Viaggio Un'Islanda (e non solo) di trent'anni fa

Ciao Marco,
viaggio e approccio spettacolari.
Mi hai fatto tornare al mio interrail post maturità per la scandinavia: povertà, chili persi e cieli immensi.
Ciao Alessandro, credo che il mio approccio sia sempre lo stesso, probabilmente solo più consapevole. Ora vado più frequentemente da solo, ma basta che si ricrei un'allegra combriccola e si torna gli scemi di trent'anni fa. Quello che fotografava nel primo scatto, che è quello senza pipa nella 09 005, era a cena da me la scorsa settimana.

A rimarcare il clima di allegria e spensieratezza di quegli anni, richiamo la vostra attenzione sulla foto 09 013: stanchi, sporchi e affamati, ci sentimmo comunque in dovere di scendere sul fondo del vulcano e ricamare sul fondo polveroso con i piedi quanto si vede dietro di me a destra.

--- Aggiornamento ---

Già ... il tempo è tiranno (detta alla Biscardi :rofl:)
Mo' non esageriamo!!! A 55 anni faccio robe che i miei compagni di scuola si sognano. :p
--- Aggiornamento ---

No, ma in realtà mi riferivo più che altro alla posa, all'abbigliamento...
Trovami una sola foto di tempi recenti dove ti si veda con maglioncino a scollo a V, camicia con bottoni, e quell'espressione complessiva così composta e "cittadina"...

Ora (ma parlo in generale) senza neppure rendersene conto sembra una gara a sembrare Rambi da salotto, sicché riguardandosi in foto datate - parlo almeno della nostra generazione - ci si sembra un po' ridicoli allora mentre invece, probabilmente, lo si è adesso.
Ciao @Henry Thoreau, per me l'abbigliamento è sempre stato essenzialmente funzionale allo scopo. E in quegli anni, ancor più di adesso, si usava per il viaggio quello che non era più decoroso per la vita quotidiano.

Qui però torniamo a una discussione di alcuni mesi or sono
https://www.avventurosamente.it/xf/threads/capita-anche-a-voi-con-i-vestiti.54506/
Negli scatti islandesi puoi notare alcuni capi che ancora mi accompagnano (perché riesco a nasconderli a mia moglie): il giubbotto verde (con il quale ero sulla Francigena la scorsa settimana) e l'orrenda felpa della Marina Yachting (con la quale ero in bici l'ultimo dell'anno).
 
Ultima modifica:
In Islanda ci sono stato diverse volte ma purtroppo sempre in inverno e per lavoro. Mi piacerebbe tornarci per svago e vedere meglio certi posti. Il vulcano Krafla è l'unico posto visto meglio in quanto vicino alla centrale geotermica dove mi trovavo. Le highlands mi sono rimaste nel cuire, in inverno non accessibili.
 

Discussioni simili



Alto Basso