zaino da alpinismo

Ci sono molti zaini da alpinismo in giro, alcuni li conosco, altri li conosco solo di nome.

Chiedo a Voi tutti: chi di voi possiede questi zaini elencati o li conosce abbastanza bene.
Chiedo di fare una relazione sottolineando pregi e difetti.

- Ferrino xmt 40+5
- Ferrino ultimate 38
- Mountain Hardwere scrambler 35
- Gregory alpinisto 38
- Osprey mutant 38
- Millet prolighter
- Millet Peuterey
- Crux ak37
- Montane fast alpine 40
- Lowe alpine Halcyon
- Deuter guide 35+ lo posseggo
- Hyperlite (mountyain gear) dyneema 2400 ice pack
- Black diamond speed

Se qualcuno ha da aggiungerne altri fate pure
 
Ultima modifica:
Ciao, io uso un Salewa Randonnee 32lt.
Sinceramente mi trovo davvero bene.
È in grado di scaricare molto bene il peso e ti fa sentire davvero poco il carico sulla schiena.
Merito del telaio e della forma dello schienale che ha una “gobba” nella parte bassa che si adatta perfettamente alla forma della mia schiena (quindi meglio se lo indossi per verificare che valga lo stesso per te).
È ben aerato sulla schiena e soprattutto gli spallacci “smezzati” contribuiscono a non far sudare ed allo stesso tempo garantire molto movimento agli arti superiori.
Varie tasche molto pratiche, lo scomparto principale si può aprire anche di lato dal basso per estrarre ciò che sta sul fondo.
Ha 2 porta picozza, lacci per le ciaspole/sci, rete per il casco ma non ha di serie la copertura anti pioggia (comunque di per se sembra anche un po’ repellente all acqua ma poco roba)

Una piccola pecca (secondo me) è la tasca sulla cintura che è su un solo lato e per altro un po’ arretrata, insomma non comodissima e anche un po’ piccola.
Altro difetto lieve sta nelle tasche interne allo scomparto più esterno dello zaino in cui io metto le barrette/gel (e sono sicuro che non siano studiate per questo...) che non sono chiuse sul fondo ma formano una specie di “tunnel” per cui se ciò che ci vuoi mettere non si incastra bene è facile che scivoli sul fondo dello scomparto stesso.

spero di essere stato d’aiuto.
Per me la scelta è stata “facile” perché apprezzo un sacco quasi tutti i prodotti Salewa e con quelli che ho acquistato non sono rimasto mai, mai deluso
 
Non lo uso io ma mia moglie comunque lo ha scelto lei un Marmot Rock Gear trovato in offerta su Amazon lo ha scelto per la apertura con lampo longitudinale di facile accesso al materiale, mia moglie ordinata, ha tutto in contenitori morbidi quindi vi accede facilmente e trova tutto ordinato e facile da prendere anche una felpa messa appunto longitudinale.Anticonvenzionale ha i manici e fondo piatto per stare in piedi tipo sacca leggero robusto non ha elastici retine per borracce pochi punti aggancio.Ha i portabastoncini,e un paio di anelli per le borracce , un difetto ha le cinghie secondo poco alte sia quelle alla vita che quelle sul torace essenziale, ma non è un uno zaino Hiking escursione comunque lo trovo robusto
 
Il rock gear non lo vedo per alpinismo ... io ho l' ortovox haute route 32 , lo si usa anche per scialpinismo , due portapicozze comodissime e stabili , rete a scomparsa per il casco , cinghia per la corda e fissaggio esterno dei ramponi . Chiusura lungo tutto il perimetro dello zaino sulla schiena , scomparto davanti con cerniere stagna e un altro piu piccolo idem , il copri per la pioggia su uno zaino da alpinismo è scomodissimo e quasi inutile ;)
 
Il rock gear non lo vedo per alpinismo ... io ho l' ortovox haute route 32 , lo si usa anche per scialpinismo , due portapicozze comodissime e stabili , rete a scomparsa per il casco , cinghia per la corda e fissaggio esterno dei ramponi . Chiusura lungo tutto il perimetro dello zaino sulla schiena , scomparto davanti con cerniere stagna e un altro piu piccolo idem , il copri per la pioggia su uno zaino da alpinismo è scomodissimo e quasi inutile ;)
Io il telo per la pioggia l ho citato perché il mio zaino lo uso anche per uscite di due giorni con pernotto in tenda o comunque anche per semplice trekking.
Mi ci trovo così bene che lo uso praticamente sempre:si:
 
Hai ragione il Rock Gear è più da arrampicata le maniglie servono per eventualmente lanciarlo sui pianori, e a forma tubolare compatta,senza cover non si muove sulla schiena ,Gli Ortovox e Salewa sono quelli mirati ,ma anche la Climbing Tecnology ha un buon modello mi sembra si chiami Firn ci puoi mettere gli sci e non costa molto
 
Come zaini da alpinismo consiglio di dare un occhio alla serie M (3-4-5) della Camp, il numero indica le decine di litri di capacità. Possiedo l'M5 e mi trovo veramente bene. Il prezzo mi sembra più contenuto di altri marchi blasonati ma qualità, soluzioni e cura del dettaglio non mancano. È uno zaino alpinistico quindi sviluppo verticale, no tasche o portaborracce laterali (presenti forse sulle versioni piccole M2-M3), due robuste fasce porta materiali laterali, dove agganciare eventualmente anche sci da alpinismo, 2 porta picozze e una sacca porta casco. Zaino molto leggero, con accesso anche sul retro tramite cerniera dorsale. Nonostante la leggerezza lo trovo molto comodo (più del mio Salewa crest 36l, zaino più all round, pagato pure di più) e discretamente traspirante. Tasca interna ed esterna sul cappuccio di chiusura superiore, che può essere esteso per aumentare la capacità dello zaino. Ottima anche la presenza di una sacca a rete e una aceenierq sugli spallacci. Unica cosa da segnalare, avendo la cerniera dorsale non ha la tasca per sacca idrica presente su molti zaini e neanche un aggancio specifico dove appenderla, per quello ho risolto con due nastrini in tessuto e lego al telaio stesso dello zaino. Presente il foro su entrambi i lati per far fuoriuscire la cannuccia della sacca idrica.
--- Aggiornamento ---

Dimenticavo... Predisposizione per telo pioggia (il tessuto dello zaino comunque è già imoermeabile), non presente al momento dell'acquisto. Ho rimediato con pochi € dal Decathlon
 

Discussioni simili


Alto Basso