Zaino per trekking e cammini quale tra Osprey stratos o atmos?Le vere differenze? Consigli? 36 o 50 litri?

Salve devo comprare uno zaino per trekking giornalieri e per il cammino di santiago. Sono indeciso tra due modelli osperey stratos o atmos. Leggendo le caratteristiche mi sembra di capire che la sola cosa che cambia è il sistema anti gravity che è solo sull'atmos. Chi ha visto o provato i due modelli cosa mi consiglia? ero orientato su un modello da 36 litri(solo stratos) o 50 (sia stratos che atmos). L'anti gravity dell'atmos è così differente dall'air speed dello stratos. Quali sono le differenze tra i due?

Utilizzo: trekking di un giorno e futuro cammino di santiago
Caratteristiche ricercate: versatilità schienale areato
Attività praticata: trekking
Esperienza e corporatura: media esperienza corporatura robusta
Budget: 150
Prodotti già individuati: osperey stratos o atmos
 
Ultima modifica:
Non mi esprimo sui modelli che non conosco direttamente, ma per uscite in giornata un 50 L è enorme, davvero enorme!
Già un 36 litri a meno che tu non faccia uscite alpinistiche o con attrezzature particolari sarà mezzo vuoto per una giornata sola.
Per il cammino di santiago considerando che dormirai negli albergue un 36 L è più che sufficiente.
 
Non mi esprimo sui modelli che non conosco direttamente, ma per uscite in giornata un 50 L è enorme, davvero enorme!
Già un 36 litri a meno che tu non faccia uscite alpinistiche o con attrezzature particolari sarà mezzo vuoto per una giornata sola.
Per il cammino di santiago considerando che dormirai negli albergue un 36 L è più che sufficiente.
Si io sono orientato per un 36 litri, a questo punto il sistema ag dell'atmos serve solo per carichi superiori? perchè vedo che lo fanno solo dai 50 in su.
 
Ciao,
Sono possessore dello stratos 36 LT, è un gran zaino a livello di comodità e di comfort..
Lo uso da un paio d'anni, e l'estate scorsa lo avevo con me praticamente ogni weekend, in quanto ho fatto uscite al venerdì sera con rientro il sabato in totale autonomia, ovviamente bisogna anche calcolare bene anche lo spazio del materiale occupato al suo interno.
Comodità dello stratos è la cintura ventrale che ha 2 belle tasche capienti. Ed anche la parte superiore ha veramente tanto spazio.
Di negativo, è il suo peso, che non è tanto, ma è di 1,5kg.. uno zaino senza il sistema di areazione, oscilla tra i 600 e 1000 gr circa..

A maggio dovrei rifare la Via degli dei, appoggiandomi a b&b, e mi porterò con me hikelite 18 LT..

Pensando di non dover dormire fuori, quindi risparmiando di base tenda e materassino, posso starci tranquillamente con un 18lt..
 
Ciao,
Sono possessore dello stratos 36 LT, è un gran zaino a livello di comodità e di comfort..
Lo uso da un paio d'anni, e l'estate scorsa lo avevo con me praticamente ogni weekend, in quanto ho fatto uscite al venerdì sera con rientro il sabato in totale autonomia, ovviamente bisogna anche calcolare bene anche lo spazio del materiale occupato al suo interno.
Comodità dello stratos è la cintura ventrale che ha 2 belle tasche capienti. Ed anche la parte superiore ha veramente tanto spazio.
Di negativo, è il suo peso, che non è tanto, ma è di 1,5kg.. uno zaino senza il sistema di areazione, oscilla tra i 600 e 1000 gr circa..

A maggio dovrei rifare la Via degli dei, appoggiandomi a b&b, e mi porterò con me hikelite 18 LT..

Pensando di non dover dormire fuori, quindi risparmiando di base tenda e materassino, posso starci tranquillamente con un 18lt..
Salve devo comprare uno zaino per trekking giornalieri e per il cammino di santiago. Sono indeciso tra due modelli osperey stratos o atmos. Leggendo le caratteristiche mi sembra di capire che la sola cosa che cambia è il sistema anti gravity che è solo sull'atmos. Chi ha visto o provato i due modelli cosa mi consiglia? ero orientato su un modello da 36 litri(solo stratos) o 50 (sia stratos che atmos). L'anti gravity dell'atmos è così differente dall'air speed dello stratos. Quali sono le differenze tra i due?

Utilizzo: trekking di un giorno e futuro cammino di santiago
Caratteristiche ricercate: versatilità schienale areato
Attività praticata: trekking
Esperienza e corporatura: media esperienza corporatura robusta
Budget: 150
Prodotti già individuati: osperey stratos o atmos
Ciao.
Per il cammino di Santiago considerando che credo userai gli ostelli un 36-38 andrà bene.
L atmos 50 sarebbe troppo sia per Santiago, sia per trekking giornalieri.
Lo Stratos è una via di mezzo tra il kestrel e l Exos. Il kestrel 38 che possiedo è sicuramente il più versatile e robusto con molte possibilità anche di attacco esterno ma non ha lo schienale staccato. L Exos 38 è il super comodo con schienale areato ma nella nuova versione non ha le tasche sulla cintura lombare. E meno possibilità di attacchi esterni. È anche il più leggero e un po' più fragile. Per uso estivo è il top.
Lo Stratos è una via di mezzo che coniuga caratteristiche di entrambi. Alla fine personalmente ho preferito il kestrel perché non mi piace lo schienale staccato per vari motivi.
Un altro zaino molto robusto e più economico è il ferrino Finisterre 38.
Deuter futura pro 36 siamo a livello dello stratos ma più robusto e quindi siamo al top.
Quanto al peso a secco degli zaini non mi preoccuperei per nulla.
Considerando che con questi zaini non porterai in genere più di 10 kg mezzo kg in più non fa la differenza. Piuttosto uno zaino super leggeri da 1kg possono non essere sufficientemente supportanti per pesi > 7kg.
Possiedo un deuter Speed lite 32 superleggero ottimo ma non lo userei per trekking prolungati in quanto il peso ridotto va sempre a scapito di un buon schienale che nel Deuter è molto buono rispetto ai concorrenti ma non per fare lunghi cammini inoltre sono molto meno robusto anche di cinghie e fibbie.
La differenza in peso invece fa la differenza per zaini di litraggio maggiore. Un deuter da 80 litri da 3200g è certo un problema rispetto ad un Osprey Aether 70 da 2.4 kg. Con i pesi che si portano con un 70 litri un kg in più o in meno giocano un ruolo....
 
A mio giudizio provali tutti e due in un negozio e sentiteli addosso, magari facendoti mettere dentro una o due matasse di corda dentro e facendoci qualche passo. Io ho le spalle grosse ed uno zaino con le cinghie molto strette potrebbe essere molto comodo per te ma non per me. Siamo tutti diversi e quello che per me potrebbe essere fenomenale potrebbe non esserlo per te. Per queste cose lasciate perdere i negozi on-line ed andate in un negozio fisico!
Per quello che riguarda il litraggio stai chiedendo delle cose molto particolari; come puoi assimilare uscite giornaliere con il cammino di santiago che necessita per essere percorso di 2/3 settimane?
Aggiungo che, prima di comprare uno zaino per una uscita specifica io mi metterei su un tavolo tutto quello che vorrei portare in quella uscita cercando di visualizzare l'ingombro richiesto e di conseguenza il litraggio. Occhio a non esagerare con il peso perche in un viaggio così lungo quello che conta non è se tu riesca a portare 15 kg per 30 km ma piuttosto per quanti giorni di fila tu riesci a mantenere questa performance.
 
Ultima modifica:
Intanto grazie per le risposte... sicuramente li proverò in negozio ma attualmente ho difficoltà a trovare sia lo stratos che l'atmos. Sono a Roma e due negozi avevano solo l'exos. Devo andare in altri negozi. Volevo più che altro capire le differenze tra i due modelli in termini di tasche usabilità schienale ecc
 
Scusami, ma io non capisco; i due negozi in cui sei andato che zaini avevano? Cosa ti hanno proposto? Come ti ci sei trovato?
 
Se opti per il 50 litri punta dritto all'atmos (ce l'ho). Tra i vari Osprey il + comodo in assoluto. Il sistema AG è una figata unica.
Se vuoi un litraggio inferiore, valuta stratos o exos (ce l'ho in versione 38 l). Stratos magari un po' più strutturato e meno minimal (scomparto inferiore per sacco a pelo, maggior presenza di cinghie). Exos un altro capolavoro di comodità. Assenza di cinghie , assenza di scomparto inferiore, assenza di zip sulla fascia lombare (se ti interessa la cosa) ma di una comodità indicibile. Exos e Stratos sono gli zaini che uso di più (ne ho 6 ).
Lo stratos è cmq un bel prodotto anch'esso ( ce l'ha un mio amico e me lo son studiato un pochino).
P.S
Qui il maestro sull'argomento rimane comunque Francesco ;)
 
visto che stai in fissa con osprey dai uno sguardo anche al talon 33, lo schienale non é staccato ma ha l "airscape" che evita la sauna . Io ho questo modello, nella parte bassa dello schienale ci sudo ma credo che con lo stratos sarebbe lo stesso infatti se vai a vedere il suo schienale noterai che la retina c' é solo nella parte medio - alta. Di contro pesa appena 900g e con un paio di cinghie autobloccanti aggiuntive ,sul davanti ci attacchi quello che vuoi (ciaspole oppure sacco a pelo e/o materassino); mi piace il suo stile minimale e dei piccoli accorgimenti che ha per riporre velocemente della roba senza aprire tutto lo zaino.
Ha una sola cosa fatta male: l attacco per la sacca idrica, pessimo, così come predisposto é inutilizzabile. Tuttavia ho risolto perfettamente con un sistema semplicissimo , una stiscia di velcro "maschio" appiccicata direttamente sul velcro "femmina " dello schienale, zero cuciture , un minuto di lavoro, risultato top.
 
Ultima modifica:
Altre Marche molti zaini ma io ormai sono in fissa con gli osprey e avevano solo exos ma l'ho trovato un po' leggerino e soprattutto non ha la cover per la pioggia
Come dice Max l atmos è super comodo ( ne ha avuti 2 Max vero?) Però è da discutere molto bene il litraggio.
Se hai in cantiere trekking giornalieri e cammini con appoggio in ostelli un 36-38 litri fa per te. Chiaro che come dice Manuel andrebbero provati se possibile.
Il Talon ha tutti i vantaggi di un super leggero ma altrettanti svantaggi strutturali: non lo userei mai per un cammino soprattutto per quel che riguarda schienale, cintura ventrale e spallacci. Discorso che ti facevo per il mio Deuter Speed lite 32 che è già un po' più strutturato del Talon.
Se vuoi coprire un po' tutti gli utilizzi che faresti io sceglierei fra uno di questi: Stratos, Deuter futura pro 36, ferrino finisterre 38.
50 litri e oltre ti servono se vai a fare trekking in completa autonomia di più giorni.
L Exos in quanto a comodità potrebbe benissimo essere paragonato all'atmos che lo si potrebbe definire un po' il suo fratello maggiore con le dovute differenze.
 
Io sto usando il talon per giri lunghi invernali con attrezzatura, ciaspole ramponi e piccozza , i suoi 7 - 8kg li porta senza nessunissimo problema, dopo averlo regolato a puntino lo schienale si plasma alla perfezione sulla schiena distribuendo ottimamente il peso .
--- Aggiornamento ---

Sulla schiena non lo senti, libertà di movimento ottimale, zero dolorini o zone di fastidio, il carico é saldamente attaccato alla schiena, tirando le cinghie di compressione diventa un autentico 20l.
--- Aggiornamento ---

Con queste due piccole aggiunte io mi ci trovo alla grande.
Tra l altro anche con le ciaspole o altro attaccate alla cinghie l usabilitá é conservata grazie all apertura da sopra, la doppia tasca del coperchio, la cinghietta sotto il coperchio che ti permette di riporre velocemente una giacca senza aprire lo zaino.
 

Allegati

Ultima modifica:
alla fine mi state convincendo per lo stratos che mi pare di capire è il più versatile come uso considerando che come litraggio mi sto orientando sul 36 38. lo schienale è lo stesso dell'exos?
 
Io possiedo ATMOS 50 litri ci ho fatto tutto il westweg in germania, la via degli dei, la West Higland Way e se sta situazione finisce in estate ci faccio il Kungsleden....mi ci trovo benissimo da vuoto sta su da solo senza infilare gli spallacci (segno che scarica benissimo sulle anche).
Possiedo anche un Deuther (reputo queste due marche le formula uno degli zaini) che adopero per uscite più rudi essendo più pesante ma anche più robusto.
Che dirti ....io ho fatto quanto consigliato sopra, sono andato in negozio e li ho provati sulle spalle (se hai pazienza riesci anche a farteli riempire) e vedrai quello che meglio si adatta a te...per me Stratos tutta la vita.
Saluti The_Hawk
 
No. Non è lo stesso. L'exos lo devi vedere come la versione + economica di quello dell'atmos e personalmente credo sia lo zaino + comodo che abbia mai avuto. E' una cosa pazzesca. Lo stratos comunque offre anch'esso un sistema a sospensione ma relativamente al fattore comodità, exos e atmos imbattibili.
 

Discussioni simili


Alto Basso