all'incirca 25 litri, direi più o meno reali perché essendo di stoffa li posso mettere un po' come voglio.

Secondo voi che litraggio totale devo prendere per lo zaino? In genere mi porto poco vestiario e mangio cibo liofilizzato o che comunque si può comprimere abbastanza. Un 50 litri basta? Ho un 70 litri che è andato in pezzi e che comunque mi stava abbastanza largo, e magari in futuro potrei sostituire la tenda con una più leggera e compatta.
Carissimo ciao,
da 30 anni faccio trekking.
Una volta non bastavano 80L per fare trekking in completa autonomia di 7 giorni perchè l'attrezzatura occupava un sacco di volume.
Ora i materiali si sono di molto ridotti di volume e di peso e quindi si fa molto meglio.
Per il litraggio più adatto le variabili sono molte:
- stazza della persona (peso e altezza dell'escursionista
- materiale di cui dispone. Tu parli di 25 L tra tenda, sacco e materassino chè è già ottimo.
- stagione in cui esegui il trekking: in autunno ed a inizio primavera a 2000m può essere già inverno come temperature e quindi vestiario più pesante vuol dire volume maggiore ecc
- dipende come uno è abituato....se viole fare una uscita di piacere o stare nelle ristrettezze: patire freddo e fame...

Io negli anni ho capito una cosa in generale che va bene a me e che magari ad altri non va bene ossia che il litraggio 45-50L è un litraggio un po inutile infatti non posseggo zaini di questo litraggio pur essendo un maniaco di zaini.

Ritengo infatti che un 30-40L permetta sia uscite giornaliere in tutte le stagioni , sia in bivacco di alcuni giorni, sia con pernotto in rifugi per più giorni.
Per i trekking in piena autonomia, compreso fornelletto , acqua ecc tutto insomma io mi oriento sui 60L-70L Che mi servono sia per completa autonomia di 2 giorni, casomai non lo riempio tutto, tanto ci sono anche le ginghie di compressione, sia per trekking prolungati in qualsiasi stagione non attaccando fuori niente dallo zaino. Ritengo infatti personalmente che attaccare cose fuori dallo zaino può a parte sbilanciare anche impigliarsi durante il cammino causando cadute....anche con gravi conseguenze in taluni casi (esperienze personali purtroppo di amici....)

Pertanto posseggo solo zaini sui 35L e zaini sui 60-70L.
Se una persona vuole fare tutto con un solo zaino può prendere un 50 ma non fa proprio tutto. Nelle uscite gionaliere dove gli servirebbe un 30L andrà in giro con uno zaino vuoto enei trekking prolungati in completa autonomia magari in autunno il volume sarebbe magari insufficiente a meno di patire freddo o/e fame.
Io la vedo così...ma è un parere personale che mi deriva dalla esperienza di 30 anni di uscite.
 
Ultima modifica:
Ciao Francesco. Io per le uscite giornaliere o comunque brevi con appoggio in rifugio uso un 20 litri della Decathlon, quello proprio base.

Ci faccio stare un piumino ultraleggero, del cibo e dell'acqua, un sacco a pelo piccolino, un antivento e le varie sciocchezze. Diciamo che il litraggio superiore è solo per le uscite in autonomia.
Poi considera che non mi porto tanto vestiario quando vado in autonomia, di base un cambio per la notte, pantaloni e maglia per il giorno e una maglietta di ricambio. Forse un po' spartano, non è proprio roba da stare in società! :D
--- Aggiornamento ---

Ma dipende anche che attrezzatura hai! Io ho anche un sacco sintetico da -9 ed è grosso come un vitellino, ma in maniera artistica ci sta tutto, basta non perdersi sui gadget. Mi hai fatto venire una idea e prima o poi farò un video a riguardo. Guarda qua, questi son i nostri zaini da 70 litri caricati per 15 giorni. C’è anche la foto del cibo per 15 gg, se volete avere idea di quanto può occupare (anche se la scelta tra una persona e l’altra può cambiare per cui è un po’ soggettivo): https://piniegrappini.com/wild-camping-an-adventure-in-scandinavia/
--- Aggiornamento ---

Le foto sono alla fine della pagina
Che figata!!! Bellissimo giro.

Posso chiederti che cibo di porti? Anche io cerco di usare cibo comune (mischiato a qualche pasto pronto) e sono sempre in cerca di nuove idee.
 
Ultima modifica:
Ciao Francesco. Io per le uscite giornaliere o comunque brevi con appoggio in rifugio uso un 20 litri della Decathlon, quello proprio base.

Ci faccio stare un piumino ultraleggero, del cibo e dell'acqua, un sacco a pelo piccolino, un antivento e le varie sciocchezze. Diciamo che il litraggio superiore è solo per le uscite in autonomia.
Poi considera che non mi porto tanto vestiario quando vado in autonomia, di base un cambio per la notte, pantaloni e maglia per il giorno e una maglietta di ricambio. Forse un po' spartano, non è proprio roba da stare in società! :D
--- Aggiornamento ---



Che figata!!! Bellissimo giro.

Posso chiederti che cibo di porti? Anche io cerco di usare cibo comune (mischiato a qualche pasto pronto) e sono sempre in cerca di nuove idee.

Per giri di piu' giorni mischio un po' di cibo pronto con i liofilizzati, come te, ma niente di trekking specifico, e niente barrette, che occupano solo spazio e producono spazzatura extra un po' eccessiva se mangiate tutti i giorni (sostituite da un sacchettone di noci e frutta disidratata).
Per il resto nei giri lunghi non porto niente di "esotico" ma tutte cose semplici: in genere pasta (fusilli e spaghetti divisi a meta'), riso per fare i risotti o per un riso speziato, cous cous, poi condimenti come aglio (fresco), cipolle piccole, olio, formaggio grana (mi e' durato per dieci giorni in Corsica a giugno!!!!), funghi disidratati, salamini, spezie. Poi noi facciamo anche il pane, che mangiamo in genere con un tipo di carne in scatola chiamato "rillettes" che prendiamo in Francia (ci abito vicino e quando vado prendo un po' di stock, ma ne portiamo poche perche' pesano).
Tra i pasti gia' pronti prendo i pure' liofilizzati (contenenti latte) e le classiche buste per far cose brodose (pasta e fagioli, e qui in Germania ci son zuppe super buone della Knorr, in particolare il "Linsentopf"). Mangiavamo spesso i noodles, ma da quando ho letto che son fritti nei trans-fat e che lo stomaco impiega un giorno o piu' a digerirli, ho cercato di azzerarne l'uso.
In aggiunta a cio' ci sono schifezze varie di conforto e molto caloriche, cioccolato e tortillas per la colazione. E i soliti beveraggi (caffe'e te'). GRAPPA o Genepi' ovviamente

Ho sempre "in progetto" di provare a disidratare i ceci e i fagioli gia' cotti e la salsa di pomodoro pronta, ma non l'ho mai fatto. Questo amplierebbe parecchio il "parco ricette".
E se c'e' la possibilita' ci portiamo sempre la canna da pesca!
 
Io per il periodo invernale (con 3 kg di attrezzatura in più ) ci sono stato dentro i 50 litri .ma pernottando fuori solo una notte ( in tenda con tutta l’attrezzatura correlata )
d’ estate sono stato dentro i 45 lt .
inutile dire che gli zaini erano stipati .
a posteriori avrei preferito due zaini più capienti e meno pieni .
 
Per il pane immagino lievito chimico. O no?
Nope
--- Aggiornamento ---

Io per il periodo invernale (con 3 kg di attrezzatura in più ) ci sono stato dentro i 50 litri .ma pernottando fuori solo una notte ( in tenda con tutta l’attrezzatura correlata )
d’ estate sono stato dentro i 45 lt .
inutile dire che gli zaini erano stipati .
a posteriori avrei preferito due zaini più capienti e meno pieni .
pure io in inverno non riesco a stare in zaini piccoli. Uso il mio 70 L e comunque non ho mai fatto più di 5gg col freddo. Se le temperature son molto basse (che io considero intorno ai -8, magari per altri basse non sono), uso il sistema del doppio sacco a pelo e ingombra un po’ di più sicuro.

se si vuole estendere le gite anche in inverno onestamente non starei sotto i 60-70 litri, a meno che uno non sia particolarmente caloroso.... ma comunque l’autore del post parla di tre stagioni per cui immagino temperature non troppo di sotto i 5 gradi
 

Discussioni simili


Alto Basso