Zaino per Ferrata da donna - capire cosa mi serve

Buongiorno!
E' da un bel po' che sto cercando uno zaino da donna da usare nelle mie prossime ferrate. Purtroppo non ho la possibilità di recarmi nei negozi fisici, quindi sto cercando soprattutto online.
Il problema è che sto impazzendo perchè lo cerco con determinate caratteristiche, ma non avendo mai fatto una ferrata, non so effettivamente quello che mi serve.

Mi sto orientando su marche come Osprey (la mia preferita in assoluto), Deuter, Gregory e Ferrino che creano modelli da donna anche molto carini da vedere (so che non si va a fare una sfilata, ma l'occhio vuole la sua parte :) ).
Cerco un litraggio compreso tra 20 lt e 30 lt al massimo (forse 20 sono pochi? Dato che dovrò includerci imbrago, set ferrata più tutto il resto) e un buon sistema di ventilazione ed ergonomia sulla schiena, visto che andrò maggiormente in estate.
Altra caratteristica che cerco è la presenza delle due tasche nella parte laterale, anche se su questo punto sono un po' indecisa per paura che possa interferire con l'imbrago.
Vorrei inoltre un modello non troppo stretto e lungo (perchè poi non trovo niente dentro), con la zip completa e che magari abbia una tasca esterna dove riporre gli oggetti più piccoli.

Riguardo al budget direi non sopra i 110 euro

Sotto vi metto i modelli che ho già addocchiato

Osprey Sirrus 24

Osprey Tempest 20

Deuter Trans Alpine 24

Gregory Juno 24 (in alternativa modelli simili da 22 o 28 lt)

Ferrino Zephyr 22+3


Grazie!!!
 
Ciao, ma lo useresti solo per le ferrate?
Perchè durante le ferrate posso utilizzare gli stessi zaini che utilizzo per le escursioni, non sono l'ottimale, ma vanno bene lo stesso, basta esserne consapevoli e fare un minimo di attenzione.

Se invece lo userai quasi esclusivamente per le ferrate è preferibile uno zaino più adatto.

Premesso che non mi risulta esistere uno zaino dedicato alle ferrate, ma la cosa che si avvicina di più è uno zaino per arrampicata o in seconda battuta alpinismo. Cioè uno zaino stretto, senza fronzoli e che presenti meno appigli possibile sulla parte esterna, in modo da non essere ingombrante e da non rimanere impigliato sulle asperità del terreno e/o sugli ausili metallici alla progressione (cavo acciaio, scalini, maniglie, etc.)

Come vedi le caratteristiche sono un po' in antitesi con i tuoi desiderata, nel senso che sarebbe meglio non avere le tasche laterali e di solito questi zaini hanno solo l’apertura superiore.
Come litraggio va bene quello indicato.

Poi vedi tu.
 
Le ferrate sono di solito frequentate col caldo (perchè piuttosto difficili altrimenti), senza neve ecc, quindi un 20L per una giornata forse è pure troppo.
Per lunghi avvicinamenti però è comodo magari per metterci dentro imbrago, moschettoni, longe, dissipatore e casco (magari c'è il portacasco)... e allora col 20 ci sta tutto dentro.

Tendenzialmente sì andrei sullo stile alpinistico.

Ci sarebbe il Ferrino Fitzroy, che in realtà ha anche accessori per attività invernali, ma non penso disturbino
https://www.ferrino.it/shop-it/attrezzatura/zaini/alpinismo/75580haa-zaino-fitzroy-22.html
https://www.amazon.it/Ferrino-Fitzroy-Nessun-Genere-Arancio/dp/B07PYCB1ZC/
 
Rispondo a PHANTOM

In realtà non cerco uno zaino da utilizzare esclusivamente nelle ferrate, ma visto che gli zaini che ho sono del genere della foto che allego, volevo qualcosa di un po' più ergonomico e "tecnico".


DSC_3506.JPG

DSC_3507.JPG




Gli zaini di cui parli tu, quelli più tubolari, sono sicuramente più performanti ma non mi fanno impazzire come comodità.
Riguardo le due tasche laterali dici che sono scomode se si indossa un imbrago?
--- ---

Le ferrate sono di solito frequentate col caldo (perchè piuttosto difficili altrimenti), senza neve ecc, quindi un 20L per una giornata forse è pure troppo.
Per lunghi avvicinamenti però è comodo magari per metterci dentro imbrago, moschettoni, longe, dissipatore e casco (magari c'è il portacasco)... e allora col 20 ci sta tutto dentro.

Tendenzialmente sì andrei sullo stile alpinistico.

Ci sarebbe il Ferrino Fitzroy, che in realtà ha anche accessori per attività invernali, ma non penso disturbino
https://www.ferrino.it/shop-it/attrezzatura/zaini/alpinismo/75580haa-zaino-fitzroy-22.html
https://www.amazon.it/Ferrino-Fitzroy-Nessun-Genere-Arancio/dp/B07PYCB1ZC/


Bellissimo questo della Ferrino!
 
Gli zaini di cui parli tu, quelli più tubolari, sono sicuramente più performanti ma non mi fanno impazzire come comodità.
Riguardo le due tasche laterali dici che sono scomode se si indossa un imbrago?
No le tasche le trovo molto comode e preferisco averle, la questione è che se riempi le tasche laterali aumenti il tuo volume e così il rischio di andare a "sbattere" (ad esempio un passaggio stretto e angusto), e sono un qualcosa a rischio appiglio, cioè che ad esempio rimangano impigliate su uno spuntone di roccia.

Detto questo, io nelle ferrate uso gli zaini da trekking, come ho scritto l'importante è essere consapevoli che non sono l'ideale e fare un po' di attenzione quando c'è qualche passaggio angusto o devo sfiorare la parete con la schiena.

Il Syrrus che hai postato è un ottimo zaino, preferisco il 26 litri al 24, per la tasca superiore sempre comoda.
Il Tempest da 20 litri, rischi di essere tirata, nell'avvicinamento devi mettere dentro lo zaino, imbrago, set e casco, più il resto, secondo è meglio stare verso i 30.
Il Deuter non c'entra nulla, nasce per altri scopi.
Gregory è un'ottima marca, ma se devo scegliere preferisco Osprey.
Anche il Fitzroy va bene, siamo sempre bassi come litraggio, ma il litraggio dipende dalle tue esigenze.
 
Ultima modifica:
No le tasche le trovo molto comode e preferisco averle, la questione è che se riempi le tasche laterali aventi il tuo volume e così il rischio di andare a "sbattere" (ad esempio un passaggio stretto e angusto), e sono un qualcosa a rischio appiglio, cioè che ad esempio rimangano impigliate su uno spuntone di roccia.

Detto questo, io nelle ferrate uso gli zaini da trekking, come ho scritto l'importante è essere consapevoli che non sono l'ideale e fare un po' di attenzione quando c'è qualche passaggio angusto o devo sfiorare la parete con la schiena.

Il Syrrus che hai postato è un ottimo zaino, preferisco il 26 litri al 24, per la tasca superiore sempre comoda.
Il Tempest da 20 litri, rischi di essere tirata, nell'avvicinamento devi mettere dentro lo zaino, imbrago, set e casco, più il resto, secondo è meglio stare verso i 30.
Il Deuter non c'entra nulla, nasce per altri scopi.
Gregory è un'ottima marca, ma se devo scegliere preferisco Osprey.
Anche il Fitzroy va bene, siamo sempre bassi come litraggio, ma il litraggio dipende dalle tue esigenze.


Grazie! Ora ho le idee un po' più chiare ;) In effetti è meglio scegliere un litraggio un po' più abbondante (piuttosto si lascia mezzo vuoto!)
 
a me la cosa che da più fastidio durante una ferrata è il fascione a vita , quindi cerca qualche zaino che preveda la possibilità di toglierlo quando andrai ad indossare l'imbrago..
Le tasche laterali non mi fanno impazzire, in ferrata è bene avere uno zaino perfettamente in figura per non impigliarsi nei passaggi più stretti, in ogni caso averle non va ad interferire con l'imbrago.

Io ti consiglierei il ortovox trad 24 S , è la versione da donna con il dorso più corto, è leggero (650g-810g) , ha una cerniera perimetrale che permette di aprirlo come una valigia, le asole di fissaggio per i bastoncini e il casco, e la fascia a vita amovibile. Non ha le tasche laterali ma se devi metterci la borraccia allora è più comodo usare la camel bag. Come prezzo sei attorno ai 120€.
 
Io in generale diffido delle cerniere, per quanto siano comode e di qualità, le considero comunque un potenziale punto di fallimento... Percui per me valuterei anche quello.

Camel-bag io non la uso, ma per ferrate lunghe, quindi non c'è il rischio di congelamento, potrebbe essere molto comoda... Altrimenti anche le tasche sugli spallacci, tipo zaini da Trail running, sono più comodi per l'acqua della borraccia nello zaino.
 
Ultima modifica:
Io in generale diffido delle cerniere, per quanto siano comode e di qualità, le considero comunque un potenziale punto di fallimento... Percui per me valuterei anche quello.

Camel-bag io non la uso, ma per ferrate lunghe, quindi non c'è il rischio di congelamento, potrebbe essere molto comoda... Altrimenti anche le tasche sugli spallacci, tipo zaini da Trail running, sono più comodi per l'acqua della borraccia nello zaino.

Purtroppo mi trovo male con gli zaini con chiusura a patella. So che la cerniera potrebbe essere infame, ma prediligo questo tipo di apertura, ossia a cerniera completa che mi fa trovare tutto senza infilare il braccio e sclerare :p

219872
 
Purtroppo mi trovo male con gli zaini con chiusura a patella. So che la cerniera potrebbe essere infame, ma prediligo questo tipo di apertura, ossia a cerniera completa che mi fa trovare tutto senza infilare il braccio e sclerare :p
esistono anche zaini con accesso posteriore, oltre che superiore :)
b9224.jpg


m30-camp.jpg


non sono tantissimi, ma ci sono.

Sono comodi per accedere al contenuto senza togliere completamente lo zaino.
 
Ultima modifica:
Io in generale diffido delle cerniere, per quanto siano comode e di qualità, le considero comunque un potenziale punto di fallimento... Percui per me valuterei anche quello.

Camel-bag io non la uso, ma per ferrate lunghe, quindi non c'è il rischio di congelamento, potrebbe essere molto comoda... Altrimenti anche le tasche sugli spallacci, tipo zaini da Trail running, sono più comodi per l'acqua della borraccia nello zaino.

la zip frontale è un plus avendo comunque l'accesso dall'alto, indubbiamente è più delicata ma è di una comodità assoluta..
Io ho una camel-bag della ferrino con la cannuccia completamente rivestita in neoprene per evitare le gelate, anche se la valvola è mezza rotta perché le bimbe l'hanno usata come tira morsi è molto comoda. Una considerazione: tutti i produttori dovrebbero prendere esempio da decathlon che vende ogni singolo pezzo di ricambio dei suoi prodotti..
 
a me la cosa che da più fastidio durante una ferrata è il fascione a vita , quindi cerca qualche zaino che preveda la possibilità di toglierlo quando andrai ad indossare l'imbrago..
eh sì ormai per l'alpinismo al massimo hai una cinghia minimalista in vita, se effettivamente lo usi solo per quello potrebbe essere una buona idea... soprattutto per quello "caldo" e di giornata in cui porti pochi vestiti e quindi lo zaino pesa poco
https://www.decathlon.it/p/zaino-alpinismo-alpinism-22-litri/_/R-p-178271?mc=8495250&c=VERDE
 
Ultima modifica:
Il Prolighter è spiccatamente da alpinismo (porta corda, porta piccozze, porta sci, etc.), ma è un ottimo zaino molto spartano, comodo il giusto, leggero (ho la versione 35 litri).

Lo Yari è più da hiking trekking, pesa un filino di più, ma dovrebbe essere più comodo e lo schienale più aerato, ha le tasche laterali, ma non ha tutti gli attacchi tipici dell'alpinismo.
Comunque è compatto e non ha "appigli esterni" direi che va benissimo anche questo.

Dipende dal tuo utilizzo, se cerchi qualcosa di comodo prendi lo Yari, se hai intenzione di praticare l'alpinismo, o comunque vuoi qualcosa di più tecnico, allora è meglio il Prolighter.
 
Il Prolighter è spiccatamente da alpinismo (porta corda, porta piccozze, porta sci, etc.), ma è un ottimo zaino molto spartano, comodo il giusto, leggero (ho la versione 35 litri).

Lo Yari è più da hiking trekking, pesa un filino di più, ma dovrebbe essere più comodo e lo schienale più aerato, ha le tasche laterali, ma non ha tutti gli attacchi tipici dell'alpinismo.
Comunque è compatto e non ha "appigli esterni" direi che va benissimo anche questo.

Dipende dal tuo utilizzo, se cerchi qualcosa di comodo prendi lo Yari, se hai intenzione di praticare l'alpinismo, o comunque vuoi qualcosa di più tecnico, allora è meglio il Prolighter.

Direi che per ora lasciamo stare l'alpinismo :) sì lo schienale dello Yari sembra un po' più traspirante rispetto al primo
 
presenza delle due tasche nella parte laterale

no, perché se dentro ci metti la borraccia e nella progressione in ferrata strusci su una roccia/scalino facendola uscire, quella vola direttamente sulla testa di quello che sta dietro dopo un volo di qualche decina di metri, rendendo la cosa molto pericolosa.
tutte gli oggetti vanno riposti e chiusi dentro lo zaino.
è preferibile da alpinismo, scomodo, ma attaccato ben bene alla schiena, questo per evitare il più possibile sballottamenti che potrebbero farti perdere l'equilibrio
 
no, perché se dentro ci metti la borraccia e nella progressione in ferrata strusci su una roccia/scalino facendola uscire, quella vola direttamente sulla testa di quello che sta dietro dopo un volo di qualche decina di metri, rendendo la cosa molto pericolosa.
tutte gli oggetti vanno riposti e chiusi dentro lo zaino.
è preferibile da alpinismo, scomodo, ma attaccato ben bene alla schiena, questo per evitare il più possibile sballottamenti che potrebbero farti perdere l'equilibrio

Ciao Kima,
grazie per la risposta. Forse mi sono spiegata male.... con tasche laterali intendo quelle poste ai lati della cintura in vita.
La mia paura è che la fascia possa dar fastidio all'imbrago, anche se la preferirei ai cordini sottili che possono magari stringere o grattare soprattutto se si è vestiti leggeri.
Purtroppo non tutti gli zaini ce l'hanno rimovibile.

219951
 
i zaini da te proposti sono indubbiamente belli .. ma considerando l'utilizzo che devi fare te e il numero di uscite annue (5-6 ferrate l'anno ?) ha senso spendere 100€ per il millet yari ? Un conto è fare una spesa per uno zaino più "tecnico" con tutti gli attacchi del caso per alpinismo o scialpinismo, ma per uno così basico ?
A questo punto se effettivamente non ti serve l'attacco per la picozza corda ciaspole ecc forse è più ideale il decathlon mh500 da 20 litri , con 40€ porti a casa comunque uno zaino funzionale , compatto e in figura, con un bel schienale areato , asole di fissaggio racchette e la possibilità di agganciare una rete porta casco (10€) se il litraggio non fosse sufficiente.
Con metà spesa hai comunque un'ottimo zaino
 
i zaini da te proposti sono indubbiamente belli .. ma considerando l'utilizzo che devi fare te e il numero di uscite annue (5-6 ferrate l'anno ?) ha senso spendere 100€ per il millet yari ? Un conto è fare una spesa per uno zaino più "tecnico" con tutti gli attacchi del caso per alpinismo o scialpinismo, ma per uno così basico ?
A questo punto se effettivamente non ti serve l'attacco per la picozza corda ciaspole ecc forse è più ideale il decathlon mh500 da 20 litri , con 40€ porti a casa comunque uno zaino funzionale , compatto e in figura, con un bel schienale areato , asole di fissaggio racchette e la possibilità di agganciare una rete porta casco (10€) se il litraggio non fosse sufficiente.
Con metà spesa hai comunque un'ottimo zaino

5 o 6 ferrate l'anno? Sei ottimista! :lol:
A parte gli scherzi il mio obiettivo era quello di prendere uno zaino adatto sia per le ferrate che per l'hiking. A quanto pare non esiste lo zaino "tuttofare" e spesso la comodità (che per me possono essere apertura a zip o la presenza di varie tasche) non vanno d'accordo con la sicurezza e la stabilità, fondamentali per intraprendere una qualsiasi ferrata.
Logicamente non spenderei tutti questi soldi per uno zaino che userei solo in ferrata.
 
Corso di Orientamento
Alto Basso