Zaino per cammino di Santiago!

Ciao a tutti!
Ad agosto percorrerò gli ultimi 250 km del cammino di Santiago lungo la via frances.
Sto cercando uno zaino che mi permetta di portare con me tutto il necessario(staro via 14gg) che abbia un costo contenuto.
Cosa mi consigliate?
 
ciao,
anche uno tipo quelli da scuola che hai in casa...
sacco a pelo minimo perchè farà caldo e tanto dormi al chiuso
non portarti troppe cose per avere un poso dello zaino leggero circa 1/10 del tuo peso.

leggo in giro troppe stupidaggini su vesciche ai piedi ecc... semmai se non sei abituato a camminare 15-20-40 km al giorno saranno le tue spalle caricate a soffrir di più

buen camino
 
Ciao Milla,

ho iniziato il mio cammino nel 2012 con mia moglie partendo da S. Jean Pied de Port in aprile, con 10 giorni di cammino a disposizione siamo arrivati ad Agès (25 km prima di Burgos) ed abbiamo percorso circa 270 km.

In internet si trovano tante informazioni ma non avendo idea di cosa avremmo affrontato e visto il clima non propriamente estivo (abbiamo camminato nella neve sui Pirenei...)mi sono fatto prestare da mio suocero un vecchio Lowe (lilla sbiadito fashion) da 65 l (foto avatar). Era stracarico (14 kg) di tante cose che, alla fine si sono rivelate inutili...

Ammetto che non ho patito il peso eccessivo e per fortuna non ho avuto nessun prolema grazie al fatto che la struttura dello zaino era datata ma ben progettata per scaricare a dovere i pesi, però ho imparato che andare leggeri è una necessità intrinseca del cammino, l'essenziale è da preferire al superfluo.

Un consiglio su tutti per scegliere uno zaino da indossare 6-10 h al giorno per 14 gg è quello di avere una bella cinghia ventrale imbottita da stringere bene sui fianchi. Anche se lo zaino pesa poco si deve evitare assolutamente di caricare le spalle perchè gli spallacci, a lungo andare, ti comprimono delle terminazioni nervose (sulle clavicole ci disse un hospitalero di Logrono) che portano ad infiammare i tendini delle cosce. E' successo a mia moglie che usava uno zaino Vaude da 38 l con una banale chinghietta sulla vita, infatti pur essendo "leggero" (6-7 kg) ha prvocato questo problema perchè il peso era mal posizionato.

Come capienza meglio scegliere uno zaino da 40 l in su perchè quelli più piccoli solitamente sono fatti "meno bene" e non hanno strutture adatte a scaricare il peso, meglio evitare gli zaini supertecnici da montagna/arrampicata e preferire quelli da hiking/trekking dotati di scomparti separati. Visto che ad agosto farà (molto) caldo, una caratteristica da tener conto è la ventilazione tra la schiena e lo zaino, cerca zaini con una struttura adatta che non consentano il contatto diretto tra sacco e la schiena. Se ti porti un poncho ampio non è nemmeno necessario che lo zaino sia dotato di raincover.

In attesa di riprendere il cammino e per le prossime passeggiate nelle Dolomiti mia moglie ha comperato un Salewa Ascent 42 che come "zaino leggero" è fatto decisamente bene e seppur un tantino tecnico (leggi caro :D )ha gli scomparti separati per riporre ciabatte (o un paio di scarpe da ginnastica) e tante altre comodità tipiche dello zaino da lungo raggio...

Credo che in agosto non ti servirà tanta roba ma meglio avere uno zaino più capiente e riempirlo a 3/4 che avere uno zaino da scolaretto anni 90 tipo invicta fluo che non ha nemmeno l'aerazione sulla schiena e scarica solo sulle spalle...

Ti aspettano 14 giorni meravigliosi...:si:

Buon cammino

A.
 
Ultima modifica:
.....dipende da cosa intendi per costo contenuto.

Io l'ho fatto nel 2012 con un umile Quechua Forclaz da 60 litri (quello della foto nell'avatar) e benchè abbia retto abbastanza bene ho poi avuto modo di provare zaini più performanti (leggi ad esempio Deuter) e capire che non c'è paragone, quindi il mio consiglio è quello d'investire 50 euro in più piuttosto che fare un acquisto di rimessa.
Che tu faccia 250 chilometri o tutto il cammino, quello che ti devi portare è pressochè sempre lo stesso... ho letto di molti che hanno fatto il cammino con zaini da 40 litri, per me 40 litri sono pochini ma cmq.... ognuno deve fare a modo suo. Forse in agosto, visto che si viaggia con proprio il minimo.... ma in certe tappe quello che non devi portarti in termini di vestiti (parlo di peso) lo devi portare sotto forma di acqua altrimenti schiatti.... lo spazio in più se lo lasci vuoto non pesa quasi nulla ma può tornare molto utile!

Ad ogni modo.... buen camino!
 
Secondo me da Leon a Santiago uno zaino da 40l. va più che bene, anzi ti dirò di più, io quest'estate ho percorso tutto il Cammino Francese con un Ferrino Transalp da 60l (ottimo), ma se dovessi rifarlo sicuramente opterei per un 40/45 l.
 
da 40L a scendere.
per soli 250km, in estate, e sul francese, non hai bisogno di nulla.
1 cambio, un saccolenzuolo di seta, e un paio di scarpe da ginnastica.
cerca solo di arrivare presto agli albergue (quindi parti col buio e portati una lampada frontale), che si riempiono prestissimo. cmq, problemi di alloggio nn ce ne sono. se proprio scopri che ti serve qualcosa, te la compri.
 
Faccio necroposting :gover:. Tra l'altro l'utente ha aperto il thread e non ha neanche letto le risposte. :ka:
Scrivo qua solo per non aprire un nuovo thread.

La primavera del 2019 dovrei riuscire a fare il Cammino di Santiago.
Sto cercando uno zaino all'uopo. Ho già diversi zaini, ma temo che nessuno sia adatto.
Il tipo e modello li ho già in mente, cercavo piuttosto conferme da chi ha già fatto il cammino (ad esempio @Aandrea, @legius, @Landru, @mezcal ;)) sul litraggio.

Posso stare tranquillo con un 38-40 litri? Posso arrischiarmi a stivare tutto in un 30 litri?

Io avrei il Prolighter 30+10, ma non mi fido per il discorso aerazione dello schienale, e perché troppo spartano.

Comunque per la cronaca, se non mi fate cambiare idea, prendo l'Osprey Exos 38 verde.
 
Ciao. Non ti farò cambiare idea...anzi ti consiglio proprio l'exos!
Io l'ho fatto con quello da 48 litri (nero e verde, guarda la foto in avatar) ma avevo un sacco di spazio a disposizione!
Diciamo che lo spazio in più mi è servito alla fine per caricare magliette, gadget, souvenirs per gli amici e famiglia! E con tutto questo avevo ancora un pò di spazio!
Vai di exos 38 oppure stratos 36 che è leggermente più pesante del primo ma ha più tasche (sopratutto quella inferiore che è molto comoda).
Se prendi l'exos ricorda di acquistare pure un rain cover (eventualmente non lo avessi già) in quanto ne è sprovvisto.
Per la grandezza, secondo me, dai 36 ai 44 litri!
 
Ultima modifica:
Mi sono documentato sul cammino di Santiago, guardando parecchi video e leggendo molti articoli e recensioni da svariati utenti...

Io opterei per mettere tutto (lo stretto indispensabile) su di un tavolo... Penso che in piena estate, uno zaino da 20/25 lt possa esser più che sufficiente..

Una breve lista:
-Un cambio vestiti
-Aggiungere un pantaloncino corto della deca(quelli da corsa per intenderci) molto leggero e pratico
-Una calzamaglia + sottomaglia invernali (sono più piccoli di altri capi, e sono molto caldi: esempio wedze con 30 euro si compra sia sopra che il sotto)
-un paio di calze in più
- sandali o ciabatte (sandali per chi ne fa uso, io userei le ciabatte solo a riposo)
-sacco lenzuolo
-mini set lavaggio (spazzolino, dentifricio, bagnoschiuma e forbicette) compreso di asciugamano medio del deca, così mi ci posso fare anche la doccia all'occorrenza..
- caricabatteria Cell + piccola Power Bank da 3000/5000
- bandana/scaldacollo
-set primo soccorso ridotto al minimo
- camel back
-bastoncini (da comprare in loco)
-utile un ombrello o altro per ripararsi dal sole..cappellino...etc
-giacca marmot precip (antipioggia/antivento)
- coltellino
-torcia, per sfruttare le ore notturne per camminare col fresco
-paracord, per qualsiasi uso, ad esempio appendere i vestiti allo zaino per ultimare l'asciugatura degli stessi..
- bancomat/documenti
- una tazza

Non mi porterei nessuna cartina, come ho fatto sulla via degli dei..userei lo smartphone ..Al massimo una guida tascabile con annessa cartina all'interno...

Metti tutto il materiale sul tavolo, e riempi il primo zaino che trovi in casa, così ti rendi conto di quanto spazio necessiti..
più il viaggio è leggero, più te lo godi.. un saluto
 
Mi sono documentato sul cammino di Santiago, guardando parecchi video e leggendo molti articoli e recensioni da svariati utenti...

Io opterei per mettere tutto (lo stretto indispensabile) su di un tavolo... Penso che in piena estate, uno zaino da 20/25 lt possa esser più che sufficiente..

Una breve lista:
-Un cambio vestiti
-Aggiungere un pantaloncino corto della deca(quelli da corsa per intenderci) molto leggero e pratico
-Una calzamaglia + sottomaglia invernali (sono più piccoli di altri capi, e sono molto caldi: esempio wedze con 30 euro si compra sia sopra che il sotto)
-un paio di calze in più
- sandali o ciabatte (sandali per chi ne fa uso, io userei le ciabatte solo a riposo)
-sacco lenzuolo
-mini set lavaggio (spazzolino, dentifricio, bagnoschiuma e forbicette) compreso di asciugamano medio del deca, così mi ci posso fare anche la doccia all'occorrenza..
- caricabatteria Cell + piccola Power Bank da 3000/5000
- bandana/scaldacollo
-set primo soccorso ridotto al minimo
- camel back
-bastoncini (da comprare in loco)
-utile un ombrello o altro per ripararsi dal sole..cappellino...etc
-giacca marmot precip (antipioggia/antivento)
- coltellino
-torcia, per sfruttare le ore notturne per camminare col fresco
-paracord, per qualsiasi uso, ad esempio appendere i vestiti allo zaino per ultimare l'asciugatura degli stessi..
- bancomat/documenti
- una tazza

Non mi porterei nessuna cartina, come ho fatto sulla via degli dei..userei lo smartphone ..Al massimo una guida tascabile con annessa cartina all'interno...

Metti tutto il materiale sul tavolo, e riempi il primo zaino che trovi in casa, così ti rendi conto di quanto spazio necessiti..
più il viaggio è leggero, più te lo godi.. un saluto
Grazie mi sono documentato anche io, e 20-25 è essere un po' troppo ottimisti.
Il test che proponi volevo farlo, ma non ho ancora tutto il materiale che mi porterei dietro, comunque non è molto distante dalla tua lista.
Solo che porterei tre paia di vestiario.
Una indosso, una ad asciugare e una di scorta.
Non porterò gli indumenti invernali e l'ombrello.
 
Ho conosciuto la Osprey su questo forum e ho avuto modo di verificare che tutte le lodi sono meritate. Se sistemi bene il carico uno zaino da 38 litri può andare. Io ho usato uno Stratos 50 litri (sempre Osprey) ed è stato perfetto. Ho scelto una maggiore capienza perchè non mi piace riempire troppo lo zaino. Consiglio sacche di compressione per riempire lo zaino più comodamente.
 
Ho fatto il cammino con un 30 litri x 7 kg di peso (vedi foto sotto al momento della partenza). Non mi è mancato nulla e avevo anche un po' di spazio a disposizione per mettere cibo per la colazione e a volte per prepararmi la cena. 20-25 litri mi sembrano pochini per la primavera, mentre da 30 ai 40 litri mi sembrano perfetti: non sei obbligato a riempirti tutto lo zaino. Secondo me un pile pesante devi portartelo, ho fatto il francese due volte ad aprile/maggio e a settembre e ho sempre trovato freddo nelle Mesetas, specialmente all'alba e alla sera.
A me piacciono molto i Deuter, che a parità di litri sembra che siano più capienti rispetto agli altri. Sono più pesanti e poveri di tasche rispetto ai blasonati e ottimi Osprey, ma sono più robusti.

20150903_064428.jpg
 
40 litri e vai sul sicuro. Io ad agosto/settembre ho usato due volte il mammut heron crest 40+10 (penso ormai già fuori produzione) e c'è sempre stato tutto il necessario senza dover utilizzare i 10 litri addizionali. Le uniche occasioni in cui debordava di materiale era dopo le spese grosse ai supermercati (3-4kg di cibo), ma se intendi mangiare nei numerosi locali o vuoi prendere cibo solo per una persona ci stai tranquillamente. 30 litri mi sembra proprio un po' poco, anche perché vista la stagione porterei un pile pesante o un piumino di quelli comprimibili (a meno che tu voglia assicurare il materiale esternamente allo zaino, cosa forse un po' scomoda in caso di pioggia)
 
Allora il viaggio, se riesco, lo farò ad aprile o giugno.
Devo ancora studiarmi il meteo di aprile.

Questo quello che mi porterò dietro, compreso quello che avrò indosso:
vestiario
- 1 paio scarpe running (indosso)
- 1 paio sandali o ciabatte (ancora da decidere)
- 3 magliette maniche corte (se aprile, magari una o due lunghe)
- 3 pantaloncini (o 2 pantaloncini e 1 pantaloni lunghi estivi)
- 1 micropile
- 1 windshell
- 1 berretto
- 1 scaldacollo leggero
- 1 occhiali da sole
- 1 sottoguanti leggeri
- 1 ginocchiera

attrezzatura
- 1 zaino
- 1 copri-zaino
- bastoncini trekking leggeri
- frontale
- kit pronto soccorso
- accendino
- Victorinox (se si può portare)
- Sacca idrica 2L
- Borraccia 0,5 L
- tazza collassabile
- spork
- mini portafoglio
- smartphone (per cartine, foto, e comunicazione)
- carica batterie (sono indeciso sul power bank)

Set igiene
- spazzolino, dentifricio e colluttorio
- asciugamano microfibra medio grande
- boccette shampoo e docciaschiuma
- saccolenzuolo

Dovrebbe esserci tutto o spero.

Tra un po' inizierò a pesare il tutto. :biggrin:
 
Ciao, ricordati il sacco a pelo...in molte zone la notte ci vuole soprattutto, poi, se decidi di farlo a maggio. Porta 2 pantaloni lunghi (o meglio prendi quelli con la zip per trasformarli in corti). Per mia esperienza posso dirti che la tazza non serve, la sacca idrica non serve, la borraccia non serve (ci sono bar e venditori ad ogni angolo e puoi prendere tutte le bottiglie di acqua che vuoi e poi puoi riutilizzarle). Porta il power bank, un pò di crema idratante, mollette per stendere il bucato (in molti ostelli non le trovi).
Il victorinox non te lo fanno passare nel bagaglio a mano così come i bastonicini.
Ovviamente porta l'ombrello o male che vada lo compri lì!
 
Ultima modifica:
Queste le mie considerazioni in base alla mia esperienza dell'ultimo cammino (settembre 2015):
- Sandali: cerca un modello con cui ci puoi camminare, da alternare magari alle scarpe in caso di vesciche o per far asciugare il piede, sostituiscono le ciabatte per la doccia e sono utili a fine tappa negli ostelli.
- sacca idrica, borraccia e tazza ne puoi fare a meno. Sono partito con una bottiglia di plastica da 0,75 dall'Italia e l'ho riportata a casa, riempivo sempre quella e non ho mai acquistato acqua. I bar sono molto frequenti e amichevoli
- portati una federa per il cuscino
- una spina tripla: negli ostelli le prese vanno a ruba (non te ne pentirai)
- spille da balia al posto delle mollette
- un sacco a pelo leggero al posto del sacco lenzuolo, troverai sempre le coperte... ma non si sa mai. Io preferisco quelli rettangolari che si aprono completamente, da usare al limite solo come copri materasso.
- coltellino non passa ai controlli aeroportuali, è utilissimo, lo puoi comprare per pochissimi eur dai cinesi sul posto come ho fatto io (idem bastoncini)
- windshell è anche impermeabile? in caso negativo ti serve anche qualcosa per la pioggia.
- come asciugamano vanno bene anche uno di quelli piccoli in microfibra: io ne avevo uno 30x40
- 3 paia di mutande in microfibra e 3 paia di calzini tecnici (non erano nell'elenco)
 
Ciao, ricordati il sacco a pelo...in molte zone la notte ci vuole soprattutto, poi, se decidi di farlo a maggio. Porta 2 pantaloni lunghi (o meglio prendi quelli con la zip per trasformarli in corti). Per mia esperienza posso dirti che la tazza non serve, la sacca idrica non serve, la borraccia non serve (ci sono bar e venditori ad ogni angolo e puoi prendere tutte le bottiglie di acqua che vuoi e poi puoi riutilizzarle). Porta il power bank, un pò di crema idratante, mollette per stendere il bucato (in molti ostelli non le trovi).
Il victorinox non te lo fanno passare nel bagaglio a mano così come i bastonicini.
Ovviamente porta l'ombrello o male che vada lo compri lì!
I pantaloni con la zip non li sopporto, mi da fastidio la zip, non posso farci nulla.
La sacca idrica è troppo comoda, posso bere senza fermarmi, non posso rinunciarci.
Crema idratante e mollette, buon consiglio. Grazie :si:
Queste le mie considerazioni in base alla mia esperienza dell'ultimo cammino (settembre 2015):
- Sandali: cerca un modello con cui ci puoi camminare, da alternare magari alle scarpe in caso di vesciche o per far asciugare il piede, sostituiscono le ciabatte per la doccia e sono utili a fine tappa negli ostelli.
- sacca idrica, borraccia e tazza ne puoi fare a meno. Sono partito con una bottiglia di plastica da 0,75 dall'Italia e l'ho riportata a casa, riempivo sempre quella e non ho mai acquistato acqua. I bar sono molto frequenti e amichevoli
- portati una federa per il cuscino
- una spina tripla: negli ostelli le prese vanno a ruba (non te ne pentirai)
- spille da balia al posto delle mollette
- un sacco a pelo leggero al posto del sacco lenzuolo, troverai sempre le coperte... ma non si sa mai. Io preferisco quelli rettangolari che si aprono completamente, da usare al limite solo come copri materasso.
- coltellino non passa ai controlli aeroportuali, è utilissimo, lo puoi comprare per pochissimi eur dai cinesi sul posto come ho fatto io (idem bastoncini)
- windshell è anche impermeabile? in caso negativo ti serve anche qualcosa per la pioggia.
- come asciugamano vanno bene anche uno di quelli piccoli in microfibra: io ne avevo uno 30x40
- 3 paia di mutande in microfibra e 3 paia di calzini tecnici (non erano nell'elenco)
Il sacco lenzuolo ha la fodera per il cuscino integrata.
Spina tripla non ci avevo pensato, si può fare.
Soffro il caldo, se mi porto il sacco a pelo leggero temo di trovarmi in difficoltà.
Si, il windshell ha il cappuccio ed è water repellent, a meno di acquazzoni persistenti va bene.
Per il coltello era quello che volevo fare, o portarmi un SD (quello piccolo) o prendere qualcosa in loco a perdere.

Mutande e calze ci sono, mia dimenticanza.
 

Discussioni simili



Contenuti correlati

Alto Basso