Zainetto per spostamenti dal campo base

ecco una idea che mi e' venuta in mente l'altro giorno mentre ero a 2854 m al rifugio Ca d'Asti sul Rocciamelone, dove sono arrivato con uno zaino da 12 kg che avrei voluto lasciare e riprendere al ritorno dalla vetta per spostarmi molto piu' leggero.
pensavo di inserire nella tasca per la camelback del mio zaino una cosa del genere: Trail 5 Litri - Acquista on line su decathlon.it da usare appunto per portare l'indispensabile: acqua, giacca, il mio immancabile leatherman, un paio di panini, carta e bussola.
pesa 390 g e lo userei solo nelle occasioni in cui ci fosse la possibilita' di andare e tornare con diciamo un rifugio da usare come "campobase".
secondo voi e' una cavolata o magari avete risolto in altro modo ? sono molto dubbioso e chiedo aiuto.
 
L'idea è buona. Io ho proprio questo modello che però uso raramente perchè una volta riempita la sacca per l'acqua di spazio ne rimane veramente poco. Oltre all'acqua che porta via un buon 30% del volume ci stanno: il guscio leggero e comprimibile, il telo termico, qualche gadgets e qualche barretta...........
Ciao.
 
Ci sono zainetti ancor più comprimibili...........Ora non ti sò dire di preciso le marche........io ho un NTHF che compatto nello zaino più grande tranquillamente.......
 
è un'idea valida e pratica (ma per chi fa running). se poi vuoi sacrificare qualche etto, ci sono leggerissimi 15-20 litri avresti una soluzione meno drastica.
 
Ciao a tutti.
Questo sistena dello zaino piccolo da portare ed utilizzare per le escursioni brevi è un sistema che utilizziamo già da anni e devo dire che si è sempre rivelato ottimo. Non ti consiglio uno zaino in particolare, potrai scegliere in base alle tue preferenze, ma ti SCONSIGLIO nella maniera più assoluta i così detti "folding back pack" sono delle emerite schifezze utili a niente e dalla resistenza assolutamente nulla. Una busta del supermercato è migliore.
Ciao
Nino
 
non so quotare quindi usero il solito buon vecchio copia incolla :)
- è un'idea valida e pratica (ma per chi fa running). se poi vuoi sacrificare qualche etto, ci sono leggerissimi 15-20 litri avresti una soluzione meno drastica.- tipo questo : Stealthy Gourdon Dry Bag - Drybags Outdoor Gear Shop - Alpkit
-Fai benissimo! Anche se io prenderei un 10/15l
e sopratutto non un prodotto quecua.- si mi sta passando la "quecite" cioe' ho scoperto anch'io che meglio poco ma di buona qualita' che tanta roba cinese neanche cosi' economica ma era per facilita' e perche' lo conoscevo e visto li' :)
- ma ti SCONSIGLIO nella maniera più assoluta i così detti "folding back pack" sono delle emerite schifezze utili a niente e dalla resistenza assolutamente nulla - perche' ?
-io lo uso come "tender" dello zaino normale se mi capita di avere un campobase!- esatta definizione " tender" anche se mi sembrano fragili quelli che hai postato imho:)
 
Premetto che la mia è solo una convinzione basata sulle mie esperienze che non contemplano grandi esplorazioni, alte cime e arrampicate su roccia.
Per me in escursione zaino e scarponi sono i due elementi dell'attrezzatura che quasi diventano un tutt'uno con il mio corpo.
Pertanto trovata l'attrezzatura ideale, lungo o breve che sia il cammino uso sempre quella.
Quando vi è la possibilità di lasciare temporaneamente parte del carico, utilizzo una grossa busta o sacco che porto sempre con me.
Si può lasciare al rifugio o nascosto o appeso ad un albero.
Ovviamente dopo aver svuotato in buona parte lo zaino tramite le cinghie di compressione ne riduco abbondantemente il volume, però la mia schiena e le mie spalle saranno sollecitate dal solito "basto" che ormai conoscono, così come i miei piedi dai soliti scarponi.
Non ultimo si risparmia sul peso, perché portarsi dietro una grossa busta o sacco di plastica pesa meno di uno zainetto in più. Inoltre detta busta può servire per i più svariati usi, e costando pochissimo non ci si deve preoccupare di utilizzarla in modo estremo.
 
- ma ti SCONSIGLIO nella maniera più assoluta i così detti "folding back pack" sono delle emerite schifezze utili a niente e dalla resistenza assolutamente nulla - perche' ?
-io lo uso come "tender" dello zaino normale se mi capita di avere un campobase!- esatta definizione " tender" anche se mi sembrano fragili quelli che hai postato imho:)


Guarda, in tutta sincerità il mio Patagonia si piglia certi graffi sulle dolomiti, che non riesce a farmelo definire "fragile".

io lo trovo una soluzione geniale: pesa poco, è spazioso e si ripiega in un sacchettino, se vogliamo trovare la pecca: non ha ovviamente uno schienale rigido!!
 
L'idea è buona. Io ho proprio questo modello che però uso raramente perchè una volta riempita la sacca per l'acqua di spazio ne rimane veramente poco. Oltre all'acqua che porta via un buon 30% del volume ci stanno: il guscio leggero e comprimibile, il telo termico, qualche gadgets e qualche barretta...........
Ciao.

esatto!
in quei maledetti minizaini l'acqua si prende quasi tutto lo spazio!


io consiglio un ferrino zephir (esiste in diversi litraggi)
 
penso che una buona soluzione possa essere per chi possiede zaini ferrino 65 L in su, in alcuni modelli e possibile staccare il cappuccio ed avere uno zainetto da circa 10 litri il tutto senza portare alcun marsupio ecc ecc, anche molte altre marche hanno questa chicca....
 
Coordinatometro di Avventurosamente
Alto Basso