Zaino cordura/ripstop

Buongiorno,
Sono un nuovo iscritto e quindi chiedo venia anticipatamente in caso il post non sia nella destinazione corretta. farò tutte le modifiche del caso.
Devo acquistare uno zaino compreso tra i 25 ed i 40 litri in cordura/ripstop da utilizzare quotidianamente per lavoro (escursioni giornaliere fuori sentiero). Un valore aggiunto è la presenza di tasche/tasconi laterali (per differenziare l'attrezzatura da lavoro e separarla dal cibo, acqua, vestiario di ricambio) oltre alla copertura antipioggia. Trovo una grande difficoltà nel trovare materiali di questo tipo e tasche che non siano quella "classica a tubo". Come prima ipotesi ho selezionato questi generi.
deuter Groden 32
Berghaus Arrow 30 Rucksack
Marsupio Forest 30
Beretta 25 lt
Il budget preferirei non superasse i 150 euro.
Un saluto e grazie a chi interverrà.
 
ben venuto

prima cosa chiederei ai moderatori di spostare la discussione nella sezione Zaini e contenitori

il ripstop è un ottimo materiale una stoffa leggere e resistente in fatti si realizzano i paracadute con il suddetto materiale, resistente ed anti strappo, caratteristica non proprio necessaria per uno zaino, ecco le tue difficolta di ricerca
adesso io, escluderei è il Beretta 25 lt, zaino realizzato per la caccia, ha delle caratteristiche non proprio consona per escursioni o trekking in generale,
escluderei il Marsupio Forest 30 perché non ha le caratteristiche più adatte per una escursione, la prima caratteristica fondamentale per uno zaino da trekking deve essere la possibilità di scaricare il peso tramite la fascia lombare sui fianchi in modo da non esercitare enorme pressione sulle spalle, in maniera semplice le cinghie degli spallacci ti staccano le spalle dopo ore di cammino
per quanto riguarda le tasche laterali molte sono a forma di tubo perché pensate per trasportare bottiglie e borracce esternamente allo zaino

comunque in cordura sono più vintage, in ripstop non proprio necessario
 
In cordura potrebbero fare al caso tuo anche zaini di derivazione militare e/o bushcraft ad esempio quelli di helikon tex, wisport, direct action, tasmanian tiger etc...; alcuni hanno litraggi e prezzi che potrebbero rientrare nel tuo range.
 
Conosco in parte il sistema perchè anche zaini come quelli della beretta condividono il sistema "m.o.l.l.e.". Ho un amico che ha uno zaino Helikon ma mi diceva che pesa uno sproposito.
--- ---

ben venuto

prima cosa chiederei ai moderatori di spostare la discussione nella sezione Zaini e contenitori

il ripstop è un ottimo materiale una stoffa leggere e resistente in fatti si realizzano i paracadute con il suddetto materiale, resistente ed anti strappo, caratteristica non proprio necessaria per uno zaino, ecco le tue difficolta di ricerca
adesso io, escluderei è il Beretta 25 lt, zaino realizzato per la caccia, ha delle caratteristiche non proprio consona per escursioni o trekking in generale,
escluderei il Marsupio Forest 30 perché non ha le caratteristiche più adatte per una escursione, la prima caratteristica fondamentale per uno zaino da trekking deve essere la possibilità di scaricare il peso tramite la fascia lombare sui fianchi in modo da non esercitare enorme pressione sulle spalle, in maniera semplice le cinghie degli spallacci ti staccano le spalle dopo ore di cammino
per quanto riguarda le tasche laterali molte sono a forma di tubo perché pensate per trasportare bottiglie e borracce esternamente allo zaino

comunque in cordura sono più vintage, in ripstop non proprio necessario
Ringrazio lei ed anche i moderatori per ovviare a questo mio errore.
Si, l'attività che svolgo (cartografia tematica) mi porta a girare nei boschi, lungo i torrenti e quindi non necessariamente lungo i sentieri ma comunque nel bosco (quando va male nella "macchia") che caratterizza le quote collinari e bassa montagna della Toscana Meridionale. In precedenza utilizzavo un napapjiri in cordura 30 lt ma dopo un decennio lo zaino deve essere sostituito. Con quello sono riuscito a passare in luoghi che uno zaino "normale" da trekking neanche immagina.
La marca berghaus è buona? L'arrow sembrerebbe di buona fattura ma temo sia piccolo (sembra un 20 + 10 con le tasche laterali). Sbaglio?
 
Ultima modifica:
La cordura, specie se 1000 denari, pesa, non c'è niente da fare, se poi uniamo schienali complessi e robusti il peso sale. Se vuoi la leggerezza bisogna andare su altri prodotti, senza schienale (frameless) e composti da mix di nylon di vario spessore e peso.
Ogni cosa ha pro e contro, dipende da cosa ci vuoi fare.
Dovresti farci capire cosa intendi per uscite giornaliere fuori sentiero (in quota? in mezzo ai boschi?), quanti kg hai intenzione di portare etc.
 
Conosco in parte il sistema perchè anche zaini come quelli della beretta condividono il sistema "m.o.l.l.e.". Ho un amico che ha uno zaino Helikon ma mi diceva che pesa uno sproposito.
alcuni anni fa presi inconsiderazione i cosi detti zaini tatti, poi lasciai perdere perché si tratta di una moda e marketing e nient'altro
sono belli ed economici cifre irrisorie, poco funzionali e poco comodi
--- ---

Dovresti farci capire cosa intendi per uscite giornaliere fuori sentiero (in quota? in mezzo ai boschi?), quanti kg hai intenzione di portare etc.
giusta osservazione, senza dati è difficile darti un consiglio
 
Adesso è già più chiaro; parto con il dire che forse 30lt sono quasi tanti per quel genere di attività, forse un 20-25 sarebbe più corretto e in questo senso oltre a portare meno peso (con tutto quello che ne consegue sullo scarico) ridurresti il volume se devi passare in luoghi impervi.
Altra considerazione da fare è il materiale, anch'io faccio attività simili alla tua e spesso devo passare tra rovi, rami, strettoie di roccia etc, se escludi la cordura a priori serve un nylon ben resistente. C'è da studiarsi un po' le caratteristiche dello zaino...
Berghaus è un'ottima marca ma ovviamente dipende anche da che zaino prendi e per quale attività questo è concepito, questo Arrow non lo conosco direttamente, sembra appunto avere un sacco centrale attorno ai 18-20 lt e il resto sulle tasche laterali.
Qui nel forum puoi trovare una marea di recensioni di prodotti simili (mi viene in mente ad esempio Osprey Stratos 24 o 26 lt, zaino iper testato e conosciuto che si presterebbe alle tue attività, un caro amico lo sta usando da un paio d'anni proprio in attività outdoor un po' più spinte del semplice hiking e per il momento regge alla grande; io uso invece il Patagonia Nine trails da 28 lt).
 
Ultima modifica:
Vi ringrazio tutti, davvero molto.
Allora, mi occupo di rilevamento geologico ma potrei aver parlato in arabo per molti di voi;)
Un geologo rilevatore è colui che costruisce carte geologiche. Per farlo, si cerca di mappare le formazioni rocciose ovunque esse siano: lungo i tagli stradali, risalendo e/o seguendo i tagli naturali dei torrenti, fossi ecc...Le uscite sono giornaliere ma si tratta comunque di sfruttare ed ottimizzare al massimo le ore di luce quindi stiamo fuori almeno 6/7 ore al giorno, per più giorni continuativi spostandoci da una zona ad un altra, facendo idealmente anche 10 km al dì. L'attrezzatura da portare nello zaino comprende, per me: pranzo al sacco e snack, borraccia (uso una klean kanteen in acciaio inox da 40 oz), cambio (t-shirt tecnica, kway, calzettoni), astucci con strumenti ottici e di disegno (matite, pennini ecc...), materiale medicazione (come per il trekking al quale aggiungo torcia frontale petzl e 2 coperte emergenza), caschetto roccia camp "armour", sacchetti di nylon nei quali ripongo i campioni di roccia che prelievo, macchina fotografica (ho un involucro specifico per metterla negli zaini non fotografici), tavoletta di legno in formato a4 per carta topografica o tablet (ma per questo ho una custodia specifica). Si tratta di un lungo elenco ma, come potete vedere, anche di oggetti tendenzialmente piccoli. Tuttavia, non posso mettere tutto nel tascone centrale; da qui la necessità delle tasche.
La Toscana Meridionale dove studio (provincie di Grosseto, Siena per dire) comprende aree con macchia mediterranea ed un sottobosco "sporco" con arbusti e spesso rovi. Da qui il problema principale: non si tratta di aree come se ci trovassimo nelle foreste casentinesi, sul Pratomagno o sulla Pania della Croce. Sarebbe meglio, anche per me, vedrei le rocce più facilmente
 
l'attività che svolgo (cartografia tematica) mi porta a girare nei boschi, lungo i torrenti e quindi non necessariamente lungo i sentieri ma comunque nel bosco (quando va male nella "macchia") che caratterizza le quote collinari e bassa montagna della Toscana Meridionale. In precedenza utilizzavo un napapjiri in cordura 30 lt ma dopo un decennio lo zaino deve essere sostituito. Con quello sono riuscito a passare in luoghi che uno zaino "normale" da trekking neanche immagina.
se le tue uscite sono come da te descritte, gli zaini che hai preso in considerazione possono andar bene, probabilmente il più congeniale alle tue esigenze è Marsupio Forest 30,
avere qualche litro in più, senza esagerare con le dimensioni è probabilmente il più adatto
 
io uso invece il Patagonia Nine trails da 28 lt).
Caro Wall86, sono riuscito a spiegarmi! Della patagonia avevo visto ALTVIA ma non riesco a capire i materiali come siano...Anche il deuter groden che dice sia in ripstop 250d mi fa pensare. Sono costati sempre così tanto gli zaini tecnici?
--- ---

se le tue uscite sono come da te descritte, gli zaini che hai preso in considerazione possono andar bene, probabilmente il più congeniale alle tue esigenze è Marsupio Forest 30,
avere qualche litro in più, senza esagerare con le dimensioni è probabilmente il più adatto
Non sono riuscito a trovare test/recensioni anche testuali del forest. Possibile?
 
Non sono riuscito a trovare test/recensioni anche testuali del forest. Possibile?
i test delle aziende sono segreti industriali, le recezioni si trovano su siti come avventurosamente, YouTube o siti analoghi, ma spesso queste recensioni/test sono molto soggettive senza una base tecnica, di conseguenza non proprio affidabili
--- ---

che fama hanno gli zaini marsupio?
nel campo del hiking e del trekking ci sono 2 accessori che non possono essere lasciati al caso oppure a recezioni senza fondamenti, sono le scarpe e gli zaini, entrambi difficilmente si possono acquistare in siti internet di e-commerce perché vanno provati fisicamente, molti partecipanti a questo forum forti di grande esperienza possono darti dei consigli molto soggettivi legati all'esperienza sul campo
come detto pocanzi una delle caratteristiche di base dello zaino è la possibilità di scaricare il peso sui fianchi, io personalmente uso degli zaini di decathlon, se poi le tue esigenze sono quelle sopra citate in effetti gli zaini da te presi in considerazione possono essere tutti validi
 
Ultima modifica:
Per me Wisport Zipperfox.
Esternamente puoi espanderlo all'occorrenza con tasche ad hoc supplementari.

Gli zaini con le piattaforme molle sembrano tutti uguali ma lo schienale dello Zipperfox fa la differenza.

E poi conosco molto bene la macchia toscana: meglio preferire la robustezza alla leggerezza.
DSC_1058.JPG
 
Per me Wisport Zipperfox.
Esternamente puoi espanderlo all'occorrenza con tasche ad hoc supplementari.

Gli zaini con le piattaforme molle sembrano tutti uguali ma lo schienale dello Zipperfox fa la differenza.

E poi conosco molto bene la macchia toscana: meglio preferire la robustezza alla leggerezza. Vedi l'allegato 240248
Mi fa piacere che conosca le nostre zone, spero che i ricordi siano tutti positivi. Ho visionato i prodotti da Lei indicatemi ma purtroppo non vi rientro a livello di budget (da militaria.it).
--- ---

i test delle aziende sono segreti industriali, le recezioni si trovano su siti come avventurosamente, YouTube o siti analoghi, ma spesso queste recensioni/test sono molto soggettive senza una base tecnica, di conseguenza non proprio affidabili
--- ---


nel campo del hiking e del trekking ci sono 2 accessori che non possono essere lasciati al caso oppure a recezioni senza fondamenti, sono le scarpe e gli zaini, entrambi difficilmente si possono acquistare in siti internet di e-commerce perché vanno provati fisicamente, molti partecipanti a questo forum forti di grande esperienza possono darti dei consigli molto soggettivi legati all'esperienza sul campo
come detto pocanzi una delle caratteristiche di base dello zaino è la possibilità di scaricare il peso sui fianchi, io personalmente uso degli zaini di decathlon, se poi le tue esigenze sono quelle sopra citate in effetti gli zaini da te presi in considerazione possono essere tutti validi
concordo pienamente, soprattutto per quanto concerne i primi: le scarpe. Su queste bisogna che siano quantomeno visionate di persona. Io uso il trango gtx de "la sportiva" e non posso che parlarne bene. Come con le scarpe, uno zaino in quella fascia di prezzo affine, è più che valido a mio giudizio.
 
Corso di Orientamento
Alto Basso